La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La cellula Parti essenziali che la compongono. Microvilli Centrioli Reticolo endoplasmatico rugoso Nucleo Nucleolo Citoplasma Apparato di Golgi Membrana.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La cellula Parti essenziali che la compongono. Microvilli Centrioli Reticolo endoplasmatico rugoso Nucleo Nucleolo Citoplasma Apparato di Golgi Membrana."— Transcript della presentazione:

1 La cellula Parti essenziali che la compongono

2 Microvilli Centrioli Reticolo endoplasmatico rugoso Nucleo Nucleolo Citoplasma Apparato di Golgi Membrana plasmatica Lisosoma Reticolo endoplasmatico liscio Mitocondrio Ribosoma Vacuoli Citoscheletro Cloroplasti

3 I Microvilli I microvilli sono delle estroflessioni della membrana plasmatica del polo apicale di cellule appartenenti al tessuto epiteliale di rivestimento. Hanno la funzione di aumentare la superficie di scambio, infatti si trovano su cellule impiegate nell'assorbimento di acqua e nutrienti, come gli enterociti (cellule epiteliali unite da complessi di giunzione con funzione di barriera) nell‘intestino e le cellule che rivestono il lume del tubulo contorto prossimale nel rene.

4 Centrioli Il centriolo è un organello presente nella maggior parte delle cellule animali (fanno eccezione ad esempio le cellule muscolari dei Vertebrati), in alcuni funghi, alghe e piante inferiori. Svolgono una funzione essenziale durante la mitosi, in quanto sono coinvolti nell'assemblaggio del fuso mitotico, pur non enucleando direttamente i microtubuli

5 Mitosi La mitosi è il processo di riproduzione effettuato esclusivamente dalle cellule eucariote. Il termine mitosi deriva dal greco mìtos, "filo": nome dovuto all'aspetto filiforme dei cromosomi durante la metafase. La mitosi è molto simile alla meiosi, ma si distingue da essa poiché forma 2 cellule diploidi con lo stesso numero di cromosomi della cellula madre, mentre nella meiosi si formano 4 cellule aploidi con il corredo cromosomico dimezzato. La mitosi riguarda le cellule somatiche dell'organismo (ossia tutte le cellule fuorché quelle che hanno funzione riproduttiva: i gametociti primari, i quali utilizzano la meiosi) e le cellule geminali ancora indifferenziate.

6 Meiosi La meiosi è un processo di divisione mediante il quale una cellula eucariote con corredo cromosomico diploide (due coppie di cromosomi) dà origine a quattro cellule con corredo cromosomico aploide (una coppia di cromosomi). Da una cellula madre si formano quattro cellule figlie, tutte diverse fra loro. Tale processo potrebbe sembrare molto simile alla mitosi ma, al contrario di questa, si ha la riduzione del corredo cromosomico in doppia copia a corredo a singola copia. Tramite poi il cosiddetto crossing-over (incrocio esterno), si ha lo scambio e la ricombinazione genetica dei cromosomi, uno dei principali eventi alla base dell'evoluzione degli organismi eucarioti.

7 Meiosi La meiosi è fondamentale nella riproduzione sessuale, la ricombinazione dell'informazione genetica proveniente dalle cellule di due individui differenti (maschio e femmina) della stessa specie produce risultati ogni volta diversi, e naturalmente diversi anche dai due genitori. Ogni genitore fornisce un corredo cromosomico "semplice" aploide (detto anche "dimezzato"), cellula uovo nella femmina e spermatozoo nel maschio; la fusione (fecondazione) dei due corredi dimezzati (materno e paterno) e "rimescolati" ricostituisce il corredo intero e dà origine ad una singola nuova cellula, detta zigote, che diverrà il nuovo individuo.

8 Reticolo endoplasmatico rugoso Il reticolo endoplasmatico è un sistema di canali allineati a membrane e interconnessi tra loro, situato all'interno del citoplasma. Questi canali assumono varie forme, tra cui quelle di cisterne (sacchi appiattiti), tubuli e vescicole. Dal punto di vista strutturale, il sistema di canali può essere suddiviso in reticolo endoplasmatico rugoso o granulare, che presenta ribosomi attaccati sulla sua superficie esterna, e il reticolo endoplasmatico liscio, che è privo di ribosomi.

