La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La telemedicina in Italia: Monitoraggio condotto dal Movimento Difesa del Cittacino nell’ambito del progetto “Consumatori 2.0 radicamento e interattività”

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La telemedicina in Italia: Monitoraggio condotto dal Movimento Difesa del Cittacino nell’ambito del progetto “Consumatori 2.0 radicamento e interattività”"— Transcript della presentazione:

1 La telemedicina in Italia: Monitoraggio condotto dal Movimento Difesa del Cittacino nell’ambito del progetto “Consumatori 2.0 radicamento e interattività” a vantaggio dei consumatori CONSUMATORI Radicamento e interattivita’ progetto a vantaggio e tutela dei consumatori finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi del decreto 21 marzo 2013

2 I punti da trattare Consumatori 2.0 Telemedicina Scheda di rilevazione I dati Focus Group Best practice Keiron

3 Consumatori 2.0 Progetto promosso dal Movimento Difesa del Cittadino, Assoutenti, Codacons, Confconsumatori, Unione Nazionale Consumatori e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico nasce dall’idea di rendere disponibili a vantaggio dei cittadini flussi continui di informazione e servizi di consulenza 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno, per la raccolta di segnalazioni e disservizi, abusi, truffe nei rapporti commerciali e con le P.A. Obiettivo è consolidare un consumerismo nuovo che tocca tutti i principali settori della vita quotidiana, favorendo l’empowerment dei cittadini al tempo stesso produttori e fruitori dell’informazione e sviluppando nelle associazioni di consumatori un nuovo modo di stare in contatto con i cittadini puntando maggiormente sull’uso delle nuove tecnologie e garantire assistenza. I nuovi strumenti di dialogo specifici per la consulenza quali chat, app, guide on line hanno potenziato sportelli territoriali e rafforzato attività di educazione!

4 Telemedicina Nel rispetto del Piano d’ azione europeo “Sanità elettronica ” in cui rendere la sanità innovativa diventa prioritario per migliorare le prestazioni sanitarie e ridurre i costi per offrire ai pazienti un maggior controllo delle proprie cure, senza limiti di tempo e spazio, MDC si è occupata della telemedicina italiana partendo da: Realizzazione di interviste a esperti di telemedicina per approfondire le criticità attuali e le prospettive del sistema sanitario nazionale Promozione di uno sportello virtuale garantendo l’attività di informazione ai Costruzione mappa dei servizi di telemedicina in collaborazione con le ASL, monitorando i servizi sanitari sul territorio nazionale che hanno immediata ricaduta sui cittadini Divulgazione della guida alla salute online in 10 piazze durante la Giornata nazionale sulla salute sulle opportunità offerte da internet in campo sanitario e i link di siti utili e credibili

5 https://www.youtube.com/watch?v=pcOco6cKlNE&feature=youtu.be

6 Scheda di rilevazione

7 I dati 139 ASL DI CUI 103 ASL raggiunte via pec per scheda rilevazione 36 ASL via fax Per 123 ASL le informazioni sono state acquisite direttamente dai siti web 16 le schede ricevute: dal Veneto e Lombardia

8 I dati aggregati Al nord la telemedicina sembra maggiormente avviata a partire dai siti web completi di informazioni e servizi on line (in particolare l’Emilia Romagna, la Liguria ed il Veneto), anche se resta una realtà frammentata tra strutture regionali ancora in fase di perfezionamento di sistemi informatizzati (Piemonte). E strutture altamente specializzate come l’Emilia Romagna con progetto SOLE (Sanità On LinE) che collega virtualmente medici e pediatri con le strutture sanitarie e ospedaliere della regione, offrendo un servizio a 360° al cittadino e con utili vantaggi anche per gli operatori del Servizio sanitario regionale (www.progetto-sole.it).www.progetto-sole.it Molte le ASL con sezione dedicata ai tempi di attesa per le visite diagnostiche distinte per vari settori sanitari. Al centro i servizi di telemedicina ci sono ma con molte situazioni in stato di avvio; i siti web sono scarni e solo alcuni di loro offrono informazioni ed aggiornamenti di notizie ed hanno pochi servizi on line, come per esempio solo la possibilità di cambiare il medico di famiglia. Solo alcune ASL permettono di prenotare visite on line o disdire, per questi servizi la maggior delle ASL riporta ad un numero verde unico della regione e per i pagamenti dei ticket ci si può rivolgere alle farmacie convenzionate. Al sud la situazione è estremamente insufficiente: la maggior parte delle ASL oltre a non avere servizi on line non ha il sito web di riferimento oppure risulta in costruzione. La Puglia rappresenta un eccezione con siti e piattaforme web con servizi altamente informatizzati con accesso ad area riservata attraverso CF (http://www.sanita.puglia.it/portal/page/portal/SAUSSC/Servizi%20per%20il%20 cittadino )http://www.sanita.puglia.it/portal/page/portal/SAUSSC/Servizi%20per%20il%20 cittadino

9 I dati

10 Best practice Keiron

11 FOCUS GROUP: PARERE DEGLI ESPERTI Gli esperti che hanno partecipato al focus MDC sull’analisi delle criticità e prospettive di miglioramento del sistema sanitario nazionale concordano sulla rilevanza della telemedicina nel processo di cura. Tra i punti di forza: aumento garanzia sulla qualità del servizio per i pazienti ottimizzazione del servizio per medici semplificazione del lavoro degli operatori sanitari sviluppo monitoraggio costante di patologie diffuse favorito dalla digitalizzazione con sistemi all’avanguardia risparmio di costi sia in termini di mobilità che di prestazioni

12 FOCUS GROUP: PARERE DEGLI ESPERTI Tra i punti di debolezza: scarsa adeguatezza delle tecnologie e banda larga percezione diffusa che si tratti di un costo e non di un investimento rispetto della privacy tariffazione delle prestazioni erogate mancanza di formazione degli addetti ai lavori mancanza di integrazione fra i protagonisti della filiera sociosanitaria e assenza modello efficiente di business


Scaricare ppt "La telemedicina in Italia: Monitoraggio condotto dal Movimento Difesa del Cittacino nell’ambito del progetto “Consumatori 2.0 radicamento e interattività”"

Presentazioni simili


Annunci Google