La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema 18/03/15 ENTIPOLOGIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema 18/03/15 ENTIPOLOGIA."— Transcript della presentazione:

1 Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema 18/03/15 ENTIPOLOGIA

2 18/03/15 1. DEFINIZIONE DI STAMPATO: Si definisce STAMPATO un PRODOTTO ottenuto mediante una o più TECNICHE DI STAMPA che comprendono la riproduzione di TESTI e ILLUSTRAZIONI, in un determinato numero di copie uguali fra loro su supporti anche di diversa natura.

3 18/03/15 SCOPO E DEFINIZIONE DI ENTIPOLOGIA Per ENTIPOLOGIA s’indica lo STUDIO SISTEMATICO DEGLI STAMPATI sotto gli aspetti: STORICI cioè legato all’origine e all’evoluzione del prodotto nel tempo; FUNZIONALI secondo la funzione che lo stampato deve assolvere); …

4 18/03/15 … TECNICI (con l’analisi delle tecniche e dei procedimenti necessari alla sua realizzazione); ESTETICI (come lo stampato si presenta dal punto di vista della progettazione grafica).

5 18/03/15 Per la CLASSIFICAZIONE DEGLI STAMPATI si basa principalmente sulle CARATTERISTICHE FUNZIONALI E TECNICHE.

6 18/03/15  GLI STAMPATI LIBRARI sono edizioni, cioè libri (insieme di pagine stampate che presentano contenuti organizzati, unite insieme da una copertina)  GLI STAMPATI PARALIBRARI sono edizioni periodiche come le riviste (cartacee o digitali), quotidiani ecc… GLI STAMPATI EXTRALIBRARI sono prodotti stampati chiamati comunemente commerciali e rappresentano un gruppo molto ampio e vasto, ad esempio, possono essere dei calendari, cartine geografiche, carte da parati, ecc…

7 Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema 18/03/15 PANORAMA GENERALE DEGLI STAMPATI:

8 18/03/15 LIBRARI CONTENUTO EDIZIONI DI CONSULTAZIONE EDIZIONI DIDATTICHE EDIZIONI LETTERARIE EDIZIONI RELIGIOSE EDIZIONI D'ARTE EDIZIONI SCIENTIFICHE E TECNICHE CODICI E TESTI LEGISLATIVI

9 18/03/15 1. STAMPATI LIBRARI:  EDITORE ED EDITORIA: Il libro è il prodotto di un’attività industriale chiamata EDITORIA. L’EDITORE è quella persona che si occupa di ricercare, curare, stampare e mettere in commerci o un testo di cui non è l’autore. Il MONDO EDITORIA LE attuale tende a occuparsi non solo di EDITORIA CARTACE A, ma anche di quella ELETTRO NICA, cioè le informazio ni non risiedono più su carta ma su supporti informatici di tipo magnetico e ottico. …

10 18/03/15 …  CLASSIFICAZIONE PER ARGOMENTO O PER CONTENUTI Tenendo come criterio di classificazione il contenuto di un libro, le edizioni esistenti in commercio possono essere ulteriormente classificate in:  EDIZIONI DÌ CONSULTAZIONE Ora alcune opere sono edite periodicamente a fascicoli o dispense, da comprare singolarmente e da rilegare poi secondo i modi offerti dalla casa editrice.  EDIZIONI DIDATTICHE Gli elementi en tipologici si differenzieranno quindi a seconda le caratteristiche e le richieste dell’età e sulle capacità di apprendimento proprie e di ogni singola fase evolutiva. …

11 18/03/15 …  TERMINOLOGIA LIBRARIA Un libro o EDIZIONE può essere definito come un insieme di fogli stampati, piegati, tenuti assieme e protetti da una copertina.  COMPONENTI DÌ UN LIBRO Per ovvie scelte EDITORIALI, la STRUTTURA di un’EDIZIONE non si presenta sempre in FORMA UGUALE. L’analisi che segue ci permetterà di identificare quali sono le parti che COMPONGONO UN LIBRO.  COMPONENTI ESTERNI Si definiscono ELEMENTI ESTERNI quelle parti del LIBRO realizzate allo scopo di presentare il CONTENUTO STAMPATO E PROTEGGERLO nel tempo.

