La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I Gruppi Balint come strumento di elaborazione e addestramento al rapporto interpersonale Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I Gruppi Balint come strumento di elaborazione e addestramento al rapporto interpersonale Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino."— Transcript della presentazione:

1 I Gruppi Balint come strumento di elaborazione e addestramento al rapporto interpersonale Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

2 Gli operatori devono essere in grado di prendersi cura di sé stessi… - Responsabilità a prendersi cura di sé stesso - Attenzione alla qualità della propria vita - Sapersi rigenerare Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

3 Sindrome da Burnout Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

4 Segni e sintomi dello stress lavorativo Alta resistenza ad andare al lavoro ogni giorno Sensazione di fallimento Rabbia e risentimento Senso di colpa e disistima Scoraggiamento ed indifferenza Negativismo Isolamento e ritiro(disinvestimento) Senso di stanchezza ed esaurimento tutto il giorno Guardare frequentemente l'orologio Notevole affaticamento dopo il lavoro Perdita di sentimenti positivi verso gli utenti Rimandare i contatti con gli utenti, respingere le telefonate dei clienti e le visite in ufficio Avere un modello stereotipato degli utenti Incapacità di concentrarsi o di ascoltare ciò che l'utente sta dicendo Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

5 Segni e sintomi dello stress lavorativo Sensazione di immobilismo Cinismo verso gli utenti; atteggiamento colpevolizzante nei loro confronti Seguire in modo crescente procedure rigidamente standardizzate Problemi d'insonnia Evitare discussioni di lavoro con i colleghi Preoccupazione per sé Maggiore approvazione di misure di controllo del comportamento come i tranquillanti Frequenti raffreddori ed influenze Frequenti mal di testa e disturbi gastrointestinali Rigidità di pensiero e resistenza al cambiamento Sospetto e paranoia Eccessivo uso di farmaci Conflitti coniugali e famigliari Alto assenteismo Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

6 Lavorare in équipe Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

7 Supervisione dell’équipe I singoli membri dell’équipe, prendendosi cura del proprio dolore, avendo un luogo inteso come spazio e tempo dove poterlo esprimere, vivere e condividere, creano le condizioni di confronto costante con sé stessi e con il resto dell’équipe. Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino La prevenzione del burnout

8 L’importanza della condivisione… Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

9 Imparare ad usare sé stessi come strumento terapeutico Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

10 Tema importante: portarsi il lavoro a casa… Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

11 AIUTARSI PER AIUTARE Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

12 I Gruppi Balint Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino Il valore della dimensione gruppale come risorsa per l’intervento sul paziente e come strumento per tutelare l’operatore.

13 Cos’è e come funziona un Gruppo Balint Piccolo gruppo (6-12 partecipanti). Il GB è di derivazione psicoanalitica centrando la propria attività sugli elementi affettivi della relazione. I partecipanti discutono di quei casi della loro pratica professionale che sono stati causa di difficoltà sul piano della relazione col paziente. Il lavoro del gruppo si struttura a partire dal "racconto" di un caso professionale portato in discussione da parte di un partecipante. Terminata la presentazione gli altri membri del gruppo che lo desiderano possono intervenire ponendo domande, formulando ipotesi, esprimendo pareri e considerazioni. Il lavoro del gruppo è guidato dal conduttore come facilitatore. L'obiettivo è la formazione e l'addestramento al rapporto professionale col paziente sul piano della relazione. Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

14 Premesse concettuali del metodo Balint il “farmaco” più frequentemente prescritto è il medico stesso la medicina dovrebbe prestare attenzione oltre che alla malattia e ai sintomi, anche alla persona malata, e soprattutto alla relazione medico-paziente il moderno sistema delle cure richiede al medico nuove competenze emotive e relazionali, senza le quali il suo lavoro corre il pericolo di diventare inefficace, rischioso e molto logorante Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

15 Su cosa è centrato il metodo Balint? su un apprendimento basato sull’esperienza e non solo sulla conoscenza intellettuale Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino sull’indagine della relazione tra professionista e cliente sull’azione del gruppo come strumento facilitatore del pensiero

16 Obiettivi primari del metodo Balint Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

17 Permette all’operatore Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

18 L’obiettivo del lavoro terapeutico un intervento per il “cambiamento”… Malessere  benessere Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

19 Risultati della formazione col metodo Balint individuazione dei fattori emozionali operanti nella relazione e riconoscimento del loro ruolo nei processi di diagnosi e cura miglioramento della capacità di lavorare in gruppo, a cooperare attraverso la gestione delle differenze e il governo dei conflitti miglioramento della qualità della comunicazione Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

20 Ricadute sul sistema delle cure Il riconoscimento e gestione dell’errore e del rischio l’aiutare gli operatori a prendersi cura con più soddisfazione dei loro abituali pazienti, riducendo così i fattori di stress e di burn-out Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

21 Le caratteristiche di un Gruppo Balint I gruppi hanno cadenze prefissate La continuità del gruppo La creazione di un clima di gruppo aperto e solidale promuovere una libera comunicazione tra pari, assicurando ai membri sostegno e sicurezza, ma anche permettendo la franchezza e la critica Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

22 Il conduttore del Gruppo Balint Di solito sono due, uno psichiatra e/o psicologo con formazione psicoanalitica che ha sperimentato questo metodo promotore del pensiero collettivo tutore della coesione del gruppo ma anche della sua libertà di parola e di critica regolatore delle crisi, interprete dei processi psicologici che si rendono visibili nella discussione dei casi Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

23 Un Gruppo Balint: NON prescrive ai curanti “come fare” il proprio lavoro NON fornisce ricette o facili risposte NON è una terapia di gruppo per operatori sanitari Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino Risveglia l’interesse per un paziente sentito come “difficile” Apre la mente ad altre possibilità Fornisce supporto al ruolo curante e migliora il dialogo con i pazienti, con le altre figure professionali Promuove benessere organizzativo e contribuisce alla prevenzione del burn-out NOSI

24 I Gruppi tipo Balint… Piccolo e Grande gruppo modalità temporali Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

25 Il Gruppo Balint  Non rappresenta la soluzione di tutti i problemi del medico, dell’infermiere, degli operatori in generale e del rapporto col pz. - consapevolezza - attenzione - abitudine - aiuto a mettere a fuoco l’uomo malato nella sua integrità di persona (Luban-Plozza B., 1986) Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

26 Vantaggi del lavoro in Gruppo Balint V. Sul piano personale e professionale: “consapevolezza emotiva”; apprendimento ad “ascoltare”; disincantarsi dagli schemi rigidi e stereotipati; comprendere la motivazione del pz; allena all’ascolto del “caso” su piani plurimi e intrecciati Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

27 Un tempo per condividere le esperienze Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

28 “Bisogna imparare a spostare lo sguardo…” “La malattia è sempre presente, ma noi ci schieriamo dalla parte della vita per il tempo che rimane.” (Maurice Abiven)

29 “Le grandi cose sono fatte dalla somma delle molte piccole cose” (Van Gogh) Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino

30 Grazie per l’attenzione Dott.ssa Giovanna Fersini Dott.ssa Maristella Taurino (Psicologa-Psicoterapeuta) (Psicologa-Psicoterapeuta) Tel:


Scaricare ppt "I Gruppi Balint come strumento di elaborazione e addestramento al rapporto interpersonale Dott.ssa Giovanna Fersini – Dott.ssa Maristella Taurino."

Presentazioni simili


Annunci Google