La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Roma, Febbraio 2008 F.d.A. Dott.ssa Cristiana GRAZIANO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Roma, Febbraio 2008 F.d.A. Dott.ssa Cristiana GRAZIANO."— Transcript della presentazione:

1 Roma, Febbraio 2008 F.d.A. Dott.ssa Cristiana GRAZIANO

2 2 / 56 COMPITI PRIMARI DELLA D.G.A.A. SODDISFARE LE ESIGENZE DELLE FORZE ARMATE PER LAPPROVVIGIONAMENTO DI BENI E SERVIZISODDISFARE LE ESIGENZE DELLE FORZE ARMATE PER LAPPROVVIGIONAMENTO DI BENI E SERVIZI GARANTIRE LAERONAVIGABILITA (AIRWORTHINESS)GARANTIRE LAERONAVIGABILITA (AIRWORTHINESS) REALIZZARE I PROGRAMMI DI RICERCA TECNOLOGICA DEL PNRM ASSEGNATIREALIZZARE I PROGRAMMI DI RICERCA TECNOLOGICA DEL PNRM ASSEGNATI RIFERIMENTI NORMATIVI D.M – Struttura ordinativa e competenze della Direzione generale degli armamenti aeronautici del Ministero della difesa. D.M – Modifiche agli attuali ordinamenti di alcune Direzioni generali. Codice della Navigazione

3 3 / 56 ENAC (ARTT Cod. Nav.) ENAC AD/DGAA (ART 745 Cod. Nav.) AD/DGAA REGOLAMENTAREGOLAMENTAREGOLAMENTAREGOLAMENTA GESTIONE DELLAERONAVIGABILITÀ CERTIFICACERTIFICA CERTIFICACERTIFICA CONTROLLACONTROLLACONTROLLACONTROLLA FFAAFFAA Applicando normativa DGAA

4 4 / 56 RESPONSABILITA DITTA LA DITTA RESPONSABILE DI UN AEROMOBILE MILITARE FORNISCE AEROMOBILI SICURI IN UN DETERMINATO INVILUPPO DI VOLO ED E RESPONSABILE SEMPRE DEL SUO USO IN SICUREZZA CIO DERIVA DALLE DIRETTIVE COMUNITARIE E DALLE LEGGI NAZIONALI DI RECEPIMENTO

5 5 / 56 RESPONSABILITA DITTA IN PARTICOLARE: DIRETTIVA 85/374/CE DEL (recepita con DPR n. 224) E SUCCESSIVE MODIFICHE, IN BASE ALLA QUALE IL PRODUTTORE RESPONSABILE DEL PROGETTO (O IN MANCANZA IL FORNITORE) RISPONDE DEI DANNI DERIVANTI DA DIFETTI DEL PRODOTTO E DEVE FORNIRE TUTTE LE INFORMAZIONI CHE POSSONO PERMETTERE LUSO IN SICUREZZA DEL BENE FORNITO

6 6 / 56 FORNIRE UN PRODOTTO SICURO DIMOSTRARE DI AVERE FATTO TUTTO QUELLO CHE E NECESSARIO PER FORNIRE UN PRODOTTO SICURO RENDERE DISPONIBILI I MANUALI DUSO CHE COPRANO GLI ASPETTI DI PREVENZIONE E SICUREZZA E PROVVEDERE AL LORO TEMPESTIVO AGGIORNAMENTO ASSICURARE IL RISPETTO DEI REQUISITI DI SICUREZZA DEL PRODOTTO FORNITO SECONDO LA PIU RECENTE TECNOLOGIA DIMOSTRARE DI AVER FORNITO UN BENE CHE MANTENGA I REQUISITI DI AFFIDABILITA E SICUREZZA CON I QUALI E STATO PRODOTTO RESPONSABILITA DITTA LINDUSTRIA DEVE

7 7 / 56 RESPONSABILITA DITTA NATURALMENTE LA RESPONSABILITA DELLA DITTA SUSSISTE FINCHE IL PRODOTTO VIENE UTILIZZATO CON LE MODALITA E SECONDO LE ISTRUZIONI EMANATE DALLA STESSA.

