La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC II. Le fonti di grado primario 1. Legge e procedimento legislativo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC II. Le fonti di grado primario 1. Legge e procedimento legislativo."— Transcript della presentazione:

1 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC II. Le fonti di grado primario 1. Legge e procedimento legislativo Dott. Carlo Lucioni Ricercatore di Diritto Costituzionale Università “C. Cattaneo” - LIUC Lezione n. 8 Diritto costituzionale

2 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC La Funzione Legislativa Art. 70 Cost. “La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere” Riserva della funzione legislativa al Parlamento Parlamento Definisce “legge” solo ed esclusivamente l’atto adottato dalle Camere Definisce “legge” solo ed esclusivamente l’atto adottato dalle Camere Legge in senso formale formale Leggi che non hanno contenuto normativo normativo Leggi che non hanno contenuto normativo normativo Legge di proro- ga delle Camere (art. 60.2) Legge di proro- ga delle Camere (art. 60.2) Legge di autorizz. alla ratifica dei trat- tati (art. 80) Legge di autorizz. alla ratifica dei trat- tati (art. 80) Legge di appro- vazione del bilancio (art. 81.1) Legge di appro- vazione del bilancio (art. 81.1) Legge di appr del consuntivo (art. 81.1) Legge di appr del consuntivo (art. 81.1)

3 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC Fasi dell’ Iter legis Fasi dell’ Iter legis 1. Iniziativa (art. 71) 3. Deliberazione (art. 72, c. 1 e 3) 3. Deliberazione (art. 72, c. 1 e 3) 4. Promulgazione (art. 73 e 74) 5. Pubblicazione (art. 73) 2. Esame in commissione (art. 72, c. 1) 2. Esame in commissione (art. 72, c. 1) Il Procedimento Legislativo

4 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC Iniziativa può essere: Iniziativa Governativa (art. 71) Parlamentare (art. 71) Popolare (art. 71) Regionale (art. 121) CNEL (art. 99) Materia di Bilancio Bilancio No materia di Bilancio No materia di Bilancio In mate- rie di interesse regionale In mate- rie di interesse regionale Solo in mate- rie economiche Solo in mate- rie economiche Il Procedimento Legislativo

5 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC Tre procedimenti: Commissione referente (procedimento ordinario) Art. 72, c. 1, Cost. Commissione referente (procedimento ordinario) Art. 72, c. 1, Cost. Commissione deliberante Art. 72, c. 3 e 4, Cost. Commissione deliberante Art. 72, c. 3 e 4, Cost. Commissione redigente (Regolamenti parl. e art. 72, c. 3, Cost.) Commissione redigente (Regolamenti parl. e art. 72, c. 3, Cost.) Il Procedimento Legislativo

6 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC Assegnazione alle Commissioni (art. 72.1) Assegnazione alle Commissioni (art. 72.1) Spetta al Presidente (sia Camera che Senato) Spetta al Presidente (sia Camera che Senato) Alla Camera entro 2 gg. si può chiedere deliberazione dell’Ass. Alla Camera entro 2 gg. si può chiedere deliberazione dell’Ass. Competenza per materia Competenza ProcedimentoProcedimento Nomina del relatore Discussione sulle linee generali generali Discuss. articolo per articolo ed emendamenti Discuss. articolo per articolo ed emendamenti Adozione di un “Testo base” Relazione all’Aula Relazione di maggioranza e Relazioni di minoranza Relazione di maggioranza e Relazioni di minoranza Il Procedimento Legislativo

7 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC a. Procedimento ordinario: Deliberazione dell’Aula a. Procedimento ordinario: Deliberazione dell’Aula Sistema delle Tre letture Sistema delle Tre letture Discussione sulle linee generali Discussione e voto dei singoli articoli e dei loro emendamenti Discussione e voto dei singoli articoli e dei loro emendamenti Votazione finale dell’intero testo Maggioranza semplice Il Procedimento Legislativo

8 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC b. Commissione in sede deliberante deliberante Può essere chiesto il passaggio all’assemblea (art. 72, c. 3) Può essere chiesto il passaggio all’assemblea (art. 72, c. 3) Non può essere utiliz- zato per alcune materie (art. 72, c. 4) Non può essere utiliz- zato per alcune materie (art. 72, c. 4) Governo, 1/5 Com- missione, 1/10 delle Camere Governo, 1/5 Com- missione, 1/10 delle Camere Riserve di Assemblea Assemblea - Materia costituzionale - Leggi elettorali - Leggi di delega - Legge di autorizzazione alla ra- tifica trattati internazionali tifica trattati internazionali - Leggi di approvazione di bilanci e consuntivi e consuntivi - Materia costituzionale - Leggi elettorali - Leggi di delega - Legge di autorizzazione alla ra- tifica trattati internazionali tifica trattati internazionali - Leggi di approvazione di bilanci e consuntivi e consuntivi Procedimento inizia e termi- na in Comm. Procedimento inizia e termi- na in Comm. Il Procedimento Legislativo