12 18/03/15 Caratteristiche delle edizioni di consultazione: SUPPO RTO FORMAT O PROC. DI STAMP A CARA TTER E IMGDECOR AZIONI COLOR I CONFE ZIONE Gramm atura fra 40 e 85 g/m 2 - opaca - bianco - patinata per tavole fuori testo Da 10,5x15 (tascabile ) - 17x24 Max 21x29,7 cm Offset rotooffs et preval ente B/n - a colori nelle tavole fuori testo limitateUno max 2 (quattro per tavole fuori testo) Cartona tura, rarame nte brossur a

13 18/03/15 LIBRARI MOLE DISPENSA OPUSCOLO VOLUME OPERA COLLANA

14 18/03/15 LIBRARI ASPETTO ECONOMICA la cornice testo copre tra l’80% e il 90%del formato carta, rilegatura brossurata e fresata, carta economica (carta con pasta legno), MEDIA la cornice testo copre tra il 60% e il 70% del formato carta, rilegatura nella media. DI LUSSO la cornice testo copre solo tra il 50% e il 60% del formato carta, rilegatura cucita e brossurata, carta e copertina molto pregiata.

15 18/03/15 ed. inedita o prima edizione: libro che viene pubblicato per la prima volta Denominazioni editoriali Usate per distinguere una pubblicazione dall'altra Edizione postuma: libro che viene pubblicato dopo la morte dell'autore ed. inedita o prima edizione: libro che viene pubblicato per la prima volta Seconda, terza … ed. o nuova pubblicazione: libro che viene ripubblicato con modifiche nei contenuti o nella grafica (o nessuna) Edizione pseudonima: Pubblicazione in cui l'autore si firma con un altro nome Edizione anonima: Non vi è il nome dell'autore Edizione poliglotta: Fatta in due o più lingue Edizione spuria: Non riconosciuta dall'autore Coedizione: Pubblicazione fatta da diversi editori

16 18/03/15 Elementi esterni (di protezione) Struttura del libro Componenti interni (principi) Struttura intermedia (corpo dell'edizione) 4 SOVRACCOPERTA 3 COPERTINA 8-9 SGUARDIE (RISGUARDI) 1 FASCETTA - CUSTODIA (COFANETTO) -(CELLOFANATURA)

17 18/03/15

18

19

20 Componenti interni (principi) Pagine iniziali - di rispetto - occhietto - frontespizio - retrofrontespizio - dedica - presentazione - introduzione -indice Pagine finali - abbreviazioni - bibliografia - glossario - indice - colophon Struttura intermedia (corpo dell'edizione) capitolo con: - titoli -sottotitoli -testo -note -postille -illustrazioni -didascalie Numeri di pagina Tavole fuori testo

21 18/03/15 PARALIBRARI PERIODICI QUOTIDIANI NON QUOTIDIANI (periodici) STAMPATI DI CONSULTAZIONE

22 18/03/15 1. STAMPATI PARALIBRARI: Com’è un’importante LIBRO CULTURALE E SOCIALE per la vita quotidiana, è altrettanto importante un’EDIZIONE PERIODICA.  IL QUOTIDIANO Il giornale è un “LIBRO” diverso, che cambia ogni giorno, con il quale il lettore finisce per stabilire una specie di dialogo, e dal quale aspetta informazioni e curiosità di ogni genere sul mondo che lo circonda.  TIPI E GENERI DI QUOTIDIANI Il QUOTIDIANO, secondo l’ora di uscita, è “DEL MATTINO” o “DEL POMERIGGIO”. Il QUOTIDIANO DEL MATTINO è in edicola fin dalle prime ore del mattino e contiene le notizie del giorno prima, mentre il QUOTIDIANO DEL POMERIGGIO è stampato nella mattinata e posto in edicola con le notizie della notte e della mattinata. …