8 8 / 56 LA FORMAZIONE DEL PERSONALE Riferimenti: art. 20 Regio Decreto Legge 22/02/1937 n. 220 Ordinamento della regia aeronautica CLA (o specifiche di FFAA / C.d.S.) OD 20 REQUISITI DEL PERSONALE

9 9 / 56 Ruolo/categoria: LUfficiale Tecnico/Specialista devono essere selezionati da ruolo e categoria che si attaglino allincarico che assumono quando impiegati nello svolgimento di funzioni inerenti alla manutenzione del materiale aeronautico. Es.: GArn cat. costruzioni aeronautiche può essere qualificato supervisore alla manutenzione, mentre un GArn cat. chimica non può. GArs cat. costruzioni aeronautiche può essere qualificato supervisore alla manutenzione, mentre un GArs cat. infrastrutture ed impianti non può. REQUISITI DEL PERSONALE

10 10 / 56 Specialità/qualifica: E una particolare conoscenza professionale teorica e pratica che lUfficiale Tecnico / Specialista conseguono al termine di uno specifico iter di addestramento (corsi di specializzazione, master, seminari ecc.) comprensivo di un tirocinio pratico (OJT). Al termine acquisiscono la capacità lavorativa necessaria (C1, C2 e C3) REQUISITI DEL PERSONALE

11 11 / 56 Abilitazione: E il riconoscimento formale da parte di unapposita commissione, al termine delliter addestrativo, dellidoneità dellUfficiale Tecnico / Specialista a svolgere il ruolo di istruttore/supervisore. Con labilitazione viene formalmente attribuita la capacità di delibera al volo degli aeromobili militari. REQUISITI DEL PERSONALE

12 12 / 56 Sulla base dei titoli posseduti e successivamente alla qualificazione / abilitazione conseguita secondo liter previsto, lUfficiale Tecnico e lo specialista possono essere legittimamente impiegati, presso gli enti/reparti a ciò deputati, nello svolgimento delle funzioni/operazioni di manutenzione degli aeromobili militari e dunque legittimati ad apporre la firma di competenza sui pertinenti documenti (libretto di volo) REQUISITI DEL PERSONALE

13 13 / 56 ATTENZIONE : solo ed esclusivamente il personale adeguatamente qualificato e abilitato deve essere assegnato allespletamento di tali incarichi, per la consequenziale legittima assunzione delle responsabilità connesse, sia allinterno dellorganizzazione di appartenenza, sia verso i terzi. COMPITI E RESPONSABILITA

14 14 / 56 La firma: AER (Libretto Rapporti di Volo e Registro della manutenzione dellaeromobile) AER (Norme per la tenuta e la compilazione dei nuovi libretti di identita' per aeromobile - motore - elica - e post bruciatore) COMPITI E RESPONSABILITA

15 15 / 56 La firma dellUfficiale Tecnico: La firma di convalida certifica lavvenuta esecuzione delle operazioni manutentive da parte di personale abilitato e qualificato Autorizza in modo eccezionale il volo dellaeromobile per lintera giornata COMPITI E RESPONSABILITA

16 16 / 56 Autorizzazione eccezionale: Può essere rilasciata solo dallUfficiale Tecnico (o dal pilota, ma in questo caso limitatamente al singolo volo) in presenza di inefficienze dellaeromobile. In tal caso, lautorizzazione certifica che lufficiale ha eseguito approfondita indagine sulle inefficienze riscontrate, allesito della quale le stesse sono state ritenute tali da non compromettere lidoneità al volo dellaeromobile. COMPITI E RESPONSABILITA

17 17 / 56 La firma dello Specialista : La firma dello specialista attesta lesecuzione, ad opera di chi firma, del lavoro descritto e che il lavoro effettuato ha eliminato linconveniente ovvero lesatta registrazione sui documenti caratteristici dellaeromobile COMPITI E RESPONSABILITA

