La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE Preghiera iniziale  Nel nome del Padre e del Figlio e dello.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE Preghiera iniziale  Nel nome del Padre e del Figlio e dello."— Transcript della presentazione:

1

2 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE Preghiera iniziale  Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. T.Amen.  La pace di Dio Padre e del Signore nostro Gesù Cristo sia con tutti voi. T.E con il tuo spirito.

3 O Signore, Signore nostro, quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! Voglio innalzare sopra i cieli la tua magnificenza, con la bocca di bambini e di lattanti: hai posto una difesa contro i tuoi avversari, per ridurre al silenzio nemici e ribelli. Quando vedo i tuoi cieli, opera delle tue dita, la luna e le stelle che tu hai fissato, che cosa è mai l'uomo perché di lui ti ricordi, il figlio dell'uomo, perché te ne curi? Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

4 Davvero l'hai fatto poco meno di un dio, di gloria e di onore lo hai coronato. Gli hai dato potere sulle opere delle tue mani, tutto hai posto sotto i suoi piedi: tutte le greggi e gli armenti e anche le bestie della campagna, gli uccelli del cielo e i pesci del mare, ogni essere che percorre le vie dei mari. O Signore, Signore nostro, quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

5 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Il Dio grande: la potenza di Dio C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

6 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Gli uomini delle varie epoche hanno sempre riflettuto sulle origini del mondo, per cui, di volta in volta, nelle varie culture e civiltà, si è pensato a un costruttore e si è parlato di -un "primo motore"; -una "legge suprema"; -un "principio eterno". C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

7 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri "Onnipotente" è una parola difficile da capire e che, per giunta, non suona molto gradita. A Chi è consapevole dei propri limiti e conosce la propria impotenza non fa molto piacere avere accanto a sé qualcuno che pur far tutto ciò che vuole. Non pochi cristiani provano un senso di disagio all'idea di un Dio onnipotente. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

8 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Se a questo tipo di difficoltà aggiungiamo, poi, la mentalità corrente della nostra società imbe- vuta di efficientismo e di marxismo pratico, si giunge facilmente a queste conclusioni: -Non è forse vero che solo l'emancipazione radicale dal Padre e dall'Onnipotente potreb-be instaurare la vera libertà dell'uomo? -Dio non è forse solo il simbolo dei potenti in cui essi raccolgono, in una figura visibile, il loro potere? C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

9 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri La vita è piena di contraddizioni: -alcuni sono felici, ad altri tocca una sventura dietro l'altra; -alcuni hanno tutti i motivi per ridere, altri non ne hanno proprio nessuno; -alcuni sono sani e pieni di vita, altri malati e deboli. Per il credente, è importante far luce su questi enigmi di fondo della vita, che tirano in ballo proprio questi due attributi di Dio: -la sua Paternità; -la sua Onnipotenza. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

10 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Le bellezze del creato ci aiutano a riconoscere le tracce di Dio e noi volentieri vediamo in esse i segni dell'Onnipotente Creatore. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE Ma ci sono anche realtà tristi e spaventose, che ostacolano la nostra fede in un Dio buono, che è Padre. Tali esperienze ci fanno dubitare, piuttosto che credere.

11 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE Ogni uomo si sforza, alla propria maniera, di conquistare il mondo, di conoscerlo, di comprenderlo. Ma tutti, anche i più dotati, fanno esperienza dei propri limiti.

12 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE Ci sono situazioni in cui ci sentiamo protetti dall'affetto e dall'amore e altre in cui facciamo esperienza dell'abbandono e ci sentiamo traditi. Siamo partecipi dei doni del Creatore e allo stesso tempo impigliati nella potenza del male. Da tutto ciò risulta che le cose non vanno bene nel mondo e tra gli uomini. Sembra che un misterioso germe di rovina corroda tutto.

13 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE In sintesi Su questioni fondamentali noi, di fatto, brancoliamo nel buio. Non solo l'uomo, ma anche il cristiano fa esperienza di queste lacerazioni nella realtà della sua vita.

14 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE -Occorre, allora, il più grande atto che un uomo possa fare: quello della fede (il ragionamento non basta). -Occorre che io incontri Dio come un Tu e, nel dialogo diretto con Lui, io scopra e accetti veramente me stesso e il senso della mia vita. -Occorre, nella speranza contro ogni speranza, che io creda fermamente che la Presenza di Dio Onnipotente è quella di un Padre che conduce tutto verso il bene.

