La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il trattato per la Costituzione europea Linee generali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il trattato per la Costituzione europea Linee generali."— Transcript della presentazione:

1 Il trattato per la Costituzione europea Linee generali

2 Come è regolata oggi lt.en.htm lt.en.htm lt.en.htm lt.en.htm Si veda un manuale di diritto comunitario (nei materiali il trattato consolidato)

3 Come sarà regolata La costituzione allegata. La costituzione allegata. Lettura consigliata Lettura consigliata Ziller, La nuova costituzione europea, Il Mulino, Ziller, La nuova costituzione europea, Il Mulino, 2004.

4 I principiali obiettivi del nuovo trattato Si tratta di un documento transitorio verso una vera e propria Costituzione Si tratta di un documento transitorio verso una vera e propria Costituzione In ogni caso si è realizzato lobiettivo di una maggiore trasparenza e semplificazione dei Trattati In ogni caso si è realizzato lobiettivo di una maggiore trasparenza e semplificazione dei Trattati Si è infine dato base giuridica alla Carta dei diritti fondamentali (la Carta di Nizza era un documento politico non giuridicamente vincolante) Si è infine dato base giuridica alla Carta dei diritti fondamentali (la Carta di Nizza era un documento politico non giuridicamente vincolante)

5 Diversa prospettiva Il trattato per la Costituzione è una Costituzione nuova ed originale: nel senso di ordinamento giuridico del processo di integrazione, non nel senso Schimittiano di Costituzione-decisione. Il trattato per la Costituzione è una Costituzione nuova ed originale: nel senso di ordinamento giuridico del processo di integrazione, non nel senso Schimittiano di Costituzione-decisione. E una costituzione aperta al processo di integrazione e perciò incompiuta che è un modo diverso per riproporre la fortunata formula della Costituzione senza stato E una costituzione aperta al processo di integrazione e perciò incompiuta che è un modo diverso per riproporre la fortunata formula della Costituzione senza stato un ordinamento pluristatale in cui la sovranità come caratteristica costituzionale saliente, se non si dissolve, sicuramente arretra nella misura in cui si operano cessioni di quote della stessa e parti di essa sono condivise; il che configge contro ogni visione monolitica della sovranità. un ordinamento pluristatale in cui la sovranità come caratteristica costituzionale saliente, se non si dissolve, sicuramente arretra nella misura in cui si operano cessioni di quote della stessa e parti di essa sono condivise; il che configge contro ogni visione monolitica della sovranità.

6 Lo strumento che ha forgiato la Costituzione La Convenzione. La Convenzione. Un metodo comunitario di riforma dei trattati veramente nuovo ed inusuale Un metodo comunitario di riforma dei trattati veramente nuovo ed inusuale Basato sulla trasparenza e sul dibattito pubblico. Esattamente lopposto del metodo burocratico e opaca delle conferenze intergovernative utilizzate fino ad allora allo scopo di modificare i trattati (Amsterdam, Maastricht, Nizza)

7 QUATTRO DIFFERENTI IDEE DI UNIONE EUROPEA PRESENTI ALLA CONVENZIONE E INCORPORATE NEL NUOVO TRATTATO DI ROMA NON SI TRATTA DI TRADIZIONALI FAMIGLIE POLITICHE MA di IDEE AD ESSE TRASVERSALI

8 1)Il federalismo 2) il funzionalismo 3) lintergovernamentalismo 4) il Nazionalismo Questa compresenza spiega, come si vedrà, alcune contraddizioni nel testo

9 Lapproccio federalista Lo scopo principale: creare uno stato federale (USE unione degli stati europei) con sovranità esterna (politica estera e di difesa comune); darsi una vera Costituzione sul modello di quella statale; istituzioni democratiche e democrazia rappresentativa (rafforzare il ruolo del Parlamento) Lo scopo principale: creare uno stato federale (USE unione degli stati europei) con sovranità esterna (politica estera e di difesa comune); darsi una vera Costituzione sul modello di quella statale; istituzioni democratiche e democrazia rappresentativa (rafforzare il ruolo del Parlamento) Figure eminenti di questo filone: Altiero Spinelli, alla Convenzione Joschka Fischer ministro verde degli esteri tedesco. Figure eminenti di questo filone: Altiero Spinelli, alla Convenzione Joschka Fischer ministro verde degli esteri tedesco. I partiti politici presenti alla convezione: Verdi e liberali. I partiti politici presenti alla convezione: Verdi e liberali. ALLA CONVENZIONE HA COSTITUITO UNA MINORANZA FORTE E AGGUERRITA

