La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

QUALI? Impianto Elettrico Impianto di Riscaldamento Impianto di Condizionamento Impianto di Irrigazione Automazione Cancelli/Porte/Finestre Impianto Antifurto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "QUALI? Impianto Elettrico Impianto di Riscaldamento Impianto di Condizionamento Impianto di Irrigazione Automazione Cancelli/Porte/Finestre Impianto Antifurto."— Transcript della presentazione:

1 QUALI? Impianto Elettrico Impianto di Riscaldamento Impianto di Condizionamento Impianto di Irrigazione Automazione Cancelli/Porte/Finestre Impianto Antifurto Impianto Rilevazione Gas/Acqua/Incendi Impianto Video-Cito-Telefonico Impianto Audio-Video …….. Impianti in Casa

2 Sicurezza Comfort Intrattenimento Risparmio energetico Servizi a distanza Assistenza A cosa serve la domotica Sicurezza Antifurto Antintrusione Controllo ambientale Videosorveglianza Illuminazione Climatizzazione Audio Video Giochi Pianificazione consumi Integrazione sorgenti alternative Telecontrollo Teleassistenza Telelavoro Telemetria... Sicurezza Comfort Sicurezza Comfort Intrattenimento Sicurezza Comfort Intrattenimento Risparmio energetico Sicurezza Comfort Intrattenimento Risparmio energetico Servizi a distanza Malati Anziani Disabili

3 Tecnologie domotiche e qualità della vita Tecnologie “assistive” destinate a: Anziani parzialmente autosufficienti Persone con disabilità motorie/psichiche/sensoriali Aree territoriali disagiate Obiettivi: Miglioramento condizione abitativa Riduzione necessità di assistenza Maggiori possibilità di residenzialità

4 La rete domestica Rete Nodo di comunicazione Periferica Sensore Attuatore Unità di controllo Reti esterne Residential Gateway

5 “Elettronica” in casa televisori, impianti audio, consolle videogiochi, VHS, DVD,... PC, PDA, palmari,... automatismi porte/finestre/cancelli... antifurto, videosorveglianza, videocitofoni... telefonia (fissa e mobile)... riscaldamento e climatizzazione... elettrodomestici... illuminazione...

6 CABLAGGIO NUOVO Impianti in Casa Nello scenario domotico tutti i componenti diventano parte di un unico sistema Si deve aggiungere un sistema fisico di comunicazione che connetta tutti i dispositivi al fine di permettere loro di inviare e ricevere informazioni

7 Automazione Integrata Ma cosa intendiamo per AUTOMAZIONE INTEGRATA? In una casa abbiamo tanti impianti, alcuni più visibili altri meno, ma tutti sono importanti per offrirci un maggior benessere e una migliore gestione della nostra casa. L’obiettivo finale è fare in modo che gli IMPIANTI di CASA siano INTERCONNESSI e GESTITI in modo razionale.

8 2) la Residenza Pio XII a Padova

9 4) 'casaTEC' del Progetto Abrì a Rozzano

10 Architettura Globale Automazione TVCCVideocitofoni D-Box TV+Satellite Intrattenimento Sicurezza ROUTER TelecomandoPC RouterPABX Rete Pubblica Controllo BUS (Sistema di Cablaggio) LAN (Ethernet/Wi-Fi) RG

11 4) 'casaTEC' del Progetto Abrì a Rozzano

12 5) Residence a FARA GERA D'ADDA (BG)

13 Controllo Interfaccia Utente Controllo Locale Telecomandi Telefono Cellulare Notepad PC (Supervisione) Controllo Remoto Web (satellitare, ADSL)

14 Controllo Telecomandi Dedicati: Philips iPronto RU1000 schermo LCD da 6,4’’ touch screen tasti laterali IR WiFi (IEEE b) Internet Ready Setup con iPronto Edit Microfono casse acustiche stereo MP3 Porta USB EPG TV da Internet Posta Elettronica

