La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La festa del dono dello Spirito Santo alla Chiesa. Gustiamone la presenza, scopriamone la bellezza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La festa del dono dello Spirito Santo alla Chiesa. Gustiamone la presenza, scopriamone la bellezza."— Transcript della presentazione:

1 La festa del dono dello Spirito Santo alla Chiesa. Gustiamone la presenza, scopriamone la bellezza.

2 VEGLIA di PENTECOSTE

3

4

5 Vieni, vieni, Spirito d’amore, ad insegnar le cose di Dio. Vieni, vieni, Spirito di pace, a suggerir le cose che lui ha detto a noi.

6

7 Prima lettura Dal libro della Genesi

8 L’UNITA’ NEL MONDO, SENZA DIO DIVENTA UNA BABELE

9 Tutta la terra

10 aveva un’unica lingua

11 e uniche parole.

12 Emigrando dall’oriente, gli uomini capitarono in una pianura nella regione di Sinar e vi si stabilirono.

13 Si dissero l’un l’altro: «Venite, facciamoci mattoni e cuociamoli al fuoco».

14 Il mattone servì loro da pietra e il bitume da malta.

15 Poi dissero: «Venite, costruiamoci una città e una torre,

16 la cui cima tocchi il cielo,

17 e facciamoci un nome, per non disperderci su tutta la terra».

18 Ma il Signore scese a vedere la città e la torre che i figli degli uomini stavano costruendo.

19 Il Signore disse: «Ecco, essi sono un unico popolo e hanno tutti un’unica lingua; questo è l’inizio della loro opera,

20 e ora quanto avranno in progetto di fare non sarà loro impossibile.

21 Scendiamo dunque e confondiamo la loro lingua, perché non comprendano più l’uno la lingua dell’altro».

22 Il Signore li disperse di là su tutta la terra

23 ed essi cessarono di costruire la città.

24 Per questo la si chiamò Babele, perché là il Signore confuse la lingua di tutta la terra

25 SU TUTTI I POPOLI REGNA IL SIGNORE

26 Seconda lettura Dal libro dell’ Esodo

27 LA PENTECOSTE PER GLI EBREI E’ LA FESTA DELL’ALLEANZA: DIO DONA IN UNO SCENARIO TEMIBILE LA SUA LEGGE

28 In quei giorni, Mosè salì verso Dio

29 e il Signore lo chiamò dal monte, dicendo: «Questo dirai alla casa di Giacobbe e annuncerai agli Israeliti:

30 "Voi stessi avete visto ciò che io ho fatto all'Egitto

31 e come ho sollevato voi su ali di aquile e vi ho fatto venire fino a me.

32 Ora, se darete ascolto alla mia voce e custodirete la mia alleanza, voi sarete per me una proprietà particolare tra tutti i popoli;

33 mia infatti è tutta la terra!

34 Voi sarete per me un regno di sacerdoti e una nazione santa". Queste parole Dirai agliIsraeliti».

35 Mosè andò, convocò gli anziani del popolo e riferì loro tutte queste parole, come gli aveva ordinato il Signore.

36 Tutto il popolo rispose insieme e disse: «Quanto il Signore ha detto,noi lo faremo!».

37 Il terzo giorno, sul far del mattino, vi furono tuoni e lampi, una nube densa sul monte

38 e un suono fortissimo di corno:

39 tutto il popolo che era nell'accampamento fu scosso da tremore.

40 Allora Mosè fece uscire il popolo dall'accampamento incontro a Dio.

41 Essi stettero in piedi alle falde del monte.

42 Il monte Sinai era tutto fumante,

43 perché su di esso era sceso il Signore nel fuoco, e ne saliva il fumo come il fumo di una fornace:

44 tutto il monte tremava molto.

45 Il suono del corno diventava sempre più intenso:

46 Mosè parlava e Dio gli rispondeva con una voce.

47 Il Signore scese dunque sul monte Sinai, sulla vetta del monte,

48 e il Signore chiamò Mosè sulla vetta del monte.

49 BENEDICI IL SIGNORE ANIMA MIA QUANT’E’ IN ME BENEDICA IL SUO NOME, NON DIMENTICHERO’ TUTTI I SUOI BENEFICI. BENEDICI IL SIGNORE ANIMA MIA

50 Terza lettura Dal libro del Profeta Ezechiele

51 NON C’E’ PIU’ SPERANZA! NON RIUSCIREMO AD ADEMPIERE LA SUA LEGGE ED ESSERE FEDELI A DIO SE NON VERRA’ LA FORZA DELLO SPIRITO SANTO

52 In quei giorni, la mano del Signore fu sopra di me e il Signore mi portò fuori in spirito e mi depose nella pianura che era piena di ossa;

53 mi fece passare accanto ad esse da ogni parte. Vidi che erano in grandissima quantità nella distesa della valle e tutte inaridite.