10 Lapproccio funzionalista Europeista ma molto più pragmatico del precedente: si concentra sul metodo piuttosto che sugli obiettivi. Le istituzioni europee come strumenti per superare legoismo nazionale delle diplomazie Le istituzioni europee come strumenti per superare legoismo nazionale delle diplomazie La solidarietà in alcuni campi come strumento di trasferimento di pezzi di sovranità alle istituzioni comuni (approccio step by step) La solidarietà in alcuni campi come strumento di trasferimento di pezzi di sovranità alle istituzioni comuni (approccio step by step) Commissione come motore della integrazione Commissione come motore della integrazione Proposte continue di nuovi progetti di integrazione come benzina per il motore Proposte continue di nuovi progetti di integrazione come benzina per il motore Successo del mercato comune come strumento per attrarre nuovi partner europei Successo del mercato comune come strumento per attrarre nuovi partner europei Il mercato comune imporrà la moneta comune Il mercato comune imporrà la moneta comune La moneta comune imporrà comuni istituzioni economiche (la banca europea) La moneta comune imporrà comuni istituzioni economiche (la banca europea) Il governo economico comune richiederà una comune costituzione e una comune politica genererà …. E così via Il governo economico comune richiederà una comune costituzione e una comune politica genererà …. E così via Il metodo di maggioranza come ordinario metodo di decisione Il metodo di maggioranza come ordinario metodo di decisione Figure eminenti: Monnet Schuman, Delors, Prodi Figure eminenti: Monnet Schuman, Delors, Prodi Rischio di eccesso di approccio tecnocratico (la comitologia) Rischio di eccesso di approccio tecnocratico (la comitologia) Approccio presente in tutti le principali famiglie politiche europee. (popolari, conservatori, socialdemocratici) Approccio presente in tutti le principali famiglie politiche europee. (popolari, conservatori, socialdemocratici) Alla convenzione questo approccio rappresentato dal progetto Penelope di Prodi Alla convenzione questo approccio rappresentato dal progetto Penelope di Prodi Era una posizione di maggioranza relativa Era una posizione di maggioranza relativa

11 The Intergovernmental approach The slogan: THE Europe of countries. The slogan: THE Europe of countries. Unanimity as ordinary method of decision. Unanimity as ordinary method of decision. Objective.To reinforce the interstates relations. Europe based on international agreements (treaties) that could limit only in part the national sovereignty (in economic matter but non in foreign policy, security and defense). In this fiedl only state cooperation and among main states (the so called reinforced cooperation). Objective.To reinforce the interstates relations. Europe based on international agreements (treaties) that could limit only in part the national sovereignty (in economic matter but non in foreign policy, security and defense). In this fiedl only state cooperation and among main states (the so called reinforced cooperation). No constitution but only a constitutional treaty No constitution but only a constitutional treaty Main figures: one upon time Charles De Gaulle (French nationalism). Today Tony Blair (British eccentricity, but overall privileged relations with USA) and his representative at convention Peter Hain. But also President Chirac Main figures: one upon time Charles De Gaulle (French nationalism). Today Tony Blair (British eccentricity, but overall privileged relations with USA) and his representative at convention Peter Hain. But also President Chirac So far this approach is not real winning but its supporters are very strong and they normally succeed to condition and to influence the process, and succeed to determine some results of convention. So far this approach is not real winning but its supporters are very strong and they normally succeed to condition and to influence the process, and succeed to determine some results of convention. The integration process as a continuous compromise between the functional and the intergovernmental approach with the stimulus of federalist one. It is quite evident in the result of the convention The integration process as a continuous compromise between the functional and the intergovernmental approach with the stimulus of federalist one. It is quite evident in the result of the convention

12 Nationalist approach No coherent and structured project for Europe. According to such position national people have only to lose from the unification of Europe. Look at Europe referendum in Denmark and in Ireland. No coherent and structured project for Europe. According to such position national people have only to lose from the unification of Europe. Look at Europe referendum in Denmark and in Ireland. No eminent figure; national parties in some countries and nationalistic regional movement. At convention Jens Peter Bonde; David Heat- Coat-Amory etc. No eminent figure; national parties in some countries and nationalistic regional movement. At convention Jens Peter Bonde; David Heat- Coat-Amory etc. Very minority and isolated but very extreme anti EU position. It has had, as result, to join togheter all other three positions (in such term it played a positive role at convention) Very minority and isolated but very extreme anti EU position. It has had, as result, to join togheter all other three positions (in such term it played a positive role at convention)

