La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Strumenti ed incentivi per la riduzione dei rifiuti a livello locale: le Ecofeste ed altre iniziative Osservatorio Rifiuti Lorenzo Frattini, Assessorato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Strumenti ed incentivi per la riduzione dei rifiuti a livello locale: le Ecofeste ed altre iniziative Osservatorio Rifiuti Lorenzo Frattini, Assessorato."— Transcript della presentazione:

1 Strumenti ed incentivi per la riduzione dei rifiuti a livello locale: le Ecofeste ed altre iniziative Osservatorio Rifiuti Lorenzo Frattini, Assessorato Ambiente Provincia di Parma Verso il Programma Nazionale di prevenzione dei Rifiuti: partire dalle esperienze locali Milano -10 giugno 2008

2 Osservatorio Rifiuti Progetto Ecofeste: sistema di certificazione e incentivazione economica (meccanismo misto) Bando finanziamento per la riduzione dei rifiuti: supporto economico in conto capitale Accordo volontario con la grande distribuzione per diffusione prodotti riutilizzabili e detersivo alla spina (in fase di predisposizione): meccanismo di accordo volontario bilaterale PROVINCIA DI PARMA: PROGETTI DI RIDUZIONE RIFIUTI ATTUALMENTE IN CORSO

3 Osservatorio Rifiuti IL PROGETTO ECOFESTE Progetto nato nel 2003 per diffondere una corretta gestione dei rifiuti nelle feste estive e in generale nei Comuni del territorio attraverso uno strumento di tipo volontario Nel corso degli anni sempre più orientato sulla riduzione dei rifiuti

4 Obiettivi ridurre i rifiuti prodotti durante le feste estive minimizzare gli impatti ambientali e aumentare la raccolta differenziata utilizzare le feste come veicolo per la sensibilizzazione e l'informazione ambientale dei partecipanti Osservatorio Rifiuti

5 I passaggi del bando Osservatorio Rifiuti Progetti presentati Iniziative finanziate Iniziative certificate Ecofesta Requisiti minimi Azioni di maggiore interesse Utilizzo logo e materiale informativo

6 individuazione di un responsabile interno per la gestione dei rifiuti; modalità di raccolta differenziata capillari e per tutte le frazioni di cui è attivo il servizio nel comune. Negli spazi della festa devono essere presenti i contenitori (tipo ecobidoni ) nei pressi dei luoghi di produzione del rifiuto (es. a fianco del bar o nella zona di conferimento vassoi a fine pasto). raccolta oli di frittura individuazione di uno o più siti per lo stoccaggio dei cartoni vuoti; sufficiente informazione degli operatori e dei volontari della festa sui contenuti dell'iniziativa e sulle modalità di conferimento dei rifiuti almeno una bevanda (acqua o vino) con vuoto a rendere, assieme ad altre azioni di riduzione rifiuti Requisiti obbligatori Osservatorio Rifiuti

7 Utilizzo di una tabella a punti per la valutazione delle iniziative. Sono richiesti punteggi minimi ma ogni feste può scegliere come arrivare ad ottenerli Criteri del bando - I Strumento flessibile Non esistono soluzioni applicabili a tutte le iniziative

8 Osservatorio Rifiuti Criteri del bando - II Nei finanziamenti, privilegiate azioni strutturali di riduzione rifiuti (acquisto lavastoviglie)

9 59 feste certificate nel 2003 e oltre 90 nel diffuse in 22 Comuni partecipanti e 3 parchi regionali 6 comuni hanno completato, od avviato, la sostituzione delle stoviglie di plastica, attraverso lacquisto di lavastoviglie e di stoviglie riutilizzabili con l'utilizzo di fondi provinciali; altre organizzazioni hanno potenziato o ripristinato le attrezzature già esistenti, che erano state abbandonate negli anni a favore dellusa e getta; con le Ecofeste in diversi comuni sono state effettuate le prime esperienze di raccolta dellumido - la raccolta differenziata dello scarto da cucina è passata dal 48% delle iniziative (42 feste) del 2004, all 80% (72 feste) del 2007; estesa diffusione della raccolta degli oli da frittura nelle iniziative i Comuni nei quali è garantito un servizio di raccolta differenziata specifico per feste o sagre sono cresciuti negli anni a testimonianza di una crescita anche di sensibilità I risultati negli anni Osservatorio Rifiuti

10 I numeri del 2007 il 50% delle feste aderenti ha utilizzato stoviglie riutilizzabili e il 45% posate riutilizzabili; si è utilizzato vino con vuoto a rendere o in caraffa nel 84% delle iniziative (76 feste) e lacqua con vuoto a rendere nel 76% (68 feste), l78% delle iniziative (80 feste) ha attivato la pratica del recupero di alimenti da destinare a canili o altri circuiti; si è fatto uso di posate e stoviglie biodegradabili destinate poi alla raccolta differenziata dell'organico in 22 iniziative; Osservatorio Rifiuti

11 - Varano de Melegari, il primo comune che ha effettuato la sostituzione di piatti e posate usa e getta con articoli in ceramica e metallo ha superato i piatti di plastica risparmiati ed altrettante posate in quattro anni; -Festa del Biologico: festa a rifiuti zero con stoviglie riutilizzabili, tutte le bevande con vuoto a rendere, recupero degli scarti vegetali per la compostiera dellazienda agricole e del pane per gli animali -la festa Multiculturale di Collecchio ha sostituito completamente le stoviglie di plastica con quelle biodegradabili: nel giro di 5 anni sono stati avviati a compostaggio oltre pezzi tra piatti, posate, tazzine e bicchieri; -alcune feste caratterizzate dallattenzione a diverse tematiche ambientali oltre a quella dei rifiuti (es. promozione del compostaggio domestico, degli alimenti biologici, dei parchi) - presenza di ludoteche per bambini sul tema rifiuti Esempi virtuosi Osservatorio Rifiuti

