La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

© Copyright-Riproduzione riservata Studio legale Carozzi & Associati La Responsabilità Amministrativa delle Imprese Il D.Lvo 231/01 rappresenta oggi la.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "© Copyright-Riproduzione riservata Studio legale Carozzi & Associati La Responsabilità Amministrativa delle Imprese Il D.Lvo 231/01 rappresenta oggi la."— Transcript della presentazione:

1 © Copyright-Riproduzione riservata Studio legale Carozzi & Associati La Responsabilità Amministrativa delle Imprese Il D.Lvo 231/01 rappresenta oggi la vera scriminante tra Imprese che vogliono avere un futuro. autonomo, credibile indipendente Il Modello Organizzativo Gestionale adottato per l’EFFICACE contrasto ai reati deve essere testimoniato da un OdV autonomo, credibile indipendente

2 © Copyright – Tutti i diritti riservati - Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI Responsabilità dell’Ente – art. 5 L‘Ente è responsabile per i reati commessi dal proprio personale se: 1- Viene accertato un reato compreso tra quelli elencati nel Decreto 2- Il reato è stato commesso nell’ interesse o a vantaggio dell’Ente

3 © Copyright – Tutti i diritti riservati - Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI : Reati contro la Pubblica Amministrazione Reati contro la Pubblica Amministrazione Reati societari Reati societari Delitti informatici e trattamento illecito di dati Delitti informatici e trattamento illecito di dati Delitti di criminalità organizzata Delitti di criminalità organizzata Reati di falso nummario (cioè contraffazione alterazione di moneta ecc.) Reati di falso nummario (cioè contraffazione alterazione di moneta ecc.) Delitti contro l'industria ed il commercio Delitti contro l'industria ed il commercio Reati dolosi D.Lgs 231/01, Artt. 24/25 Rischio Elevato © Copyright – Tutti i diritti riservati - Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI

4 Terrorismo/eversione ordine democratico Terrorismo/eversione ordine democratico Reati contro la personalità individuale Reati contro la personalità individuale Abuso di mercato (Società in borsa) Abuso di mercato (Società in borsa) Antiriciclaggio Antiriciclaggio Violazione del Diritto d’Autore Violazione del Diritto d’Autore Reati ambientali Reati ambientali Corruzione tra privati Corruzione tra privati Rischio Elevato Reati dolosi D.Lgs 231/01, Artt. 24/25 © Copyright – Tutti i diritti riservati - Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI

5 Reati colposi D.Lgs 231/01, Art. 25-septies Reati colposi D.Lgs 231/01, Art. 25-septies Alto Rischio art. 589 c.p.: Omicidio colposo art. 590 c.p.: lesioni colpose gravi o gravissime, (infortuni o malattie professionali, con prognosi superiori ai 40 giorni) commessi con violazione delle norme antinfortunistiche e sulla tutela dell'igiene e della salute sul lavoro Reati ambientali

6 © Copyright – Tutti i diritti riservati - Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI Casi di esclusione – artt. 5, 6 ha adottato ed efficacemente attuato, prima della commissione del fatto, modelli di organizzazione e di gestione idonei a prevenire reati della medesima specie di quello verificatosi L’Ente non risponde se: le persone hanno agito nell'interesse esclusivo proprio o di terzi

7 © Copyright – Tutti i diritti riservati - Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI Condizioni per l’esclusione – art Adozione di un modello organizzativo con protocolli specifici per la prevenzione dei reati da prevenire Costituzione di un Organismo di Vigilanza e controllo interno dotato di autonomi poteri per vigilare sul funzionamento e l'osservanza dei modelli e curare il loro aggiornamento

8 © Copyright-Riproduzione riservata Studio legale Carozzi & Associati Obbiettividell’OdV Obbiettivi dell’OdV Tutela dell’ENTE nel Processo Penale Generare Valore Aggiunto all’ENTE Ottenere il massimo coinvolgimento e partecipazione da parte di tutti gli stakeholders

9 © Copyright – Tutti i diritti riservati - Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI L’Organismo di Vigilanza  Collegio dei Revisori dei Conti È costituito dall’ENTE a sua tutela. Ha come riferimenti il Codice Etico dell’ ENTE e il Modello Organizzativo che ne deriva. È costituito dall’ENTE a sua tutela. Ha come riferimenti il Codice Etico dell’ ENTE e il Modello Organizzativo che ne deriva. Si distingue dal:  Enti di certificazione  Collegio dei Probiviri  Collegio Sindacale