13 Composizione della Convenzione Convention was posed under the chairmanship of former French president Valery Giscard dEstaing. In addition to its chair and two vice-chairs. Convention was posed under the chairmanship of former French president Valery Giscard dEstaing. In addition to its chair and two vice-chairs. The Convention was composed of: The Convention was composed of: One representative of the heads of state or government of each EU member state (15 in total); One representative of the heads of state or government of each EU member state (15 in total); one representative of the heads of state or government of each candidate country(13 in total); one representative of the heads of state or government of each candidate country(13 in total); 30 representatives of the national parliaments of the member states (two from each member state); 30 representatives of the national parliaments of the member states (two from each member state); 26 representatives of the national parliaments of the candidate countries (two from each candidate country); 26 representatives of the national parliaments of the candidate countries (two from each candidate country); 16 members of the European Parliament; and two representatives of the European Commission. 16 members of the European Parliament; and two representatives of the European Commission.

14 The Presidium and the Presidency The Praesidium met on 50 occasions, and submitted 52 papers to the Convention. Members of the Praesidium chaired the Working Groups and Discussion Circles and presented their reports to the Convention. The Praesidium met on 50 occasions, and submitted 52 papers to the Convention. Members of the Praesidium chaired the Working Groups and Discussion Circles and presented their reports to the Convention. Report from the Presidency of the Convention to the President of the European Council

15 As the convention worked. From the Report of Presidency The Convention operated in a fully transparent manner: its meetings were open to the public, and all its official documents were available on its website, which received an average of 47,000 visitors per month, rising to 100,000 in June In addition it took a number of initiatives to ensure wider participation in its work. The Forum established in accordance with the Laeken declaration received 1264 contributions from NGOs, the business community, academia and others. Meetings were organized with a wide range of groups with an interest in the Convention. These included churches and religious organizations, Think tanks, representatives of local and regional organizations, and NGOs. In addition a special plenary session devoted to civil society took place in June A Youth Convention was organized in July 2002: its elected Chairman became an additional observer of the Convention's continuing work. The Convention operated in a fully transparent manner: its meetings were open to the public, and all its official documents were available on its website, which received an average of 47,000 visitors per month, rising to 100,000 in June In addition it took a number of initiatives to ensure wider participation in its work. The Forum established in accordance with the Laeken declaration received 1264 contributions from NGOs, the business community, academia and others. Meetings were organized with a wide range of groups with an interest in the Convention. These included churches and religious organizations, Think tanks, representatives of local and regional organizations, and NGOs. In addition a special plenary session devoted to civil society took place in June A Youth Convention was organized in July 2002: its elected Chairman became an additional observer of the Convention's continuing work.

16 La Costituzione Europea secondo la convenzione La Costituzione: La Costituzione: Riconosce I diritti dei cittadini attraverso lincorporazione della Carta dei diritti fondamentali (la cittadinanza europea). (approccio federalista) Riconosce I diritti dei cittadini attraverso lincorporazione della Carta dei diritti fondamentali (la cittadinanza europea). (approccio federalista) Nuove relazioni partecipative tra lUnione e i cittadini (lo stesso) Nuove relazioni partecipative tra lUnione e i cittadini (lo stesso) Stabilire una chiara ed equilibrata ripartizione (lo stesso) Stabilire una chiara ed equilibrata ripartizione (lo stesso) I poteri dellUnione estesi in aree dove rilevano le posizione soggettive dei cittadini: I poteri dellUnione estesi in aree dove rilevano le posizione soggettive dei cittadini: attuazione di unarea di libertà sicurezza e giustizia comune con maggiori poteri per combattere il crimine organizzato, e riconoscimento su base di reciprocità del sistema di diritto civile (funzionale ed intergovernativo) attuazione di unarea di libertà sicurezza e giustizia comune con maggiori poteri per combattere il crimine organizzato, e riconoscimento su base di reciprocità del sistema di diritto civile (funzionale ed intergovernativo) Graduale sviluppo di una politica estera e difesa comune. Il ministro degli esteri europeo. Cheagisca e parli in nome dellEuropa nel mondo e costituzione di una European arms agency. Molto importante (approccio funzionalista). Graduale sviluppo di una politica estera e difesa comune. Il ministro degli esteri europeo. Cheagisca e parli in nome dellEuropa nel mondo e costituzione di una European arms agency. Molto importante (approccio funzionalista). Aumento del coordinamento tra le economie dei diversi paesi usando leuro, per assicurare la stabilità e il successo della nostra moneta (lo stesso) Aumento del coordinamento tra le economie dei diversi paesi usando leuro, per assicurare la stabilità e il successo della nostra moneta (lo stesso)