15 Controllo Tablet PC Philips DesXcape 150 DMViewSonic Tablet PC V1100 Supervisione (locale o remota)

16 Monitor “touch screen” Permette di gestire programmi attraverso il semplice tocco di un dito sullo schermo può essere abbinato ad interfacce grafiche semplici, intuitive, facilmente leggibili

17 Tastiere speciali tastiere a ridotto numero di tasti di grandi dimensioni

18 Telecomandi sono controllabili tramite comandi vocali in alcuni modelli è prevista la possibilità di risposta vocale. può sostituire telecomandi già presenti in ambiente domestico (televisore, videoregistratore, HiFi,.. ) può controllare altri apparati (interruttori, prese elettriche, telefono,..). Un solo telecomando per la gestione dell’intero sistema domestico

19 Telecomandi L'attivazione dei comandi avviene tramite tasti di grandi dimensioni, adatti anche a persone con problemi di ipovisione

20 Comunicatori Consentono l’emissione di uno o più messaggi vocali personalizzati

21 Sensori Sono "interruttori" che consentono di controllare e governare dispositivi elettrici ed elettronici dalle funzionalità complesse.

22 Intelligenza ambientale Acquisizione di informazioni ambientali –Sensori per: fughe di gas allagamento incendio –monitoraggio di parametri biomedici pressione arteriosa frequenza cardiaca … –Controllo anomalie comportamentali Riduce o annulla l’intervento diretto –adatto per situazioni di ridotta autosufficienza o disabilità gravi

23 Un possibile “Scenario” Comunicazioni: (Video)comunicazione fra i diversi ambienti domestici (Video)comunicazione con edificio/condominio (Video)comunicazione tramite rete telematica (comunità virtuale)

24 Un possibile “Scenario” Comfort ambientale: Illuminazione Climatizzazione Sistemi di intrattenimento Superamento barriere architettoniche: Montascale/ascensori Sollevatori letto/vasca/poltrona Ausili “robotici” Controllo: Localizzazione Videosorveglianza Monitoraggio comportamentale

25 Un possibile “Scenario” Telesoccorso: Chiamata a pulsante/vocale/biocontrollata Teleservizi: Telemedicina Teleassistenza Telecommercio Telelavoro Telemetria...

26 Tele HomeCare

27 CEI 306 Interconnessione di apparecchiature di telecomunicazione CEI 306-2: “Guida per il Cablaggio per Telecomunicazioni e Distribuzione Multimediale negli edifici residenziali.” (vedi anche Legge 166/2002 art.40) IS 2x(50mm) Armadio di Edificio Armadio di Piano 3x(38mm) 4x(25mm) Armadio di Piano Armadio di Edificio TV SatTV Terrestre 1x(25mm) IS 1x(38mm) 2x(18mm) Armadio di Appartamento Scatola di Camera Presa Dati RJ45 Presa Telefonica RJ45 Presa TV IEC Presa Sat “F” IS = Installation Spaces Ogni piano o zona deve ospitare una scatola di distribuzione contenente energia e bus Ogni singola stanza deve avere una scatola di derivazione collegata al centralino di ingresso o direttamente o attraverso scatole rompitratta (una ogni max 10 metri) Ogni punto: - Predisposizione Base (1UTP + 1coassiale) - Predisposizione Avanzata (2UTP + 2coassiali)

28 Una Proposta Esigenze Soluzioni Sicurezza (ALLARMI) ComfortTelecomandiComPlus Sensore gas+EV TapparelleVocali Universale IR Video-cito-teltelesoccorso Sensore acqua+EV Spegnim centralizzato ADSL/Internetteleassistenza Sensore fumo Regolaz luci Client/clientPORTALE Sensore presenza ON/OFF luci Client/server Telecamere IP Regolaz clima Controllo carichi/riarmo Scenari vari


Scaricare ppt "QUALI? Impianto Elettrico Impianto di Riscaldamento Impianto di Condizionamento Impianto di Irrigazione Automazione Cancelli/Porte/Finestre Impianto Antifurto."

Presentazioni simili


Annunci Google