La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ferruccio di Paolo Relazioni Istituzionali e Internet.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ferruccio di Paolo Relazioni Istituzionali e Internet."— Transcript della presentazione:

1 Ferruccio di Paolo Relazioni Istituzionali e Internet

2 Caratteristiche della comunicazione in Internet I siti web delle organizzazioni Costruire un sito web La newsletter Il Web 2.0 L’ufficio stampa on-line Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA Argomenti

3 Internet ha rivoluzionato il modo di lavorare, di acquistare, di vendere, di divertirsi e anche di comunicare. Per l’economia d’impresa e per le organizzazioni ha modofocato i loro confini, i rapporti con gli ambienti di riferimento, i processi di innovazione, i codici e i linguaggi in uso. Diego Biasi Communication Strategist Alessandra Mazzei professore associato alla IULM Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

4 La rivoluzione di Internet è paragonabile non tanto alla invenzione della stampa di Gutenberg, quanto allo sviluppo e alla distribuzione dell’energia elettrica. Come per l’elettricità Internet ha cambiato il panorama delle nostre città e ha avuto e sempre più ha un enorme potere nel plasmare le economie.. rapporto McKinsey presentato in occasione dell’E-G8 nel maggio 2011 Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

5 tra il 1995 e il 2000 “Internet ha avuto una fase di boom durante la quale sono state numerose le imprese che hanno promosso nuove modalità di offerta di beni e servizi on-line Su scala mondiale l’impatto di Internet nel sistema economico è riassumibile nei seguenti dati: 2 miliardi di utenti Internet nel mondo; 3,4% di PIL dipende da Internet nei Paesi più sviluppati; 21% è la crescita indotta da Internet nelle economie mature; 2,6 sono i posti di lavoro che si creano con la rete per ogni posto che con essa viene perso; 75% dell’impatto di Internet nasce dalle industrie tradizionali; 10% di produttività per le piccole e medie imprese dall’uso di Internet; 2 volte di più è il tasso di crescita delle PMI che usano pesantemente le tecnologie web; 20 euro al mese di consumi ulteriori per gli utenti di Internet. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

6

7 Decimo rapporto Censis sulla comunicazione L’Era Biomediatica Perennemente connessi Internet e web 2.0 irrompono nella vita quotidiana, crescono i social network Miniaturizzazione dei dispositivi hardware, proliferazione delle connessioni utili L’utente è il contenuto Contenuti generati dagli utenti (forum, blog, enciclopedia software liberi) Esibizione digitale del sé (foto, eventi di vita, opinioni, relazioni…) Vola il social in rete 67% internauti su facebook (49% nel 2011) pari al 41,3% degli italiani e al 79,7% dei giovani YouTube consultato dal 62% dei navigatori di internete (55% nel 2011) pari al 38,3 degli italiani

8 Anni 60 Internet nasce per iniziativa dell’Agenzia per i progetti di ricerca avanzata (Defence Advanced Research Project Agency – Darpa) del Ministero Difesa Usa costituire una rete di computer che potessero continuare a comunicare tra loro anche se una parte fosse stata danneggiata ciascun computer della rete doveva essere in grado di inviare correttamente le informazioni in arrivo nessuno di essi doveva essere indispensabile per consentire una corretta trasmissione dei dati. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

9 Ritenendo il progetto inutile e dispendioso il Ministero dell Difesa lo cedette alle università dove si è inizialmente sviluppo come sistema di condivisione delle conoscenze tra accademie. nel 1989 nasce Il www Tim Berners-Lee, un ricercatore del Cern di Ginevra che sviluppa il concetto di ipertesto: nell’integrare i diversi contenuti (testuali, visivi e sonori) disponibili in un server all’interno di un unico contenitore. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

10 Con il Web il computer diventa un vero e proprio mass medium: uno strumento comunicativo cui è possibile far fruire lo stesso contenuto multimediale – il sito web – a una «massa», un insieme indistinto di soggetti riceventi. Riva Giuseppe Docente di Psicologia della Comunicazione Cattlica Milano Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

11 per le relazioni istituzionali - si modificano i modelli di comunicazione -si amplia la gamma degli strumenti a disposizione -si sviluppano nuove competenze relazionali il professionista di relazioni istituzionali può meglio di qualunque altro attore organizzativo trarre benefici dalle innovazioni offerte da Internet e più in generale dai nuovi media Questa nuova tecnologia applicabile sia a servizi di base media relations organizzazione di eventi servizi specialistici public affairs marketing e le financial public relations comunicazione di crisi Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