17 Le istituzioni Europee The constitution provides Europe with stable, democratic and effective institutions: The constitution provides Europe with stable, democratic and effective institutions: Il parlamento europeo diventa la principale istituzione parlamentare dellUnione. Il potere legislativo è condiviso con il consiglio. La legislazione Europea sarà il prodotto di un accordo tra i rappresentanti eletti dei cittadini e gli stati (approccio federalista); Il parlamento europeo diventa la principale istituzione parlamentare dellUnione. Il potere legislativo è condiviso con il consiglio. La legislazione Europea sarà il prodotto di un accordo tra i rappresentanti eletti dei cittadini e gli stati (approccio federalista); Il consiglio dovrà misurarsi con una maggiore stabilità dei suoi lavori Il suo presidente organizzerà il lavoro legislativo degli stati e sarà pure in grado di progettare il futuro; il Presidente sarà eletto per un termine di due anni e mezzo per una sola volta. Non dovrà avere alcun mandato nazionale Approccio funzionalista. Il consiglio dovrà misurarsi con una maggiore stabilità dei suoi lavori Il suo presidente organizzerà il lavoro legislativo degli stati e sarà pure in grado di progettare il futuro; il Presidente sarà eletto per un termine di due anni e mezzo per una sola volta. Non dovrà avere alcun mandato nazionale Approccio funzionalista. Ruolo propulsivo della commissione che fungerà da esecutivo di fatto. Essa incorporerà linteresse europeo Approccio funzionalista. Ruolo propulsivo della commissione che fungerà da esecutivo di fatto. Essa incorporerà linteresse europeo Approccio funzionalista. The Court of justice : European Court of Justice shall consist of one judge from each Member State, and shall be assisted by Advocates-General. The Court of justice : European Court of Justice shall consist of one judge from each Member State, and shall be assisted by Advocates-General. The Court of Justice shall: The Court of Justice shall: – rule on actions brought by a Member State, an Institution or a natural or legal person in – rule on actions brought by a Member State, an Institution or a natural or legal person in accordance with the provisions of Part III; accordance with the provisions of Part III; – give preliminary rulings, at the request of Member State courts, on the interpretation of Union law or the validity of acts adopted by the Institutions; – give preliminary rulings, at the request of Member State courts, on the interpretation of Union law or the validity of acts adopted by the Institutions; – rule on the other cases provided for in the Constitution. Functional approach it is not still a supreme Court, according to the federalist model – rule on the other cases provided for in the Constitution. Functional approach it is not still a supreme Court, according to the federalist model

18 The Commission The Commission The Commission 1. La Commissione promuove l'interesse generale dell'Unione e adotta iniziative appropriate atal fine. Assicura l'applicazione della Costituzione e delle misure adottate in conseguenza dalleistituzioni in virtù della Costituzione. Vigila sull'applicazione del diritto dell'Unione sotto il controllo della Corte di giustizia dell'Unione europea. Cura l'esecuzione del bilancio e gestisce I programmi. Esercita funzioni di coordinamento, di esecuzione e di gestione, alle condizioni stabilite dalla Costituzione. Fatta eccezione per la politica estera e di sicurezza comune e per gli altri casi previsti dalla Costituzione, garantisce la rappresentanza esterna dell'Unione. Avvia il processo di programmazione annuale e pluriennale dell'Unione per giungere ad accordi interistituzionali. 2. Un atto legislativo dell'Unione può essere adottato solo su proposta della Commissione salvo che la Costituzione non disponga diversamente. Gli altri atti sono adottati su proposta della Commissione se la Costituzione lo prevede. 3. Il mandato della Commissione è di cinque anni. 4. I membri della Commissione sono scelti in base alla loro competenza generale e al loro impegno europeo e offrono ogni garanzia di indipendenza. 5. La prima Commissione nominata conformemente alle disposizioni della Costituzione si compone di un cittadino di ciascuno Stato membro, compreso il presidente e il ministro degli affari esteri dell'Unione, che è uno dei suoi vicepresidenti. 6. A decorrere dal termine del mandato della Commissione di cui al paragrafo 5, la Commissione si compone di un numero di membri, compreso il presidente e il ministro degli affari esteri dell'Unione, corrispondente ai due terzi del numero degli Stati membri, a meno che il Consiglio europeo, deliberando all'unanimità, decida di modificare tale numero. 5. La prima Commissione nominata conformemente alle disposizioni della Costituzione si compone di un cittadino di ciascuno Stato membro, compreso il presidente e il ministro degli affari esteri dell'Unione, che è uno dei suoi vicepresidenti. 6. A decorrere dal termine del mandato della Commissione di cui al paragrafo 5, la Commissione si compone di un numero di membri, compreso il presidente e il ministro degli affari esteri dell'Unione, corrispondente ai due terzi del numero degli Stati membri, a meno che il Consiglio europeo, deliberando all'unanimità, decida di modificare tale numero. the demographic or geographical range of all the members states of the Union (the disagreement intergovernmental approach) the demographic or geographical range of all the members states of the Union (the disagreement intergovernmental approach) The new Commission arrangements should come into force on 1 November 2009 (the compromise) Functional The new Commission arrangements should come into force on 1 November 2009 (the compromise) Functional

