La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto Scuola Bottega C.P.I.A. 5 MILANO Centro Provinciale Istruzione Adulti Via Pontano, 43 20127 - MILANO Tel. 0288441576 - Fax 022613576.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto Scuola Bottega C.P.I.A. 5 MILANO Centro Provinciale Istruzione Adulti Via Pontano, 43 20127 - MILANO Tel. 0288441576 - Fax 022613576."— Transcript della presentazione:

1 Progetto Scuola Bottega C.P.I.A. 5 MILANO Centro Provinciale Istruzione Adulti Via Pontano, MILANO Tel Fax

2 CPIA 5 Milano Centro Provinciale Istruzione Adulti Il CPIA svolge la propria azione attraverso interventi di : Prima alfabetizzazione Istruzione del primo livello didattico ( Medie e secondo periodo) corsi di ampliamento dell’offerta formativa Nel corso di questi ultimi anni IL CPIA si è trovato a rivolgere i propri interventi non solo a italiani e stranieri adulti senza titolo di studio, ma sempre più accoglie Ragazzi stranieri non accompagnati di una fascia di età prettamente adolescenziale portatori di vissuti e bisogni nuovi e diversi, a cui è stato necessario trovare nuove forme di risposta e interventi integrando le azioni del CPIA con le proposte formative e educative delle realtà presenti sul territorio. In particolare in questi anni, si è creato un rapporto di collaborazione efficace con gli operatori del Progetto Scuola Bottega gestito dalla Cooperativa La Strada.

3 Coop La Strada Progetto Scuola Bottega Dal 2006 la Cooperativa La Strada gestisce il Progetto Scuola Bottega, percorso formativo di gruppo strutturato secondo il principio dell’alternanza scuola e lavoro. Negli anni Scuola Bottega ha affinato metodi e strumenti per dare risposte efficaci al «rischio dispersione».

4 Destinatari Il progetto si rivolge a ragazzi e ragazze, italiani e stranieri, dai 15 ai 18 anni che non hanno conseguito l’Esame di Stato/Licenza media a causa di: percorsi scolastici fallimentari mancanza di certificazioni scolastiche conseguite nel proprio paese di origine percorsi interrotti a causa di gravi problematiche socio- culturali o rientri nel corso degli anni al paese d’origine mancata frequenza scolastica difficoltà di integrazione e di apprendimento Accoglie alunni inviati dagli Istituti Comprensivi di Milano e Hinterland, dai Servizi Sociali del Comune di Milano e dai servizi territoriali (Comunità di accoglienza, Centri educativi, Centri di orientamento, Parrocchie …ed anche dal CPIA)

5 Obiettivi Ri-motivazione allo studio Orientamento e iscrizione alla scuola superiore Orientamento e inserimento nel mondo del lavoro (per i più grandi) recupero potenziamento ed ampliamento delle competenze scolastiche e trasversali sia ad un successivo percorso scolastico che ad un inserimento lavorativo conseguimento della Licenza media/Esame di stato

6 Fasi del percorso Raccolta delle richieste dai servizi invianti Colloquio di presentazione del percorso alle famiglie/tutori delle comunità per minori e agli alunni Prove di selezione di gruppo /individuali Composizione del gruppo classe Stipula delle convenzioni con gli Istituti Comprensivi / Cpia e Progetti Formativi per ciascun alunno inserito Strutturazione del percorso in aula da Ottobre a Maggio Esperienze sportive/laboratoriali da Ottobre a Maggio Tirocinio Formativo presso aziende e artigiani (per chi ha compiuto i 16 anni) da Febbraio a Maggio Preparazione alle prove d’esame

7 Equipe educativa-formativa Il Progetto è gestito da una équipe multidisciplinare: Coordinatore Cooperativa e Coordinatore CPIA Educatore -tutor d’aula Docenti di italiano – matematica – inglese – storia geografia – scienze – tecnologia – L2 per stranieri Docente di laboratorio (artigiano) Tecnico sportivo

8 La falegnameria

9 Il laboratorio di falegnameria Il laboratorio di falegnameria è inserito nelle ore curriculari ed è gestito da un artigiano con esperienza nell’insegnamento. Si svolge nel laboratorio attrezzato presso la sede della Coop. La Strada, che riproduce un ambiente professionale. Obiettivi : Sperimentare e imparare le basilari regole di sicurezza sul lavoro (Skills) Applicazione di nozioni apprese in aula (calcolo, misure, disegno tecnico, uso di strumenti informatici) Scoprire/recuperare le competenze pratico-manuali attraverso la realizzazione di manufatti in legno, utilizzando attrezzi e macchinari professionali in un piccolo gruppo di lavoro

10 Attività sportive

11 Laboratorio di attività motorie e sportive “La salute è un bene dinamico da conquistare, da difendere e da ricomporre senza sosta, durante il corso della propria vita” (Consiglio di Strasburgo,1985) Il laboratorio di attività motorie e sportive ha come finalità quella di far acquisire a ciascun ragazzo la consapevolezza della propria corporeità e dei benefici che la pratica delle attività motorie e sportive determinano per la qualità della vita. Lo sport è stato inserito anche come attività facilitante la costruzione del gruppo, il rispetto delle regole, la cura di sé e della propria igiene personale. L’attività è gestita in collaborazione con Fondazione Milan, presso il Centro Sportivo Vismara di Via dei Missaglia a Milano, con la presenza di un tecnico qualificato A.C. Milan.

