La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Master in Antitrust e regolazione dei mercati X edizione.

Copie: 1
Master in Antitrust e regolazione dei mercati X edizione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Master in Antitrust e regolazione dei mercati X edizione."— Transcript della presentazione:

1 Master in Antitrust e regolazione dei mercati X edizione

2 Statistiche di edizioni precedenti

3 Statistiche di edizioni precedenti I-VIII edizione

4 Testimonianze Dopo aver concluso il mio tirocinio formativo durato quasi 8 mesi presso l'AEEG dove supportavo il nucleo operativo della Robin Tax, ho incominciato a lavorare presso il Gruppo Assicurazioni Generali. Come ispettore mi occupo di verifiche amministrativo-contabili, del controllo del rispetto della normativa di legge e ISVAP anche sui temi di privacy e antiriciclaggio. La mia specializzazione nel settore della regolazione ha reso più semplice la comprensione delle circolari dell'Organismo di Vigilanza del settore e di conseguenza più rapido l'inserimento nel team che ha come obiettivo far rispettare gli obblighi a carico della Compagnia Assicurativa e delle Agenzie Generali. Ora, dopo aver preso parte, seppure in minima parte ai lavori di entrambe le parti in gioco nel sistema dei mercati regolati, sia di un'Autorità di regolazione che di una Società privata regolata, riesco meglio ad evidenziare punti in comune e criticità dei rapporti tra di esse, causati principalmente da asimmetrie informative. Spero di continuare la mia esperienza lavorativa nei settori regolati e di accrescere sempre più il mio bagaglio culturale. Consiglio pertanto a tutti gli studenti del Master di accettare, sempre che ne abbiano la possibilità, esperienze di lavoro variegate sia nelle Authorities sia nelle aziende da esse regolate, per meglio comprendere quale delle due meglio si addice alle proprie attitudini lavorative. Fabio Buonanno – VIII edizione

5 Sono un ex studente del Master in Antitrust e Regolazione dei Mercati. Ho conseguito la laurea in Scienze politiche, Comunitarie e delle Relazioni Internazionali presso l'Università degli Studi del Salento. A seguito della mia laurea decisi di intrapprendere un corso di specializzazione nel settore energetico. Dopo aver valutato le diverse alternative mi iscrissi al suddetto master. Mi attirava la possibilità di effettuare uno stage presso grandi aziende e di relazionarmi con specialisti del settore. Grazie alla buona organizzazione della Segreteria del Master, ho avuto la possibilità di fare lo stage presso l'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas. E'stata un'esperienza eccezionale, sia dal punto di vista professionale che umano. In prossimità della conclusione del mio periodo di stage, ho preso contatti con diverse aziende e sono entrato a far parte di Italcogim Trasporto, del gruppo Gas de France Suez. Praticamente sto parteciapando in prima perspona allo start up di un'azienda (Italcogim Trasporto), visto che il Gruppo Gas de France Suez (che in italia opera solamente nella distribuzione) sta entrando di fatto in un nuovo settore, il trasporto di gas naturale. Io insieme ad un mio collega ci occuperemo della gestione della rete di trasporto del gruppo Gas de France Suez. Sicuramente il Master in Antitrust e Regolazione dei Mercati mi ha offerto opportunità che non avrei minimamente immaginato. Partecipante dellVIII edizione Nato nel 1984, laureato in Comunicazione dimpresa alla Sapienza di Roma (110/110), ho deciso di frequentare il master in Antitrust e regolazione dei mercati dellUniversità di Roma Tor Vergata per acquisire una formazione economica e giuridica più solida, specializzandomi in particolare sui settori regolamentati, quali telecomunicazioni ed energia ad esempio. Un valore aggiunto è stato sicuramente il confronto diretto e interattivo, durante le lezioni/testimonianze, con professionisti di riconosciuta esperienza nel campo. Ho svolto lo stage previsto dal master presso il segretariato generale dellAgcom - Autorità per le garanzie nelle comunicazioni -, occupandomi di comunicazione istituzionale (interna ed esterna) e di media relations oltre che, in maniera trasversale rispetto alle diverse direzioni, dellanalisi e del monitoraggio dei provvedimenti normativi emanati dallAuthority, anche ai fini della stesura della tesi finale. Anche grazie a questa esperienza, attualmente sto svolgendo uno stage a Telecom Italia, presso la Direzione External Relations. Continuo perciò a seguire – lato stampa/media – gli argomenti studiati nel corso del master, offrendo un supporto al management per quanto riguarda sia il posizionamento dellazienda su temi regolamentari (e di tutela del consumatore) sia i rapporti con gli altri operatori del settore tlc e con le diverse Autorità di regolamentazione. Serafino Rescina – VIII edizione