9 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC Camera (art. 96 Reg.) Camera L’Assemblea può decidere di deferire alla Commissione la formulazione degli articoli L’Assemblea può decidere di deferire alla Commissione la formulazione degli articoli Assemblea si riserva l’approva- zione finale Assemblea si riserva l’approva- zione finale Sia degli articoli articoli Che del testo finale finale Senato (art. 36 Reg.) Senato Il Presidente può assegnare in sede redigente i p.d.l. Il Presidente può assegnare in sede redigente i p.d.l. Assemblea si riserva solo l’approva- zione finale Assemblea si riserva solo l’approva- zione finale Voto articolo per articolo avviene in Commissione Voto articolo per articolo avviene in Commissione c. Commissione in sede redigente redigente Il Procedimento Legislativo

10 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC P.d.l. deve essere approvato nel medesimo testo da entrambe le Camere P.d.l. deve essere approvato nel medesimo testo da entrambe le Camere 4. Promulgazione Spetta al Presidente della Rep. entro 30 gg. Spetta al Presidente della Rep. entro 30 gg. Rinvio (art. 74) Rinvio 5. Pubblicazione Sulla G.U. Entrata in vigore 15gg. dopo la pubblicazione (art. 73, c. 3) Sulla G.U. Entrata in vigore 15gg. dopo la pubblicazione (art. 73, c. 3) Fase integrativa dell’efficacia La c.d. navette Il Procedimento Legislativo

11 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC a. Forza di legge 1. Posizione nella ge- rarchia delle fonti 1. Posizione nella ge- rarchia delle fonti 2. Ambito materiale di competenza competenza Forza attiva Forza passiva Fonte a compe- tenza generale Fonte a compe- tenza generale Gode di com- petenze garantite (Riserve di legge) Gode di com- petenze garantite (Riserve di legge) b. Validità delle leggi sin- dacata solo da Corte cost. b. Validità delle leggi sin- dacata solo da Corte cost. c. La legge può essere a- brogata con Referendum c. La legge può essere a- brogata con Referendum La Forza di Legge

12 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC II. Le fonti di grado primario 2. Decreti legislativi e decreti legge Dott. Carlo Lucioni Ricercatore di Diritto Costituzionale Università “C. Cattaneo” - LIUC Lezione n. 8-bis Diritto costituzionale

13 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC Art. 70 Cost. “La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere” Art. 76 Cost. Art. 77 Cost. “L’esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo…” “Il Governo non può … emanare decreti che abbiano valore di legge ordinaria” “… se non con determinazione di principi e criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti” Decreti legislativi Decreti legge Le funzioni normative primarie del Governo

14 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC Art. 76 Cost.; Art. 14, l. 400/88 Art. 76 Cost.; Art. 14, l. 400/88 Procedimento: due fasi Prima fase: Parlamento conferisce la delega attraverso legge di delega (Riserva di legge formale, art. 72, c. 4) Prima fase: Parlamento conferisce la delega attraverso legge di delega (Riserva di legge formale, art. 72, c. 4) Seconda fase: il Governo esercita la delega ed emana il decreto legislativo Seconda fase: il Governo esercita la delega ed emana il decreto legislativo c.1. Decreto legislativo delegato

15 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC 1. Conferimento della delega Costituzione prevede una disciplina formale e sostanziale Costituzione prevede una disciplina formale e sostanziale a. Formale: riserva di assemblea (art. 72, c. 4) a. Formale: riserva di assemblea (art. 72, c. 4) b. Sostanziale: determina il conte- nuto della legge delega (art. 76) b. Sostanziale: determina il conte- nuto della legge delega (art. 76) Delega conferita per un oggetto preciso Delega conferita per un oggetto preciso Delega conferita per un tempo definito Delega conferita per un tempo definito Determinazione di principi e criteri direttivi Determinazione di principi e criteri direttivi c. Limiti materiali (casi di riserva di legge formale) c. Limiti materiali (casi di riserva di legge formale) Atti espressione della funzione di controllo sul Gov. Atti espressione della funzione di controllo sul Gov. c.1. Decreto legislativo delegato

16 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC 2. Formazione del d.lgs. a.Deliberazione del Consiglio dei Ministri (art. 2, c. 3, lett. c, l. 400/1988) a.Deliberazione del Consiglio dei Ministri (art. 2, c. 3, lett. c, l. 400/1988) b. Emanazione da parte del Presidente della Repubblica (art. 87, c. 5, Cost.) Repubblica (art. 87, c. 5, Cost.) b. Emanazione da parte del Presidente della Repubblica (art. 87, c. 5, Cost.) Repubblica (art. 87, c. 5, Cost.) c. Pubblicazione in Gazzetta Posizione co- stituzionale del d.lgs. Posizione co- stituzionale del d.lgs. Atto equiparato alla legge Posizione gerarchica: medesima posizione della legge Posizione gerarchica: medesima posizione della legge Ambito di competenza: più ristretto rispetto a quello della legge Ambito di competenza: più ristretto rispetto a quello della legge c.1. Decreto legislativo delegato

