La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Configurazione & Programmazione PLC Siemens S7-300 Master DP.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Configurazione & Programmazione PLC Siemens S7-300 Master DP."— Transcript della presentazione:

1 Configurazione & Programmazione PLC Siemens S7-300 Master DP

2 Configurazione Creare Oggetto Profibus DP Connettere l interfaccia DP alla rete Profibus Optional: Aggiungere File GSD Inserire Slaves Assegnare Indirizzi DP Configurare la rete

3 Configurazione Proprietà Rete Profibus: Indirizzo più alto Velocità (bit rate) Parametri del Bus Definizione Gruppi di Slaves (Servizi Freeze/Sync)

4 Configurazione Configurazione Laboratorio Multi-Master: DP Master PC Applicom #5 DP Master PLC Siemens #6 DP Slave RIO 16O #30 DP Slave RIO 16I #20 DP Slave PLC SAIA #10 PC controlla gli Slave 10 e 20 PLC Siemens controlla lo Slave 30

5 La programmazione della comunicazione dipende dalla modalità di scambio informativo tra Master e Slaves Esistono differenti modalità in Profibus-DP In dipendenza dalla presenza di I-Slaves Programmazione della Comunicazione

6 In questa configurazione avviene lo scambio di dati tra il master DP e slave DP semplici Il Master DP interroga in successione ogni Slave DP configurato nel Master e trasmette i dati di uscita o riceve i valori di ingresso di ritorno (Data Exchange). Il Master DP può sincronizzare gli Slave DP (se essi lo consentono) ed accedere allarea I/Q Programmazione della Comunicazione

7 I compiti di automazione possono essere scomposti in compiti parziali eseguiti come "pre-elaborazione" su uno slave DP intelligente dotato di CPU. Nelle configurazioni con slave DP intelligenti (I-slave) il master DP non accede alle unità I/Q dello slave DP intelligente ma solo all'area degli operandi della CPU dell' I-slave Programmazione della Comunicazione

8 Comunicazione Diretta (DX) : In questa configurazione i dati di slave DP intelligenti possono essere letti direttamente dal master DP di un altro sistema master DP della stessa sotto-rete PROFIBUS-DP fisica. Programmazione della Comunicazione

9 Comunicazione Diretta (DX): Con questa configurazione possono essere trasmessi molto rapidamente i dati di slave DP a slave DP intelligenti sulla sotto-rete PROFIBUS-DP. Solo Slave DP intelligenti, come p.es. CPU DP, possono essere utilizzati come riceventi di questi dati. Programmazione della Comunicazione

10 Uno slave DP intelligente, come p.es. una CPU 315-2DP può far trasmettere i dati di slave DP "semplici" anche da diversi sistemi master DP (sistema a più master) direttamente alla sua area dati di ingresso. Programmazione della Comunicazione

11 Nel corso verrà presa in esame solo la comunicazione Master- Slaves non Intelligenti Verrà illustrato: Scambio Dati basato su Data Exchange Scambio Dati basato su Sync/Freeze

12 Scambio Dati basato su Data Exchange Servizi di Comunicazione per Interfacce Profibus DP interne della serie S7: Lettura/Scrittura basata su accesso diretto I/O Scambio Dati Consistente

13 Accesso Diretto I/O Lo scambio dati basato su accesso diretto I/O si realizza grazie al meccanismo di aggiornamento delle immagini di processo degli ingressi e delle uscite Si ha una corrispondenza di tale meccanismo con il servizio Data Exchange. Laggiornamento avviene ad ogni scansione ciclica Byte n Interfaccia DP Master DP Slave Area I/O program scan Token Data Exchange

14 Laccesso agli ingressi e alle uscite di uno Slave DP si basa sulluso dei comandi di accesso diretto agli ingressi e alle uscite. Esempio di Comandi di Accesso Diretto: Contatti o Coil in Ladder Si utilizzano gli indirizzi I/Q assegnati durante la configurazione hardware degli Slaves DP Accesso Diretto I/O

15 IN T/2 Q T_ON start IN T/2 Q T_ON Q0.0 I0.4 Esempio di Programmazione

16 Lo scambio dati basato sui meccanismi di accesso diretto ha il limite di essere legato alla scansione ciclica del PLC. Alcune volte è richiesto uno scambio dati Master/Slave anche nellambito della stessa scansione ciclica. l'aggiornamento dei dati scambiati tra Master e Slave deve essere sganciato dal meccanismo di aggiornamento dell'immagine di processo: aggiornamento immediato a seguito di una operazione di lettura o scrittura da/verso lo Slave DP. In tal caso, sono necessarie particolari funzioni che garantiscano la lettura e la scrittura dell'area I/O del DP Slave Scambio Dati Consistente

17 Utilizzo di funzioni di libreria DPWR_DAT (SFC 15) per scrivere bytes di dati in modo consistente DPRD_DAT (SFC 14) per leggere bytes di dati in modo consistente Scambio Dati Consistente

18 Area Dati sulla CPU SFC 15 Dati di Uscita SFC 14 Dati di Ingresso SFC 15 Dati di Uscita SFC 14 Dati di Ingresso Master DP Slave DP Come si vede si svincola lo scambio dati dalla scansione ciclica Lo scambio dati dipende solo dallarrivo del Token Scambio Dati Consistente

19 Programmazione della Comunicazione - SYNC Slaves Output Aggiornamento uscite Aggiornamento ultime uscite ricevute dal Master Aggiornamento uscite Le uscite vengono bufferizzate ma non aggiornate Aggiornamento ultime uscite ricevute dal Master Le uscite vengono bufferizzate ma non aggiornate Master uscite Sync uscite Sync UnSync uscite time uscite Sync

20 Programmazione della Comunicazione - SYNC CALL SFC 11Funzione DPSYC_FR REQ :=M30.0Se 1 si attiva la chiamata LADDR :=W#16#3FFIndirizzo Fisico Interfaccia DP GROUP :=B#16#2Indirizzo Gruppo SYNC MODE :=B#16#2020=SYNC, 10=UNSYNC RET_VAL:=MW14Word error code BUSY :=M30.1 Se 1 la chiamata non è stata ancora terminata

21 Programmazione della Comunicazione - SYNC I M 40.0 M 30.0 Ciclo di scansione OB1

22 Programmazione della Comunicazione - SYNC

23

24 Programmazione della Comunicazione - Freeze Tempo Master Slaves Lettura ingressi Valore corrente degli ingressi Freeze UnFreeze Aggiornamento valore corrente degli ingressi Lettura ingressi Valore congelato degli ingressi Gli ingressi cambiano ma non vengono aggiornati dagli Slaves Freeze Aggiornamento valore corrente degli ingressi Lettura ingressi Valore congelato degli ingressi

25 Programmazione della Comunicazione - Freeze CALL SFC 11Funzione DPSYC_FR REQ :=M30.0Se 1 si attiva la chiamata LADDR :=W#16#3FFIndirizzo Fisico Interfaccia DP GROUP :=B#16#1Indirizzo Gruppo Freeze MODE :=B#16#88=Freeze, 4=UnFreeze RET_VAL:=MW14Word error code BUSY :=M30.1 Se 1 la chiamata non è stata ancora terminata

26 Programmazione della Comunicazione - Freeze


Scaricare ppt "Configurazione & Programmazione PLC Siemens S7-300 Master DP."

Presentazioni simili


Annunci Google