19 Principio di democrazia rappresentativa (le previsioni anti deficit democratico ) (forte approccio federalista ) Articolo I-44: Principio dell'uguaglianza democratica L'Unione rispetta, in tutte le attività, il principio dell'uguaglianza dei cittadini, che beneficiano di uguale attenzione da parte delle sue istituzioni, dei suoi organi e organismi..

20 Articolo I-45: Principio della democrazia rappresentativa 1. Il funzionamento dell'Unione si fonda sulla democrazia rappresentativa.I cittadini sono direttamente rappresentati a livello dell'Unione nel Parlamento europeo. 2. Gli Stati membri sono rappresentati nel Consiglio europeo dai rispettivi Capi di Stato o di Governo e nel Consiglio dai rispettivi governi, che sono essi stessi democraticamente responsabili dinanzi ai loro parlamenti nazionali, dai o dinanzi ai loro cittadini. 3. Ogni cittadino ha il diritto di partecipare alla vita democratica dell'Unione. Le decisioni sono prese nella maniera più aperta e più vicina possibile al cittadino. 4. I partiti politici di livello europeo contribuiscono a formare una coscienza politica europea e ad esprimere la volontà dei cittadini dell'Unione.

21 Altre previsioni in particolare lart. I-46 sulla democrazia partecipata ) Articolo I-46: Principio della democrazia partecipativa Le istituzioni danno ai cittadini e alle associazioni rappresentative attraverso gli opportuni canali la possibilità di far conoscere e di scambiare pubblicamente le loro opinioni in tutti i settori di azione dell'Unione. Le istituzioni mantengono un dialogo aperto, trasparente e regolare con le associazioni rappresentative e la società civile. 3. Al fine di assicurare la coerenza e la trasparenza delle azioni dell'Unione, la Commissione procede ad ampie consultazioni delle parti interessate. 4. Cittadini dell'Unione, in numero di almeno un milione, appartenenti ad un numero rilevante di Stati membri, possono prendere l'iniziativa d'invitare la Commissione, nell'ambito delle sue attribuzioni, a presentare una proposta appropriata su materie in merito alle quali tali cittadini ritengono necessario un atto giuridico dell'Unione ai fini dell'attuazione della Costituzione. La legge europea determina le disposizioni relative alle procedure e alle condizioni necessarie per tale iniziativa dei cittadini, incluso il numero minimo di Stati membri a cui devono appartenere. ) )

22 Articolo I-47: Le parti sociali e il dialogo sociale autonomo L'Unione europea riconosce e promuove il ruolo delle parti sociali a livello dell'Unione, tenendo conto della diversità dei sistemi nazionali; facilita il dialogo tra tali parti, nel rispetto della loro autonomia. Il vertice sociale trilaterale per la crescita e l'occupazione contribuisce al dialogo sociale

23 Structure of the draft Treaty (applied already to 25 countries) Part I, which sets out the definition and objectives of the Union. It also sets out the workings of the EUs institutions (part federal and part functional) Part I, which sets out the definition and objectives of the Union. It also sets out the workings of the EUs institutions (part federal and part functional) Part II, which contains the Charter of Fundamental Rights of the Union (main part federal; some functional: the horizontal clause) Part II, which contains the Charter of Fundamental Rights of the Union (main part federal; some functional: the horizontal clause) Part III, which sets out the policies and functioning of the Union (functional and intergovernmental: it depends upon policies decided bu majority ore unanimity rule) Part III, which sets out the policies and functioning of the Union (functional and intergovernmental: it depends upon policies decided bu majority ore unanimity rule) Part IV, which contains a number of final provisions intergovermental: procedure of amendement, other functional, the procols). Part IV, which contains a number of final provisions intergovermental: procedure of amendement, other functional, the procols).