12 Tirocinio formativo

13 E’ una attività lavorativa presso artigiani e piccole medie aziende, selezionate e formate attraverso incontri e colloqui, finalizzata al consolidamento di competenze e al successivo orientamento verso nuovi percorsi formativi o l’inserimento nel mondo del lavoro (L.R. 10/825 del 2013). Costituisce un credito formativo, è certificato dal datore di lavoro Ha come obiettivo quello di permettere al ragazzo di sperimentare i ritmi e le modalità di lavoro sul campo e va ad arricchire un bagaglio esperienziale solitamente povero e poco professionalizzante. Ciò che si apprende in «bottega» viene rielaborato in aula e «tradotto» in competenze e maggior consapevolezza. LA STRADA dispone di una rete di circa 40 tra artigiani/piccole e medie imprese, con i quali si è instaurato un vero e proprio «patto formativo»

14 Certificazioni I contenuti didattici sono conformi ai Piani di Studio Ministeriali. Per ogni MODULO FORMATIVO d’aula o di laboratorio (potenziamento L2, falegnameria e attività sportiva) è prevista, a cura dei docenti, la definizione di: obiettivi formativi strategie finalizzate al conseguimento degli obiettivi formativi attività specifiche (descrizione) tempistica di realizzazione prodotti da realizzare attenzioni educative e formative modalità di verifica dell’apprendimento e del raggiungimento degli obiettivi formativi

15 Certificazioni La Convenzione tra Cooperativa La Strada e CPIA prevede: momenti di equipe tra personale educativo e docenti, finalizzati a: o alla programmazione delle attività formative e didattiche, o alla condivisione del metodo di valutazione delle competenze scolastiche e personali degli alunni o all’’integrazione delle attività didattiche e quelle prettamente più esperienziali attraverso la consegna della scheda di valutazione unificata rispetto a tutte le discipline affrontate nei due quadrimestri consegna, al termine di ogni quadrimestre, delle schede di valutazione per ogni alunno: raggiungimento degli obiettivi formativi, esito stage formativo (per i più grandi), approfondimenti.

16 Valutazione Stage Formativo delle competenze sociali e dei requisiti relazionali Competenzasi/noValutazione Rispetto orario di lavoro SINOInsufficienteScarsasufficienteDiscretaBuona Capacità di integrazione nell’organizzazione SINOInsufficienteScarsaSufficienteDiscretaBuona Comprensione del compito/consegna da svolgere SINOInsufficienteScarsaSufficienteDiscretaBuona Capacità di tenuta sul compito affidato SINOInsufficienteScarsaSufficienteDiscretaBuona Capacità di collaborazione con i colleghi SINOInsufficienteScarsaSufficienteDiscretaBuona Capacità di organizzare autonomamente il proprio lavoro SINOInsufficienteScarsaSufficienteDiscretaBuona Capacità di relazione con i colleghi SINOInsufficienteScarsaSufficienteDiscretaBuona Capacità di relazione con i clienti SINOInsufficienteScarsaSufficienteDiscretaBuona Capacità di relazione con i capi SINOInsufficienteScarsaSufficienteDiscretaBuona Capacità di far fronte ai problemi operativi SINOInsufficienteScarsaSufficienteDiscretaBuona

17 Punti di forza APPROCCIO SOCIO- RELAZIONALE ATTENZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE COMPETENZE DI CIASCUN ALUNNO PROFONDA CONOSCENZA e COLLABORAZIONE con i servizi territoriali e di privato sociale presenti sul territorio INTEGRAZIONE DELLE FIGURE PROFESSIONALI (docenti, tecnici, educatori, collaboratori ) COSTRUZIONE DI PERCORSI EFFICACI verso l’autonomia scolastica/lavorativa, che riducono l’incidenza dei fattori di rischio

18

19 Risultati – dati dal 2009 ad oggi Coop La Strada in collaborazione con I.C.S. e CTP Sarti, ora CPIA5Milano

20 Collaborazioni Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia Fondazione Milan (laboratorio attività motorie e sportive) Leroy Merlin (laboratorio falegnameria) Bank of New York (volontariato aziendale e borse lavoro ) Barclays Bank (volontariato aziendale: utilizzo del PC e gestione del denaro) Ubi Bank (borse lavoro)

21 Mustafa Mi chiamo Mustafa, ho sedici anni, sono egiziano. E sono più forte del mare. La mia barca ha perso la direzione e il viaggio da Alessandria a Roccella Ionica, vicino a Reggio Calabria, è durato due settimane, perché chi la guidava non sapeva più dove andare. Ho passato il mese di aprile dei miei quindici anni in mezzo al mare e gli ultimi tre giorni non abbiamo neppure mangiato, bevevamo l’acqua nera del motore. Alla fine la barca stava pure affondando, siamo stati salvati all’ultimo, tre persone però sono morte, perché molti erano in acqua e pochi sapevano nuotare. I miei genitori non volevano che io partissi, ma io sono testardo e faccio sempre e solo quello che voglio.

22 Dal centro di accoglienza sono scappato, la polizia mi inseguiva e per un’ora correvo e correvo, poi, quando stavano per prendermi, mi sono arrampicato su un albero e non mi hanno visto più. Ero finalmente libero. Dopo un’ora sono sceso, ma non mi ero accorto che c’era ancora un poliziotto. Appena mi ha visto, ha iniziato a rincorrermi e a urlarmi: “fermati o sparo!”, puntando la pistola, ma io non mi sono fermato, perché non ho paura di nulla e di nessuno, solo di Dio. Con gli euro che avevo, mi sono pagato il treno per Milano, perché un amico mi ha detto che era più bella di Roma. Adesso sono qui e studio italiano e gioco come portiere in una squadra, perché il mio sogno è diventare calciatore.


Scaricare ppt "Progetto Scuola Bottega C.P.I.A. 5 MILANO Centro Provinciale Istruzione Adulti Via Pontano, 43 20127 - MILANO Tel. 0288441576 - Fax 022613576."

Presentazioni simili


Annunci Google