La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EMOSTASI Fase vascolare Fase vascolare Fase piastrinica Fase piastrinica Fase plasmatica Fase plasmatica Coagulazione Coagulazione Fibrinolisi Fibrinolisi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EMOSTASI Fase vascolare Fase vascolare Fase piastrinica Fase piastrinica Fase plasmatica Fase plasmatica Coagulazione Coagulazione Fibrinolisi Fibrinolisi."— Transcript della presentazione:

1 EMOSTASI Fase vascolare Fase vascolare Fase piastrinica Fase piastrinica Fase plasmatica Fase plasmatica Coagulazione Coagulazione Fibrinolisi Fibrinolisi

2 EMOSTASI Endotelio vascolare Endotelio vascolare Flusso ematico Flusso ematico Piastrine Piastrine Emazie e leucociti Emazie e leucociti Fattori plasmatici Fattori plasmatici Inibitori naturali Inibitori naturali Fattori fibrinolitici Fattori fibrinolitici

3 FASE VASCOLARE Danno endoteliale Vasocostrizione Rallentamento del flusso ematico Liberazione di sostanze tromboplastiniche (fattore tissutale o fattore III o tromboplastina tissutale )

4 FASE VASCOLARE Stimolazione nervosa simpatica riflessa TBXA2 Serotonina Endotelina Vasocostrizione Aggregazione piastrinica

5 PIASTRINE /mmc < : trombocitopenia Vita media :10 gg Diametro:2-4 micrometri Forma tondeggiante o ovale Da frammentazione di megacariociti poliploidi 80% nel sangue; 20% nella milza Rimozione dal SRE splenico, epatico e midollare

6 PIASTRINE Membrana profondamente invaginata (sistema canalicolare aperto o di connessione superficiale) Sistema tubulare denso (STD) Microtubuli (shape-change) Filamenti contrattili Granuli alfa (PF4, BTG, FIBR.) Granuli densi (serotonina, ADP, ATP, Ca ) Glicoproteine di membrana (recettori che mediano ladesione e laggregazione)

7 Le piastrine valori nel sangue: x 10 /L. circa 2/3 circolano, mentre 1/3 risiede nella milza o sedi extravascolari;

8 Megacariocita ciascun megacariocita durante la sua vita genera circa 4,000 piastrine le piastrine vivono mediamente da 9-12 giorni ogni giorno sono prodotte piastrine per mmc; in caso di necessita, la produzione di piastrine puo aumentare 8 volte;

9 Ruolo delle piastrine nellemostasi Step 1: Adesione Step 2: Rilascio contenuto dei granuli (ADP, trombina, catecolamine) Step 3: Aggregazione Step 4: Formazione del coagulo (fibrina) Step 5: Retrazione del coagulo

10 PIASTRINE Ligandi ADP, adrenalina, serotonina,collagene, trombina fibrinogeno fatt.Va, fatt.Xa PGI2 Funzione Induttori di aggregazione Cofattore di aggregazione Coagulazione plasmatica Inibizione aggregazione

11 ATTIVAZIONE PIASTRINICA Unione ligandi+recettori di membrana Attivazione di fosfolipasi C ( PIP 2 IP 3 + DAG) DAG + Ca attivano proteinchinasi C Ca + calmodulina fosforilazione di miosina (contrazione miofilamenti ) COX Attivazione di fosfolipasi A 2 (ac.arachidonico endoperossidi ( da parte del Ca) TBA2 + PG riduz. cAMP ) Aumento [Ca] dal STD fosforilazione di miosina esocitosi di granuli alfa e di granuli densi

12 RELEASE REACTION DELLE PLT Fattore piastrinico 4 (PF4): proteina con affinità per leparina di cui neutralizza lazione inibente sulla trombina Beta-Tromboglobulina :proteina che si lega alle cellule endoteliali esercitando unazione inibente sulla prostaciclina Trombospondina: proteina che si lega al fibrinogeno e ne stabilizza il legame con le piastrine Platelet Activating Factor (PAF): fosfolipide di membrana che stimola i movimenti intracellulari di Ca Fattore di crescita di derivazione piastrinica(PGDF): proteina che attiva la proteinchinasi C, la mobilizzazione di Ca e la proliferazione cellulare

13 FASE PLASMATICA COAGULAZIONE Formazione di fibrina (per via estrinseca o per via intrinseca) Stabilizzazione del trombo (fatt.XIII) Ulteriore attivazione piastrinica Retrazione del coagulo (siero) FIBRINOLISI

14 FATTORI PLASMATICI DELLA COAGULAZIONE Fatt. I Fibrinogeno Fatt.II Protrombina Fatt.III Tromboplastina tissutale* Fatt.IV Calcio Fatt.V Proaccelerina* Fatt.VII Proconvertina Fatt.VIII Fatt.antiemofilico A* Fatt.IX Fatt. Christmas Fatt.X Fatt.Stuart-Prower Fatt.XI Antecedente tromboplastinico plasmatico Fatt.XII Fatt.Hageman Fatt.XIII Fatt.stabilizzante la fibrina o fatt. Laki-Lorand PIVKAs (II,VII,IX,X non carbossilati)

