La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Contatti Maurizio Gemma Coordinatore di VEDETTA ELT – Roma – Italia +39 06 06 41541 VEDETTA Vessel Enhanced DETection.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Contatti Maurizio Gemma Coordinatore di VEDETTA ELT – Roma – Italia +39 06 06 41541 VEDETTA Vessel Enhanced DETection."— Transcript della presentazione:

1 Contatti Maurizio Gemma Coordinatore di VEDETTA ELT – Roma – Italia VEDETTA Vessel Enhanced DETection and TrAffic Acquisition Attualmente il servizio di sorveglianza marittima viene garantito principalmente attraverso una rete di radar costieri, in grado di rilevare imbarcazioni. Esistono diverse problematiche e limiti nei sistemi al momento utilizzati per questo tipo di applicazione, in primo luogo la variabilità delle prestazioni del sistema che solitamente possono cambiare notevolmente in funzione delle dimensioni dei target (barche di piccole dimensioni sono difficilmente rilevabili); dalle condizioni del mare oppure da falsi allarmi. Oltre a queste problematiche, vanno aggiunti gli svantaggi legati all’utilizzo della tecnologia attiva dei radar, sia in termini di radiazioni emesse che di impatto ambientale, oltre ai notevoli costi che spesso non ne giustificano l’impiego se non in particolari luoghi strategicamente sensibili. Attualmente il servizio di sorveglianza marittima viene garantito principalmente attraverso una rete di radar costieri, in grado di rilevare imbarcazioni. Esistono diverse problematiche e limiti nei sistemi al momento utilizzati per questo tipo di applicazione, in primo luogo la variabilità delle prestazioni del sistema che solitamente possono cambiare notevolmente in funzione delle dimensioni dei target (barche di piccole dimensioni sono difficilmente rilevabili); dalle condizioni del mare oppure da falsi allarmi. Oltre a queste problematiche, vanno aggiunti gli svantaggi legati all’utilizzo della tecnologia attiva dei radar, sia in termini di radiazioni emesse che di impatto ambientale, oltre ai notevoli costi che spesso non ne giustificano l’impiego se non in particolari luoghi strategicamente sensibili. Il progetto VEDETTA (Vessel Enhanced DETection and TrAffic Acquisition) si pone quindi come obiettivo lo sviluppo di un sistema innovativo per la geo- localizzazione radio-goniometrica delle navi, attraverso l’utilizzo di sensori passivi, comprensivo degli algoritmi necessari per la gestione del dato. Le apparecchiature che solitamente vengono usate durante la navigazione (es. radio-VHF, dispositivi cellulari, dispositivi satellitari, AIS, etc) emettono segnali elettromagnetici nell’etere che possono essere rilevati da ricevitori posti in ascolto. Con determinate configurazioni dei ricevitori è possibile pensare di geo-localizzare le navi, attraverso opportune tecniche di triangolazione dei segnali elettromagnetici emessi. Ciascuna nave tende, quindi, a disperdere una firma elettromagnetica che può essere intercettata ed analizzata. Il progetto VEDETTA (Vessel Enhanced DETection and TrAffic Acquisition) si pone quindi come obiettivo lo sviluppo di un sistema innovativo per la geo- localizzazione radio-goniometrica delle navi, attraverso l’utilizzo di sensori passivi, comprensivo degli algoritmi necessari per la gestione del dato. Le apparecchiature che solitamente vengono usate durante la navigazione (es. radio-VHF, dispositivi cellulari, dispositivi satellitari, AIS, etc) emettono segnali elettromagnetici nell’etere che possono essere rilevati da ricevitori posti in ascolto. Con determinate configurazioni dei ricevitori è possibile pensare di geo-localizzare le navi, attraverso opportune tecniche di triangolazione dei segnali elettromagnetici emessi. Ciascuna nave tende, quindi, a disperdere una firma elettromagnetica che può essere intercettata ed analizzata. Il progetto VEDETTA sviluppa un prototipo di un innovativo sistema di localizzazione passiva che include: Una stazione centrale equipaggiata, composta da un’unità sensoristica e dal modulo di comando e controllo (C2) del sistema Due o più sensori periferici, connessi alla stazione centrale mediante comunicazione wireless Il progetto VEDETTA sviluppa un prototipo di un innovativo sistema di localizzazione passiva che include: Una stazione centrale equipaggiata, composta da un’unità sensoristica e dal modulo di comando e controllo (C2) del sistema Due o più sensori periferici, connessi alla stazione centrale mediante comunicazione wireless Il sistema prototipale VEDETTA ha anche potenzialità di integrazione nell’ambito di sistemi già esistenti di monitoraggio costiero, e può contribuire significativamente a: Miglioramento ed ottimizzazione nella gestione del traffico Miglioramento del supporto alla sicurezza in mare (safety) Miglioramento del supporto alla sicurezza delle frontiere marittime (security) Basso impatto ambientale (green technology) Il sistema prototipale VEDETTA ha anche potenzialità di integrazione nell’ambito di sistemi già esistenti di monitoraggio costiero, e può contribuire significativamente a: Miglioramento ed ottimizzazione nella gestione del traffico Miglioramento del supporto alla sicurezza in mare (safety) Miglioramento del supporto alla sicurezza delle frontiere marittime (security) Basso impatto ambientale (green technology) INSERIRE FOTO PROTOTIPO VEDETTA


Scaricare ppt "Contatti Maurizio Gemma Coordinatore di VEDETTA ELT – Roma – Italia +39 06 06 41541 VEDETTA Vessel Enhanced DETection."

Presentazioni simili


Annunci Google