La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Stato dell’arte della normativa tecnica di settore Carlo Masetti - Direttore Tecnico CEI Roma, 23 maggio 2006 “Tecnologie.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Stato dell’arte della normativa tecnica di settore Carlo Masetti - Direttore Tecnico CEI Roma, 23 maggio 2006 “Tecnologie."— Transcript della presentazione:

1 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Stato dell’arte della normativa tecnica di settore Carlo Masetti - Direttore Tecnico CEI Roma, 23 maggio 2006 “Tecnologie ed impianti in edifici storici”

2 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Che cosa è il CEI? Costituito nel 1909, tra i primi enti normalizzatori al mondo, il CEI Comitato Elettrotecnico Italiano è l’organismo istituzionale, riconosciuto dallo Stato Italiano e dalla Comunità Europea, preposto alla normazione e all’unificazione tecnica nei settori dell’elettrotecnica, dell’elettronica e delle telecomunicazioni.

3 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Scopi del CEI Provvedere alla simbologia, alla nomenclatura, all’unificazione e alla normativa nel settore elettrotecnico Stabilire i requisiti che devono avere i materiali, le macchine, i processi affinché possano considerarsi rispondenti alla regola dell’arte Studiare i problemi di carattere scientifico e tecnologico connessi alle esigenze di impiego, funzionamento e sicurezza nel settore elettrico Fissare criteri, metodi di prova e limiti finalizzati al raggiungimento di adeguati livelli di sicurezza, affidabilità e qualità dei prodotti o dei processi Promuovere a livello internazionale l’armonizzazione delle norme tecniche Promuovere e favorire l’attività di certificazione

4 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Riconoscimento giuridico del CEI Il riconoscimento nazionale ed europeo della personalità giuridica del CEI e delle Norme CEI è sancito dalle seguenti leggi italiane:

5 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Riferimenti legislativi europei e nazionali  Legge 186 del 1° marzo 1968 “Disposizioni concernenti la produzione di materiali, apparecchiature, macchinari, installazioni ed impianti elettrici ed elettronici” con cui si riconosce alle norme CEI la presunzione di “regola d’arte”  Direttiva CEE 73/23 relativa alle garanzie di sicurezza che devono avere i materiali elettrici di bassa tensione, recepita con la legge seguente  Legge 791 del 18 ottobre 1977 “Attuazione della direttiva 73/23 relativa alle garanzie di sicurezza che deve possedere il materiale elettrico destinato ad essere utilizzato entro alcuni limiti di tensione”  Decisione del Consiglio CEE del 7 maggio 1985 “Nuovo approccio”  Legge 46 del 5 marzo 1990 “Norme per la sicurezza degli impianti” Figura 3

6 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Dati Generali Numero totale di Soci2.143 Numero di CT/SC 180 Numero totale esperti TC/SC3.000 N° di norme pubblicate nel N° pagine di norme nel N° di norme in vigore N° pagine di norme in vigore Personale Ufficio Centrale (N°)61

7 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO CT 2 Macchine rotanti CT 14Trasformatori CT 17Grossa apparecchiatura CT 20Cavi per energia CT 23Apparecchiatura a BT CT 34Lampade e relative apparecchiature CT 59/61Apparecchi utilizzatori elettrici per uso domestico e similare CT 64Impianti elettrici utilizzatori di BT CT 65Controllo e misura nei processi industriali CT 79Impianti di allarme CT 81Protezione contro i fulmini CT 89Prove relative ai rischi da fuoco CT 86Fibre ottiche CT 100Sistemi e apparecchiature audio, video e multimediali CT 106Esposizione umana ai c.e.m. CT 205Sistemi bus per edifici CT 214Sistemi e tecnologie per il controllo del traffico CT 305Apparati e sistemi terminali di telecomunicazioni CT 306Interconnessione di apparecchiature di telecomunicazione CT 307Aspetti ambientali degli impianti elettrici CT 308Impatto ambientale di materiali e prodotti elettrici Comitati Tecnici CEI (esempi) Tecnologia tradizionaleTecnologia recente

8 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Documenti normativi del CEI di origine nazionale Il CEI pubblica le seguenti tipologie di documenti normativi (v. Guida CEI 0-4): Norme CEI Norme CEI Sperimentali Guide CEI Fogli di interpretazione Varianti Norme CEI-UNEL (Unificazione Elettrotecnica: organismo non più in attività)

9 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Prodotti non normativi del CEI di origine nazionale Il CEI pubblica i seguenti documenti non normativi: Rapporti tecnici Dizionari Opere editoriali di varia natura: -Manuali -Commentari -Istruzioni CEI -Studi di carattere scientifico

10 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Produzione Norme e Guide CEI Pagine Fascicoli