15 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

16 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Noi cristiani crediamo che la potenza e la grandezza di Dio non hanno limiti. L'Onnipo- tenza di Dio, però, non ha nulla a che vedere con il concetto umano di potere. La potenza di Dio è non è oppressiva per l'uomo. Essa si manifesta quando Dio "con braccio forte" soccorre il suo popolo. Ma si manifesta anche nell'impotenza scelta da Dio a favore dell'uomo; INCARNAZIONE-PASSIONE-MORTE-RISURREZIO- NE DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

17 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Questo atteggiamento di Dio nei confronti dell'uomo la Bibbia lo esprime con la parola berith ( ברית )=patto di alleanza. Non necessa- riamente il patto è tra due partners uguali: è piuttosto questo Dio grande e onnipotente che -si china verso l'uomo; -condiziona la sua potenza; -si pone su un piano di parità con il più piccolo. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

18 Il popolo della Bibbia esprime la propria fede in un Dio che è origine e padre di tutto, che ha ogni potere, che è onnipo- tente, che però destina questa sua potenza a favore dell'uo- mo, in quanto la sua potenza è fedeltà ( אמת =emeth) misericordia ( ח ֶסֶד =hesed). Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

19 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

20 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

21 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

22 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

23 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Creazione: è un atto che dà origine a qualcosa che non esiste ancora in quella determinata forma. Nella Bibbia: è Dio che crea il mondo dal nulla; per cui esso risulta come qualcosa che è portato all'esistenza da Dio. Noi cristiani, insieme agli ebrei e ai musulmani, crediamo che la creazione non è soltanto l'ordinamento di un universo già esistente, ma che Dio è principio assoluto di ogni cosa. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

24 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

25 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Sappiamo che il mondo non è stato fatto in sei giorni; esso ha dietro di sé un lungo sviluppo. Questo però non ci impedisce di confessare che Dio: -è il creatore del cielo e della terra; -è il Signore del mondo; -continua a sostenerlo; -e che il mondo si conserva nell'esistenza grazie al continuo "Si" che Dio dice ad esso. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

26 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Le scienze naturali possono dirci molto oggi sull'origine e l'età della terra, sull'universo e i suoi segreti. Al riguardo poco possiamo sapere dalla Scrittura. Neanche il catechismo ha il compito di trattare di queste cose. In questa situazione molti si rivolgono alla religione e presentano a Dio i loro interrogativi. Nella fede molti ricevono una risposta. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

27 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Il fenomeno religioso è ampio quanto il mondo e la storia. Da sempre, e da tutte le culture, molte persone si sono messe alla ricerca di Dio. Dalle numerosissime piccole religioni tribali alle grandi religioni mondiali, sale un anelito incessante alla ricerca dell'Assoluto,come fondamento/orientamen- to della propria vita. E tutte le religioni si propongono all'uomo come portatrici e garanti di una risposta. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

28 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Comune a tutte le religioni è una duplice caratteristica: ‐l'intenzione di indicare la via per la salvezza; -dare direttive concrete per la vita. Se l'esistenza dell'uomo è qualcosa di oscillante tra l'essere e il nulla, tra il senso e il vuoto, la religione rimanda a un "da dove" e a un "verso dove" che sia capace di sostenerlo in questo oscillare. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

29 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

30 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Noi non troviamo Dio nelle cose che ci capitano tra le mani durante la vita. Dio non è accessibile come un oggetto e non lo incontriamo come una persona, lungo la strada. Possiamo sistemarci in questo mondo anche senza conoscerLo e incontrarLo. E di fatto, noi non troviamo Dio (=nel senso fisico del termine), ma crediamo in Lui. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

31 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Come siamo arrivati a questa fede in Dio? -di Dio ci hanno parlato i genitori o gli insegnanti; -di Lui abbiamo sentito parlare persone che erano convinte della sua esistenza e che si erano interrogate su di Lui; -all'attenzione su Dio, normalmente siamo stati attirati da persone che ne parlavano. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

32 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri La concezione di Dio, in genere, -non nasce spontaneamente dai nostri cuori o dalla considerazione della natura; -né è parto della nostra mente. Essa ci è stata comunicata e tramandata da altri. Per cui noi, agli inizi di una ricerca, non conosciamo Dio così com’è, ma solo nei termini in cui le persone che ci parlano di Lui ne hanno fatto esperienza e Lo concepi- scono. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