9 Reticolo endoplasmatico rugoso Il reticolo endoplasmatico rugoso (detto anche ruvido), ricoperto di ribosomi ancorati alle membrane tramite proteine dette riboforine, è una sede della sintesi proteica. La maggior parte delle proteine passa attraverso le sue membrane e si accumula nelle cisterne. Dopo il passaggio attraverso tali strutture, le proteine rimangono all'interno degli organelli citoplasmatici circondati da membrana come i lisosomi, vengono incorporate in una nuova membrana plasmatica o vengono secrete dalla cellula. Anche alcuni carboidrati sono sintetizzati da enzimi presenti nelle cavità del reticolo endoplasmatico rugoso

10 Nucleo Il nucleo cellulare è una struttura presente nella quasi totalità delle cellule eucariote, con forma e sede molto variabili e un volume proporzionale a quello di una cellula. Il nucleo possiede all'interno di se il materiale nucleare, ovvero il DNA e i nucleoli (questi sono indispensabili in quanto producono l‘ RNA. Il nucleo, quindi, è indispensabile perche grazie al suo contenuto partecipa alla sintesi delle proteine, dei carboidrati e a tutti quei processi biochimici che avvengono nelle cellule in quanto le varie informazioni sono "scritte" nel DNA.

11 Nucleolo Il nucleolo è una regione del nucleo cellulare responsabile della sintesi dell’RNA. Questa regione non è un organulo, bensì una regione particolarmente densa di materiale genetico e proteico, che risulta quindi molto evidente morfologicamente, sia in microscopia ottica che elettronica. Si tratta di una struttura in parte fibrillare e in parte granulare presente nel nucleo della maggior parte delle cellule eucariote superiori, specialmente quelle che presentano una attiva sintesi proteica.

12 Citoplasma Con il termine citoplasma si intende tutta la porzione di una cellula contenuta all'interno della membrana cellulare presente sia nelle cellule eucariote sia in quelle procariote. È costituito da organuli cellulari dispersi in una matrice fluida detta citosol.

13 Apparato di Golgi L'apparato del Golgi (spesso detto del Golgi) è un organulo di composizione lipo-proteica scoperto nel 1898 dal medico e microscopista italiano Camillo Golgi, che lo identificò come una delicata struttura localizzata nella cellula. Golgi diede all'organulo il nome di apparato reticolare interno. Ha una funzione molto importante ovvero di rielaborare, selezionare ed esportare i prodotti cellulari.

14 Membrana plasmatica La membrana cellulare, anche detta membrana plasmatica, è un sottile rivestimento che delimita la cellula in tutti gli organismi viventi, la separa dall'ambiente esterno e ne regola gli scambi con questo. Formata in prevalenza da lipidi, e più precisamente fosfolipidi, viene chiamata anche "doppio strato fosfolipidico"

15 Lisosoma Il lisosoma (dal greco lysis, dissoluzione, e soma, corpo) è un organello presente in numerose cellule eucariote e rappresenta il sistema digerente della cellula in quanto è responsabile della degradazione e della digestione (distruzione) di molecole estranee e macromolecole ingerite dalla cellula così come di macromolecole endogene. Attraverso questo stesso processo i globuli bianchi sono in grado di "disfarsi" di microrganismi patogeni o cellule morte e, precedentemente, fagocitate.

16 Reticolo endoplasmatico liscio Fa parte dello stesso sistema del Reticolo endoplasmatico rugoso, ma strutturalmente è organizzato in modo totalmente diverso rispetto all’altro. Non solo sulle sue membrane non ci sono i ribosomi, ma tendenzialmente questo non forma cisterne, bensì una serie di tubuli di membrana ramificati ed anastomizzati reciprocamente. Il reticolo endoplasmatico liscio è molto sviluppato nelle cellule che producono ormoni steroidei, e conferisce loro un aspetto quasi labirintico. Svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo dei carboidrati e in molti altri processi metabolici, tra cui la sintesi di lipidi, come il colesterolo.