6 Il Master è stato un momento formativo fondamentale per la mia crescita grazie alinsieme di nozioni teoriche e casi pratici, supportati da testimonianze dirette. Eccellente la professionalità dei docenti che rappresentano realtà di primissimo piano nei settori regolati. Tutti competenti e capaci di condurre ad attente analisi, approfondimenti e allutile confronto con gli altri partecipanti. Unesperienza da cui ho tratto un importante arricchimento formativo e personale che mi ha fornito la marcia in più per entrare nel mondo del lavoro. Il Corso è ben strutturato anche grazie ad una segreteria didattica sempre pronta e disponibile a segnalare potenziali opportunità. E senza dubbio una scelta che rifarei! Luca Pizzingrilli – VII edizione Il Master in Antitrust e Regolazione dei Mercati ha rappresentato un investimento su me stesso che si è rivelato vincente: per concorrere nel mondo del lavoro è assolutamente necessario specializzarsi. Aver frequentato tale Master è stata la scelta più giusta e determinante che avessi potuto compiere dopo il conseguimento del titolo universitario. La formula didattica adottata è risultata al di sopra di ogni aspettativa, e gli specialisti di ogni settore hanno impostato le lezioni con un approccio pratico, presentando casi concreti e soprattutto attuali. Ho potuto così sviluppare competenze significative ed una maggiore sicurezza relativamente a numerosi aspetti della mia attività professionale, che ho poi trovato particolarmente utili negli anni successivi. Grazie al placement office del Master sono riuscito fin da subito ad entrare in contatto con le più importanti realtà professionali, entrando a far parte di un un prestigioso studio legale internazionale, dove ho potuto mettere in pratica ed approfondire la maggior parte dei temi affrontati durante il corso. Partecipante della VII edizione

7 Ho frequentato la VII edizione del Master in Antitrust e regolazione dei mercati e la ricordo come un'esperienza assolutamente formativa sia dal punto di vista umano che professionale. Completato il Master ho avuto l'opportunità di svolgere un tirocinio presso ACEA Distribuzione S.p.A. nell'Unità di Regolazione delle attività commerciali. Terminata lesperienza in Acea, sfruttando lesperienza ivi maturata, sono stato scelto per ricoprire il ruolo di Addetto tariffe presso la società Italcogim Reti del gruppo GDF-SUEZ dove mi sono occupato di analisi delle tariffe e dei ricavi delle attività di trasporto e distribuzione del gas naturale, contribuendo alla fase di start-up della società di trasporto gas del gruppo. Prima del termine della mia collaborazione con Italcogim sono stato selezionato dalla S.G.I. - Società Gasdotti Italia, secondo operatore della rete di trasporto gas in Italia, per ricoprire il ruolo di Commercial Advisor; le mie mansioni comprendono la gestione dei rapporti di natura commerciale con i clienti della rete di trasporto del gas naturale, dei processi di allocazione e bilanciamento commerciale, processi strettamente connessi allattività di regolazione dellAEEG la cui produzione normativa va, pertanto, continuamente monitorata e analizzata. Partecipante della VII edizione Il Master in Antitrust e Regolazione dei Mercati ha rappresentato per me un percorso di crescita professionale e di apprendimento in materie di grande interesse ed attualità. Lelevata qualità dei docenti, unitamente alle metodologie didattiche mi hanno consentito di affrontare il mondo del lavoro con una maggiore consapevolezza sulle mie abilità professionali. Il Master mi ha anche consentito di entrare in contatto con giovani studenti altamente motivati con cui si è creato un piacevole rapporto di studio e di amicizia. Al termine del percorso didattico ho effettuato uno stage presso lufficio legale di una nota società telefonica partecipando attivamente ai processi di formazione delle strategie aziendali nei contenziosi in materia di diritto della concorrenza. Attualmente sono consulente per lIstituto per la competitività, I-com, e svolgo attività forense. Partecipante della VII edizione