12 Esempi virtuosi Osservatorio Rifiuti

13 I Partner Ecofeste Nel 2007

14 Osservatorio Rifiuti Tovagliette sottovassoio consegnati alle feste certificate Il supporto alle Ecofeste Totem itineranti Manuale per gli organizzatori

15 Il supporto alle Ecofeste Manifesti consegnati alle feste certificate Osservatorio Rifiuti

16 Ecotest 2007: sei un tipo sostenibile ? Test disponibile nel punto di informazione itinerante gestito dalle associazioni ambientaliste – Tra i compilatori del test a fine anno sono stati estratti i vincitori delle Riciclette, biciclette in alluminio riciclato offerte dal CIAL

17 Forte variabilità degli standard ambientali e nei risultati di riduzione rifiuti nelle diverse feste (ma è un effetto secondario della flessibilità dello strumento) Difficoltà di azioni di qualità nelle feste più grandi Limiti nella diffusione delle stoviglie riutilizzabili nei comuni con feste diffuse in vari luoghi od organizzate in zone di campagna (lavastoviglie non sempre utilizzabili, o necessità di spostarle da un luogo allaltro) Vuoto a rendere per il vino reperibile solo per marche locali A volte, limitazioni nelluso del vetro imposte per ragioni di ordine pubblico o sicurezza Osservatorio Rifiuti Criticità e aspetti su cui lavorare

18 Bando sulla riduzione rifiuti – annualità Criteri di valutazione priorità ad interventi capaci di garantire effetti permanenti rispetto ad azioni episodiche; complessità delle azioni proposte e capacità di coinvolgimento di altri soggetti del territorio (commercianti, aziende, cittadini ecc.); effettivi risultati di riduzione (capacità effettiva di determinare risultati misurabili); valore esemplificativo e grado di esportabilità su altri comuni; innovazione della tipologia di attività ipotizzata. Finanziamenti a supporto di interventi dei Comuni sulla prevenzione dei rifiuti con componente di riduzione misurabile o stimabile Esclusione degli interventi costituiti da sole azioni informative Osservatorio Rifiuti

19 Progetti a regime o avviati: fontana pubblica di acqua ulteriormente depurata (raffrescata e/o addizionata di CO 2 ) 2 interventi nelle mense scolastiche per labbandono dellacqua in bottiglia (utilizzo di depuratore sottolavello) intervento per mensa scolastica a rifiuto zero (sostituzione di stoviglie, bicchieri, tovaglie usa e getta e adozione dellacqua con vuoto a rendere) 2 progetti Trashware per riutilizzo e riassemblaggio computer progetto di promozione di pannolini riutilizzabili (finanziamento alle famiglie, diffusione nei punti vendita – si sta valutando se rendere obbligatorio lutilizzo nellasilo comunale) mercatino dellusato a monte della stazione ecologica sostituzione degli shopper di plastica con quelli di stoffa Osservatorio Rifiuti Bando sulla riduzione rifiuti – annualità

20 Fondi destinati: in 2 anni Osservatorio Rifiuti La Provincia fornisce supporto tecnico alle iniziative dei Comuni: mettere a disposizione delle risorse non sempre basta ! Importante azione progettuale e di stimolo della associazioni ambientaliste Bando sulla riduzione rifiuti – annualità Per progetti locali conta molto di più il software che l hardware !

21 Il progetto FONTEBONA Lacqua del pubblico acquedotto, dopo un semplice trattamento che ne migliora le caratteristiche organolettiche, distribuita: 1.A temperatura ambiente 2.Raffrescata 3.Raffrescata ed addizionata con CO 2 È una fontana pubblica per l'erogazione gratuita di acqua proveniente dalla rete idrica comunale ai cittadini e da questi prelevata mediante propri contenitori in vetro riutilizzabili all'infinito. Osservatorio Rifiuti Comune di Soragna Bando sulla riduzione rifiuti – annualità Risultati dopo 2 mesi dalla partenza: erogati 1200 litri/giorno Oltre bottiglie in meno al mese

22 Il progetto TRASHWARE Osservatorio Rifiuti Bando sulla riduzione rifiuti – annualità Comune di San Secondo P.se Il trashware è un'attività finalizzata al recupero di computer dismessi, il loro ripristino funzionale grazie all'utilizzo del Software libero (in genere GNU/Linux) ed il loro riutilizzo per scopi di prevalente utilità socio-culturale. Gli obbiettivi del progetto sono di ridurre la produzione di rifiuti elettronici (R.A.E.E.) e di diminuire il digital divide, due fenomeni che negli ultimi anni stanno assumendo proporzioni sempre più importanti non solo nei Paesi in via di sviluppo ma anche nei Paesi più sviluppati. Avviato un laboratorio di informatica per l'assemblaggio e la configurazione dei pc presso listituto tecnico locale. Ricondizionati diversi computer e preconfigurati con Linux e SW Open Source. Prodotto materiale promozionale e divulgativo sul SW Open Source. Internet-point accessibile gratuitamente previa registrazione

23 Grazie per lattenzione Osservatorio Rifiuti Lorenzo Frattini, Assessorato Ambiente Provincia di Parma


Scaricare ppt "Strumenti ed incentivi per la riduzione dei rifiuti a livello locale: le Ecofeste ed altre iniziative Osservatorio Rifiuti Lorenzo Frattini, Assessorato."

Presentazioni simili


Annunci Google