La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Radici nel Futuro Isl “Matilde di Canossa”, Reggio Emilia Progetto “Giullarescenti” Palermo chiama Italia - Casa Cervi risponde. Sabato, 23 maggio 2015.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Radici nel Futuro Isl “Matilde di Canossa”, Reggio Emilia Progetto “Giullarescenti” Palermo chiama Italia - Casa Cervi risponde. Sabato, 23 maggio 2015."— Transcript della presentazione:

1 Radici nel Futuro Isl “Matilde di Canossa”, Reggio Emilia Progetto “Giullarescenti” Palermo chiama Italia - Casa Cervi risponde. Sabato, 23 maggio 2015

2 /-2 Radici nel Futuro – Matilde di Canossa – Reggio Emilia Cosa succede se la memoria della Resistenza si fa radice della cultura - di legalità e giustizia, - di lotta contro tutte le mafie? Chi può accarezzare un innesto così … così … … possiamo dire “politico”?

3 /-3 Radici nel Futuro – Matilde di Canossa – Reggio Emilia Sì, se la politica è la forma più alta di carità …, di grazia …, di amore … Dove e quando è stato generato un sogno così reale?

4 /-4 Radici nel Futuro – Matilde di Canossa – Reggio Emilia Il 25 aprile 2011, Luigi Ciotti venne a “Casa Cervi” per la sottoscrizione del patto “Radici nel futuro”: un gemellaggio di cultura antifascista e antimafia. Il manifesto di “Radici nel futuro” si fonda su cinque parole / “radici”: 1) libertà; 2) legalità; 3) lavoro; 4) memoria; 5) responsabilità.

5 /-5 Radici nel Futuro – Matilde di Canossa – Reggio Emilia Il “Matilde di Canossa” è impegnato dall’a.s in “Studenti & Cittadini” (“ConCittadini”) dell’Ass. legislativa reg. Grazie a Fiorella Ferrarini (Anpi) e al Dirigente – ora emerito – Giuliano Fornaciari, il “Canossa”, nel 2011, si impegnò nel progetto Costruiamo insieme una nuova cultura.

6 /-6 Radici nel Futuro – Matilde di Canossa – Reggio Emilia La collaborazione con Anpi e “Istituto Cervi” decollò con la comune partecipazione alla marcia per la pace Perugia-Assisi del 25 settembre Dal 2012, il percorso Radici nel Futuro si articola su 6 incontri di 2 ore. Su questi si innestano proposte dei partner, di Associazioni come “Caracò” e “Papa Giovanni XXIII” o di Enti locali.

7 /-7 Radici nel futuro – Matilde di Canossa – R.E. Nel 2014 e nel 2015, le attività sono state presentate anche in eventi quali, - Rassegna della legalità (14/03/15) - “Mafie in Emilia-Romagna” (10/04/15) - il 14/04 per Noicontrolemafie

8 /-8 Radici nel Futuro – Matilde di Canossa – Reggio Emilia “Capita” che, per gli “esercizi”, di Radici nel Futuro, una di noi scriva:

9 /-9 3- Scrittura, memoria e impegno

10 /-10 Sapere di noi stessi è qualcosa che serve per contribuire a sradicare […] la criminalità organizzata. Sapere … Sapere cosa è già accaduto e cosa può accadere, sapere cosa fare per eliminare la mafia, come muoversi quando questa ci colpisce. Radici nel futuro … secondo noi

11 /-11 Non abbiamo parlato solo di mafia, ma anche di dittatura, libertà, resistenza. Ma cosa li lega? Noi siamo partiti dal fatto che una dittatura può portare a una reazione e il desiderio di libertà può sfociare in una resistenza, una voglia di libertà così grande che non si può aspettare, ma bisogna agire. Certo la libertà esercitata in maniera sregolata e irresponsabile, non è più libertà, ma disordinato arbitrio. Abbiamo imparato che Noi siamo regole. Per questo quando entrano in gioco dittature come quella della mafia, noi abbiamo l’istinto di ribellarci, perché dittature e organizzazioni criminali negano le leggi più profonde e radicate nella nostra natura. Noi siamo regole

