La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La trasparenza tra banca e cliente Corso onLine. 2 Scheda sintetica Titolo: La trasparenza tra banca e cliente Obiettivi: diffondere presso i destinatari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La trasparenza tra banca e cliente Corso onLine. 2 Scheda sintetica Titolo: La trasparenza tra banca e cliente Obiettivi: diffondere presso i destinatari."— Transcript della presentazione:

1 La trasparenza tra banca e cliente Corso onLine

2 2 Scheda sintetica Titolo: La trasparenza tra banca e cliente Obiettivi: diffondere presso i destinatari una conoscenza adeguata e aggiornata delle regole finalizzate al corretto presidio della relazione tra intermediario e cliente nella fase precontrattuale, al momento della conclusione del contratto e nel corso dello svolgimento del rapporto in conformità alla normativa vigente. Destinatari: personale degli Uffici postali a contatto con la clientela. Numero partecipanti da coinvolgere: Contenuti: il corso presenta la disciplina sulla trasparenza bancaria adottata dalla Banca d’Italia con il provvedimento del 29 luglio 2009 Metodologie: eLearning Durata: 4,5 ore di fruizione lineare Finanziabilità: Fondo di Solidarietà Aule: No Materiali: No Docenze: No Tutoring: No Progettazione: esterna Livello prevalente dei partecipanti: C Localizzazione: Nazionale Arco temporale previsto di erogazione: Aprile-Dicembre 2011

3 3 Obiettivi L’ intervento formativo si propone di diffondere presso i destinatari una conoscenza adeguata e aggiornata delle regole finalizzate al corretto presidio della relazione tra intermediario e cliente nella fase precontrattuale, al momento della conclusione del contratto e nel corso dello svolgimento del rapporto

4 Contenuti 4 Il corso presenta la disciplina sulla trasparenza bancaria adottata dalla Banca d’Italia con il provvedimento del 29 luglio Questa disciplina sostituisce quella introdotta nel 2003 con l’obiettivo di assicurare ai clienti la piena conoscibilità dei prezzi, delle condizioni, dei rischi e dei diritti connessi alla sottoscrizione di un contratto finanziario. La riforma del 2003 si è resa necessaria a seguito dei progressivi cambiamenti del contesto esterno (mutamento dell’offerta, maggiore attenzione dei consumatori per i propri diritti, sviluppo dell’autoregolamentazione, evoluzione del quadro legislativo) e dei limiti della precedente disciplina evidenziati dalla prassi applicativa. Di seguito riportiamo la struttura del corso: 1. La normativa sulla trasparenza della Banca d’Italia La riforma della trasparenza bancaria Principi e disposizioni di carattere generale Il rispetto della disciplina e la correttezza nei rapporti con la clientela L’informativa precontrattuale 2. L’informativa precontrattuale: strumenti e applicazione L’informativa sui diritti del cliente L’informativa su operazioni e servizi L’offerta fuori sede Casi 3. I contratti e le comunicazioni alla clientela L’informativa contrattuale Le comunicazioni alla clientela Casi Tecniche di comunicazione a distanza Le regole da applicare in caso di comunicazione a distanza Casi 4. Test

5 Destinatari - Durata 5 Il corso è dedicato al personale degli Uffici Postali a contatto con la clientela. Complessivamente verranno coinvolte ca risorse. La durata stimata del corso è di 4,5 ore.


Scaricare ppt "La trasparenza tra banca e cliente Corso onLine. 2 Scheda sintetica Titolo: La trasparenza tra banca e cliente Obiettivi: diffondere presso i destinatari."

Presentazioni simili


Annunci Google