La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ogni squadra deve scoprire come si dice ACQUA in 4 lingue. Non è difficile. Fatevi aiutare dai bambini della vostra scuola che arrivano da altri Paesi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ogni squadra deve scoprire come si dice ACQUA in 4 lingue. Non è difficile. Fatevi aiutare dai bambini della vostra scuola che arrivano da altri Paesi."— Transcript della presentazione:

1 Ogni squadra deve scoprire come si dice ACQUA in 4 lingue. Non è difficile. Fatevi aiutare dai bambini della vostra scuola che arrivano da altri Paesi. Scattate e inviate una foto con l’acqua come protagonista, condividetela sugli account Instragram di classe, della scuola, con gli altri studenti, con gli insegnanti, utilizzando un hashtag dedicato #TIE2015. ISTRUZIONI: questa è una missione "EXPO KIDS" Missione n° 32 ACQUA E' VITA 1

2 alluvione 2014 Calamacco bolle sul fiume verde gocce di Pontremoli 2

3 Raccontate come la vostra classe e la vostra scuola vivono e mangiano in modo sostenibile! Condividete consigli e metodi, sperimentate e raccontateci le innovazioni che state mettendo a punto per vivere una vita 100% sostenibile nel segno di EXPO Milano 2015! ISTRUZIONI: Mandate almeno un file di testo e almeno 3 fotografie. Missione n° 39 BASTA SPRECHI 3

4 Basta sprechi Per vivere una vita al 100% sostenibile noi ragazzi pratichiamo molti tipi di sport: danza, basket, nuoto, calcio, pallavolo, equitazione, ginnastica ritmica, atletica. Ecco alcune foto che ritraggono i nostri momenti di sport e relax… Inoltre pensiamo che oltre a praticare sport dobbiamo seguire una alimentazione ricca di frutta e verdura… o di castagne come facevano i nostri nonni!!! 4

5 Missione n° 42 PER FARE UN ALBERO CI VUOLE UN SEME...UNO SOLO? Prendete frutta e verdura di stagione e … divertitevi a contare i loro semi. Quanti sono? Il kiwi ne ha così tanti che non si possono contare! Quanti semi ha una mela? E un limone? Quanti ne ha una pera? Fate una foto alla vostra raccolta di semi tutti diversi tra loro e condividete sugli account Instagram di classe, della scuola, con gli altri studenti, con gli insegnanti, utilizzando un hashtag dedicato #TIE2015.l ISTRUZIONI: Dovete condividere almeno 3 foto. 5

6 Grazie ai semi possiamo rigenerare le piante da cui nascono i frutti ricchi di vitamine, indispensabili per aiutarci a diventare adulti. Nelle immagini che abbiamo pubblicato su Instagram abbiamo rappresentato Foody, utilizzando semi di diverso tipo. Li abbiamo mescolati, immaginando Foody costruito con i semi perché questi rappresentano la salute e la nostra crescita. Ad esempio: ceci, girasole, mais, lenticchie, zucchini, limone, fagioli, susina, mela, pomodoro, peperoni. I semi che abbiamo raccolto sono così tanti che è quasi impossibile contarli. Abbiamo capito che questi sono molto importanti nella nostra alimentazione e in quella degli animali. 6

7 Missione n° 72 RECYCLE & SHARE Create una installazione luminosa con materiale riciclato e con un messaggio ispirato al tema di Expo Milano 2015, fate un filmato Instagram da 6 secondi in cui la presentate e condividetela sugli account Instagram di classe, della scuola, con gli altri studenti, con gli insegnanti, utilizzando l’hashtag dedicato #TIE2015. ISTRUZIONI: Caricare almeno una foto su instagram usando l'hashtag dedicato e 140 caratteri di accompagnamento. Inserire il link nell'apposito spazio "link" di questa pagina. Aggiungere eventuali altri materiali a piacere. 7

8 Abbiamo creato alcune lampade con materiali di riciclo: bottiglie, pile usate, il coperchio di una scatola in plastica trasparente attraverso cui proiettare la luce..ed avere la scritta EXPO sulla LIM...Infine il disegno di una lampadina che rappresenta tutte le idee che svilupperemo in futuro per migliorare il mondo.. 8

9 Missione n° 92 SMART CITY PLAN 1 // EXPO PLUS Il punto di partenza per questa missione sono le smart city che già ci sono. Individuatene almeno 3, analizzatele e verificate quali sono le caratteristiche che le rendono “smart”. Usate i dati che avrete trovato per costruire una macro-analisi sul fenomeno e condivideteli con noi! Poi, teneteli da parte perchè se lo vorrete, li potrete usare per partecipare alla seconda parte di questa missione, che verrà attivata presto: Smart city plan 2. ISTRUZIONI: Dovrete preparare una ricerca e per presentarci il vostro lavoro, scegliete il formato che più vi pare adatto: presentazione animoto, prezi o power point; video; relazione scritta. 9

10 Tecnologiche e interconnesse, ma anche sostenibili, confortevoli, attrattive, sicure, in una sola parola “intelligenti”: questo l’identikit ideale delle cosiddette smart cities, come sono state ribattezzate in questi anni, le città sulle quali, in Europa e nel mondo, si scommette per garantire uno sviluppo urbano equilibrato e al passo con la domanda di benessere che proviene dalle sempre più popolose classi medie internazionali. 10

11 Missione n° 98 LA PLASTICA BRIEF: Perché la plastica è considerata la materia prima del XXI secolo, grazie a quali materie plastiche è possibile conservare e trasportare il cibo in tutta sicurezza? ISTRUZIONI: I concorrenti sono invitati ad elaborare il tema secondo una delle seguenti tipologie comunicative: Testo breve (racconto o favola) o Reportage di taglio giornalistico o intervista Per il “Testo breve”: il concorrente dovrà inventare una storia con personaggi e luoghi reali o immaginari che abbia come argomento le tematiche del brief. La storia potrà essere ambientata nel passato, ai nostri giorni oppure anche nel futuro. Per il “Reportage di taglio giornalistico o intervista”: il concorrente dovrà scrivere un articolo come un giornalista che compie un’inchiesta o che realizza un’intervista a una o più persone, la cui esperienza o il cui vissuto abbia come argomento la tematica del brief. Quindi, a differenza del racconto di fantasia, il reportage dovrà avere riferimenti a luoghi reali e dovrà riportare fatti veri e non immaginari, frutto di una ricerca sul campo. L’intervista presuppone invece la ricerca e il contatto con l’intervistato, la preparazione di una serie di domande e l’intervista vera e propria. Ogni elaborato dovrà essere consegnato su supporto digitale (file di Microsoft Word). Ogni elaborato dovrà contenere un testo della lunghezza massima di 5 (cinque) cartelle (si intende per cartella un foglio A4 che presenta 30 righe di testo, per un totale di battute spazi inclusi) esclusa eventuale copertina. 11

12 Molto tempo fa ero un sacchetto di plastica, la mia vita era noiosa, mi usavano per trasportare oggetti pesanti, mi accartocciavano e mi mettevano nei posti più impensati. Un giorno mi bucai e mi gettarono nel bidone della plastica.... Da quel giorno è iniziata una seconda vita, migliore della prima … ne avrò anche una terza? W IL RICICLO! 12


Scaricare ppt "Ogni squadra deve scoprire come si dice ACQUA in 4 lingue. Non è difficile. Fatevi aiutare dai bambini della vostra scuola che arrivano da altri Paesi."

Presentazioni simili


Annunci Google