54 Mi disse: «Figlio dell'uomo, potranno queste ossa rivivere?». Io risposi: «Signore Dio, tu lo sai».

55 Egli mi replicò: «Profetizza su queste ossa e annuncia loro: Ossa inaridite, udite la parola del Signore. Così dice il Signore Dio a queste ossa: Ecco, io faccio entrare in voi lo spirito e rivivrete. Saprete che io sono il Signore».

56 Io profetizzai come mi era stato ordinato; mentre profetizzavo, sentii un rumore e vidi un movimento fra le ossa, che si accostavano l'uno all'altro, ciascuno al suo corrispondente.

57 Guardai, ed ecco apparire sopra di esse i nervi; la carne cresceva e la pelle le ricopriva, ma non c'era spirito in loro.

58 Egli aggiunse: «Profetizza allo spirito, profetizza, figlio dell'uomo, e annuncia allo spirito: Così dice il Signore Dio: Spirito, vieni dai quattro venti

59 e soffia su questi morti, perché rivivano».

60 Io profetizzai come mi aveva comandato

61 e lo spirito entrò in essi

62 e ritornarono in vita e si alzarono in piedi; erano un esercito grande, sterminato.

63 Mi disse: «Figlio dell'uomo, queste ossa sono tutta la casa d'Israele.

64 Ecco, essi vanno dicendo: Le nostre ossa sono inaridite, la nostra speranza è svanita, noi siamo perduti.

65 Perciò profetizza e annuncia loro: Così dice il Signore Dio: Ecco, io apro i vostri sepolcri, vi faccio uscire dalle vostre tombe, o popolo mio, e vi riconduco nella terra d'Israele.

66 Riconosce- rete che io sono il Signore, quando aprirò le vostre tombe e vi farò uscire dai vostri sepolcri, o popolo mio.

67 Farò entrare in voi il mio spirito e rivivrete vi farò riposare nella vostra terra.

68 Saprete che io sono il Signore. L'ho detto e lo farò. Oracolo del SignoreDio.

69 salmo SPIRITO DI DIO VIENI VIENI DAI QUATTRO VENTI SOFFIA SU QUESTI MORTI PERCHE ESSI RIVIVANO 2V

70 Quarta lettura Dal libro del Profeta Gioele

71 DIO CI PROMETTE IL SUO SPIRITO CHE CAMBIERA’ TOTALMENTE IL MONDO

72

73

74

75

76

77 salmo salmo O SIGNORE MANDA IL TUO SPIRITO CHE RINNOVI LA FACCIA DELLA TERRA 2V.

78 Gloria a Dio nell'alto dei cieli e pace in terra agli uomini di buona volontà. Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo, ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa, Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente.

79 Signore, Figlio unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre; tu che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi; tu che togli i peccati del mondo, accogli la nostra supplica; tu che siedi alla destra del Padre, abbi pietà di noi.

80 Perché tu solo il Santo, tu solo il Signore, tu solo l'Altissimo: Gesù Cristo, con lo Spirito Santo nella gloria di Dio Padre. Amen.

81 Epistola Dalla lettera ai ROMANI

82 LO SPIRITO DENTRO DI NOI CI FA CHIEDERE AL PADRE IL NOSTRO VERO BENE

83

84

85

86 ALLELU-JA’

87 vangelo Secondo Giovanni

88 LO SPIRITO DONO DI GESU’ ESTINGUE LA NOSTRA SETE

89

90

91

92

93

94

95

96

97

98

99

100

101 VIENI SPIRITO DI GESÙ VIENI SPIRITO CHE PERDONA VIENI SPIRITO D’AMORE VIENI SPIRITO DI AMICIZIA

102 Canto

103

104 Grandi cose ha fatto il Signore per noi,ha fatto germogliare fiori fra le rocce.

105 Grandi cose ha fatto il Signore per noi, ci ha riportati liberi alla nostra terra.

106 Ed ora possiamo cantare, possiamo gridare l’amore che Dio ha versato su noi.

107


Scaricare ppt "La festa del dono dello Spirito Santo alla Chiesa. Gustiamone la presenza, scopriamone la bellezza."

Presentazioni simili


Annunci Google