24 First part TITLE I - DEFINITION AND OBJECTIVES OF THE UNION TITLE I - DEFINITION AND OBJECTIVES OF THE UNION TITLE II - FUNDAMENTAL RIGHTS TITLE II - FUNDAMENTAL RIGHTS AND CITIZENSHIP OF THE UNION AND CITIZENSHIP OF THE UNION TITLE III - UNION COMPETENCES TITLE III - UNION COMPETENCES TITLE IV - THE UNION'S INSTITUTIONS TITLE IV - THE UNION'S INSTITUTIONS CHAPTER I - THE INSTITUTIONAL FRAMEWORK CHAPTER I - THE INSTITUTIONAL FRAMEWORK CHAPTER II -OTHER INSTITUTIONS AND BODIES CHAPTER II -OTHER INSTITUTIONS AND BODIES TITLE V - EXERCISE OF UNION COMPETENCE TITLE V - EXERCISE OF UNION COMPETENCE CHAPTER I - COMMON PROVISIONS CHAPTER I - COMMON PROVISIONS CHAPTER II - SPECIFIC PROVISIONS CHAPTER II - SPECIFIC PROVISIONS CHAPTER III - ENHANCED COOPERATION CHAPTER III - ENHANCED COOPERATION TITLE VI - THE DEMOCRATIC LIFE OF THE UNION TITLE VI - THE DEMOCRATIC LIFE OF THE UNION TITLE VII - THE UNION'S FINANCES TITLE VII - THE UNION'S FINANCES TITLE VIII - THE UNION AND ITS IMMEDIATE ENVIRONMENT TITLE VIII - THE UNION AND ITS IMMEDIATE ENVIRONMENT TITLE IX - UNION MEMBERSHIP TITLE IX - UNION MEMBERSHIP

25 II PARTE La Carta dei diritti fondamentali Il valore dellincorporzione: leggete le pag. 2-3 del rapporto finalal del gruppo di lavoro II "Incorporazione della Carta e accesso alla Convenzione Europea dei diritti umani Il valore dellincorporzione: leggete le pag. 2-3 del rapporto finalal del gruppo di lavoro II "Incorporazione della Carta e accesso alla Convenzione Europea dei diritti umani Struttura della Carta Struttura della Carta PREAMBLE PREAMBLE TITLE I - DIGNITY TITLE I - DIGNITY TITLE II - FREEDOMS TITLE II - FREEDOMS TITLE III - EQUALITY TITLE III - EQUALITY TITLE IV - SOLIDARITY TITLE IV - SOLIDARITY TITLE V - CITIZENS' RIGHTS TITLE V - CITIZENS' RIGHTS TITLE VI - JUSTICE TITLE VI - JUSTICE TITLE VII - GENERAL PROVISIONS GOVERNING TITLE VII - GENERAL PROVISIONS GOVERNING THE INTERPRETATION AND APPLLICATION OF THE CHARTER THE INTERPRETATION AND APPLLICATION OF THE CHARTER

