La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EMAIL MARKETING. Qualche dato Secondo solo al SEO. Budget: da 12 miliardi di US$ nel 2008 a 28 miliardi nel 2013. Genera dal 15-50% di aumento dei fatturati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EMAIL MARKETING. Qualche dato Secondo solo al SEO. Budget: da 12 miliardi di US$ nel 2008 a 28 miliardi nel 2013. Genera dal 15-50% di aumento dei fatturati."— Transcript della presentazione:

1 MARKETING

2 Qualche dato Secondo solo al SEO. Budget: da 12 miliardi di US$ nel 2008 a 28 miliardi nel Genera dal 15-50% di aumento dei fatturati. La crisi fa aumentare l’investimento in marketing

3 ...Perché? E’ Low Budget. Costa meno di un cent per mail. E’ Efficace. Per ogni euro investito, c’è un ritorno di circa 35 euro (fonte DMA, 2009). E’ Immediato Poichè lascia digital footprints (impronte digitali). I tempi di risposta ed l’impatto sulle vendite, trattandosi spesso di e-commerce, sono infatti direttamente ed istantaneamente misurabili.

4 E’ Mirato. I database sono segmentati per criteri di: sesso, nazionalità, gusti. E’ Facile, se sai scrivere una mail. Tutta la personalità (selplex) del BRAND deve trasparire in quella mail. E’ Automatica. Gli Service Providers (ESP).

5 Regole per creare Valore e Fiducia. Spedisci mail solo a chi l’ha richiesto. Accertati che i contenuti siano rilevanti per chi riceve. Rispetta la tabella periodica degli invii (settimanale, bisettimanale, mensile) B2B mail. Meglio inviare tra il martedì ed il giovedì, intorno alle 9.30 oppure subito dopo pranzo, Evita il tardo pomeriggio. B2C mail. dal martedì al giovedì tra le 5 e le 8 di sera, e tra il venerdì sera e la domenica. Se hai una audience internazionale, considera abitudini e orari diversi (fuso orario), segmenta l’audience.

6 Aggiungi un reminder per la corretta visualizzazione delle tue newsletter (addare il tuo indirizzo in rubrica) scegli un nome Mittente personalizzato ed umano. Mantieni lo stesso nome del mittente per tutte le mail. Utilizza sempre sia HTML che testo semplice. Non utilizzare maiuscole o doppi punti esclamativi nell’oggetto o la tua mail finirà in SPAM. Cogli qualsiasi occasione reale (convegni, eventi, website) per allargare la tua lista contatti.

7 CREA LA LIST e SEGMENTA Sign-up form. Opt-In/Double Opt-in strategia: brevità, info essenziali (nome, sesso, età, luogo), conferma (elimina i bogus), tasto share o recommend. Dai valore alla subscription: sconti, coupons, free shipping, oppure valuable informations (eHow videos, pdf, etc)

8 Strutturare l’ Resa grafica. Leggera e significativa. HTML (ESP templates), testo. Considera l’audience. Il plain text penetra più facilmente e non ha problemi di rendering. Il formato Multi- Part MIME garantisce la visualizzazione del messaggio anche in forma testuale. Se preferisci evitare l’HTML, puoi sempre mandare una mail linkando la pagina web. Video Mail. Ha il dato maggiore di Click-through. Tocca l’ambito emotivo e il Fun Factor.

9 Rilevanza della mail Immedesimati nella tua audience per decidere argomento, titolo della mail e contenuto. Sii aggiornato conil resto del mondo, ma crea il selfplex del tuo brand. non cercare di essere troppo catchy o salesy Il tuo interesse è diverso da quello della tua audience, attirali con gentilezza: Company/brand news, visita il Forum, articoli How-to, Tips and Tricks, product reviews, SN channels. Call-to-action buttons: sign-up now, download, new product infos, etc. HTML: cerca il bilanciamento perfetto di colori, immagini e testo per la tua audience.

