La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ferrero S.p.A. Azienda leader nel settore dolciario e alimentare esempio di impresa famigliare che è riuscita ad espandersi a livello internazionale con.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ferrero S.p.A. Azienda leader nel settore dolciario e alimentare esempio di impresa famigliare che è riuscita ad espandersi a livello internazionale con."— Transcript della presentazione:

1

2 Ferrero S.p.A. Azienda leader nel settore dolciario e alimentare esempio di impresa famigliare che è riuscita ad espandersi a livello internazionale con successo totalmente di proprietà della famiglia Ferrero

3 Struttura aziendale CEO e Vicepresidente Giovanni Ferrero Presidente CdA Amb. Francesco Paolo Fulci Vice Presidente CdA Filippo Ferrua Magliani Amministratore Delegato Gino Lugli Presidente collegio sindale Cesare Ferrero Società di revisione DELOITTE E TOUCHE SPA

4 Mission Qualità elevatissima, cura artigianale, freschezza del prodotto, accurata selezione delle migliori materie prime, rispetto e considerazione del cliente. idee innovative sicurezza alimentare, allambiente, al sociale, alle comunità locali in cui opera, alle proprie risorse umane glocal (pensare globale, agire locale)

5 Marchi di proprietà

6 Storia 1942: Pietro Ferrero apre il suo primo laboratorio artigianale ad Alba 1946: nasce la pasta gianduia e viene creato lo stabilimento industriale Ferrero 1949: Muore Pietro Ferrero e subentra il fratello Giovanni 1954: nasce il logo Ferrero.

7 : inizia il processo di internalizzazione in Europa con l'apertura del primo stabilimento estero a Stadtallendorf, Germania. 1957: Muore Giovanni Ferrero e subentra il nipote Michele. 1962: l'azienda si trasforma in S.P.A e il centro direzionale viene posto a Pino Torinese 1969: Inizio dellespansione oltre oceano, con primo ufficio a New York. Anni '60: Nasce ufficialmente la Nutella, il Pocket Coffee, il Tic Tac e il kinder cioccolato.

8 : nuove forme di comunicazione mediante gli spazi pubblicitari in TV : Jo condor e il Gigante Buono 1973: Viene costituita in Lussemburgo la Holding Ferrero International Anni '70: nasce l'Estathè e la Kinder Division 1983: nasce la Fondazione Ferrero: Lavorare, creare, donare.

9 Anni ' : nascono le merende fresche, il Raffaello, il Gran Soleil, il Ferrero Garden e il Rendnoir 1997: Terza Generazione Ferrero. Pietro e Giovanni, figli di Michele, diventano Chief Executive Officers 2009: Premio Reputation Award 2010: 4° posto a livello mondiale nel settore dei dolciumi (dietro Kraft, Mars, e Nestlè) e al primo in Italia. 2011: Muore Pietro Ferrero

10 Strategia

11 CAMPO DI ATTIVITA Fedeltà al campo di attività iniziale ORIZZONTE TEMPORALE Orientamento al lungo periodo (investimento in R&S, attenzione verso la sostenibilità ambientale,responsabilità sociale) CRESCITA DIMENSIONALE crescita fisiologica: mai un acquisizione ma sempre una crescita per linee interne SVILUPPO QUALITATIVO grande attenzione alla qualità dei prodotti, no materie prime geneticamente modificate; dominio dellintero settore con Mars, Kraft e Nestlè, attenzione anche ai nuovi mercati Orientamento strategico di fondo

12 Strategie di Corporate

13 Strategia di portafoglio Giovanni Ferrero (Global Ultimate Owner) FERRERO INTERNATIONAL SA SOREMARTEC SRL PUBBLIREGIA SRL ENERGHE SPA

14 Modalità di ingresso nei mercati Creazione di nuovi stabilimenti per specifiche linee di prodotto Rete di uffici commerciali per penetrare e presidiare direttamente i mercati nazionali Strategia di internazionalizzazione

15 Ferrero nel mondo

16 Strategia di Business

17 Strategia vincente Vantaggi di costo Vantaggi di differenziazione Mai un prodotto simile alla concorrenza: ogni lancio rappresenta una merceologia innovativa che va a coprire un bisogno preciso, aprire grandi aree di consumo e a porre alte barriere. Tali barriere sono costituite da tecnologia e competitività di costo all'ingresso della concorrenza.

18 Strategie funzionali

19 Strategia logistica Politica del massimo livello di servizio -risorse specializzate in funzione del canale distributivo e dei punti vendita -Localizzazione stabilimenti e uffici marketing in punti strategici -Massima attenzione alla qualità del prodotto (ritiro di alcuni prodotti nel periodo estivo)

20 -Anni '60: spot pubblicitari (Jo Condor e il gigante buono) -Sponsorizzazione del Giro d'Italia nel 1967(Per addolcire gli arrivi di tappa dopo aver addolcito i palati di mezzo mondo) -Sponsorizzazione del campionato mondiale di calcio Italia 90 - Anni '90: fondazione Ferrero Pubbliregia s.r.l. Strategie di marketing

21 Gli investimenti di marketing sono altissimi; sia sul versante delladvertising tradizionale sia su quello delle attività promozionali. La comunicazione mira ad ampliare le fasce dei consumatori. Innovativo anche lapproccio a internet che coinvolge in modo diretto i target più giovani (es. )

22 Pubblicità alternata dei prodotti a seconda delle stagioni. estive invernali

23 Sponsorizzazione di eventi sportivi di maggior portata nazionale. Ferrero è protagonista nello sci, nel basket, nel volley, nel ciclismo,nell'atletica,nel nuoto,nel golf, nella scherma, nel windsurf, nel calcio ecc.