26 III Part Policy (simplification new policies and different hierarchy). The proposal to separate such a part from the rest of Constitution, was not accepted And AS IT IS NOW (THE FOCUS ON PERSON AND WORKERS) TITLE I - CLAUSES OF GENERAL APPLICATION TITLE I - CLAUSES OF GENERAL APPLICATION CHAPTER I - INTERNAL MARKET CHAPTER I - INTERNAL MARKET Section 1 - Establishment of the Internal Market Section 1 - Establishment of the Internal Market Section 2 - Free movement of persons and services Section 2 - Free movement of persons and services Subsection 1 - Workers Subsection 1 - Workers Subsection 2 - Freedom of establishment Subsection 2 - Freedom of establishment Subsection 3 - Freedom to provide services Subsection 3 - Freedom to provide services Section 3 - Free movement of goods Section 3 - Free movement of goods Subsection 1 - Customs Union Subsection 1 - Customs Union Subsection 2 - Customs cooperation Subsection 2 - Customs cooperation Subsection 3 - Prohibition of quantitative restrictions Subsection 3 - Prohibition of quantitative restrictions Section 4 - Capital and payments Section 4 - Capital and payments Section 5 - Rules on competition Section 5 - Rules on competition Subsection 1 - Rules applying to undertakings Subsection 1 - Rules applying to undertakings Subsection 2 - Aids granted by Member States Subsection 2 - Aids granted by Member States Section 6 - Fiscal provisions Section 6 - Fiscal provisions Section 7 - Approximation of legislation Section 7 - Approximation of legislation Etc. Etc. AS IT WAS TITLE I - Free movement of goods TITLE I - Free movement of goods Chapter 1 - The Customs Union Chapter 1 - The Customs Union Chapter 2 - Member States Chapter 2 - Member States TITLE II - Agriculture. TITLE II - Agriculture. TITLE III - Free movement of persons, services and capital. TITLE III - Free movement of persons, services and capital. Chapter 1 Workers. Chapter 1 Workers. Chapter 2 - Right of establishment. Chapter 2 - Right of establishment. Chapter 3 - Services Chapter 3 - Services Chapter 4 - Capital and payments. Chapter 4 - Capital and payments. TITLE IV - Visas, asylum, immigration and other policies related to free movement of persons TITLE IV - Visas, asylum, immigration and other policies related to free movement of persons TITLE V - Transport. TITLE V - Transport. TITLE VI - Common rules on competition, taxation and approximation of laws TITLE VI - Common rules on competition, taxation and approximation of laws ETc ETc The difference is on the priority

27 And so on…. (the policies of the treaties) CHAPTER II - ECONOMIC AND MONETARY POLICY CHAPTER II - ECONOMIC AND MONETARY POLICY Section 1 - Economic policy Section 1 - Economic policy Section 2 - Monetary policy Section 2 - Monetary policy Section 3 - Institutional provisions Section 3 - Institutional provisions Section 3a - Provisions specific to Member States which are part of the Euro area Section 3a - Provisions specific to Member States which are part of the Euro area Section 4 - Transitional provisions Section 4 - Transitional provisions CHAPTER III - POLICIES IN OTHER SPECIFIC AREAS 103 CHAPTER III - POLICIES IN OTHER SPECIFIC AREAS 103 Section 1 - Employment 103 Section 1 - Employment 103 Section 2 - Social policy 106 Section 2 - Social policy 106 Subsection 1- The European Social Fund 111 Subsection 1- The European Social Fund 111 Section 3 - Economic, social and territorial cohesion 112 Section 3 - Economic, social and territorial cohesion 112 Section 4 - Agriculture and fisheries 114 Section 4 - Agriculture and fisheries 114 Section 5 - Environment 118 Section 5 - Environment 118 Section 6 - Consumer protection 121 Section 6 - Consumer protection 121 Section 7 - Transport 122 Section 7 - Transport 122 Section 8 - Trans-European networks 125 Section 8 - Trans-European networks 125 Section 9 - Research and Technological Development, and Space 127 Section 9 - Research and Technological Development, and Space 127 Section 10 - Energy 131 Section 10 - Energy 131 CHAPTER IV - AREA OF FREEDOM, SECURITY AND JUSTICE 132 CHAPTER IV - AREA OF FREEDOM, SECURITY AND JUSTICE 132 Section 1 - General provisions 132 Section 1 - General provisions 132 Section 2 - Policies on border checks, asylum and immigration 134 Section 2 - Policies on border checks, asylum and immigration 134 Section 3 - Judicial cooperation in civil matters 137 Section 3 - Judicial cooperation in civil matters 137 Section 4 - Judicial cooperation in criminal matters 138 Section 4 - Judicial cooperation in criminal matters 138 Section 5 - Police cooperation Section 5 - Police cooperation

28 Part IV Final provision and protocols PART IV: GENERAL AND FINAL PROVISIONS PART IV: GENERAL AND FINAL PROVISIONS

29 I simboli dalla IV alla parte I Articolo I-6bis: I simboli dell'Unione (trasferito dall'articolo IV-1) La bandiera dell'Unione rappresenta un cerchio di dodici stelle dorate su sfondo blu. L'inno dell'Unione è tratto dall'Inno alla gioia della Nona sinfonia di Ludwig van Beethoven. Il motto dell'Unione è: Unita nella diversità. La moneta dell'Unione è l'euro. La giornata dell'Europa è celebrata il 9 maggio in tutta l'Unione.

