La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Materiali Legno Materiali Il legno CONTENUTI 1. Definizione e origine La sezione di un tronco 3. Le proprietà del legno 2. La lavorazione del legno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Materiali Legno Materiali Il legno CONTENUTI 1. Definizione e origine La sezione di un tronco 3. Le proprietà del legno 2. La lavorazione del legno."— Transcript della presentazione:

1

2 Materiali

3 Legno Materiali

4 Il legno CONTENUTI 1. Definizione e origine La sezione di un tronco 3. Le proprietà del legno 2. La lavorazione del legno 4. Gli impieghi 5. Il legno e l’ambiente Legni dolci e legni duri ATTIVITÀ 6. Verifica le tue conoscenze Materiali derivati dal legno Il ciclo produttivo del legno

5 Il legno è un materiale di origine naturale. 1. Definizione e origine Legna o legname?

6 1. Definizione e origine La sezione di un tronco parte legnosa midollo anelli di accrescimento corteccia venatura

7 1. Definizione e origine La composizione del legno Principali componenti del legno NomePercentuale % Cellulosa Emicellulosa Lignina Altri componenti: acqua, oli essenziali e sostanze gommose 45% 30% 23% 2%

8 Definizione e origine/Attività LA SEZIONE DI UN TRONCO ATTIVITÀ Completa lo schema scrivendo negli spazi vuoti i nomi delle parti del tronco.

9 2. La lavorazione del legno Il ciclo produttivo ABBATTIMENTO DELL’ALBERO SRAMATURA E SCORTECCIATURA TRASPORTO

10 2. La lavorazione del legno STAGIONE LA SEGHERIA ESSICCAZIONE NATURALE O FORZATA TAGLIO IN TAVOLE una segheria vari tipi di taglio

11 2. La lavorazione del legno ESSICAZIONETAGLIO DELLE TAVOLE Naturale (all’aperto) forzata (con aria calda) L’essiccatoio travilistelliassi

12 2. La lavorazione del legno I DERIVATI DEL LEGNO I semilavorati lignei L’industria dei derivati del legno sfogliatura e tranciatura essiccazione artificiale dei fogli taglio dei fogli assemblaggio e incollaggio

13 SRAMATURA SCORTECCIATURA ABBATTIMENTO DELL’ALBERO 2. La lavorazione del legno TRASPORTO IL CICLO PRODUTTIVO DEL LEGNO La segheria SEGAGIONE TAGLIO IN TAVOLE ESSICCAZIONE NATURALE O FORZATA SFOGLIATURA O TRINCIATURA ESSICCAZIONE ARTIFICIALE DEI FOGLI TAGLIO DEI FOGLI ASSEMBLAGGIO E INCOLLAGGIO L’industria dei derivati del legno

14 Completa i due schemi seguenti indicando le fasi della lavorazione del legno. La lavorazione del legno/Attività IL CICLO PRODUTTIVO DEL LEGNO ATTIVITÀ

15 IL CICLO PRODUTTIVO DEL LEGNO ATTIVITÀ ABBATTIMENTO DELL’ALBERO La segheria ESSICCAZIONE NATURALE O FORZATA La lavorazione del legno/Attività

16 IL CICLO PRODUTTIVO DEL LEGNO ATTIVITÀ SRAMATURA SCORTECCIATURA TRASPORTO ESSICCAZIONE ARTIFICIALE DEI FOGLI TAGLIO DEI FOGLI ASSEMBLAGGIO E INCOLLAGGIO L’industria dei derivati del legno La lavorazione del legno/Attività

17 3. Le proprietà del legno LE PROPRIETÀ FISICHE Massa volumicaÈ il rapporto tra la massa del campione di legno espressa in kg e il suo volume espresso in dm3. Colore È il colore caratteristico di ogni pianta, che può variare in funzione del suo stato (appena tagliata oppure stagionata) e della provenienza. Ritiro È la diminuzione di volume alla quale il legno è soggetto a mano a mano che diminuisce l’umidità in esso contenuta. Igroscopicità È la capacità di assorbire l’umidità atmosferica. Conducibilità termica Il legno conduce male sia il calore sia l’elettricità, ed elettrica quindi è un ottimo isolante naturale.

18 3. Le proprietà del legno LE PROPRIETÀ MECCANICHE Resistenza a compressione Sono molto elevate se le sollecitazioni meccaniche sono Resistenza a trazioneesercitate in direzione parallela alle fibre. Resistenza a flessione Durezza È la resistenza a lasciarsi penetrare o tagliare da corpi appuntiti o taglienti (a seconda della loro durezza, i legni si dividono in teneri e duri). TenacitàÈ la resistenza del legno agli urti.