8 In relazione all'esperienza vi direi che fino ad oggi è stata completamente positiva. Dopo un periodo di stage di 6 mesi nell'unità antitrust dell'Enel sono stato assunto. Nel corso della mia attività ho avuto l'occasione di occuparmi di questioni molto diverse fra loro in quanto l'AGCM negli ultimi anni non si è limitata a vigilare il rispetto delle norme antitrust, bensì ha incentrato la sua attività sull'applicazione della nuova disciplina posta a tutela del consumatore. Inoltre, lavorando in una unità della Holding, ho avuto la fortuna di occuparmi di fattispecie inerenti tutta la filiera energetica, dalla produzione alla vendita al cliente finale. Partecipante della VI edizione Svolgo lattività di giurista presso una Autorità indipendente, rivestendo la qualifica di funzionario. La formazione ricevuta al Master di diritto antitrust e regolazione dei mercati organizzato dallUniversità di Roma Tor Vergata, unitamente allopportunità offertami dal Master di svolgere un proficuo stage presso altra Autorità indipendente, e di frequentare il Corso sui contratti pubblici, organizzato dallAutorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture unitamente allUniversità di Tor Vergata, oltre ad altre pregresse esperienze professionali hanno costituito uninsieme di indispensabili requisiti, senza i quali non avrei potuto rivestire la mia attuale mansione. Sono altresì risultato idoneo ad un concorso bandito da altra Autorità indipendente, e chiamato a ricoprire il relativo profilo ma ho declinato lopportunità offertami ritenendo il mio attuale collocamento pienamente rispondente alle mie aspettative professionali in relazione alla formazione ricevuta dal Master. Partecipante della VI edizione

9 Quando ho deciso di iscrivermi al Master avevo una laurea in studi umanistici, un altro master conseguito pochi anni prima e qualche anno di esperienza lavorativa alle spalle. Ero quindi alla ricerca di un corso che mi fornisse una preparazione specialistica per comprendere adeguatamente le politiche di regolazione e di tutela della concorrenza nel mio settore di riferimento, quello delle comunicazioni, e fosse disposto ad ammettere uno studente entusiasta ma con un background particolare e obiettivi di carriera già identificati. Per questo motivo ho particolarmente apprezzato sia Faculty che organizzazione didattica del Master in Antitrust e Regolazione, che, a fronte di un enorme investimento di tempo e risorse per uno studente lavoratore, mi hanno permesso di ampliare ed approfondire adeguatamente conoscenze pregresse e di individuare nuovi obiettivi di sviluppo per la mia carriera professionale. Paola– VI edizione Dopo aver concluso il Master ho fatto diverse esperienze lavorative. La prima alla Direzione Centrale dell'ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) a Roma presso l'ufficio Analisi Economiche dove ho svolto attività di supporto all'analisi di bilancio e della regolamentazione di settore. Poco dopo aver concluso questa esperienza ho lavorato a Cagliari alla sede regionale di PosteItaliane spa, per tre mesi e subito dopo, nell'ottobre 2008, ho iniziato a lavorare - sempre a Cagliari - presso la FITA/CNA Sardegna, l'associazione di categoria e di rappresentanza delle imprese di autotrasporto merci e viaggiatori sarde, circa 800 complessivamente. Molto in sintesi la mia attività consiste da un lato nel fornire assistenza e consulenza alle imprese associate, nonchè informative su tematiche di loro interesse (su norme, nuovi provvedimenti per il settore...), dall'altro lato nella rappresentanza degli interessi delle stesse imprese nelle varie sedi istituzionali: enti pubblici e territoriali, amministrazioni e organismi vari. Inoltre, coordino le assemblee, riunioni e gruppi di lavoro composti dagli imprenditori stessi, allorchè ci sia da deliberare, discutere su tematiche o questioni che abbiano, per l'Associazione, rilevanza interna o esterna. Partecipante V edizione

