La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progett o Legalit à Classe 2C Anno 2014\2015 SQUALO BIANCO “AL MERCURIO” può ESSERE PERICOLOSO ANCHE QUANDO SIAMO NOI A MORDERLO!!!!!!!!!!

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progett o Legalit à Classe 2C Anno 2014\2015 SQUALO BIANCO “AL MERCURIO” può ESSERE PERICOLOSO ANCHE QUANDO SIAMO NOI A MORDERLO!!!!!!!!!!"— Transcript della presentazione:

1 Progett o Legalit à Classe 2C Anno 2014\2015 SQUALO BIANCO “AL MERCURIO” può ESSERE PERICOLOSO ANCHE QUANDO SIAMO NOI A MORDERLO!!!!!!!!!!

2 METALLI PESANTI

3 I metalli pesanti sono componenti naturali della crosta terrestre. Non possono essere degradati o distrutti. Entrano nel nostro corpo via cibo, acqua ed aria. PRO : Alcuni metalli pesanti (come rame, selenio, zinco) sono essenziali per mantenere il metabolismo del corpo umano. CONTRO : A concentrazioni più alte possono portare ad avvelenamento che potrebbe derivare: da contaminazione dell'acqua potabile da alte concentrazioni nell'aria da assunzione tramite il ciclo alimentare

4 PERICOLI Alcuni fenomeni naturali contribuiscono alla ciclizzazione naturale dei metalli Anche l 'uomo altera il ritmo di rilascio dei metalli pesanti nell’ ambiente. Tra le varie sostanze inquinanti i metalli pesanti sono i composti piu' dannosi, I residui si accumulano negli esseri viventi,si concentrano in particolare in alcuni organi ( cervello, fegato e reni…) e nelle ossa. Alcuni fenomeni naturali contribuiscono alla ciclizzazione naturale dei metalli Anche l 'uomo altera il ritmo di rilascio dei metalli pesanti nell’ ambiente. Tra le varie sostanze inquinanti i metalli pesanti sono i composti piu' dannosi, I residui si accumulano negli esseri viventi,si concentrano in particolare in alcuni organi ( cervello, fegato e reni…) e nelle ossa.

5 Origini La maggiore fonte di assunzione dei metalli pesanti è rappresentata dal pesce ed in particolar modo da quello pescato in zone marine contaminate

6 All'interno della stessa specie i livelli di mercurio sono proporzionali all'età, al peso e alla superficie corporea dell'animale.

7

8 Come viene ormai quotidianamente ricordato da tv e giornali, il pesce è un alimento di elevato valore nutritivo, più digeribile della carne e ricco di grassi "buoni" Ma Va anche precisato il rischio tossicologico che dipende dalla concentrazione di mercurio nelle acque dove il pesce ha vissuto E dalla specie di appartenenza Il pesce può essere dannoso

9 Il tonno: il pesce più dannoso il tonno in scatola è relativamente più sicuro di quello fresco, poiché viene pescato negli oceani. Nelle acque contaminate il livello di mercurio può raggiungere concentrazioni particolarmente elevate. Generalmente i pesci di allevamento sono più sicuri e corrono un minor rischio di intossicazione da mercurio.

10 Concludiamo dicendovi che è buona regola non esagerare con il consumo di pesci ad alto contenuto di mercurio … È quindi consigliabile, per la nostra salute, consumare dalle due alle quattro porzioni settimanali di alimenti ittici, scegliendo pesci di volta in volta diversi e dando la preferenza a quelli di piccola taglia e di allevamento.

11 LA DIOSSINA

12 Che cos’è la diossina? Le diossine costituiscono un gruppo di prodotti chimici. Il loro nome scientifico è “composti aromatici policlorati”; hanno struttura, proprietà fisiche e chimiche analoghe. Non si tratta di composti creati volutamente, le diossine si formano in seguito a processi chimici: fenomeni naturali (come eruzioni vulcaniche, incendi boschivi) o di origine umana (fabbricazione di prodotti chimici, pesticidi, acciaio, pitture, emissioni di gas di scarico e inceneritori…).

