La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE CAF COMUNICAZIONE ESITI RAV e PdM.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE CAF COMUNICAZIONE ESITI RAV e PdM."— Transcript della presentazione:

1 PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE CAF COMUNICAZIONE ESITI RAV e PdM

2 La nostra Istituzione scolastica è impegnata dal mese di maggio nel processo di Autovalutazione secondo il modello CAF nell’ambito del Progetto CAF Il CAF si propone Di migliorare l’organizzazione in cui lavoriamo Di individuare Punti di forza e punti di debolezza Di assicurare procedimenti efficaci ed efficienti Di migliorare l’immagine dell’I. C. Di assicurare un servizio migliore Di far lavorare meglio tutti Di ottenere risultati più soddisfacenti

3 AZIONI SVOLTE Il gruppo di autovalutazione (GAV) ha avviato il processo attraverso:  La somministrazione a tutto il personale di un questionario per la raccolta di informazioni in ordine ai criteri del modello CAF relativi ai fattori abilitanti, composto da 47 domande suddivise nei 5 criteri dei fattori abilitanti  Raccolto le evidenze relative a fattori abilitanti e risultati  L’Aggregazione e analisi delle evidenze La Valutazione di tutti i dati raccolti

4 STRUTTURA MODELLO CAF Fattori abilitanti Risultati Leadership Personale Politiche e strategie Partnership e risorse Processi Risultati relativi al personale Risultati orientati ai discenti / alle famiglie Risultati relativi alla società Risultati relativi alle performance chiave Innovazione e apprendimento

5 Queste evidenze sono state analizzate e interpretate, dando origine al RAV della scuola. Sulla base del RAV (Rapporto di Autovalutazione) è stato redatto un PDM (Piano di Miglioramento).

6 La nostra scuola è impegnata dal mese di febbraio 2014 nel processo di Autovalutazione CAF nell’ambito del Progetto CAF a seguito del quale ha predisposto il Piano di Miglioramento dell’Istituto, intitolato INSIEME … PER INNOVARE E MIGLIORARE DURATA COMPLESSIVA: 12 MESI DAL 15/01/2015 AL 15/12/2015 PIANO DI MIGLIORAMENTO IC “GIOVANNI XXIII”

7 Il GAV (Gruppo di autovalutazione), insediatosi come Comitato di Miglioramento, ha successivamente:  Individuato le priorità di intervento sulla base del Rapporto di autovalutazione (RAV) stilato nella prima fase di partecipazione al progetto  Definito un Piano di miglioramento (PDM) comprensivo di un sistema di monitoraggio per la verifica e il riesame  Integrato il PDM nel processo di pianificazione strategica della scuola (POF) PROCESSO DI PREDISPOSIZIONE DEL PDM

8 Responsabili Progetti di miglioramento: Sabrina Lepraro, Antonella Matichecchia Nominati dal DS Comitato di miglioramento: Patrizia Nesi, Danila Pacella, Sabrina Lepraro Antonella Matichecchia, Costanza Addabbo, Stefania Caputo, Roberta Tamburrino Stefania Valente Nominato dal DS e composto da: I responsabili di Progetto Il DS I componenti del GAV Referente del PDM: Danila Pacella Individuato dal DS tra i componenti del comitato Gruppi di Progetto: 1.Sabrina Lepraro, Stefania Caputo, Costanza Addabbo, Roberta Tamburrino (P1) 2. Antonella Matichecchia, Stefania Valente, Danila Pacella (P2) Individuati dal Comitato Il DS è responsabile del Piano Il Piano di miglioramento: attori

9 Gli esiti del RAV hanno evidenziato i punti di debolezza ricorrenti, strategici e operativi, riferiti soprattutto ai criteri , che possono essere sintetizzati nelle seguenti Aree di criticità, ovvero: Mancanza di misurazioni oggettive e sistematiche dei processi e di questionari di customer satisfaction Parziale coinvolgimento del personale interno nei processi formativi e organizzativi Parziale coinvolgimento dei cittadini/utenti (famiglie) e dei partner chiave (Istituzioni/Enti territoriali/associazioni) nei processi attivati dalla scuola Sono state, pertanto, individuate alcune iniziative di miglioramento, ritenute prioritarie in base alla loro rilevanza e fattibilità e alla capacità di attuazione da parte della Scuola, ovvero:  Potenziare il coinvolgimento del personale interno nei processi culturali, formativi e organizzativi  Migliorare la comunicazione Scuola- Famiglia  Incrementare la partnership con Enti e istituzioni territoriali IL PIANO DI MIGLIORAMENTO: RELAZIONE RAV - PDM