10 Ho svolto lo stage di fine Master presso Autostrade per l'Italia S.p.A., Funzione Politiche Infrastrutturali e Studi di settore per la durata di un anno (6 mesi + rinnovo di altri 6 mesi). I primi sei mesi di stage (gennaio 2006 – luglio 2006), coerentemente con il progetto formativo, sono stati dedicati alla preparazione della Tesi di fine Master avente come oggetto lapprofondimento e lanalisi critica, svolta in chiave comparativa, degli impianti regolamentari nei settori dellenergia, trasporti e telecomunicazioni. Le attività, nei primi sei mesi, sono state condotte sostanzialmente in maniera individuale e il lavoro prodotto è stato ampiamente apprezzato dai dirigenti responsabili della struttura. Il secondo periodo di stage (luglio 2006 – gennaio 2007), è stato finalizzato all inserimento nelle strutture aziendali tramite la partecipazione alle attività tipiche della Funzione (predisposizione di relazioni e ricerche su tematiche varie (regolazione tariffaria, project financing, Urban Road pricing, modulazione tariffaria, politica comunitaria dei trasporti, ecc.) a supporto dei vertici aziendali, e tramite collaborazioni con Organismi esterni, operanti in ambito comunitario, per la redazione di documenti di posizione su questioni strategiche portate allattenzione delle istituzioni europee. Fondamentale per lespletamento di tali attività è stato il background formativo e il bagaglio di conoscenze specifiche acquisite durante il Master. Da Gennaio 2007 è stata formalizzata lassunzione con contratto di inserimento della durata di 18 mesi con la qualifica di Specialist in regolamentazione dei mercati e passaggio a contratto a tempo indeterminato a luglio 2008; le principali attività gestite sono state: Analisi di impatto della normativa di settore comunitaria e nazionale inerenti tematiche di regolazione economica e predisposizione di report di valutazione a supporto dei vertici aziendali e di position paper presso enti terzi; benchmarking intersettoriali. Analisi dinamiche macroeconomiche e dei mercati finanziari unitamente a studi socioeconomici relativi alle diverse realtà territoriali nazionali ed europee, allo scopo di individuare rischi/opportunità per il business. Analisi di pre-fattibilità di progetti di diversificazione/integrazione del business. Predisposizione di contenuti del Bilancio di Sostenibilità. Da Gennaio 2009 tuttora in corso, lavoro presso la Tesoreria di Gruppo della Direzione Amministrazione Finanza e Controllo con la qualifica di Cash Management Specialist; le principali attività gestite sono: Monitoraggio e gestione giornaliera dei saldi bancari finalizzato alla pianificazione/ottimizzazione del cash flow a breve termine (monitoraggio e gestione del rischio liquidità; definizione della manovra di tesoreria; attività varie di back office) esecuzione pagamenti per tutte le società del gruppo in service di tesoreria; gestione dei rapporti finanziari intercompany (In House Cash): monitoraggio situazione di liquidità per le società del gruppo e predisposizione di una reportistica periodica con evidenza di eventuali criticità e indicazione di interventi correttivi. Alfredo Belmonte – IV edizione

