La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Raffaele Pulli Chirurgia Vascolare Università degli Studi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Raffaele Pulli Chirurgia Vascolare Università degli Studi."— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Raffaele Pulli Chirurgia Vascolare Università degli Studi di Firenze “Dottore, mi fanno male le gambe”

2 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Dottore, mi fanno male le gambe !!!

3 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare...mi fanno male le gambe…

4 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare...mi fanno male le gambe…

5 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare...mi fanno male le gambe…

6 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare...mi fanno male le gambe…

7 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare...mi fanno male le gambe…

8 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Insufficienza venosa cronica Arteriopatia obliterante periferica Lombosciatalgia o neuriti periferiche Artrosi (anca, piede) Neuroma plantare Neuropatia diabetica Patologie dei tendini o dei muscoli Diagnosi differenziale

9 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Apparato Circolatorio Cuore Arterie Vene Capillari Sangue

10 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Apparato Circolatorio Arterie  sono dei condotti che portano il sangue dal cuore a tutti gli organi e tessuti  sono formate da cellule che le rivestono in diversi strati

11 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Apparato Circolatorio Vene:  Riportano il sangue, povero di ossigeno e ricco di anidride carbonica, dagli organi e tessuti al cuore  Nelle vene ci sono le valvole che impediscono al sangue di tornare indietro

12 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare

13 COME MAI DEVE FARE QUESTO ESAME? “Perché un l’ho mai fatto”

14 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Paziente asintomatico, polsi periferici validi ECO COME SCREENING DI PATOLOGIA VASCOLARE?

15 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare ECOCOLORDOPPLER NON E’ UN ESAME DI SCREENING LO SCREENING LO FA L’ESAME OBIETTIVO ED EVENTUALMENTE IL DOPPLER CW

16 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare CIRCOLO SUPERFICIALE PERFORANTI CIRCOLO PROFONDO INSUFFICIENZA VALVOLARE OSTRUZIONE SINDROME VARICOSA SINDROME POST-TROMBOTICA T.V.P. INSUFFICIENZA VENOSA CRONICA

17 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare

18

19 Fattori di rischio per la patologia varicosa Evidenza grado Agrado Bgrado C  Eta’- Sesso femminile- Fumo  Gravidanze- Obesità- Ipertensione - Industrializzazione- Aumento pressione - Prolungata stazione intra-addominale eretta- Diabete - Dislipidemia - Classe sociale

20 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Linee Guida CIF, Int Angiol 2005 INDICAZIONI AL TRATTAMENTO  Presentazione clinica ed aspetto estetico  Sintomatologia dolorosa  Pesantezza alle gambe  Trombosi venosa superficiale  Varicorragia  Iperpigmentazione alla caviglia  Lipodermatosclerosi  Atrofia bianca  Ulcerazione

21 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare

22 INDICAZIONI AL TRATTAMENTO

23 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Subramonia S et al, Ann R Coll Surg Engl 2007 STRATEGIE DI TRATTAMENTO  Elastocompressione  Terapia medica  Scleroterapia  Chirurgia - Tecniche ablative (stripping della safena, crossectomia semplice, flebectomie) - Tecniche conservative (valvuloplastica esterna safeno- femorale, correzione emodinamica tipo CHIVA 1 e 2) - Trattamenti obliterativi endovascolari (radiofrequenza, trattamento laser)

24 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare SCLEROTERAPIA Evidenze attuali  La scleroterapia è considerata il trattamento di scelta per varici reticolari e teleangectasie  Grazie all’avvento della diagnostica ultrasonografica è stato proposto con successo il suo utilizzo nel trattamento di vene con reflusso emodinamico  E’ stata chiaramente dimostrata la superiorità della schiuma rispetto alla formulazione liquida Subramonia S et al, Ann R Coll Surg Engl 2007

25 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare SCLEROTERAPIA Evidenze attuali

26 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare

27 Crossectomia e stripping della safena (grande e/o piccola), varicectomie IVC SUPERFICIALE: TERAPIE CHIRURGICHE

28 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare CHIVA SEPS Ablazione con radiofrequenze o laser Crossectomia Flebectomie IVC SUPERFICIALE: TERAPIE CHIRURGICHE

29 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Quadro clinico (pregresse varicoflebiti, discromie cutanee, ulcere) Età Comorbilità Stato di necessità Estetica INDICAZIONE CHIRURGICA In funzione di…

30 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Valutazione dello stato del circolo profondo Identificazione della sede del reflusso Quantificazione del reflusso Accurato mappaggio preoperatorio ECOCOLORDOPPLER

31 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Manifestazioni cliniche simili ad eziopatogenesi diversa CLAUDICATIO INTERMITTENS

32 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Peripheral artery disease (PAD) Dobbiamo considerare la lesione anatomica od il paziente ? Claudicatio intermittens Ischemia critica

33 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare CLAUDICATIO INTERMITTENS

34 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Ouriel K. Lancet 2001; 358: 1257–64. Survival Myocardial infarction Intervention Amputation Time (years) Patients (%) Causes of death: 55% coronary artery disease 10% cerebrovascular disease 25% non-vascular < 10% other vascular Arteriopatia periferica ed eventi CV

35 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Monreal et al, Eur J Intern Med aa follow-up Stadio IIa (n=234) Stadio IIb (n=93) Stadio III (n=43) Stadio IV (n=47) IV (n=47)IMA3.8%2.2%-4.3% Stroke1.3%1.1%4.7%11% Eventi vascolari maggiori 7.3%20%21%32% Mortalità cardiovascolare 0.9%4.3%9.3%8.5% Mortalità complessiva 4.3%7.5%12%19%

36 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Oltre il 20% dei pazienti con arteriopatia obliterante periferica avanzata (stadio IIb ed ischemia critica) presentano una stenosi carotidea >50% Arteriopatia periferica e carotidopatia

37 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Rosamond W et al. for the REACH Registry Investigators, JAMA 2006 CoronaropatiaCarotidopatia Arteriopatia periferica 44.6% 4.7% 1.2% 16.6% 1.6% 8.4% 4.7%

38 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare  Controllo dei fattori di rischio  Terapia comportamentale  Terapia medica  Terapia endovascolare  Terapia chirurgica - ricostruttiva - demolitiva Kröger, J Endovasc Ther 2006 Peripheral artery disease (PAD)

39 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare (TASC on management of PAD, 2007) ISCHEMIA CRITICA

40 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Storia naturale (TASC on management of PAD, 2007)

41 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare MANAGEMENT (TASC on management of PAD, 2007)

42 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Fattori influenzanti la scelta terapeutica Quadro clinico Quadro clinico Sede della lesione Sede della lesione Morfologia della lesione Morfologia della lesione Rischio nel singolo paziente Rischio nel singolo paziente Precedenti trattamenti Precedenti trattamenti Spettanza di vita Spettanza di vita Esperienza del centro nei vari trattamenti Esperienza del centro nei vari trattamenti Hirsch et al, J Am Coll Cardiol 2006

43 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Dottore, mi fanno male le gambe !!!

44 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Medico di MG Chirurgo Vascolare Angiologo RadiologoCardiologo Internista Neurologo

45 Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare


Scaricare ppt "Università degli Studi di Firenze, Cattedra e Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare Raffaele Pulli Chirurgia Vascolare Università degli Studi."

Presentazioni simili


Annunci Google