13

14 La diossina negli alimenti L’assorbimento principale avviene attraverso gli alimenti contaminati. Le diossine infatti non sono solubili nell’acqua, ma sono molto solubili nei grassi. Di conseguenza si legano ai sedimenti e ai materiali organici nell’ambiente e vengono assorbite dai tessuti grassi umani e animali. Inoltre non sono biodegradabili, per cui possono accumularsi nella catena alimentare. L’assorbimento principale avviene attraverso gli alimenti contaminati. Le diossine infatti non sono solubili nell’acqua, ma sono molto solubili nei grassi. Di conseguenza si legano ai sedimenti e ai materiali organici nell’ambiente e vengono assorbite dai tessuti grassi umani e animali. Inoltre non sono biodegradabili, per cui possono accumularsi nella catena alimentare.

15 Quali effetti ha il consumo di alimenti contaminati da diossina? Il consumo di alimenti contaminati dalla diossina può provocare problemi dello sviluppo, disturbi neurologici, problemi dell’apparato riproduttivo ed effetti sul sistema immunitario.

16 L’ acqua La diossina non è solubile in acqua. La diossina è presente nell'acqua solo se è intorbidita da residui contaminati da diossina.

17 Il burro Nei grassi animali si concentra la diossina. Va detto che il latte di mucca contiene in genere poca diossina. Ma meno grassi animali mangiamo e meglio è.

18 La carne Più sicura è la carne bovina se gli animali sono allevati in stalla con mangimi controllati o se pascolano in zone lontane dalle industrie e dagli inceneritori.

19 I dolci Nelle crostate diossina non ce n'è. Occorrerebbe evitare dolci con troppa panna e soprattutto cannoli con ricotta di pecora.

20 Il formaggio Evitare gli affumicati perché possono contenere gli IPA (idrocarburi policiclici aromatici), che sono cancerogeni. Evitare gli affumicati perché possono contenere gli IPA (idrocarburi policiclici aromatici), che sono cancerogeni.

21 La frutta La diossina non entra nella frutta. Si può depositare in superficie. Perciò occorre lavarla bene e, quando possibile, sbucciarla. Mangiare molta frutta, preferibilmente biologica.

22 Il latte La diossina può finire nel latte per via della contaminazione della catena alimentare. I bovini sono “tendenzialmente” più sicuri degli ovini perché sono in genere allevati con mangimi. La diossina può finire nel latte per via della contaminazione della catena alimentare. I bovini sono “tendenzialmente” più sicuri degli ovini perché sono in genere allevati con mangimi.

23 La mozzarella Evitare quelle di bufala. Infatti sia bufali che pecore non sono allevati con mangimi controllati e si cibano di ciò che trovano. Se l'ambiente in cui vivono è inquinato da diossina si contaminano. alimentazione con fieno contaminato, falciato in aree contaminate, può essere un grave rischio. Occorrerebbe consorziare i produttori, fare analisi serie con prelievi effettuati dai consumatori e rendere pubblici i risultati.

24 L’ olio di oliva Non è stata trovata fino a ora diossina nell'olio locale. Ma gli IPA della grande industria e degli scarichi delle auto possono entrare nelle olive e nell'olio. Gli IPA sono cancerogeni.

25 Il pane e la pasta Non presentano rischio diossina.

26 Progetto legalità sugli OGM

27 GOLDEN RICE e OGM

28 Gli OGM vengono ottenuti attraverso l'uso di tecniche di ingegneria genetica che permettono di inserire,frammenti di DNA provenienti anche da altri organismi. I frammenti di DNA da inserire vengono estratti dal genoma di origine attraverso l'uso di enzimi di restrizione e inseriti in un vettore. I vettori possono essere sia piccole molecole circolari di DNA, sia alcune strutture derivate da virus. ingegneria geneticaenzimi di restrizionevirus Gli OGM sono utilizzati in:

29

30 CONTRO GLI OGM:

31 Normative sugli OGM In molti Paesi del mondo esiste un quadro di riferimento normativo che regola il settore OGM, per garantire la biosicurezza, In ITALIA la coltivazione di OGM c’è, è partita dalla regione PIEMONTE nel 2003, quando ci fu un campo di grano dove c’era MAIS OGM. Nel 2006 si è arrivati alla conclusione che oggi in ITALIA, nel grano ancora non ci sono coltivazioni ogm

32 GRANO OGM UN SUO DERIVATO LA PASTA


Scaricare ppt "Progett o Legalit à Classe 2C Anno 2014\2015 SQUALO BIANCO “AL MERCURIO” può ESSERE PERICOLOSO ANCHE QUANDO SIAMO NOI A MORDERLO!!!!!!!!!!"

Presentazioni simili


Annunci Google