15 ATTIVAZIONE DELLA VIA INTRINSECA TUTTE LE SOSTANZE DI CARICA ELETTRICA NEGATIVA (materiali polianionici) Attivatori non biologici (vetro) Attivatori biologici (membrane basali, collagene)

16 ATTIVAZIONE PLASMATICA INTRINSECA XIa callicreina chininogeno (HMWK) plasmina XI XIa XII XIIa precallicreina callicreina chininogeno bradichinina plasminogeno plasmina contatto con superfici anioniche

17 CONVERGENZA DELLE DUE VIE DI ATTIVAZIONE XII XIIa VIA INTRINSECA XI XIa IX Ca IXa VIA ESTRINSECA VIII Ca VIIIa* VIIa VII (in complesso col fatt.III* ) X Ca+fosf. Xa (da qui via comune) V Va* II IIa XIII XIIIa I Fibrina Fibrina

18 INIBITORI NATURALI AT III Alfa-2-macroglobulina Alfa-1-antitripsina Alfa-2-antiplasmina PAI-1 EPI Proteina C IIa,IXa,Xa,XIIa,XI,callicreina,plasmina IIa, callicreina, plasmina IIa, plasmina,tripsina,chimotripsina Plasmina t-PA Fatt.VII - Fatt.III (via estrinseca) Fatt.Va, VIIa

19 FIBRINOLISI Plasminogeno inibitoriattivatori plasmina I,V,VIII,protrombina inibitori Fibrinogeno fibrina FDP/FSP Attivatori plasmatici o estrinseci (XII,precallicreina) Attivatori tissutali o estrinseci (t-PA,urochinasi,streptochinasi )

20 PT e aPTT PT tromboplastina (PL + TF), Ca++. Normale: sec aPTT fosfolipidi, Ca++,silice. Normale: sec

21 Tempo di protrombina (PT) Identifica i deficit acquisiti o congeniti dei fattori VII, X, V, protrombina (II) e fibrinogeno (I). Monitoraggio della terapia anticoagulante orale con dicumarolici (INR) – inibiscono lattivita dei fattori VII, IX, X e della protrombina. PT corto privo di significato patologico PT lungo – epatopatia. – deficit vitamina K – CID – sindrome nefrosica – Farmaci dicumarolici

22 tempo di protrombina (PT) o tempo di Quick estrinseca e comune Questo test valuta lefficacia della via estrinseca e comune della coagulazione (fattori I, II, V, VII e X) tromboplastina tessutaleioni calcio cronometrando Si esegue aggiungendo al plasma-citrato del paziente tromboplastina tessutale e ioni calcio, e cronometrando il tempo necessario alla formazione del coagulo (v.n. tra 11 e 13 secondi) (ratio) I valori sono normalmente espressi in secondi (v.n. tra 11 e 13 secondi) o come rapporto (ratio) tra il tempo del plasma in esame e quello di un campione di plasma normale di controllo

23 Patients PT in Seconds Mean Normal PT in Seconds INR = ISI INR = International Normalized Ratio ISI = International Sensitivity Index INR = International Normalized Ratio ISI = International Sensitivity Index INR = PT Standardisation

24 Tempo di tromboplastina parziale attivato (aPTT) Identifica i deficit acquisiti o congeniti dei fattori IX, VIII, e XI Monitoraggio della terapia con eparina Test di screening per LAC Identifica con minor sensibilita del PT deficit dei fattori X, V, protrombina (II) e fibrinogeno (I) aPTT corto privo di significato patologico aPTT lungo – deficit di fattori – presenza di inibitori (anti-fattore VIII, LAC) – terapia con eparina

25 tempo di tromboplastina parziale attivata (aPTT) intrinseca e comune Questo test valuta lefficacia della via intrinseca e comune della coagulazione (fattori I, II, V, VIII, IX, X, XI, XII) agenti attivanti fosfolipidiioni calcio cronometrando Si esegue aggiungendo al plasma-citrato del paziente agenti attivanti (caolino), una emulsione di fosfolipidi (sostituti piastrinici) e ioni calcio, e cronometrando il tempo necessario alla formazione del coagulo tra 28 e 40 secondi(ratio) I valori sono normalmente espressi in secondi (v.n. tra 28 e 40 secondi) o come rapporto (ratio) tra il tempo del plasma in esame e quello di un campione di plasma normale di controllo

26 Terapia con eparina: esalta lattività anticoagulante dellAT III, inibisce II, X e delle proteasi in genere Malattie epatiche: quadro complesso spesso si osserva un aumento del fattore VIII (è sintetizzato dal sistema reticoloendoteliale epatico) e del vWF


Scaricare ppt "EMOSTASI Fase vascolare Fase vascolare Fase piastrinica Fase piastrinica Fase plasmatica Fase plasmatica Coagulazione Coagulazione Fibrinolisi Fibrinolisi."

Presentazioni simili


Annunci Google