La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PROGRAMMA EUROPA CREATIVA Andrea Boffi. Indice Obiettivi generali3 Obiettivi specifici4 Struttura e Budget5 Cultura6 Media7 Strand transettoriale9.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PROGRAMMA EUROPA CREATIVA Andrea Boffi. Indice Obiettivi generali3 Obiettivi specifici4 Struttura e Budget5 Cultura6 Media7 Strand transettoriale9."— Transcript della presentazione:

1 IL PROGRAMMA EUROPA CREATIVA Andrea Boffi

2 Indice Obiettivi generali3 Obiettivi specifici4 Struttura e Budget5 Cultura6 Media7 Strand transettoriale9 Bandi aperti10 Esempio11

3 Settore culturale/cinema Per quanto riguarda l’area culturale e dell’audiovisivo, Europa Creativa riunisce i programmi che in precedenza erano conosciuti come “CULTURA” e “MEDiA” e “Media Mundus”. Obiettivi di carattere generale  Sostenere il cinema europeo e i settori culturali e creativi, permettendo loro di contribuire maggiormente all'occupazione e alla crescita;  Proteggere e promuovere la diversità culturale e linguistica dell'Europa;  Far fronte alle esigenze specifiche dell'industria dell'audiovisivo e degli altri settori culturali e creativi attraverso le sezioni specifiche Cultura e MEDIA. Il programma si rivolge principalmente alle industrie culturali e creative, tuttavia gli enti locali potranno partecipare in partenariato al progetto (ad esempio, in qualità di ente ospitante attività quali festival culturali). Obiettivi generali 3

4 Obiettivi specifici a)Sostenere la capacità dei settori culturali e creativi europei di operare a livello transnazionale e internazionale b)Promuovere la circolazione internazionale delle opere culturali e creative e la mobilità transnazionale degli operatori, in particolare gli artisti, nonché raggiungere nuovi e più ampi destinatari e migliorare l’accesso alle opere culturali e creative nell’UE e nel mondo, con un’attenzione particolare ai gruppi sottorappresentati c)Rafforzare in modo sostenibile la capacità finanziaria delle PMI e delle organizzazioni del settore culturale e creativo, assicurando una copertura geografica e una rappresentazione settoriale equilibrate d)Sostenere la cooperazione politica transnazionale per favorire lo sviluppo di politiche, l’innovazione, la creatività, lo sviluppo del pubblico, nuovi modelli imprenditoriali e di gestione

5 Creative Europe è diviso in 3 sottoprogrammi: Cultura  Dedicata ai settori creativi e culturali  30% della dotazione totale finanziaria Tran-settoriale  Dedicata ai settori creativi e culturali  15% della dotazione totale finanziaria Media  Dedicata al settore audiovisivo  55% della dotazione totale finanziaria BUDGET TOTALELa dotazione finanziaria per il periodo prevista è di 1,4 miliardi di euro ESEMPI di AZIONI FINANZIATE Tutte le attività che «includono la creazione, la produzione, la disseminazione e la conservazione di beni e servizi che comportino l’espressione culturale artistica o creativa e le relative funzioni educative e di management» A titolo esemplificativo… attività volte allo sviluppo di opere interattive, attività di formazione iniziale/continua finalizzate ad incentivare il networking e la mobilità di studenti e formatori; Sostegno ai Festival dell’audiovisivo e a festival culturali europei, sostegno di progetti di cooperazione culturale… Struttura e budget

6 Cultura Azioni finanziate: Progetti di cooperazione transnazionale che riuniscano organizzazioni culturali e creative di paesi diversi Attività di network europei di organizzazioni culturali e creative provenienti da paesi diversi Attività promosse da organizzazioni a vocazione europea per lo sviluppo di talenti emergenti e per la mobilità degli artisti/professionisti e la circolazione delle opere con alte potenzialità nei settori culturali e creativi Traduzioni letterarie e loro promozione Azioni speciali che diano visibilità alla ricchezza e diversità delle culture europee, come premi europei, l’European Heritage Label e le Capitali europee della cultura