11 Dopo aver conseguito la laurea in Economia con una tesi sulle Energie Rinnovabili decisi, senza troppe titubanze, che il mondo dellenergia sarebbe diventato il mio mondo. A neanche un mese dalla laurea mi misi subito a cercare un Master che potesse consentirmi di acquisire ampie conoscenze sul settore energetico e che al tempo stesso potesse assicurarmi una vasta scelta di opportunità professionali (sia nel pubblico che nel privato) da valutare per una scelta attenta sul mio futuro professionale. La scelta di iscrivermi al Master in Antitrust e Regolazione dei mercati è stata presa con un certo grado di fiducia sulla qualità dello stesso. La ricerca comparativa con altri Master aventi ad oggetto tematiche energetiche e/o ambientali in genere mi ha permesso di riconoscere nel Master del prof. Sebastiani unottima struttura didattica, la presenza di validi e autorevoli docenti (non solo provenienti dallambito accademico, ma anche dallimpresa) sempre molto disponibili a fornire chiarimenti o supporto per approfondimenti, nonché un ampio e valido network di rapporti e di contatti con varie istituzioni, enti pubblici e privati, nonché società di consulenza. Tale aspetto risulta di particolare interesse per i frequentanti il corso ovviamente al fine del placement. Proprio grazie a questultimo requisito del Master ho avuto modo di poter svolgere uno stage in Terna SpA nella Direzione Affari Regolatori completando così il mio percorso didattico del Master, avendo però allo stesso tempo lopportunità di raffrontarmi col mondo del lavoro. Tale esperienza è stata molto positiva e mi ha consentito di consolidare conoscenze e competenze in parte già acquisite durante il Master, permettendomi di conseguirne delle ulteriori. Attualmente ricopro la posizione di Analista Regolatorio presso lUfficio di Affari Regolamentari di Edison SpA e mi occupo in particolare di tematiche riguardanti il mercato allingrosso del gas. Partecipante V edizione

12 Mi sono laureato in Economia delle Amministrazioni Pubbliche e Istituzioni Internazionali a Tor Vergata nel 2005 e ho frequentato il Master nella sua edizione 2005/06, con il desiderio di approfondire le mie competenze nel settore dei trasporti, nonché di trovare uno sbocco occupazionale nel settore. Il primo scopo direi che è stato ampiamente raggiunto, nonostante un'organizzazione della didattica non sempre lineare; anzi, il Master mi ha consentito di affrontare altre tematiche collegate, come la disciplina della concorrenza, nonché conoscere le altre public utilities, energia, gas e comunicazioni. Per quanto riguarda lo stage successivo ai moduli didattici, la destinazione, la Direzione Relazioni Internazionali e Affari Regolatori di Ferrovie dello Stato SpA, è stata di prestigio. In tale occasione ho potuto dare uno sguardo a 360 gradi a tutte le problematiche di carattere regolatorio che investivano all'inizio del 2006 il gruppo FS; non posso pertanto che essere estremamente soddisfatto di questa esperienza. In seguito, non avendo creduto al rinnovo dello stage offertomi, che non sottendeva un futuro rapporto di lavoro, ho collaborato per qualche mese con la società di consulenza per i trasporti Moving di Roma, e successivamente, in seguito all'invio fortunato di un CV, nell'ufficio italiano di Bologna di Steer Davies Gleave, società di consulenza internazionale nel settore dei trasporti con sede principale a Londra. Riassumendo, a mio parere il Master fornisce molti strumenti utili per iniziare con successo una carriera nelle public utilities, ma non rappresenta un mezzo in sé per trovare un'occupazione. Per questo è necessario invece rischiare ed osare, nonché una buona dose di fortuna. Antonio Privitera – IV edizione La mia testimonianza è che sicuramente il Master mi ha dato la possibilità di inserirmi nel mondo del lavoro con una competenza specialistica nell'area affari regolatori che da subito è stata apprezzata. L'approccio multidisciplinare del Master e la preparazione sulle specificità di diversi settori industriali, prima del quadrimestre di specializzazione, sono stati per me molto importanti in un contesto lavorativo come quello della consulenza, in cui non è raro cambiare rapidamente attività e società cliente di riferimento. Partecipante della III edizione