12 caratteristiche accessibili a tutti internazionali incontrollabili permanenti nel tempo credibili fonte per i media amplificatori degli altri media e dei rumors veloci e continui

13 Limiti 1.Non è autosufficiente: accresce le necessità di comunicazione interpersonale face to face, sia per sviluppare le nuove relazioni, che per spiegare, chiarire e articolare meglio le idee e i progetti; 2.Non è esaustiva: nessuna presentazione on-line, può sostituire la comunicazione diretta delle novità da parte dell’amministratore delegato in persona all’assemblea degli azionisti, 3.Digital divide: non tutti i potenziali interlocutori dell’impresa hanno accesso e familiarità con Internet”, per cui hanno difficoltà o non possono essere affatto raggiunti da questo tipo di comunicazione.. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

14 I siti web delle organizzazioni Nasce come vetrina on-line in cui pubblicizzare l’offerta commerciale di prodotti e/o servizi e l’assetto organizzativo interno Oggi sempre più uno strumento che permette di rendere trasparenti gli elementi qualificanti della corporate identity Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

15 I siti web delle organizzazioni Il sito Internet di un’organizzazione permette alla stessa di fornire ai propri pubblici e stakeholder un insieme logico, completo e ordinato di informazioni sulla propria mission, vision risorse umane Strutture mezzi e tecnologie assetto organizzativo e funzionale interno prodotti e/o servizi e sulla loro accessibilità documenti, programmi e progetti erogare eventuali servizi on-line sulle modalità per stabilire un contatto ed entrare in relazione con l’organizzazione Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

16 realizzazione di un sito web deve essere il frutto una strategia di comunicazione un processo di progettazione accurato, che si articola nelle seguenti fasi: progettazione, che comprende le attività di definizione degli obiettivi strategici, l’analisi delle esigenze dei target da raggiungere, il disegno dell’architettura e la progettazione della linea grafica realizzazione, che si articola nelle attività di sviluppo dei contenuti, sviluppo tecnico, realizzazione dei testi e messa on-line gestione, una volta che il sito è on-line, che comprende la promozione, il monitoraggio e l’aggiornamento.. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

17 Costruire un sito web A differenza di un prodotto cartaceo, la cui caratteristica consiste nel fatto che si può leggere in modo lineare dalla prima all’ultima pagina, un sito web è costituito da una serie di pagine interconnesse tramite collegamenti ipertestuali (hyperlinks). È essenziale tener presente che un lettore può arrivare alla pagina senza avere visionato in precedenza altro materiale. Questo significa che ogni pagina su un sito deve essere considerata dal suo autore come un elemento autonomo, con informazioni autoportanti, che possono essere comprese al di fuori di un contesto di riferimento o senza alcun tipo di informazione. (Lettura episodica) Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

18 Progettazione e costruzione fase di ideazione è opportuno identificare le sezioni che rimarranno stabili nel tempo e quelle i cui contenuti necessitano di un aggiornamento regolare individuare la strategia d’aggiornamento prevedendo tempi e modi in sostanza, il “chi fa cosa”, quando e quanto spesso. Pensare la strategia per pubblicizzare il sito web Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

19 Accorgimenti per le pagine il testo sia breve una volta stampato non superi le due pagine formato A4 tutte le pagine del sito devono essere tra loro linkate il numero dei link nel testo deve essere ragionevole. Un numero superiore a cinque collegamenti in una pagina scoraggia il lettore che abbandona la voce.. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

20 Accorgimenti per il sito Navigazione. La complessità di un sito web non rappresenta un problema fino a quando la navigazione, ovvero passare da una sezione o da una pagina a un’altra, è facile. Il lettore deve riconoscere la struttura del sito in qualsiasi momento e di muoversi rapidamente e facilmente con un numero limitato di click. il livello di competenza informatica della grande maggioranza degli utenti web è estremamente limitato.. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

21 Accorgimenti per il sito Interattività. Favorisce la capacità di ascolto consente una interazione bi- o multidirezionale tra vari utilizzatori. Non è quindi importante solamente pubblicare informazioni quanto, piuttosto, ottenere e valutare i feedback dai visitatori del proprio sito. Un’interattività estesa consente di migliorare la circolarità delle informazioni mettendo a disposizione i data base interni al sito, mediante delle semplici chiave di ricerca, o consente di interrogarli attraverso sondaggi.. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

22 Accorgimenti per il sito Ergonomia. Un sito potrà essere un buon prodotto non solo per la sua qualità intrinseca quanto piuttosto per la facilità d’uso. Compatibilità. esistono forti differenziazioni di layout tra i vari browser. Il sito web va quindi costruito nel modo più compatibile possibile alle diverse piattaforme sulle quali potrà sere visualizzato, evitando l’uso di tecnologie poco conosciute. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

