La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il vino in Europa e nel Mondo. La produzione vitivinicola europea Classificazione dei vini francesi AOC, ora AOP: il livello più alto, con disciplinari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il vino in Europa e nel Mondo. La produzione vitivinicola europea Classificazione dei vini francesi AOC, ora AOP: il livello più alto, con disciplinari."— Transcript della presentazione:

1 Il vino in Europa e nel Mondo

2 La produzione vitivinicola europea Classificazione dei vini francesi AOC, ora AOP: il livello più alto, con disciplinari rigorosi e aree di produzione nettamente delimitate VDQS: comporta regole appena meno rigorose rispetto alla AOC Vin de Pays: comprende vini prodotti in aree più ampie rispetto alle AOC, con un livello di qualità intermedio; Vin de Table: comprende vini che non hanno i requisiti per rientrare nelle altre categorie

3 La produzione vitivinicola europea Le aree vinicole francesi sono : Alsazia (Riesling, Gewu ̈ rztraminer, Moscato Bianco, Pinot Grigio, Pinot Nero) Borgogna (Chardonnay, Pinot Nero) Champagne (Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Meunier) Bordeaux (4 macrozone: Médoc, Graves, Libournais, Entre- Deux-Mers) Valle del Rodano (Syrah, Viognier, Grenache Noir) Valle della Loira (Sauvignon Blanc, Cabernet Sauvignon) Giura; Languedoc-Roussillon e Provenza (Savagnin, Muscat à Petits Grains, Sémillon)

4 Classificazione dei vini spagnoli DOCa, la più alta, concessa soltanto a due zone, Rioja e Priorat DO, riservata a vini di qualità che costituiscono il 50% della produzione spagnola VCIG, riservata a vini prodotti in zone più ampie che si apprestano a diventare DO VdlT, riservata a vini con zone di produzione ancora più ampie VdM, riservata a vini prodotti con uve provenienti da varie regioni La produzione vitivinicola europea

5 Le aree vinicole spagnole sono: Rioja (Tempranillo, Viura, Malvasia e Garnacha Blanca) Priorat (Cariñena e Garnacha) Ribera del Duero (Tinto Fino) Penedès (Xarel-lo, Parellada e Macabeo) Rias Baixas (Albariño) Navarra e Toro (Tinto de Toro e Garnacha) Jerez (Palomino, Moscatel e Pedro Ximénez) Montilla-Moriles e Malaga (Moscatel)

6 La produzione vitivinicola europea Classificazione dei vini portoghesi DOC, la più alta IPR, comprende vini in attesa di diventare DOC VR, che comprende vini prodotti con uve provenienti da zone ampie e con regole piuttosto flessibili VM, cioè tutti i vini da tavola che non rientrano nelle precedenti categorie

7 La produzione vitivinicola europea Le aree vinicole portoghesi sono: Douro (per i Porto rossi: Touriga Nacional, Touriga França, Bastardo, Tinto Cão, Tinta Barroca, Tinta Amarela; per i Porto bianchi: Códega, Gouveio, Malvasia Fina, Rabigato e Viosinho) Minho (Alvarinho, Trajadura, Loureiro, Pedernã, Azal Tinto, Vinhão e Espadeiro) Madeira (Verdelho, Sercial, Bual, Malmsey e Tinta Negra Mole)

8 La produzione vitivinicola europea Classificazione dei vini tedeschi QmP, “vino di qualità con predicato”, cioè con classificazione QbA,“vino di qualità da regione determinata” Vini da tavola, a loro volta suddivisi in Landwein e Deutscher Tafelwein Classificazione dei vini austriaci Prädikatswein (“vino classificato”) Qualitätswein, che comprende quasi tutti i vini di qualità Landwein, che comprende vini prodotti con uve provenienti da tutta l’Austria Tafelwein, che raccoglie tutti i vini comuni

9 La produzione vitivinicola europea Le aree vinicole tedesche sono: Rheinhessen Franken Pfalz Ahr Baden Wu ̈ rttemberg Le aree vinicole austriache sono: Wachau Burgenland