33 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Probabilmente ciò che ci ha attratto nella ricerca di Dio non è stata tanto la comunicazione in se stessa, quanto l’aver riscontrato, nelle persone che ci parlavano di Dio, che la loro concezione di Dio era profondamente connessa con una certa condotta di vita e con un determinato atteggiamento globale di fronte alla vita. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

34 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Quando la condotta di tali persone è elo- quente per noi, il loro esempio ci apre l'accesso: -alla fede; -a Dio stesso. Per la questione su Dio molto dipende proprio da questo: se le persone, che ci parlano di Dio e ci dicono di esserne convinte, sono in grado di convincerci mediante la loro vita. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

35 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Ma Se la mia fede rimanesse legata solo alla/e persona/e che me l’ha/hanno trasmessa: ‐creerebbe una mia dipendenza cronica per tutta la vita; -risentirebbe degli alti e bassi del "modello". La fede, per essere autentica, non può fermarsi a questo stadio iniziale. Occorre che io incontri Dio come un Tu e, nel dialogo diretto con Lui, io scopra e accetti veramente me stesso e il senso della mia vita. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

36 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Questa esperienza di Dio è possibile nella Chiesa. Il "noi" dei credenti non è un accessorio per soste- nere la fede del singolo, ma è il luogo indispensa- bile perché la fede del singolo nasca, cresca e arrivi a maturazione. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

37 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri La via cristiana è talmente determinante per la conoscenza del vero Dio che, fin dall'antichità, i Padri hanno coniato questa frase: "Al di fuori della Chiesa non c'è salvezza". Da dove nasce questa "pretesa" della Chiesa di essere essa sola mediatrice di salvezza, cioè l'unica strada sicura per giungere alla conoscenza del vero Dio? C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

38 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

39 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri La fede cristiana non nasce da una speculazione e non si sviluppa da un'im- magine di Dio. Essa, al contrario, nasce dall'ascolto (cfr. Es 3,1-15: Mosè). Essa presta ascolto a quel Dio che, per primo, di sua iniziativa, ha detto. Essa è risposta all'appello di Dio, alla mani- festazione di Dio nella storia. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

40 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Nella storia Dio ha progressivamente rivelato il suo volto: -all'inizio ha mostrato la propria "superiorità" nei confronti delle divinità locali e degli dèi della fertilità. Ha educato l'uomo a cercarLo e riconoscerLo. -egli è Signore del suo popolo e dinanzi a Lui gli dèi delle nazioni sono un nulla; -è Lui che fa la storia e mostra in essa la sua potenza; i popoli, con i rispettivi sovrani, sono al suo servizio. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

41 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Si sceglie un popolo particolare e questi, Israele, arriva a riconoscere, con sempre maggiore chiarezza, che: -il suo Dio è Signore di tutti i popoli e dominatore della storia; -il suo Dio è anche il Dio della terra, è Signore non solo della storia, ma anche della natura: di tutto ciò che esiste. (cfr. Sap 13,1-9) C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

42 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri A questo popolo Dio rivela anche il suo Nome. -Jahvè è un Essere personale che ha a che fare con l'uomo in quanto uomo. Rispetto alla tendenza pagana, che propende a crearsi un dio e a legarlo a un determinato luogo (= divinità localmente definita e limitata); -Jahvè è il "Dio dei padri": cioè Egli non è il Dio di un luogo, bensì il Dio degli uomini, il Vicino dappertutto. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

43 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Questo Dio si rende nominabile, dà cioè all'uomo la possibilità di chia- marLo per nome. Soprattutto in Gesù Cristo il Dio dei padri si è fatto realmente invoca- bile. In Cristo Dio è entrato defini- tivamente in coesistenza con l'uo- mo: il suo nome, ormai, non è solo appellativo, ma è diventato carne. Possiamo dire: in Cristo, Dio ormai è uno dei nostri. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

44 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri E noi crediamo in questo Dio-Persona, il Dio dei Pa- dri, che non è frutto della nostra speculazione e del nostro bisogno interiore, ma è il Dio che, prendendo Lui stesso l'iniziativa, si è manifestato a noi in manie- ra definitiva in Gesù Cristo. (At 17,22-31; Gv 17,1-8) C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