18 18 / 56 La responsabilità in generale: tipi e definizioni Responsabilità civile: deriva dal mancato adempimento, doloso o gravemente colposo, di obblighi e doveri del dipendente che arrechino un danno a terzi e che lo obbligano a risarcire il danno direttamente al terzo ovvero indirettamente nel caso in cui il terzo danneggiato eserciti lazione risarcitoria nei confronti dellente al quale appartiene lautore del danno. In tal caso lente deve/può agire in rivalsa verso il proprio dipendente. COMPITI E RESPONSABILITA

19 19 / 56 Responsabilità penale: deriva da azioni od omissioni che integrano fattispecie criminose (reato), previste e sanzionate nellordinamento penale. Responsabilità amministrativa: consiste nellinosservanza dolosa o colposa di doveri dufficio che comportino un danno patrimoniale allamministrazione. Responsabilità disciplinare: deriva da attività considerate lesive del solo ordinamento particolare della pubblica amministrazione. COMPITI E RESPONSABILITA

20 20 / 56 La responsabilità dello specialista / operatore di manutenzione: Quando appone la propria firma sul libretto di volo deve aver effettivamente svolto, personalmente, lattività richiesta e provveduto a ripristinare lefficienza / funzionalità dellapparato / sistema ecc. eliminando linconveniente riscontrato. COMPITI E RESPONSABILITA

21 21 / 56 Se lattività è stata svolta da altri (per es. ditta) ma è lo specialista ad apporre la firma, sarà questultimo, in ogni caso, a rispondere degli eventuali danni, qualora si verifichino incidenti o eventi catastrofici imputabili a cattiva manutenzione dellaeromobile. COMPITI E RESPONSABILITA

22 22 / 56 Lo specialista risponderà: civilmente verso i terzi danneggiati penalmente, se si configura unipotesi di reato a titolo di responsabilità amministrativa per i danni arrecati al proprio ente in via disciplinare, per aver violato i propri doveri dufficio COMPITI E RESPONSABILITA

23 23 / 56 La responsabilità dellufficiale tecnico: quando convalida la firma dello specialista e non ne ricorrono i presupposti risponde in via solidale con questultimo negli stessi casi e nelle stesse forme viste per lo specialista. COMPITI E RESPONSABILITA

24 24 / 56 Dovendo certificare inoltre che le attività sono state svolte da personale qualificato/abilitato, in caso contrario, lufficiale tecnico, attestando il falso, si espone a responsabilità di tipo penale/disciplinare/amministrativo anche in assenza di eventi dannosi (lo stesso dicasi per lo specialista). COMPITI E RESPONSABILITA

25 25 / 56 Nella sua qualità di ufficiale che autorizza il volo dellaeromobile, la responsabilità dellufficiale tecnico si configura diversamente a seconda che: - abbia concesso lautorizzazione sulla base dellesito positivo degli interventi di manutenzione, sancito dagli specialisti - abbia rilasciato unautorizzazione eccezionale COMPITI E RESPONSABILITA

26 26 / 56 Nel primo caso potrà essere esclusa la sua responsabilità laddove esibisca la documentazione di riferimento che attesti le risultanze positive delle attività effettivamente eseguite sullaeromobile da personale idoneo qualificato. In tal caso risponderà solo lo specialista (o gli specialisti) interessato. COMPITI E RESPONSABILITA

27 27 / 56 Nel secondo caso, la responsabilità dellufficiale tecnico è esclusiva, in quanto discende dalla decisione, assunta in via autonoma, di autorizzare il volo nonostante fossero state evidenziate e formalmente documentate inefficienze/inconvenienti dellaeromobile non eliminate allesito delle attività di manutenzione. COMPITI E RESPONSABILITA

28 GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "Roma, Febbraio 2008 F.d.A. Dott.ssa Cristiana GRAZIANO."

Presentazioni simili


Annunci Google