17 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC Art. 77 Cost.; Art. 15, l. 400/88 Art. 77 Cost.; Art. 15, l. 400/88 ProcedimentoProcedimento 2. Emanazione del decreto 3. Conversione in legge da parte del Parlamento Parlamento 1.Presupposto: caso di straordinari di necessità ed urgenza 1.Presupposto: caso di straordinari di necessità ed urgenza c.2. Decreto legge

18 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC 1.Emanazione del d.l. Deliberazione da parte del Consiglio dei Ministri (art. 2, c. 3, lett. c, l. 400/1988) Deliberazione da parte del Consiglio dei Ministri (art. 2, c. 3, lett. c, l. 400/1988) Emanazione con D.P.R. Efficacia immediata (non c’è vacatio) Iniziano a decorrere i 60 gg per la conversione la conversione Iniziano a decorrere i 60 gg per la conversione la conversione Presentazione alle Camere per conversione c.2. Decreto legge

19 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC 2. Conversione a.Avviene la conversione conversione b. Non avviene la conversione conversione Scade il termine Legge di con- versione bocciata Legge di con- versione bocciata Decreto perde efficacia ex tunc (art. 77.3) Decreto perde efficacia ex tunc (art. 77.3) Responsabilità del Governo Governo Legge di conversione sostituisce il decreto (novazione) Legge di conversione sostituisce il decreto (novazione) Conversione con modifiche modifiche EmendamentisoppressiviEmendamentisoppressiviEmendamenti aggiuntivi (art. 15.4, l. 400/1988) l. 400/1988)Emendamenti aggiuntivi (art. 15.4, l. 400/1988) l. 400/1988) c.2. Decreto legge

20 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC Limiti all’utilizzo del decreto legge Limiti all’utilizzo del decreto legge Misure di immediata applicazione, omogenee ed attinenti al titolo (art. 15, l. 400/1988) ed attinenti al titolo (art. 15, l. 400/1988) Misure di immediata applicazione, omogenee ed attinenti al titolo (art. 15, l. 400/1988) ed attinenti al titolo (art. 15, l. 400/1988) Provvedere alle materie di cui all’art. 72, c. 4, e a conferire deleghe, art. 76 Provvedere alle materie di cui all’art. 72, c. 4, e a conferire deleghe, art. 76 Regolare i rapporti sorti sulla base di un decreto legge non convertito (art. 77, c. 3) decreto legge non convertito (art. 77, c. 3) Regolare i rapporti sorti sulla base di un decreto legge non convertito (art. 77, c. 3) decreto legge non convertito (art. 77, c. 3) Rinnovare le disposizioni di un decreto-legge a cui sia stata negata la conversione (art. 15) Rinnovare le disposizioni di un decreto-legge a cui sia stata negata la conversione (art. 15) c.2. Decreto legge

21 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC II. Le fonti di grado primario 2. Il referendum abrogativo Dott. Carlo Lucioni Ricercatore di Diritto Costituzionale Università “C. Cattaneo” - LIUC Lezione n. 8-ter Diritto costituzionale

22 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC Doppia natura del Referendum Doppia natura del Referendum Istituto di democraziadiretta democraziadiretta Fonte del diritto diritto Fonte primaria pari-ordinata alla legge (art. 75, Corte cost., sent. 16/1978) Fonte primaria pari-ordinata alla legge (art. 75, Corte cost., sent. 16/1978) Atto unidirezionale rivolto solo ad abrogare Atto unidirezionale rivolto solo ad abrogare Stessa forza attiva legge ordinaria Stessa forza attiva legge ordinaria Il Referendum abrogativo

23 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC ProcedimentoProcedimento 4 fasi 1. Fase preparatoria 2. Fase di controllo: 2.a. di legittimità 2.a. di ammissibilità 3. Fase costitutiva (indizione) 4. Fase dichiarativa del risultato Il Referendum abrogativo

24 Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC Fase di controllo a. Controllo di legittimità (l. 352/1970) a. Controllo di legittimità (l. 352/1970) Ufficio centrale per il referendum presso la Corte di cassazione (entro 15-12) Ufficio centrale per il referendum presso la Corte di cassazione (entro 15-12) b. Controllo di Ammissibilità (art. 2, l.c.1/53) b. Controllo di Ammissibilità (art. 2, l.c.1/53) Corte costituzionale (art. 2, c. 2, l.cost. 1/1953) (entro il 10-2) Corte costituzionale (art. 2, c. 2, l.cost. 1/1953) (entro il 10-2) Art. 75 cost.  Limiti espliciti al referendum referendum Leggi tributarie e di bilancio Leggi tributarie e di bilancio Leggi di autoriz- zazione alla ra- tifica dei trattati Leggi di autoriz- zazione alla ra- tifica dei trattati Leggi di amnistia e indulto Leggi di amnistia e indulto Il Referendum abrogativo


Scaricare ppt "Carlo Lucioni – LIUC - Diritto Pubblico – a.a.2014/2015 Università Carlo Cattaneo - LIUC II. Le fonti di grado primario 1. Legge e procedimento legislativo."

Presentazioni simili


Annunci Google