13 A testimonianza della mia esperienza nell'ambito del master posso affermare che ha superato le mie realistiche aspettative. Lo stage presso la Consip S.p.A., altamente formativo, è stato un precorso di ampliamento di conoscenze e di formazione professionale che mi ha condotto, dapprima all'ottenimento di un contratto a progetto della durata di un anno e poi all'assunzione a tempo indeterminato. Mi sento anche di affermare che il merito di tutto questo, oltre ad essere mio, alla mia preparazione, alla mia volontà, affidabilità e determinazione, va certamente anche all'eccellente organizzazione, completezza e professionalità del master, che mi ha fornito validi strumenti di approfondimento di tematiche ancora di attualità, grazie ai quali ho potuto ricercare nuove opportunità di sbocco professionale. Partecipante III edizione Ho partecipato alla prima edizione del Master che mi ha dato gli strumenti tecnici necessari ad affrontare i complessi temi della regolazione e della concorrenza prima nel settore privato e poi all'autorità antitrust. E' stata un'esperienza proficua che mi ha anche consentito di creare un network di colleghi e docenti che sono ancora oggi un costante punto di riferimento. Andrea Minuto Rizzo – I edizione

14 Dopo aver lavorato nel Gruppo Eni durante il corso degli studi universitari ho avuto il piacere di laurearmi in Giurisprudenza con una tesi sulla liberalizzazione del mercato europeo del gas naturale e di frequentare un Master Universitario di I livello in Diritto della Concorrenza e dei Contratti Internazionali organizzato dalla facoltà di Giurisprudenza dellUniversità degli Studi di Milano-Bicocca. Ho successivamente lavorato in uno Studio Legale Internazionale dove ho avuto la possibilità di approfondire talune problematiche giuridiche connesse alla normativa nazionale ed europea in materia di energia e di monitorare il mercato energetico europeo. Linteresse per le tematiche connesse alla concorrenza e regolazione mi ha poi portato a Roma dove ho frequentato un Master Universitario di II livello in Economia della Concorrenza e Regolazione delle Public Utilities organizzato dalla facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata e a svolgere un tirocinio nell'Ufficio Legislativo e Legale dellAutorità per l'energia elettrica e il gas. Considerato il mio background nel corso del Master in Economia della Concorrenza e Regolazione delle Public Utilities ho naturalmente concentrato la mia attenzione in particolare sullo studio delle tematiche connesse alla concorrenza e regolazione dal punto di vista economico e ho approfondito le mie conoscenze nell'area del mercato elettrico. Il Master mi ha offerto lopportunità di ascoltare formidabili lezioni nonché di collaborare con un valoroso team di ingegneri del Gruppo Enel nella redazione di una tesina sulla liberalizzazione del mercato elettrico europeo ed una tesina sulla borsa elettrica inglese e sulle borse elettriche europee.Il tirocinio nellAutorità per l'energia elettrica e il gas mi ha offerto loccasione di analizzare il comportamento degli operatori del mercato dal punto di vista del Regolatore. Lobiettivo principale del tirocinio è stato quello di studiare l'impostazione, il valore e le tecniche redazionali dei testi integrati dei provvedimenti dell'Autorità finalizzati alla razionalizzazione e omogeneizzazione delle discipline dei settori dell'energia elettrica e del gas e di svolgere approfondimenti in una prospettiva comparatistica. Ho concluso il tirocinio e laffascinate viaggio nel mercato energetico italiano ed europeo con una tesina sulla allora emergente Borsa Elettrica Italiana.Il Master ha messo ingegneri, economisti e giuristi nella possibilità di poter condividere e sviluppare interessanti esperienze di vita e professionali e di acquisire il background necessario per poter continuare ad analizzare le politiche di regolazione e di tutela della concorrenza sia da un punto di vista tecnico che economico e giuridico in tutti i settori di mercato. Partecipante della I edizione

