La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Federico Mercadante Andrea Cocco Giorgio Gentile Cinà Andrea Maria Pandolfo Progetto di : Daniele Musca Nahuel Basilone Nicolo Viscardi Benedetto Costanzo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Federico Mercadante Andrea Cocco Giorgio Gentile Cinà Andrea Maria Pandolfo Progetto di : Daniele Musca Nahuel Basilone Nicolo Viscardi Benedetto Costanzo."— Transcript della presentazione:

1 Federico Mercadante Andrea Cocco Giorgio Gentile Cinà Andrea Maria Pandolfo Progetto di : Daniele Musca Nahuel Basilone Nicolo Viscardi Benedetto Costanzo 17/07/2015

2

3  La coltivazione del Frassino da Manna risale presumibilmente alla dominazione Islamica (IX-XI secolo d.C.)  La Sicilia ne divenne la maggiore produttrice nella seconda metà dell'Ottocento.  Per i viaggiatori dei secoli a venire la Manna rappresentò un miracolo di esotismo degno di essere riportato tra le curiosità di una ricca terra qual è la nostra Sicilia

4  La Manna si produceva ad ovest di Palermo in tutti i paesi costieri fino a Trapani, nelle Madonie e nello stesso territorio Palermitano 17/07/2015  Oggi, l’area di coltivazione, purtroppo si è ristretta alle sole terre di Pollina e Castelbuono e viene ancora prodotta seguendo le antiche metodologie contadine

5 17/07/2015  Se ne stimano all’ incirca un totale di 65 specie, ma non tutte sono presenti in Sicilia  Hanno generalmente una crescita rapida raggiungendo in pochi anni altezze fino a 20/30 metri resistendo anche a condizioni ambientali avverse.  Solo da alcune specie di Frassino è possibile ricavare la Manna.

6 Fraxinus Excelsior Fraxinus Angustifolia Comunemente chiamato Frassino Meridionale, può raggiungere i 20 metri di altezza. 17/07/2015 La specie maggiormente diffusa nell’Italia meridionale, conosciuto anche come Frassino Maggiore Fraxinus Ornus Noto come Orno o Orniello è utilizzato per la produzione della Manna

7 17/07/2015  Facilmente riconoscibile dalle sue foglie imparipennate e pubescenti oltre che dai suoi fiori color giallo spuma.  Le condizioni ottimali per la sua coltivazione sono in zone con elevate temperature estive e leggere escursioni termiche

8 17/07/2015  La Manna viene estratta dagli alberi attraverso 3 diversi metodi appartenenti tutti alla tradizione Siciliana. L'esperto «mannaluòru» esegue la raccolta nelle ore più calde della giornata.  Il calore Siciliano favorisce il distacco della Manna e impedisce la perdita di succo in via di condensazione. Generalmente viene effettuata al termine delle operazioni di incisione dei fusti. Un po’ di Storia...

9  Raccolta con una spatola detta «rrasùla» e poi disposta ad asciugare su appositi «asciucaturi» asciugatoi. Manna in Cannoli (La più pregiata) Manna Raschiata Manna in Sorte  Si raccolgono prima i «Cannoli» o «Lacrime» che vengono staccati tramite un archetto di legno flessibile, che tende un sottile filo metallico e riposti con cura in apposite ceste o in altri recipienti idonei.  Raccolta in cladodi di fico d’india posti alla base del tronco 17/07/2015

10 CH 2 OH | HO-C-H HO-C-H | H-C-OH | H-C-OH | CH 2 OH 17/07/2015  La Manna pura è una sostanza molto ricca di carboidrati nelle forme meglio conosciute come: fruttosio, mannite, glucosio.  La composizione chimica della Manna è molto complessa e dipende da diversi fattori tra cui : qualità, zona di provenienza, età del frassino ed altri fattori minori.  È consigliato non abusarne poiché tra queste sostanze è presente il D-mannitolo che costituisce il 40% o persino il 70% dell’ intera quantità.

11 17/07/2015  È a tutti gli effetti un carboidrato con un alto livello energetico  Il D-Mannitolo si presenta sotto forma di polvere cristallina, inodore e igroscopico  È la principale componente della Manna allo stato puro e vanta numerosi utilizzi  È una sostanza che si trova facilmente in natura, specialmente in alcuni tipi di frassino

12 È bene ricordare che la Manna viene usata anche in medicina quale regolatore intestinale e leggero lassativo; a livello polmonare è fluidificante della tosse e calmante delle bronchiti. È bene ricordare che la Manna viene usata anche in medicina quale regolatore intestinale e leggero lassativo; a livello polmonare è fluidificante della tosse e calmante delle bronchiti.  Uno dei luoghi in cui i dolci girano attorno alla Manna è Castelbuono  In particolare il locale produttore Fiasconaro mantiene viva da generazioni la tradizione di questo prodotto  Si vantano numerosi utilizzi per la manna quali: Creme, Biscotti, Panettoni e persino Gelati 17/07/2015

13


Scaricare ppt "Federico Mercadante Andrea Cocco Giorgio Gentile Cinà Andrea Maria Pandolfo Progetto di : Daniele Musca Nahuel Basilone Nicolo Viscardi Benedetto Costanzo."

Presentazioni simili


Annunci Google