12 /-12 Del resto le nostre lezioni di Diritto ed economia politica incontrano ben presto la triade di Edgar Morin e la divulgazione di Piero Angela sul “Sistema premi & punizioni”. Può allora capitare che un ragazzo di quindici anni sbotti, affermando che il primo codice scritto non era quello di Hammurabi, ma il DNA. DNA sistema premi - punizioni società specie individuo

13 /-13 Cosa hanno in comune i codici e il DNA?? Entrambi sono raccolte di regole: giuridiche per i primi e biologiche per il secondo. Inoltre sia le leggi che il DNA sono fatti non solo per sopravvivere, ma per garantirci sia autonomia che benessere e per assicurare il nostro pieno sviluppo. Codici e DNA

14 /-14 “Persona e Costituzione” L’11 marzo 2014, al “Canossa”, si è discusso con il Dott. Gherardo Colombo (… sì, proprio quello!), - di “Persona e Costituzione”, - di regole, - di “perdono responsabile”, - di verità, - di riconciliazione … … Legalità e memoria – valori che si incontrano – hanno preso i colori del nostro corpo, perché tutto in noi è “regola”, ma tutto è anche “memoria”, memoria sulla quale, quelle regole – ormai la scienza sa dircelo – sono, da sempre, fondate, plasmate sull’esperienza.

15 Ci siamo posti l’obiettivo di collegare quei concetti anche a termini come “bellezza”, “sacralità”, “piacere” e più direttamente a “libertà”. Saremmo felici di incontrare altre scuole e associazioni su questi temi.

16 /-16 Radici nel Futuro – Matilde di Canossa – Reggio Emilia Abbiamo tutti le nostre macchine del tempo. Alcune ci portano indietro, e si chiamano ricordi. Altre ci portano avanti e si chiamano sogni. Questo lavoro ci ha aiutato a conoscerci meglio e scoprire soprattutto i ricordi che ci accomunano nel passato. Ognuno di noi sogna un futuro diverso e, per ottenerlo, dobbiamo unire le forze, per cambiare il nostro presente.

17 /-17 Radici nel Futuro – Matilde di Canossa – Reggio Emilia Secondo noi, la “bellezza più bella” è quella interiore, quella che non vedi con gli occhi ma ti colpisce l'anima, ti rende felice, ti coinvolge e ti fa stare bene; è ciò che di più importante ci può essere in una persona. Bello è anche impiegare le proprie energie per arrivare a uno scopo giusto, è nel credere nei propri sogni, è nel rendere speciale la cosa più banale. Ma la “bellezza più bella” è anche quella dei difetti, quella dell'imperfezione …

18 /-18 Radici nel Futuro – Matilde di Canossa – Reggio Emilia Perché abbiamo intitolato l’ultimo seminario “Un abbraccio per Genoeffa”? … perché cerchiamo in “Mamma Cervi” un’indicazione femminile per dare un senso più autentico all’antico adagio: Se ogni piccolo uomo nel suo piccolo mondo fa una piccola cosa, il mondo cambia.

19 perché la Resistenza non sia solo una memoria, ma sia un valore per il presente e per il futuro. Vorremmo aver potuto studiare di più la sua figura, fino a riuscire a immaginare di sentirla raccontare le storie che leggeva in casa,

20 /-20 Radici nel Futuro – Matilde di Canossa – Reggio Emilia Qual è la nostra natura? Cosa ci sussurra il nostro codice genetico? … le norme etiche e morali che nascono dalla conoscenza e dalla cultura che ogni giorno acquisiamo? “Legalità dobbiamo essere tutti noi. Legalità è responsabilità, anzi corresponsabilità.” (Don Luigi Ciotti)

21 Per finire, un piccolo regalo: volti, sorrisi, emozioni che abbiamo raccolto. Sì, certo per imparare nuovi modi di esprimerci e l’uso di altri strumenti, ma anche per gridare con gioia che bellezza, verità e felicità della giustizia, come una cristallina risata, potranno seppellire anche le mafie.


Scaricare ppt "Radici nel Futuro Isl “Matilde di Canossa”, Reggio Emilia Progetto “Giullarescenti” Palermo chiama Italia - Casa Cervi risponde. Sabato, 23 maggio 2015."

Presentazioni simili


Annunci Google