10 Da: ? Oggetto: ? La tua mail compare insieme ad altre 10, 50, 100. Sviluppa la Stopping Power. Il mittente deve sempre essere credibile e personale, non etc. a seconda dell’audience, nel Subject, indica contenuti rilevanti e concreti, non cercare espressioni catchy a tutti i costi (biz, sconti, offerta, etc.) Usa gli Split test del tuo ESP. Personalizza l’Oggetto con il nome del destinatario (ATTENZIONE, è controproducente se il destinatario non riconosce il mittente e se punti subito sul commerciale “Matteo, hai vinto 100 euro di occasioni”

11 PRE-Header FONDAMENTALE per visualizzare correttamente il messaggio, soprattutto con i sistemi operativi diversi del mobile. “clicca qui per visualizzare correttamente la mail” UNSUBSCRIBE link. Rispetta la tua audience, e non ti etichetteranno come SPAM. Privacy Policy INDIRIZZO FISICO del Brand. Localizza la tua attività (obbligatorio nel CAN-SPAM Act 2003) Permission Reminder: “Stai ricevendo questa mail perchè hai sottoscritto al sito xxx” Non vendere o condividere MAI la tua mailing list.

12 Esempi Campo Oggetto “Il mensile dell’ Marketing di Manager Italia, 1° Maggio 2012” diventa “Consigli di Marketing di Maggio” “Consigli per le vacanze: risparmia con Noi!” diventa “Guida per i viaggiatori - scopri l’Irlanda e il Ring of Kerry ” “Speciale Benessere - risparmia €10 sul Trattamento Viso-Corpo!!!” diventa “Speciale Salute e Benessere - 15% di sconto sui nostri trattamenti”

13 SINGLE OPT-IN / DOUBLE OPT-IN SINGLE OPT-IN: è il sistema più veloce e meno invasivo per ottenere un indirizzo mail, ma non è affidabile (false , false sottoscrizioni) DOUBLE OPT-IN: si raccolgono meno indirizzi, ma sono confermati da user che saranno molto più attivi. In più: tiene la mailing list pulita, evita i bogus, previene l’accusa di spamming, aumenta la capacità di penetrazione della mail.

14 Pulizia della mailing list Rimuovi/correggi gli indirizzi non attivi, inesistenti e incorretti. Rimuovi gli indirizzi Spamtrap, possono generare Blacklisting da parte degli ISP. Utililzza i Data Checkers per assicurarti che ogni indirizzo mail sia formattato correttamente.

15 SPAM words. For Free, Cash bonus, Promise you $, Credits, Get paid, Call now, You won, etc. (Gratuito, Subito per te, Chiama, Hai vinto, etc.)

16 Un buon ESP.. si occupa della pulizia 24/7/365. controlla il traffico di mail “abusive”, junk e spam. Gestisce i rapporti con gli ISP. Analizza e agisce ad ogni rimbalzo di posta. Controlla ogni mail in invio con uno spam checker come Spam Assassin. Effettua indagini di mercato gratis o per una spesa addizionale. Offre possibilità multimediali (spazio web e tools) per Video , ad esempio. Online Surveys.

17 Messaggi Follow-up, drip campaigns (campagne a goccia: messaggi di benvenuto e buon compleanno, up-selling e cross-selling) Permette la sincronizzazione con altri socialnetwork come blog, Twitter, Facebook. Tools e templates per la creazione di HTML. Effettua Split test di più versioni per una stessa mail (formato, titolazioni, data e ora invio, hard selling o informativa, etc.) CONTRIBUTION METRICS: Revenue, Cost Savings, Leads generated, Website traffic, Sales tracking. PROCESS METRICS: Delivery rate, Open rate, Click-through, Share rate, SPAM complaints, Unsubscribe rate.


Scaricare ppt "EMAIL MARKETING. Qualche dato Secondo solo al SEO. Budget: da 12 miliardi di US$ nel 2008 a 28 miliardi nel 2013. Genera dal 15-50% di aumento dei fatturati."

Presentazioni simili


Annunci Google