19 3. Le proprietà del legno LE PROPRIETÀ TECNOLOGICHE Lucidità È l’attitudine di un legno a lasciarsi lucidare. Questa proprietà è importante nell’industria dei mobili. Fendibilità È l’attitudine del legno a fendersi nel senso della lunghezza delle fibre, quando si usano un cuneo o una scure. Curvabilità È la capacità del legno di conservare in modo permanente la deformazione cui è stato sottoposto.

20 4. Gli impieghi I LEGNI DOLCI (esempi) da conifere e piante a crescita rapida meno resistenti all’umidità e ai carichi meno costosi, facili da lavorare NOME CARATTERISTICHE UTLIZZO Balsa Abete bianco Pino Pioppo Bianco, leggero ma resistente. Leggero e nodoso, poco resistente. Resistente, flessibile, facilmente lavorabile. Tenero e facilmente lavorabile. Aeromodellismo, isolamento acustico e termico. Costruzioni, falegnameria ordinaria, imballaggi. Serramenti, travature e strutture portanti di edifici. Cellulosa, imballaggi e compensati.

21 4. Gli impieghi I LEGNI DURI (esempi) da latifoglie e piante a crescita lenta resistenti all’umidità e alle deformazioni pregiati NOME CARATTERISTICHE UTLIZZO Ebano Ciliegio Noce Rovere Nero, compatto, fragile. Rosa, tenace, facile da lavorare. Pesante e duro, poco resistente agli agenti atmosferici. Pesante e duro, elastico, molto resistente. Mobili di lusso, strumenti musicali, sculture. Mobili, strumenti da disegno e strumenti musicali. Mobili, oggetti al tornio, rivestimenti. Pavimenti, costruzioni navali e ferroviarie.

22 4. Gli impieghi I MATERIALI DERIVATI DAL LEGNO pannelli di grande superficie e piccolo spessore deformazione minima NOME CARATTERISTICHE UTLIZZO Compensati Paniforti Tamburati Truciolari Si incollano sotto pressione i fogli di legno, in modo che la direzione delle fibre di uno strato sia perpendicolare a quella del foglio adiacente. Si incollano tra loro listelli a sezione quadrata. Si ricoprono poi i listelli con fogli di legno, sia sopra sia sotto. Sono costituiti da un’armatura di listelli di legno. Gli spazi vuoti possono essere riempiti con cartone pressato. Si ottengono incollando scarti di lavorazione e frammenti di legno e pressandoli a elevate temperature. Edilizia, arredamento, industria navale, aeronautica. Arredi e pareti divisorie tra ambienti. Rivestimenti, mobili economici.

23 Gli impieghi/Attività LEGNI DOLCI E LEGNI DURI ATTIVITÀ OGGETTO LEGNO DOLCE LEGNO DURO Scopri, a casa o a scuola, cinque oggetti fatti di legno e cerca di capire se si tratta di legni dolci o duri.

24 Gli impieghi/Attività MATERIALI DERIVATI DAL LEGNO ATTIVITÀ OGGETTO COMPENSATO – PANIFORTE – TAMBURATO - TRUCIOLARE Scopri, a casa o a scuola, cinque oggetti fatti con materiali derivati dal legno e indicane la tipologia.

25 5. Il legno e l’ambiente erosione dei suoli e rischio frane; aumento di CO 2 nell’atmosfera (effetto serra); desertificazione. IMPATTO AMBIENTALE DEL DISBOSCAMENTO ecologico; rinnovabile. IL LEGNO È UN MATERIALE

26 6. Verifica le tue conoscenze Metti nel giusto ordine le fasi della lavorazione del legno. Abbattimento Segagione Trasporto dei tronchi Stagionatura Sramatura

27 Indica quali se l’affermazione è vera o falsa. Il momento migliore per il taglio degli alberi è la primavera. Vero Falso 6. Verifica le tue conoscenze

28 Indica quali se l’affermazione è vera o falsa. Il legno dà luogo a residui di lavorazione biodegradabili. Vero Falso 6. Verifica le tue conoscenze

29 Indica quali se l’affermazione è vera o falsa. La stagionatura rovina il legno. Vero Falso 6. Verifica le tue conoscenze

30 Indica quali se l’affermazione è vera o falsa. La cellulosa è la componente principale del legno. Vero Falso 6. Verifica le tue conoscenze


Scaricare ppt "Materiali Legno Materiali Il legno CONTENUTI 1. Definizione e origine La sezione di un tronco 3. Le proprietà del legno 2. La lavorazione del legno."

Presentazioni simili


Annunci Google