11 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Diffusione Norme CEI (%) Anno ,4% (34% nel 2004) 49,2% (46% nel 2004) 8% ( 7% nel 2004) 15,4% (13% nel 2004)

12 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO LIVELLO MONDIALE LIVELLO EUROPEO LIVELLO NAZIONALE IEC (N. 62 PAESI) ISO (N. 94 PAESI) ITU (*) (N. 189 PAESI) CENELEC (N. 28 PAESI) CEN (N. 28 PAESI) ETSI (N. 35 PAESI) CEIUNI CONCIT (CEI/UNI/ISCT) ELETTROTECNICA ELETTRONICA TUTTE LE ALTRE AREE TELE- COMUNICAZIONI Struttura normativa mondiale, europea, nazionale (*) Ente intergovernativo le cui raccomandazioni sono utilizzate dai Governi ai fini regolamentari

13 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Distribuzione di norme pubblicate nel 2003 per origine Solo nazionalinorme 6%pagine 4% CLC non da IECnorme 22%pagine 20% CLC da IECnorme 69%pagine 70% Solo da IECnorme 3%pagine 6%

14 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO IEC - International Electrotechnical Commission La IEC è l’Ente normatore unico che, a livello mondiale, prepara per tutti i Paesi le norme nel settore dell’elettrotecnica e dell’elettronica. Tutti i Paesi hanno riconosciuto nella IEC, anche se con livelli diversi (l’Europa in modo più marcato rispetto ad esempio a Stati Uniti e Giappone), la sede in cui partecipare alla preparazione delle norme tecniche. Questo contribuisce alla liberalizzazione degli scambi e favorisce il commercio mondiale come richiesto dalla World Trade Organization (WTO). Figura 7

15 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO CENELEC – Comité Européen de Normalisation ELECtrotéchnique CENELEC ha il compito di elaborare e pubblicare norme tecniche nei settori di competenza come base per lo sviluppo del mercato europeo di prodotti e servizi elettrici. CENELEC inoltre contribuisce a definire procedure armonizzate di certificazione seguendo il principio: 1 standard, 1 test, 1 conformance accepted everywhere

16 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Obiettivi del CENELEC Attraverso l’Accordo di Dresda, CENELEC cerca di assicurare il recepimento in Europa di norme internazionali IEC, con 3 risultati positivi: Abolizione in Europa di barriere al commercio internazionale Allargamento del mercato per costruttori che usano norme CENELEC Miglioramento degli aspetti di sicurezza nei prodotti elettrici

17 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Impianti/prodotti elettrici ed incendio Le prescrizioni delle norme devono garantire: la sicurezza e la protezione delle persone e dei beni contro i pericoli dovuti alle temperature troppo elevate e tali da provocare ustioni, incendi o altri effetti pericolosi. Il corretto funzionamento dell’impianto

18 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati IMPIANTISTICI Comitati di PRODOTTO Comitati ORIZZONTALI

19 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati IMPIANTISTICI CT 64 – Impianti elettrici utilizzatori di BT CT 99 – Impianti elettrici di potenza con V>1 KV SC 31J – Impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione CT 81 – Protezione contro i fulmini CT 79 – Sistemi di rilevamento e segnalazione per in- cendio, intrusione, furto, sabotaggio e aggressione

20 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati IMPIANTISTICI CT 64 – Impianti elettrici utilizzatori di BT Norma CEI 64-8/7 parti – Impianti elettrici utilizzatori di BT Norma CEI – Impianto di terra negli edifici Norma CEI – Guida alle verifiche degli impianti elettrici utilizzatori Norma CEI – Impianti elettrici negli edifici storici Norma CEI (+serie) – Guida all’esecuzione degli impianti elettrici

21 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Centri commerciali Edifici scolastici Edifici residenziali Pubblico spettacolo Strutture alberghiere Locali ad uso medico – Impianti di microgenerazione distribuita

22 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati IMPIANTISTICI CT 99 – Impianti elettrici di potenza con V>1 KV Norma CEI 11-1 – Impianti elettrici con V>1 KV Norma CEI – Linee in cavo

23 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati IMPIANTISTICI SC 31J – Impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione Norma CEI 31-8 – Costruzioni elettriche per atmosfere potenzialm. esplosive Norma CEI – Guida alla manutenzione delle costruzioni elettriche nei luoghi con pericolo di esplosione Norma CEI CEI CEI CEI Classificazione dei luoghi pericolosi per presenza di gas Norma CEI CEI Classificazione dei luoghi pericolosi per presenza di polvere combustibile

24 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati IMPIANTISTICI CT 81 – Protezione contro i fulmini Norma CEI 81-1 – Protezione delle strutture contro i fulmini Norma CEI 81-3 – Valori medi della frequenza di fulminazione per i Comuni Norma CEI 81-4 – Valutazione del rischio di fulminazione Norma CEI 81-8 – Guida all’utilizzo dei limitatori di sovratensioni BT

