La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nella Radioterapia stereotassica vengono normalmente impartite dosi di radiazioni elevate a volumi bersaglio piccoli risparmiando il più possibile i tessuti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nella Radioterapia stereotassica vengono normalmente impartite dosi di radiazioni elevate a volumi bersaglio piccoli risparmiando il più possibile i tessuti."— Transcript della presentazione:

1 Nella Radioterapia stereotassica vengono normalmente impartite dosi di radiazioni elevate a volumi bersaglio piccoli risparmiando il più possibile i tessuti sani circostanti Laccuratezza con cui si riesce a localizzare il volume bersaglio è perciò fondamentale ai fini di un corretto trattamento

2 Viene impiegato un sistema di immobilizzazione ed un sistema di localizzazione. Il sistema di localizzazione costituisce il sistema di riferimento. Esso e dotato di markers, la cui locazione viene relazionata a quella delle strutture interne del paziente.

3 LINAC adattato per Stereotassi

4

5

6

7

8

9 Profili di dose Collimatori per stereotassi: 3 cm 2 cm 1.5 cm Campo 10x10

10 Fasi in cui si articola una procedura stereotassica: immobilizzazione del paziente al sistema stereotassico (frame di immobilizzazione) acquisizione delle immagini con sistema di localizzazione (frame di localizzazione) pianificazione del trattamento determinazione delle coordinate stereotassiche del centro del volume bersaglio suo posizionamento allisocentro dellacceleratore ed effettuazione della terapia.

11 Fasi in cui si articola una procedura stereotassica: immobilizzazione del paziente al sistema stereotassico (frame di immobilizzazione) acquisizione delle immagini con sistema di localizzazione (frame di localizzazione) pianificazione del trattamento determinazione delle coordinate stereotassiche del centro del volume bersaglio suo posizionamento allisocentro dellacceleratore ed effettuazione della terapia.

12

13

14 Fasi in cui si articola una procedura stereotassica: immobilizzazione del paziente al sistema stereotassico (frame di immobilizzazione) acquisizione delle immagini con sistema di localizzazione (frame di localizzazione) pianificazione del trattamento determinazione delle coordinate stereotassiche del centro del volume bersaglio suo posizionamento allisocentro dellacceleratore ed effettuazione della terapia.

15

16 Fasi in cui si articola una procedura stereotassica: immobilizzazione del paziente al sistema stereotassico (frame di immobilizzazione) acquisizione delle immagini con sistema di localizzazione (frame di localizzazione) pianificazione del trattamento determinazione delle coordinate stereotassiche del centro del volume bersaglio suo posizionamento allisocentro dellacceleratore ed effettuazione della terapia.

17 il TPS consente di escludere il frame per il calcolo della distribuzione di dose

18 Trattamento con isocentro singolo: consiste in un set di archi, ciascuno definito da angolo iniziale e finale del gantry e da una data angolazione del lettino. Per un dato arco, il campo di radiazione è definito da un collimatore circolare di un prefissato diametro, attaccato al gantry.

19 Utilizzando una tecnica ad archi con collimatori circolari …

20 …la dose risulta concentrata in una sfera di diametro pari a quello del collimatore impiegato

21

22

23

24

25

26

27

28

29 Trattamento con isocentro singolo: si ottengono isodosi di froma sferica Ma non tutte le lesioni intracraniche hanno forma sferica Irradiando un target di forma non sferica con una tecnica a isocentro singolo una parte di tessuto normale viene compreso nella regione di alta dose.

30

31 Un target di forma irregolare può essere coperto con una tecnica ad isocentri multipli

32

33 Tumore di forma irregolare visto dai differenti angoli di un arco: cambiamento continuo della forma del tumore Oppure si puo utilizzare unaltra tecnica...

34

35 Dynamic arc beam shaping con Micromultileaf Collimator Collimatore che modifica in modo continuo la forma del fascio Rilascio della dose conformato alla forma della lesione

36

37

38

39

40

41

42 il volume bersaglio può essere definito su unimmagine funzionale (RM) e il contorno viene riportato sulla corrispondente immagine CT, sulla quale verranno effettuati i calcoli dosimetrici.

43

44

45 Le tecniche di coregistrazione permettono il riallineamento dei diversi sistemi di riferimento spaziale mediante la stima dei necessari parametri di trasformazione geometrica: ·un fattore di scala ·una matrice di rotazione ·una matrice di traslazione

46

47

48 Fasi in cui si articola una procedura stereotassica: immobilizzazione del paziente al sistema stereotassico (frame di immobilizzazione) acquisizione delle immagini con sistema di localizzazione (frame di localizzazione) pianificazione del trattamento determinazione delle coordinate stereotassiche del centro del volume bersaglio suo posizionamento allisocentro dellacceleratore ed effettuazione della terapia.

49

50

51

52 Fasi in cui si articola una procedura stereotassica: immobilizzazione del paziente al sistema stereotassico (frame di immobilizzazione) acquisizione delle immagini con sistema di localizzazione (frame di localizzazione) pianificazione del trattamento determinazione delle coordinate stereotassiche del centro del volume bersaglio suo posizionamento allisocentro dellacceleratore ed effettuazione della terapia.

53

54

55

56

57

58 Assumendo affidabili le tecniche di imaging, la correttezza dellintera procedura poggia sulle seguenti ipotesi: il paziente ed il sistema dimmobilizzazione sono solidali i localizzatori, mediante i quali vengono calcolate le coordinate stereotassiche del centro del volume bersaglio, costituiscono un sistema rigido la posizione del sistema dimmobilizzazione sul lettino dellacceleratore è coerente con il modello utilizzato nel treatment planning il centro del bersaglio è posizionato allisocentro dellacceleratore

59

60

61

62

63

64

65


Scaricare ppt "Nella Radioterapia stereotassica vengono normalmente impartite dosi di radiazioni elevate a volumi bersaglio piccoli risparmiando il più possibile i tessuti."

Presentazioni simili


Annunci Google