23 Accorgimenti per il sito Informazioni e metadati. una rivista è facile da memorizzare o una cartella in un faldone è facilmente catalogabile, è difficile salvare una pagina web per il suo uso successivo. Se si desidera che le informazioni prodotte vengano destinate a essere correttamente indicizzate nei motori di ricerca e si desidera che i lettori abbiano una idea chiara della validità delle informazioni contenute nella pubblicazione, è essenziale creare questi tag in forma visibile. Titolo della pagina (che apparirà come titolo nella finestra di navigazione). Nome dell’autore. Lingua. Data di creazione. Parole chiave.. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

24 La newsletter La realizzazione e la pubblicazione di una newsletter è una diretta conseguenza per chi gestisce la comunicazione attraverso un sito e desidera farne un punto di riferimento nella rete. un’importante operazione di fidelizzazione dei lettori contribuire al profitto generare dell’organizzazione vetrina dello stile dell’organizzazione e della sua reputazione. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

25 La newsletter È uno strumento ad alta visibilità. La spedizione della newsletter procura una vetrina virtuale a elevata esposizione. “I prodotti”, siano essi culturali come per esempio la promozione di eventi, convegni, corsi, libri, o commerciali, le informazioni in essa riportate sono altamente esposti al pubblico di riferimento e questo avviene solitamente nelle due ore successive al ricevimento del messaggio. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

26 Accorgimenti nome della testata equilibrando un criterio di originalità con la necessità di una immediata riconoscibilità, periodicità dipende dal servizio che la newsletter compie e dal tempo necessario alla sua realizzazione. gratuità Quelle a pagamento, diffuse soprattutto negli Usa, hanno comunque avuto una partenza gratuita. La differenza è nell’accuratezza e quindi nella necessità di impiegare maggiori risorse. Anche per questo aspetto si può ricorrere a una versione breve gratis, e a una più completa a pagamento. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

27 Accorgimenti chiarezza e la brevità dei titoli, Anche il navigatore più esperto non ha tempo da dedicare alla lettura di tante pagine di testo. È opportuno ricorrere alla strategia di inviare una versione breve ai propri iscritti e riservare quella più lunga alle pagine sul sito on-line. redazione affidata sempre alla stessa persona che attraverso il proprio stile linguistico attribuisce a questo strumento una sua identità fidelizzando, ulteriormente, il lettore. La figura del redattore: ottime capacità di scrittura conoscenza delle logiche del web e consapevole che in questo lavoro si è costantemente attivi. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

28 Accorgimenti l’uniformità delle font utilizzate, al massimo due distanza costante tra i paragrafi, l’uso del grassetto per evidenziare parole o frasi-chiave l’inserimento di immagini serve ad alleggerire il testo. Per garantire l’interazione tra chi scrive e chi legge è opportuno inserire in calce alla newsletter i riferimenti del sito e della organizzazione che la redige. un form on line per facilitare l’iscrizione o per garantire un aggiornamento costante della mailing-list, evitando che coloro che cambiano indirizzo vadano a costituire la mortalità degli indirizzi . alcune indagini hanno infatti dimostrato che circa il 40% delle persone cambia annualmente la propria casella di posta elettronica.. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

29 Privacy È importante applicare una logica di opt-in per l’iscrizione a qualsiasi servizio. Così come è importante non cedere a terzi gli indirizzi mail. La vendita o la cessione di indirizzi a terzi è vietata dalla netiquette e dalla legge italiana sulla privacy. In calce alla newsletter deve essere ben visibile il link per disabilitare la propria iscrizione al servizio. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

30 promuovere una newsletter deve essere considerata come un sito indipendente evidenziando con i tag gli argomenti divulgati motori di ricerca indicizzando con dei tag le pagine dedicate al modulo di iscrizione gemellaggio a newsletter simili alla propria “marketing virale” che può essere realizzato anche con l’inserimento, di un modulo che inviti a iscrivere un amico Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

31 Il Web 2.0 Da un punto di vista tecnologico, il web 2.0 è del tutto equivalente al web 1.0 l’infrastruttura di rete continua a essere costituita da Http l’ipertesto è ancora il concetto base delle relazioni tra i contenuti. La differenza sta nell’approccio degli utenti che passa dalla semplice consultazione alla possibilità di costruire popolando e alimentando la rete con propri contenuti. Il web 2.0 costituisce dunque un approccio filosofico alla rete che ne connota la dimensione sociale, la condivisione rispetto alla mera fruizione Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