24 Loriginalità e linnovazione sono alla base di ogni aspetto della Ferrero: - Innovazione reale di prodotto in grado di aprire grandi aree di consumo e porre alte barriere all'entrata -Fondazione nel 2006 della Soremartec Italia Srl (progetti di ricerca rivolti al miglioramento della Sicurezza Alimentare, della Qualità e degli Aspetti Nutrizionali) Strategia di Ricerca e Sviluppo

25 Rivoluzione del packaging: la confezione aumenta il valore percepito del prodotto (il lusso accessibile di rocher, la praticità di Estathè e la genialità di Tic Tac.) Porzionatura dei prodotti ideata e commercializzata per essere idonea alle diverse necessità nutrizionali

26 Politica sociale mirata al benessere dei dipendenti attraverso la creazione di una cellula sociale al servizio dei dipendenti In Francia: apertura di asili, mini club per i figli dei dipendenti In Messico: implementazione College scolarship program In Argentina: sconti nei supermencati per gli impiegati Lussemburgo: campi da calcetto e tennis Politiche delle risorse umane

27 -Rapporto sulla responsabilità sociale:Il rapporto è stato redatto sulla base dei parametri GRI (Global Reporting Initiative). -Codice di condotta commerciale: adottato nel 2011, si basa su 5 priorità: 1) Eccellenza nella qualità e sicurezza dei prodotti 2) Impegno per la tutela dei diritti umani 3) Tutela ambientale e sostenibilità 4) Condizioni dellambiente di lavoro 5) Integrità commerciale Politiche di responsabilità sociale

28 -Fondazione Energhe S.p.A.: prevede un piano di sviluppo nel rispetto per lambiente e lottimizzazione di qualità e costi. -Obiettivi principali della strategia globale di sostenibilità da raggiungere entro il : lo sviluppo di una capacità di autoproduzione energetica pari al fabbisogno degli stabilimenti in Europa, di cui il 30% da fonte rinnovabile riduzione del 40% delle emissioni di CO 2 riduzione del consumo idrico approvvigionamento per il 100% di carta e cartone vergine da filiera sostenibile certificata Ambiente

29 Fondazione Lavorare, Creare, Donare Imprese sociali: volte a migliorare le condizioni di vita e di sviluppo nelle zone meno sviluppate di alcuni paesi come Africa, Asia ed America latina Attività sociali

30 Pubblicità responsabile e rispettosa dei codici di autodisciplina riconosciuti dalla ICC (international chamber of commerce) Comunicazioni commerciali coerenti con i principi della nutrizione, di un regime alimentare equilibratoe dell'attività fisica. Volta a promuovere uno stile di vita sano e attivo. Politiche di comunicazione

31 Analisi swot PUNTI DI FORZA Qualità delle materie prime. Varietà dei prodotti Diversificazione delle aree geografiche La tecnologia al servizio della qualità dei processi Marketing PUNTI DI DEBOLEZZA Settori poco competitivi (cristallina) Copertura parziale dei mercati OPPORTUNITA Ampliare la produzione determinando un aumento della clientela e delle nicchie di mercato attualmente scoperte MINACCE Il problema dellalimentazione che coinvolge lagricoltura biologia per avere maggiori sicurezze igienico sanitarie e qualitative Contraffazioni (Ferrero vs Cina)

32 Cinque forze di Porter POTERE CONTRATTUALE FORNITORI: Minimo se non nullo MINACCIA PRODOTTI SOSTITUTIVI: Minimo grazie alla fidelizzazione dei clienti POTERE CONTRATTUALE DEI CLIENTI Minimo se non nullo MINACCIE NUOVI ENTRANTI Limitata grazie a barriere: - Istituzionale - Strategiche - strutturali INTESITÁ DELLA CONCORRENZA: - Leader in Italia - Quarta azienda nel mondo

33 Intensità concorrenti

34 MEDIA (7 anni) FATTURATO EBITDA UTILE NETTO TOTALE ATTIVITÀ PATRIMONIO NETTO POSIZIONE FINANZIARIA NETTA LEVERAGE (rapporto di indebitamento) 2,722,603,065,014,454,063,32 3,6 ROS (%) 8,948,158,166,316,906,217,69 7,48 ROA (%) 12,0810,7811,1710,0912,7612,4616,69 12,29 ROE (%) 15,0420,1720,2933,1428,2025,9447,68 27,21 Dati economici

35 FATTURATO

36 MEDIA (7 anni) DIPENDENTI

37 FONTI -www.ferrero.it -www.ferrero.com - -www.ilcorriere.it


Scaricare ppt "Ferrero S.p.A. Azienda leader nel settore dolciario e alimentare esempio di impresa famigliare che è riuscita ad espandersi a livello internazionale con."

Presentazioni simili


Annunci Google