10 © Copyright – Tutti i diritti riservati - Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI Funzione e compiti dell’OdV L’OdV Vigila: sull’effettività e sull’osservanza del Modello sull’efficacia e adeguatezza del Modello sull’opportunità di aggiornamento del Modello

11 © Copyright – Tutti i diritti riservati - Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI Dispone di poteri di richiesta ed acquisizione di dati, documenti e informazioni da e verso ogni livello e settore Dispone di mezzi finanziari adeguati per lo svolgimento delle attività di vigilanza e controllo Ha piena autonomia sulla pianificazione delle attività di verifica e sulla definizione dei criteri da adottare PREROGATIVE dell’OdV

12 © Copyright – Tutti i diritti riservati - Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI Sistema Disciplinare Deve essere applicabile a: Personale dipendente, quadri, impiegati ed operai DirigentiDirigenti Amministratori e Sindaci Collaboratori e consulenti esterni Fornitori e Clienti Il Personale dipendente di ENTE è sottoposto al sistema disciplinare del CCNL di competenza, ma tale Sistema disciplinare deve essere integrato per definire le sanzioni a carico di Amministratori, Sindaci, Collaboratori e consulenti esterni, Fornitori e Clienti.

13 © Copyright-Riproduzione riservata Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI CORTE di CASSAZIONE Sez. III n° del E’ applicabile il regime della responsabilità amministrativa ex D.Lgs 231/01 all’impresa individuale se questa presenta un’organizzazione interna complessa e può coinvolgere soggetti diversi operanti nell’interesse dell’imprenditore. Con questa sentenza è richiesto un solo requisito per l’applicabilità della 231/01: la personalità giuridica, requisito che possiede anche l’impresa individuale (diversa dalla ditta individuale) nella quale viene a confondersi la persona dell’imprenditore quale soggetto fisico che esercita una attività d’impresa.

14 © Copyright-Riproduzione riservata Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI Il processo veniva incardinato per il reato di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati in materia di raccolta, smaltimento e traffico illecito di rifiuti pericolosi e non e per la violazione dell'art. 260 del D.Lgs 152/06. Nel processo l’Accusa formulava richiesta di conferma della misura interdittiva della revoca dell'autorizzazione alla raccolta trasporto e conferimento di rifiuti speciali nei confronti della “IMPRESA INDIVIDUALE …” corrente in Caltanissetta. Il contenzioso si sviluppava pertanto sull’applicabilità delle misure interdittive previste dal D.Lgs 231/01 art. 24 in materia di reati contro la Pubblica Amministrazione (autorizzazione alla raccolta, trasporto e conferimento di rifiuti speciali). Il Fatto

15 © Copyright-Riproduzione riservata Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI La sentenza della Corte di Cassazione  La disciplina dettata dal D.Lgs 231/01 è applicabile alle aziende cd. “unipersonali”, così come è notorio che molte imprese individuali spesso ricorrono ad una organizzazione interna complessa che prescinde dal sistematico intervento del titolare della impresa per la soluzione di determinate problematiche e che può spesso involgere la responsabilità di soggetti diversi dall’imprenditore ma che operano nell'interesse della stessa impresa individuale.  Con questa sentenza è quindi stabilito che sia richiesto un solo requisito per l’applicabilità della 231/01: la personalità giuridica in capo all’Impresa, qualificabile per ciò stesso quale Ente, tanto più che “non cogliendosi nel testo della legge alcun cenno riguardante le imprese individuali, la loro mancata indicazione non equivale a esclusione ma, semmai, ad una implicita inclusione dell’area dei destinatari della norma”.

16 © Copyright-Riproduzione riservata Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI Sentenza di Assoluzione Fatto accertato in XXX il e fatto commesso in XXX con permanenza attuale poiché l'imputato non ha pagato le sanzioni amministrative pecuniarie comminategli dalla ASL di Milano 2 con il verbale n. 98/758 prot /07 UOPSAL del 1/10/07. Nel caso in esame non si ravvisano le contestate omissioni da parte dell'imputato relative al mancato coordinamento nella predisposizione delle misure precauzionali. P.Q.M. il Tribunale di Milano in composizione monocratica ASSOLVE

17 © Copyright-Riproduzione riservata Studio Legale CAROZZI & ASSOCIATI GIURISPRUDENZA 231 Altre, molte altre ne seguiranno. Molte son già state pronunciate: (Esselunga, Thyssen-Krupp, ecc.) Vi terremo al corrente


Scaricare ppt "© Copyright-Riproduzione riservata Studio legale Carozzi & Associati La Responsabilità Amministrativa delle Imprese Il D.Lvo 231/01 rappresenta oggi la."

Presentazioni simili


Annunci Google