32 Con Web 2.0 ci si riferisce all’espressione utilizzata da una casa editrice americana O’Reilly specializzata in pubblicazioni riguardanti le nuove tecnologie e Internet. una nuova opportunità: la possibilità di creare, condividere, commentare con facilità contenuti multimediali. Anche utenti non esperti possono creare testi, immagini e video, renderli visibili a una comunità di utenti, e commentarli insieme a loro”. Se le comunità web erano in stragrande maggioranza costituite da esperti informatici oggi i principali produttori di blog sono scrittori, giornalisti, artisti.. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

33 Caratteristiche strumenti (tool) on-line che permettono di utilizzare il web come se fosse una normale applicazione l’immediata pubblicazione del contenuto e dalla classificazione e indicizzazione nei motori di ricerca in modo che l’informazione sia subito disponibile alla comunità virtuale.. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

34 Lo strumento del web 2.0 che ha maggiormente permesso ai suoi utenti la creazione di contenuti sono i blog. In pratica possiamo considerare i blog come i ‘padri’ dei social network. Oggi le persone condividono informazioni e contenuti tramite i social media. Un nuovo modo di interazione sociale in cui si verifica, di fatto, una sorta di fusione tra sociologia e tecnologia, una sorta di democratizzazione dell’informazione che trasforma le persone da fruitori di contenuto a editori. La popolarità dei social media sta proprio nel fatto che le persone possono utilizzare il web sia per stabilire relazioni personali di tipo lavorativo. In inglese log significa giornale di bordo, mentre il verbo to log indica il registrare, il tenere traccia di qualcosa. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

35 I social media possono assumere diverse forme, forum, message board, Blog, wikis, podcast, immagini e video. Le tecnologie includono blogs, condivisione di immagini, videoblogs, wall-postings, , instant messaging, music- sharing, crowdsourcing e voice over Ip. Come esempi di applicazione Wikipedia (reference); Facebook (social networking) YouTube (social networking e video sharing); Twitter (social networking, microblogging) Tumblr (tumblelog: fotografie, citazioni, dialoghi) Pinterest (photo sharing, microblogging). MySpace (social networking) Flickr (photo sharing); Second Life (virtual reality) Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

36 La diffusione delle opportunità e delle informazioni necessità di una accurata strategia per le organizzazioni: 1.presenza sui social media 2.corporate blog 3.community aziendali Un approccio strategico da parte delle aziende nei social network prevede che queste considerino l’aspetto del web 2.0 come una piattaforma in cui gli utenti sono i padroni dei dati condivisi, dei contenuti, con la possibilità di intervenire direttamente personalizzando le interfacce. nell’approccio da parte di una organizzazione a queste forme comunicative, mantenere coerente - la propria immagine - i contenuti dei propri messaggi Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

37 Un corporate blog gestito dal top management garantisce visibilità sulle scelte strategiche in atto e coinvolge maggiormente i colleghi sulle decisioni che la società sta per intraprendere, introducendo in azienda sistemi di comunicazione meno formali e più costruttivi rispetto a quelli classici”. Rivolto verso l’esterno questo strumento offre la possibilità per una organizzazione di condividere con il proprio pubblico l’evoluzione di un prodotto, sia esso tecnico sia culturale, rendendolo più partecipe, coinvolgendolo e verificandone, contemporaneamente, attraverso i feedback, gli umori, le sensazioni, le aspettative e le esigenze che emergono da questo “colloquio”. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

38 realizzazione di community aziendali ad hoc n grado di rappresentare l’ambiente ideale attraverso il quale coinvolgere nella vita aziendale i dipendenti o i clienti. Un social network aziendale fornisce la connessione profilata a uno spazio dinamico che costituisce un punto d’incontro e un ambiente condiviso, interno o esterno all’azienda. Creare un social network dedicato vuoi dire poter monitorare più agevolmente le discussioni relative ai prodotti e ai servizi, oltre che trarne spunti importanti in un’ottica dì miglioramento continuo Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

39 Ciò richiede un ampliamento delle competenze del relatore istituzionale anche all’informazione per immagini e dovrà saper declinare la notizia non più soltanto sotto forma di testo, ma anche in chiave ipertestuale o come servizio audiovisivo, con l’impiego di strumenti innovativi. Ferruccio di Paolo - RELAZIONI ISTITUZIONALI E RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA


Scaricare ppt "Ferruccio di Paolo Relazioni Istituzionali e Internet."

Presentazioni simili


Annunci Google