17 Mitocondrio Un mitocondrio è un organello cellulare di forma generalmente allungata (reniforme o a forma di fagiolo), presente in tutti gli eucarioti. Esso è dotato di un DNA proprio, il DNA mitocondriale. I mitocondri sono organuli presenti nel citoplasma di tutte le cellule animali a metabolismo aerobico e nelle cellule eucariote vegetali. Mancano solo nelle cellule procariotiche, cioè i batteri, dove le funzioni respiratorie vengono espletate da proteine enzimatiche contenute nella membrana cellulare. I mitocondri sono gli organelli addetti alla respirazione cellulare, costituiti da sacchette contenenti enzimi respiratori.

18 Ribosoma I ribosomi (al singolare ribosoma) sono organuli immersi nel citoplasma - o ancorati al reticolo endoplasmatico ruvido - e sono le particelle responsabili della sintesi proteica. La loro funzione è quindi quella di sintetizzare le proteine leggendo le informazioni contenute in una catena di RNA messaggero (m- RNA).

19 Vacuoli I vacuoli sono organuli cellulari, cavità tipiche solo delle cellule vegetali, ma presenti anche in dimensioni molto ridotte anche nelle cellule animali, delimitati da una membrana propria, che è detta tonoplasto e racchiude una soluzione, il succo vacuolare. I vacuoli vegetali sono molto simili alle vescicole animali, ma sono di dimensione maggiore, e svolgono numerose funzioni, tra cui, principalmente, quella di accantonamento e riserva, di acqua e di altre sostanze in essa disciolte o variamente disperse. Molti protisti di acqua dolce possiedono vacuoli contrattili che, pompando acqua e sostanze in essa contenute, ne determinano flussi e riflussi, quindi ricambio, tra cavità interne e ambiente acquoso esterno.

20 Vacuoli Le cellule vegetali mature contengono generalmente un grosso vacuolo; nelle cellule giovani invece i vacuoli sono piccoli e numerosi. All'aumentare delle dimensioni della cellula non corrisponde un aumento del citoplasma ma a crescere sono i vacuoli che danno alla cellula un aspetto lamellare

21 Citoscheletro In una cellula eucariota, il citoscheletro lo troviamo all'interno e all'esterno del citoplasma. Nell'insieme ne costituiscono l'impalcatura. Il citoscheletro é un'intelaiatura molto dinamica e permette alle cellule di cambiare la loro forma, di muoversi mediante strutture specializzate quali ciglia o flagelli. Una delle finalità del citoscheletro è quella di rinforzare la membrana plasmatica e quella nucleare. Interviene nel trasporto delle vescicole nel citoplasma: queste non sono altro che delle sacche che prendono origine da una membrana cellulare preesistente il cui scopo è quello di trasportare svariati composti quali le proteine, i lipidi e l’acqua. Inoltre, permette il movimento di alcuni organuli durante il processo di divisione cellulare.

22 Citoscheletro Il citoscheletro, costituisce i sarcomeri (unità contrattili del tessuto muscolare striato) che permettono la contrazione muscolare. Infine costituisce il fuso mitotico essenziale per la divisione cellulare. Il fuso mitotico è una struttura del citoscheletro degli eucarioti coinvolta nella mitosi e nella meiosi. La sua funzione è di separare i cromosomi e tutto il materiale della cellula madre durante la divisione cellulare (sia mitosi che meiosi) per dar origine alle cellule figlie.

23 Cloroplasti Un discorso a parte va fatto per i cloroplasti. Innanzi tutto occorre precisare che il cloroplasto è un tipo di organulo presente solo nelle cellule delle piante e nelle alghe eucariotiche (organismi di struttura semplice, autotrofi, unicellulari o pluricellulari, che producono energia chimica per fotosintesi, generando ossigeno). Si dicono autotrofi quegli organismi che sono in grado di sintetizzare le proprie molecole organiche a partire da sostanze inorganiche. All’interno dei cloroplasti si svolge il processo della fotosintesi clorofilliana: l’energia luminosa viene catturata dai pigmenti di clorofilla e viene convertita in energia chimica (ATP: Adenosina trifosfato che è formata da una base azotata, l’adenina, dal ribosio che è uno zucchero pentoso, e da tre gruppi fosfato).


Scaricare ppt "La cellula Parti essenziali che la compongono. Microvilli Centrioli Reticolo endoplasmatico rugoso Nucleo Nucleolo Citoplasma Apparato di Golgi Membrana."

Presentazioni simili


Annunci Google