10 Gli obiettivi strategici del POF sono stati rimodulati alla luce delle iniziative di miglioramento previste, integrandoli con i Progetti di Miglioramento 1 e 2. INTEGRAZIONE TRA PDM E POF

11 I progetti che costituiscono il Piano di miglioramento sono i seguenti : 1. Progetto 1: Insieme PER e NELLA Scuola 2. Progetto 2: CondividiAMO LA Scuola IL PIANO DI MIGLIORAMENTO: I PROGETTI

12 Componenti del suddetto progetto “Insieme PER e NELLA Scuola”: Sabrina Lepraro ( responsabile di progetto) Costantina Addabbo, Stefania Caputo, Roberta Tamburrino. Destinatari : Tutto il personale della Scuola Nell’ambito del PIANO DI MIGLIORAMENTO, il progetto “Insieme Per e Nella scuola” ha previsto (attività n. 1 e 2) l’elaborazione di una scheda, l’invio e la rilevazione delle risorse umane e professionali del personale dell’Istituto. A tale scopo si è invitato il personale Docente e ATA a tempo indeterminato o nominato con incarico annuale a: - compilare il curriculum vitae in formato europeo - inviare il file del proprio curriculum vitae, entro il 21 febbraio 2015, al seguente indirizzo mail precisando: nome, cognome, ordine di scuola, personale PROGETTO N. 1 “Insieme Per e Nella scuola”-

13 Sono stati raccolti i suggerimenti e le proposte del personale in merito ai bisogni propri e della Scuola. Attività 3 : raccolta di suggerimenti e proposte del personale in merito ai bisogni propri e e della scuola, avviata con circolare n. 161, si è conclusa nei tempi stabiliti (30/04/2015). Nello specifico sono stati distribuiti nei vari plessi dei contenitori nei quali sono state collocate le proposte di miglioramento del personale. Attività 4 : interpretazione dei dati raccolti e l’individuazione di strategie di miglioramento. Tale attività proseguirà fino a dicembre 2015 con l’individuazione delle priorità emerse tra le proposte e la pianificazione degli interventi di miglioramento. Attività 5: realizzazione di un vademecum che illustri le principali procedure amministrative esperibili dal personale docente e ATA. L’attività 5 proseguirà fino a dicembre 2015 con la condivisione del vademecum elaborato via mail e la pubblicazione sul sito della scuola. PROGETTO N. 1 “Insieme Per e Nella scuola”-

14 PROGETTO N. 1 “Insieme Per e Nella scuola”- Riepilogo attività 1 e 2 C.V. TEMPO DETERMINATO C.V. TEMPO INDETERMINATO INFANZIA8/ PRIMARIA3610 SECONDARIA927 A.T.A.101 SUBTOTALE8120 TOTALE101 CURRICULA PERVENUTI TARGET ATTESO : 80% equivalente a 120 c.v. attesi TARGET RAGGIUNTO: 67,3% equivalente a 101 c.v. ricevuti

15 PERSONALE PER TIPOLOGIA CV CONSEGNATI PER TIPOLOGIA

16 PROGETTO N. 2 “CondividiAMO la Scuola” Componenti del gruppo di Progetto: Antonella Matichecchia(Responsabile di Progetto) Danila Pacella e Stefania Valente. Destinatari : Tutto il personale della Scuola Le Famiglie degli alunni Gli EE.LL Le Associazioni del Territorio Data prevista di conclusione: Dicembre 2015

17 PROGETTO N. 2 “CondividiAMO la Scuola” Il progetto, articolato in 5 macroazioni, si propone di intensificare la Comunicazione con gli Stakeholders e di promuovere la costruzione di una Comunità Scolastica realmente operante attraverso: L’incremento del numero di occasioni di incontro Scuola-Famiglia (non limitati alle sole Comunicazioni Periodiche o agli eventi di socializzazione a fine Progetto). La Condivisione consapevole di Percorsi e Processi Educativi, Attività Formative e Iniziative Pregnanti.