23 18/03/15 CONTENUTO: QUOTIDIANI A DIVULGAZIONE PROVINCIALE O REGIONALE (IL MATTINO Di Napoli, l'ECO di Bergamo, L'Arena di Verona, la Gazzetta di Mantova...) Il QUOTIDIANO A DIFFUSIONE NAZIONALE: Il Corriere Della Sera, La Repubblica, Il Giornale, il Giorno, il Messaggero, il Foglio, La Stampa, La Gazzetta del Sud, ecc.. QUOTIDIANO POLITICO: il manifesto, la padania, liberazione, secolo d'Italia, l'unità... QUOTIDIANO ECONOMICO si occupa soprattutto di economia come Il Sole 24 Ore, MF (milano finanza), italia oggi... QUOTIDIANO SPORTIVO l’argomento principale ed esclusivo è rappresentato dallo sport come La Gazzetta Dello Sport, Il Corriere Dello Sport, ecc.. …

24 18/03/15 ELEMENTI DI UN QUOTIDIANO Manchette: Riquadri che contengono pubblicità Occhiello: Elemento introduttivo che occupa la giustezza del titolo Sottotitolo: Integra le informazioni date dal titolo Titolo: Da importanza alla notizia e costruisce un elemento di richiamo Testata: Nome del giornale

25 18/03/15 Nella PRIMA PAGINA ha: Aticolo di Taglio Articolo di Spalla Articolo di Fondo Articolo di apertura

26 18/03/15 …La TERZA PAGINA è caratteristica dei GIORNALI ITALIANI, dedicata quasi per intero a temi di CULTURA o VARIETÀ. Si può aprire con un ARTICOLO detto “ELZEVIRO”, costituito da un racconto, un argomento letterario, ecc. Lo firmano i più importanti collaboratori del giornale. Anche se sta cambiando questa tradizione. Le ALTRE PAGINE sono occupate dalla CRONACA, che e racconto dei fatti che capitano. Si può avere la CRONACA ESTERA, la CRONACA INTERNA, ecc. Altri tipi di ARTICOLI sono: IL TRAFILETTO: breve notizia inserita tra filetti tipografici LO SCOOP (notizie in esclusiva); LA RUBRICA (spettacoli, moda, motori, economia, ecc.).…

27 18/03/15 …  LE ILLUSTRAZIONI pur essendo il testo, l’elemento più importante di un giornale sono le illustrazioni che rappresentano un elemento di notevole forza espressiva per accompagnare le notizie.  LA RELAZIONE DI UN QUOTIDIANO L’IMPAGINAZIONE sono le notizie che appaiono in un giornale, sono collocate all’interno delle pagine secondo un menabò preparato dalla redazione sulla quale sono segnate le posizioni DEI TITOLI, DEI TESTI, DELLE FOTOGRAFIE E DELLA PUBBLUCITA’.

28 18/03/15 PERIODICO NON QUOTIDIANO RIVISTE *PERIODICITA' (settimanali/ bisettimanali/ mensili/bimestrali/trimestrali/semestrali/annuali) *GENERE Attualita' (Oggi. Gente, Panorama, l'Espresso, Famiglia Cristiana...) Aggiornamento e categoria (Gioa, Grazia, Max, Donna Moderna, Airone, Quattroruote, Auto oggi, Pc Magazine...) Varia natura (Focus, la Settimana Enigmistica, Topolino...)

29 18/03/15 EXTRALIBRA RI CORRISPONDENZA SPEDIZIONE ED IMBALLO CONTABILITA’ E SCRITTURAZIONE CALENDARI CARTINE GEOGRAFICHE CARTE DA PARATI MANIFESTI


Scaricare ppt "Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema 18/03/15 ENTIPOLOGIA."

Presentazioni simili


Annunci Google