30 Article IV-7 Procedure for revising the Treaty establishing the Constitution (it is still an international treaty with an embryo of constitution) No qualified majority rule as normal procedure of amending (very intergovernmental) Articolo IV-7 (ex articolo 48 TUE) Procedura di revisione ordinaria 1. Il governo di qualsiasi Stato membro, il Parlamento europeo o la Commissione può sottoporre al Consiglio progetti intesi a modificare il presente trattato. Tali progetti sono trasmessi dal Consiglio al Consiglio europeo e notificati ai parlamenti nazionali degli Stati membri. 2. Qualora il Consiglio europeo, previa consultazione del Parlamento europeo e della Commissione, adotti a maggioranza semplice una decisione favorevole all'esame delle modifiche proposte, il presidente del Consiglio europeo convoca una Convenzione composta di rappresentanti dei parlamenti nazionali degli Stati membri, dei Capi di Stato o di governo degli Stati membri, del Parlamento europeo e della Commissione. In caso di modifiche istituzionali nel settore monetario, è consultata anche la Banca centrale europea. La Convenzione esamina i progetti di revisione e adotta per consenso una raccomandazione a una Conferenza dei Rappresentanti dei governi degli Stati membri quale prevista al paragrafo 3.

31 Simplification of the constitutional basis There was also a desire to simplify the Treaties There was also a desire to simplify the Treaties Once in force, this new constitutional Treaty will repeal the Treaty on the European Union, the Treaty establishing the European Community and the acts and treaties which have supplemented or amended them. Once in force, this new constitutional Treaty will repeal the Treaty on the European Union, the Treaty establishing the European Community and the acts and treaties which have supplemented or amended them.

32 On the whole 464 articles no so much (considering the incorporation of the treaties) 464 articles no so much (considering the incorporation of the treaties) Italian Constitution 139 articles plus 29 final provisions Italian Constitution 139 articles plus 29 final provisions French Constitution 1958 (89 articles plus 17 articles declaration of human rights and citizens of 1789 and 16 articles of the preamble of 1946 Constitution0 French Constitution 1958 (89 articles plus 17 articles declaration of human rights and citizens of 1789 and 16 articles of the preamble of 1946 Constitution0 German Constitution 179 articles German Constitution 179 articles

33 The problem of language: the principle of the absolute equality of languages. Article IV-10 Article IV-10 Articolo IV-10 (ex articoli 53 TUE e 314 TCE) Testi autentici 1. Il presente trattato, redatto in unico esemplare in lingua danese, finlandese, francese, greca, inglese, irlandese, italiana, olandese, portoghese, spagnola, svedese, tedesca, ceca, estone, lettone, lituana, maltese, polacca, slovacca, slovena e ungherese, i testi in ciascuna di queste lingue facenti ugualmente fede, sarà depositato negli archivi del governo della Repubblica italiana, che provvederà a trasmetterne copia certificata conforme a ciascuno dei governi degli altri Stati firmatari. 2. Il presente trattato può essere parimenti tradotto in qualsiasi altra lingua determinata da uno Stato membro che, in base all'ordinamento costituzionale dello Stato in questione, sia lingua ufficiale in tutto il suo territorio o in parte di esso. Lo Stato membro interessato fornisce copia certificata conforme di tale traduzione affinché sia depositata negli archivi del Consiglio..

34 According the expert The Italian version is the most elegant The Italian version is the most elegant The French the most used The French the most used The German the most perfect The German the most perfect The English the most imprecise The English the most imprecise

35 Legal personality It gives it a single legal personality, which it is hoped will enable it to take on a higher international profile. Other changes of terminology include the reference to European laws rather than Regulations, European framework law rather than Directives, and the social partners rather than management and labor. It gives it a single legal personality, which it is hoped will enable it to take on a higher international profile. Other changes of terminology include the reference to European laws rather than Regulations, European framework law rather than Directives, and the social partners rather than management and labor.

36 FINAL COMMENT Robert Schuman (one of the father of Europe) : > Robert Schuman (one of the father of Europe) : > The basis of functionalist approach. Is it still valid? The basis of functionalist approach. Is it still valid?


Scaricare ppt "Il trattato per la Costituzione europea Linee generali."

Presentazioni simili


Annunci Google