18 PROGETTO N. 2 “CondividiAMO la Scuola” AzioneAttività svoltaEvidenze documentaliScadenzaTarget atteso Target raggiunto Esito 1-Indagine conoscitiva sulla “Qualità della Comunicazione Scuola-Famiglia” : Somministrazione Questionario Genitori Rapp. Classe. -Tabulazione dati e stesura Report. -Socializzazione risultati ai Genitori Rapp. E al Personale della Scuola. -Progetto 2 -Questionario -Invito ai Genitori Rapp. Classi. Prot.n°799/B18 -Verbale n 1 del 3/02/ Mailing List genitori Circ.169 -Report Circ.171 Gennaio %93%Parzialmente conclusa nei tempi. (31/03/2015) 2-Creazione cartella contenente documenti che regolano la vita della Scuola. -Costituzione del Comitato Genitori. -Identificazione proposte del Comitato da inserire nei Documenti scolastici. -POF -Regolamento di Istituto -Regolamento di Disciplina -Patto di Corresponsabilità -Avvio Attività 2 Circ.168 -Verbale n2 del 31/03/2015 -Report sullo Stato dei Lavori Circ.226 -Verbale n3 del 19/05/2015 Marzo % 50% 45% 0% Non conclusa -Comitato Genitori non costituitosi formalmente -Nessuna Proposta di Miglioramen to.

19 PROGETTO N. 2 “CondividiAMO la Scuola” AzioneAttività svoltaEvidenze documentaliScadenzaTarget atteso Target raggiunto Esito 3-Calendarizzazione incontri Scuola-Famiglia. -Divulgazione Documenti prodotti al termine dell’Azione 2 Al momento Non presenti Maggio % 25% %% Non Attuata Non essendosi conclusa l’Azione 2, non è stato possibile procedere con la 3 4-Organizzazione incontri Scuola-EE.LL, utili alla Concertazione Territoriale. -Indicazione delle iniziative condivise. Dicembre % 10% %% Da attuare 5-Organizzazione incontri Scuola-Associazioni del Territorio, utili alla Concertazione Territoriale. -Indicazione delle iniziative condivise. -Invito alle Associazioni del Territorio -Prot.n°…….. -Verbale n 4 del …….. -Report Circ…… del ….. Dicembre 2015 Si anticipa al 25/06/ % 10% %% Da attuare

20 VISITA ISPETTORE CEF: organizzazione 18/06/2015 Incontro Team ValutatoriCEF Incontro con la direzione e persone a discrezione della direzione 9:30 -9:45 DSGA, COLLABORATORI DS, REFERENTE Incontro con la direzione e il gruppo di valutazione 9:45 -11:45 DSGA, COLLABORATORI DS, REFERENTE, Tamburrino, Valente, Caputo, Accardi, Silletti, Cito, Missiani (Gruppo di autovalutazione); Incontro con la direzione e il Comitato di miglioramento 11:45 -13:30 DSGA, COLLABORATORI DS, REFERENTE, Tamburrino, Valente, Caputo (Comitato di Miglioramento) – Intervallo /Riunione del Team Incontro con la direzione e un gruppo di responsabili 14:30 -15:30 DSGA, COLLABORATORI DS, REFERENTE, Tamburrino, Valente, Caputo, Mirizzi, Anelli, Cardinale. Intervista a un gruppo di persone di amministrazione 15:30 -16:30 Bianchi, Serpentino, Calabrese, Lomonte, Panaro, Petrosillo, De Robertis, Marseglia, De Biaso M., Arpa. Riunione del Team EFA 16: Incontro con la direzione :45 DSGA, COLLABORATORI DS, REFERENTE


Scaricare ppt "PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE CAF COMUNICAZIONE ESITI RAV e PdM."

Presentazioni simili


Annunci Google