15 Dopo la laurea in scienze politiche e il servizio militare nellArma dei Carabinieri ho partecipato alla prima edizione del Master in Antitrust e regolazione dei mercati (MARM), che non può che definirsi «gloriosa» per molti motivi, perché era, appunto, la prima e sperimentale. È stata anche effervescente come lo spirito del motore principale di questa seria iniziativa didattica, lintramontabile professor Mario Sebastiani, in perfetta sintonia con lo stile Tor Vergata. La frequentazione del Master in Antitrust e Regolazione dei Mercati, con la sua forte connotazione multidisciplinare full-time che si declina sia nel programma che nel corpo docente, prepara molto efficacemente ad essere inseriti in ambiti dove risulta preziosa una spiccata elasticità mentale che è ben stimolata e, se possibile, sviluppata durante il corso. Infatti, il metodo proposto nellattività in aula e di ricerca è quello di analizzare le problematiche regolatorie di diversi settori industriali dei servizi di pubblica utilità, nonché individuare le possibili soluzioni, alla luce dei principali approcci del regolatore: quello giuridico, quello economico e quello tecnico-ingegneristico, nonché considerando quello, più rilevante per lazione amministrativa, degli elementi dellanalisi di impatto regolatorio. Gli stimoli e gli spunti sono molteplici e intensivi e questa è cosa fondamentale durante un master. Conseguito il Master ho potuto cominciare un percorso presso lAutorità per lenergia elettrica e il gas (AEEG) e ho collaborato anche con lAgenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali del Comune di Roma. Attualmente sono funzionario della Direzione Mercati dellAutorità, presso la sede di Milano. Le responsabilità della posizione prevedono i compiti di regolazione del mercato dellenergia elettrica e del gas naturale in Italia a seguito della liberalizzazione, con particolare riferimento allaccesso dei terzi alle reti (TPA), a condizioni non discriminatorie, alle infrastrutture essenziali; controllo dellattuazione della regolazione da parte degli operatori e degli utenti delle reti; conduzione di istruttorie e procedimenti individuali; esame di reclami, istanze e segnalazioni presentate da operatori e utenti del settore; verifiche ispettive presso gli operatori del settore. Ho svolto indagini conoscitive e istruttorie formali in materia di coefficienti correttivi dei dati di misura del gas naturale. Attualmente mi occupo dei processi dei mercati liberalizzati dei settori elettrico e gas. Seguo lo sviluppo della mobilità elettrica dal 2007 e sto lavorando alla predisposizione delle regole per la diffusione e il funzionamento nellambito del mercato elettrico delle infrastrutture di ricarica in Italia per i veicoli elettrici, caratterizzati oggi da un grado adeguato di maturità industriale. Infine, tornando sul Corso, posso dire che, come del resto ho già fatto, consiglio la frequentazione del MARM a chi crede nelle virtù del servizio pubblico gestito con criteri di efficienza e nella sua regolazione perché per me è stata, grazie ad un ambiente stimolante e pragmatico, una preziosa occasione per catalizzare la formazione universitaria e teorica di partenza in conoscenze professionali e migliorare capacità attitudinali indispensabili nelloperatività nei compiti distituto di unautorità di regolazione, di unimpresa che si muove animata anche dalla cultura della competizione o di uno studio professionale attento consigliere nellambito della regolazione dei mercati. Daniele Bonafede – I edizione


Scaricare ppt "Master in Antitrust e regolazione dei mercati X edizione."

Presentazioni simili


Annunci Google