25 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati IMPIANTISTICI CT 79 – Sistemi di rilevamento e segnalazione per incendio, intrusione, furto, sabotaggio e aggressione Norma CEI 79-2 – Norme particolari per le apparecchiature Norma CEI Norme particolari per gli impianti antieffrazione e antiintrusione Norma CEI – Impianti di allarme - Impianti di sorveglianza cctv Norma CEI – Requisiti dei sistemi di allarme Norma CEI – Sistemi di allarme intrusione Norma CEI – Sistemi di allarme - Metodi per le prove ambientali Norma CEI – Terminologia e segni grafici

26 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati di PRODOTTO CT 20 – Cavi per energia CT 86 – Fibre ottiche CT 14 – Trasformatori CT 38 – Trasformatori di misura CT 96 – Trasformatori di sicurezza ed isolamento CT 23 – Apparecchiatura a BT CT 34 – Lampade e relative apparecchiature

27 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati di PRODOTTO CT 20 – Cavi per energia Norma CEI – Cavi isolati in gomma Norma CEI – Prove d’incendio su cavi elettrici Norma CEI – Prove su gas emessi durante la combustione Norma CEI – Cavi in gomma non propaganti l’incendio e a basso sviluppo di fumi e gas tossici e corrosivi

28 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati di PRODOTTO CT 14 – Trasformatori Norma CEI EN (serie) – Trasformatori di potenza Norma CEI 14-8 – Trasformatori di potenza a secco Norma CEI – Trasformatori trifase di distribuzione a secco: prescrizioni generali Norma CEI – Trasformatori trifase di distribuzione a secco: prescrizioni supplementari

29 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati di PRODOTTO CT 34 – Lampade e relative apparecchiature Norma CEI EN (serie) – Apparecchi di illuminazione Numerose norme su lampade ed accessori

30 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati ORIZZONTALI CT 1/25 – Terminologia, grandezze ed unità CT 3 – Strutture delle informazioni, documentazioni e segni grafici CT 10 – Fluidi isolanti CT 15/98 – Materiali isolanti - Sistemi di isolamento CT 111 – Aspetti ambientali di prodotti elettrici ed elettronici CT 89 – Prove relative ai rischi da fuoco

31 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati ORIZZONTALI CT 1/25 – Terminologia, grandezze ed unità CEI UNI ISO 31 – Grandezze ed unità di misura

32 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati ORIZZONTALI CT 3 – Strutture delle informazioni, documentazioni e segni grafici Norma CEI CEI EN (serie) – Segni grafici per schemi Norma CEI EN (serie) – Preparazione di documenti utilizzati in elettrotecnica Norma CEI EN (serie) – Tipi normalizzati di elementi di dati con schema di classificazione per componenti elettrici

33 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati ORIZZONTALI CT 111 – Aspetti ambientali di prodotti elettrici ed elettronici Norma CEI 0-8 – Guida all’analisi del ciclo di vita nell’elettrotecnologia Norma CEI – Scheda informativa per il fine-vita dei prodotti elettrici ed elettronici Norma CEI – Gestione del fine-vita delle apparecchiature elettriche ed elettroniche

34 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Comitati Tecnici CEI Comitati ORIZZONTALI CT 89 – Prove relative ai rischi da fuoco Norma CEI EN (serie) - Prove relative ai rischi di incendio Norma CEI 89-2 – Metodi di prova di infiammabilità di materiali dielettrici solidi Norma CEI UNI EN ISO – Sicurezza in caso di incendio: Vocabolario

35 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Altre attività del CEI Partecipazione a giornate di studio, convegni e fiere. Pubblicazione di guide applicative Servizio interpretazione normativa Pubblicazione del mensile Ceinform a e della rivista Unificazione & Certificazione Organizzazione di Convegni, Seminari e Corsi di Formazione Portale CEI Servizio di risposta ai quesiti Attività di Comunicazione e Promozione

36 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Prospettive future della normazione Necessità di ridurre i tempi di preparazione delle norme Necessità da parte delle aziende e degli enti che partecipano di contenere le risorse umane, economiche e di tempo dedicate all’attività normativa Nel recente passato, distribuzione elettronica dei documenti e scambio di informazioni in tempo reale Per il futuro, possibilità di svolgere riunioni direttamente dal proprio ufficio per mezzo degli strumenti messi a disposizione dalle tecnologie informatiche Aree per il miglioramento

37 COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Grazie a tutti Voi per la gentile attenzione sito CEI:


Scaricare ppt "COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO Stato dell’arte della normativa tecnica di settore Carlo Masetti - Direttore Tecnico CEI Roma, 23 maggio 2006 “Tecnologie."

Presentazioni simili


Annunci Google