45 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri La "pretesa unicità mediatrice" della Chiesa non nasce, quindi, dalla conside- razione dei suoi mezzi, ma proprio dalla certezza, storicamente fondata, della Rivelazione dell'Unico Dio. Noi cristiani abbiamo una certezza di fede: Dio non è sordo. Egli è qui per gli uomini: parla, si mostra, si rivela. All'interno della nostra vita quotidiana Egli è all'opera e si offre alla nostra esperienza umana. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

46 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Noi crediamo: -che Dio si è mostrato nella storia degli uomini e si è rivelato in essa; -che Egli veramente ha agito con gli uomini all'interno della storia umana; -che ha parlato agli uomini con parole umane. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

47 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Noi crediamo: -che questa storia di Dio con gli uomini ha avuto il suo vertice in Gesù Cristo: Egli è la Parola di Dio, definitiva e insuperabile; in Lui gli uomini possono vedere la gloria di Dio. -che la storia di Dio con gli uomini continua oggi. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

48 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Noi crediamo: -che Dio continua a fare storia con gli uomini, a manifestarsi in eventi quotidiani, apparentemente insignificanti. E proprio perché crediamo che Dio si manifesta a noi come un Tu, noi abbiamo la certezza di poterGli parlare. Egli è il Dio che ci ascolta, il Dio a cui, con piena fiducia, possiamo presentare le nostre richieste. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

49 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Come per l’AT, anche per Gesù Dio è Creatore, che ha dato l’essere a tutte le cose, le custodisce e conserva. La sollecitudine di Dio come Padre ci si manifesta in tutta la creazione, nell’erba e nei gigli del campo (Mt 6,28ss) e negli uccelli del cielo (Mt 6,26; 10,29ss). Fa sorgere il suo sole sui buoni e sui cattivi e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti (Mt 5,45). Né un solo capello cade dalla nostra testa senza che Egli lo sappia e lo voglia (Mt 10,20). C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

50 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

51 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Il mondo come creazione di Dio, è il luogo dell’incontro di Dio e dell’uomo nella peregrina- zione della fede. Il mondo è il luogo della storia dell’uomo e della storia salvifica di Dio. Confessare Dio come "Creatore del cielo e della terra", vuol dire che tutto, l’intera realtà che mi circonda e mi inchioda nel tempo e nello spazio, è creazione divina, opera delle sue mani. Pertanto, buona: "Dio vide quanto aveva fatto, ed ecco, era cosa molto buona" (Gen 1, ). C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

52 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Buona e voluta da Dio. La creazione: manifestazione della gloria di Dio Il mondo è una manifestazione della gloria di Dio, è un canto alla sapienza di Dio, alla potenza di Dio, alla vicinanza salvifica di Dio: "I cieli cantano la gloria di Dio" (Sal 19; 93; 147). Nel cantico dei tre giovani si chiama tutta la creazione a cantare la gloria di Dio (Dn 3,24 ss).

53 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Ti ringrazio, Dio dei cieli, per la straordinaria grazia di potere stare di fronte a te. Grazie per avermi mandato lo Spirito Santo e di avermi colmato con ogni suo dono. Grazie per l'amore e la gioia, la pace e la pazienza, la bontà che mi doni. Ti ringrazio perché mi porti alla completa e sincera conversione, distruggendo in me vecchie abitudini. Grazie per la grazia di poterti ascoltare e crescere nella fede in te. Grazie per il tuo disegno su di me. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

54 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Ti ringrazio per il tuo amore incondizionato, perché non mi hai dimenticato e abbandonato. Ti ringrazio perché vegli su ogni attimo della mia vita; i momenti di gioia e di difficoltà, attraverso i quali mi conduci alla maturità e alla fede profonda. Ti ringrazio per l'aiuto che mi dai, aiuto che conduce al bene, quando in te depongo la mia fiducia. Ti ringrazio perché mi proteggi da ogni forza oscura e perché posso sentire la tua vicinanza del tuo amore. C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE

55 Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri Grazie per coloro che mi hai assegnato per sostenermi. Grazie per la tua bontà e la misericordia che mi accompagnano ovunque mi trovi. Grazie per tutti i tuoi doni, in particolare per il dono d'amore che allontana da me ogni paura. Ti adoro, Gesù, ti onoro e ti rendo grazie, per la misericordia che hai di me. Amen. Padre nostro… C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE


Scaricare ppt "Parrocchia S. Martino V. PP. Somaschi - Velletri C REDO IN D IO O NNIPOTENTE E C REATORE Preghiera iniziale  Nel nome del Padre e del Figlio e dello."

Presentazioni simili


Annunci Google