La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SPERIMENTAZIONE PIEMONTE 2012 Torino 27 febbraio 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SPERIMENTAZIONE PIEMONTE 2012 Torino 27 febbraio 2013."— Transcript della presentazione:

1 SPERIMENTAZIONE PIEMONTE 2012 Torino 27 febbraio 2013

2 Andamento pluviometrico e accumulo GDD nel periodo maggio-agosto (fonte CRA).

3 Andamento pluviometrico e accumulo GDD nel periodo aprile-settembre 2012

4 Annata maidicola 2012 Precipitazioni aprile/settembre: 2011= 355 mm 2012= 498 mm Δ = 143 mm Abbondanti in aprile/maggio, molto scarse in luglio/agosto. Ritardo dellepoca di fioritura di circa 7 gg. Fattori di stress dalla seconda decade di luglio alla maturazione fisiologica. Forti attacchi di piralide dalla seconda metà di agosto. Presenza di Aflatossine anche a livelli alti. Presenza di Fumonisine, soprattutto in relazione al trattamento e allepoca di raccolta.

5

6

7 Risultati della sperimentazione parcellare CLASSE 500

8 Risultati della sperimentazione parcellare CLASSE 600

9 Risultati della sperimentazione parcellare CLASSE 700

10 Produzione ed umidità alla raccolta degli ibridi di mais in prova nel 2012 in Piemonte (valori medi di 2 località).

11 Unità di Ricerca per la Maiscoltura - Bergamo Risultati della sperimentazione nazionale 2012 (media di 17 località).

12 Effetto medio percentuale dei fattori agronomici (2012) Investimento: 4% (media di 4 annate), % Concimazione: 13% (media di 8 annate), % Irrigazione: -31% (media di 4 annate), % Trattamento: 4%

13 Rete on farm Dato il basso numero di campi realizzati in Piemonte, solamente 9, e la loro concentrazione esclusiva in Provincia di Cuneo (8 campi), i dati saranno presentati insieme alle prove della Regione Lombardia.

14 Caratteristiche agronomiche e produttive degli ibridi di mais inseriti nella rete On farm 2012 (Lombardia+Piemonte)

15 Unità di Ricerca per la Maiscoltura - Bergamo

16 Caratteristiche produttive di ibridi di mais in Piemonte(2012).

17

18 I migliori ibridi della sperimentazione 2012 IBRIDOFAODESCRIZIONE KORIMBOS500Ibrido KWS al secondo anno di prova, ha confermato il suo ottimo potenziale produttivo e la sua buona adattabilità agronomica. Pianta di taglia medio- alta, con inserzione spiga equilibrata. Granella farinosa KILIC500Novità KWS, al primo anno di prova, molto produttivo, da valutare la sua adattabilità DKC Ibrido Dekalb, 125 gg, il suo punto di forza è ladattabilità e la rusticità, alla quale abbina della buone rese. Ibrido molto sano ed equilibrato. Granella farinosa Si confermano ibridi produttivi, costanti ed adattabili NK FAMOSO e LG , di questultimo attenzione alla taglia alta, del primo importante curare la densità di semina.

19 I migliori ibridi della sperimentazione 2012 IBRIDOFAODESCRIZIONE DKC Ibrido Dekalb al secondo anno di prova, ha mostrato un elevato potenziale produttivo sia a livello regionale che nazionale. Pianta di taglia contenuta e inserzione media. Peso ettolitrico non eccelso. DKC IIbrido Dekalb al primo anno di prova, ha mostrato un elevato potenziale produttivo. Pianta di taglia contenuta e inserzione media. Peso ettolitrico non eccelso. DKC Ibrido Dekalb al secondo anno di prova, ha mostrato un elevato potenziale produttivo. Pianta di taglia contenuta e inserzione media. Buona adattabiltà. Peso ettolitrico non eccelso. PR32F73 e PR32G44 600Ibridi Pioneer che continuano a confermare il loro alto potenziale produttivo. Piante equilibrate, granella di buona qualità e buon peso ettolitrico. Segnalati problemi di alterati. P Ibrido Pioneer al primo anno di prova sia nella rete agronomica che3 in quella on farm, mostrando in entrambi i casi un elevato potenziale produttivo, unito ad una ottima stabilità e ad una granella di qualità.

20 I migliori ibridi della sperimentazione 2012 IBRIDOFAODESCRIZIONE P Ibridio Pioneer, 132 gg, dotato di un elevato potenziale produttivo. Pianta di taglia contenuta e inserzione bassa, che la rende molto stabile. Ibrido nato per la produzione di granella non indicato per il trinciato. Granella di un bel colore arancito e di buon peso ettolitrico. PR31D24700Ibrido Pioneer, 132 gg, molto produttivo e costante. Pianta equilibrata con un ottimo stay-green. Attenzione alla sanità della granella

21 Prove trinciato 2012

22

23 Prove trinciato

24 GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "SPERIMENTAZIONE PIEMONTE 2012 Torino 27 febbraio 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google