10 La produzione vitivinicola europea La viticoltura in Ungheria è caratterizzata da vitigni autoctoni tra i quali vanno ricordati il Furmint e l’Harslevelu, usati per la produzione del Tokaji Il sistema di qualità ungherese fa riferimento alle direttive della UE per le denominazioni di origine Le zone vinicole sono una ventina e la più prestigiosa è Tokaj-Hegyalja

11 La produzione vitivinicola extraeuropea In California si concentra il 90% della produzione statunitense I vitigni più coltivati sono lo Chardonnay, il Cabernet Sauvignon, lo Zinfandel, il Merlot e il Pinot Nero Il sistema di qualità americano è molto liberale, per non dire inesistente e si chiama AVA (cioè American Viticultural Areas) Le aree vinicole sono: la Napa Valley; Sonoma; Mendocino; Lake County; Sierra Foothills; Central Valley

12 La produzione vitivinicola extraeuropea L’Argentina è il quinto Paese del mondo per la produzione di vino Ha una netta prevalenza di vini rossi, soprattutto da uve Malbec, seguite da Bonarda, Syrah, Cabernet Sauvignon, Tempranillo e Merlo Tra le uve bianche, le più coltivate sono Pedro Ximénez, Torrontés e Chardonnay, seguite da Chenin Blanc, Ugni Blanc e Sauvignon Non esiste un sistema di qualità vero e proprio Le aree vinicole sono: Mendoza, Lujàn e Maipú, San Juan

13 La produzione vitivinicola extraeuropea In Cile Il vitigno più coltivato è una storica uva rossa, quasi rosa, importata dai conquistadores spagnoli, il País Il sistema di qualità non esiste Le aree vinicole sono: Maipo, Casablanca, Rapel, suddivisa in Cachapoal e Colchagua, Maule e Bío Bío

14 La produzione vitivinicola extraeuropea La produzione sudafricana è concentrata quasi tutta nell’area sud-occidentale prevalenza di vini bianchi da uve Steen, Colombard, Chardonnay, Sauvignon Blanc, Moscato d’Alessandria, Sémillon e Crouchen Le uve rosse principali sono: Pinotage (incrocio fra Pinot Nero e Cinsault), Cabernet Sauvignon, Merlot, Cinsault e Shiraz Il sistema di qualità sudafricano è mutuato da quelli europei e si chiama WO (Wyn van Oorsprong o Wine of Origin, “vino di origine”) Le aree vinicole sono: Constantia, Stellenbosch, Paarl

15 La produzione vitivinicola extraeuropea La produzione australiana è concentrata nella fascia meridionale Il vitigno a bacca bianca più diffuso è lo Chardonnay, seguito a distanza da Sauvignon Blanc, Sémillon, Colombard, Muscat Gordo Blanco Tra quelli a bacca rossa il più diffuso è lo Shiraz, seguito da altri vitigni internazionali, cioè Cabernet Sauvignon, Merlot e Pinot Nero. Non esiste un sistema di qualità Le aree vinicole sono: Barossa Valley, Clare Valley, McLaren Vale, Coonawarra, Hunter Valley, Yarra Valley, Margaret River e Swan Valley

16 La produzione vitivinicola extraeuropea La produzione in Nuova Zelanda è caratterizza dalla coltivazione del Sauvignon Blanc, seguito da Pinot Nero, Chardonnay, Merlot e Pinot Grigio. Le aree vinicole sono: Hawke’s Bay, Martinborough, Marlborough e Central Otago La Cina il sesto produttore di vino del mondo Le aree vinicole sono ubicate lungo i corsi dei grandi fiumi e nella zona nord- orientale


Scaricare ppt "Il vino in Europa e nel Mondo. La produzione vitivinicola europea Classificazione dei vini francesi AOC, ora AOP: il livello più alto, con disciplinari."

Presentazioni simili


Annunci Google