7 Media (1/2) Azioni finanziate: Sviluppo di misure di formazione che promuovano nuove competenze per i professionisti del settore audiovisivo, scambio di conoscenze inclusa l’integrazione di tecnologie digitali Sviluppo di opere audiovisive europee, in particolare film e opere televisive come fiction, documentari, film per bambini e di animazione, videogames e multimedia con potenziale di circolazione transnazionale per il mercato europeo e internazionale Attività tese a sostenere i produttori europei, in particolare gli indipendenti, per facilitare le co- produzioni europee e internazionali, anche con le tv Attività di sostegno ai partner di co-produzioni europei e internazionali e di sostegno indiretto alle opere audiovisive co-prodotte da fondi internazionali di co-produzione situati in un paese partecipante al programma Facilitare l’accesso dei professionisti a eventi commerciali e mercati e all’uso di piattaforme online in Europa e fuori

8 Media (2/2) Sistemi di sostegno alla distribuzione di film europei non nazionali, attraverso le sale e tutte le altre piattaforme nonché alle attività di vendita internazionale, in particolare la sottotitolazione, il doppiaggio e l’audio descrizione Facilitare la circolazione mondiale dei film europei e di film internazionali in Europa su tutte le piattaforme di distribuzione con progetti di cooperazione transnazionale Supporto a una rete di esercenti di sale cinematografiche che proiettino una quota significativa di film europei, non nazionali Supporto ad iniziative di presentazione e promozione di una diversità di opere audiovisive europee inclusi i cortometraggi, come i festival e altri eventi Accrescere l’educazione cinematografica, l’audience e l’interesse del pubblico per le opere audiovisive europee, incluso il patrimonio audiovisivo e cinematografico in particolare tra i giovani Sperimentazione di nuovi modelli di business e strumenti d’impresa nei settori influenzati dalle tecnologie digitali

9 Strand transettoriale A)Creazione di un fondo di garanzia gestito dal FEI sui prestiti erogati da istituzioni finanziarie nazionali. Tipi di prestito erogabili: per investimenti in asset tangibili e intangibili, i business tranfers e working capital (interim finance, gap finance, tax incentives, cash flow, credit lines) B) Promozione delle politiche di cooperazione transnazionale per: Facilitare la circolazione mondiale dei film europei e di film internazionali in Europa su tutte le piattaforme di distribuzione con progetti di cooperazione transnazionale Supporto a una rete di esercenti di sale cinematografiche che proiettino una quota significativa di film europei, non nazionali Supporto ad iniziative di presentazione e promozione di una diversità di opere audiovisive europee inclusi i cortometraggi, come i festival e altri eventi C) Desk Europa Creativa

10 10 Bandi aperti (3/3) BandoSettore/iScadenza Distribuzione – supporto agli agenti di venditaMEDIA01/03/2016 Distribuzione – supporto automaticoMEDIA31/07/ /04/2015 Supporto alla distribuzione transnazionale di film europeiMEDIA02/07/2015 Programmazione TV 2015MEDIA28/05/2015 Distrubuzione – Supporto AutomaticoDistribuzione30/04/ /08/2016 Supporto per lo sviluppo di singoli progettiSviluppo singoli progetti 16/04/2015 Sviluppo dell’audience 26/03/2015 Supporto agli agenti di venditaMEDIA, Creative Eur.02/03/2015 Fondo per la Cooproduzione Internazionale 2015Fondi cooproduzione12/03/2015 Piattaforme Europee 2015Piattaforme europee25/02/2015 Sviluppo “Slate funding”Sviluppo singoli progetti 05/02/2015 Traduzioni letterarie 04/02/2015

11 Titolo progetto Super Awesome Brigade Obiettivo generale del progetto N/A Principale beneficiario DIGITAL TALES S.R.L. Consorzio N/A Contributo UE su un totale di (47 %) Durata del progetto N/A Esempio: supporto allo sviluppo di videogame


Scaricare ppt "IL PROGRAMMA EUROPA CREATIVA Andrea Boffi. Indice Obiettivi generali3 Obiettivi specifici4 Struttura e Budget5 Cultura6 Media7 Strand transettoriale9."

Presentazioni simili


Annunci Google