La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TIPI di ALIMENTAZIONE Maria Cristina Candellero Gaia Carazzato Aurora Casagrande.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TIPI di ALIMENTAZIONE Maria Cristina Candellero Gaia Carazzato Aurora Casagrande."— Transcript della presentazione:

1 TIPI di ALIMENTAZIONE Maria Cristina Candellero Gaia Carazzato Aurora Casagrande

2 INDICE introduzione alimentazione vs nutrizione piramide alimentare crudisti vegetariani vegani fruttariani

3 INTRODUZIONE Durante l'evoluzione gli ominidi hanno subito una variazione degli schemi alimentari dovuti ad una molteplicità di fattori. Dalla sua origine il genere umano è onnivoro, in grado di consumare una grande varietà di materiali vegetali e animali.

4 ALIMENTAZIONE L' alimentazione consiste nell'assunzione da parte di un organismo, degli alimenti indispensabili al suo metabolismo e alle sue funzioni vitali quotidiane. Prende in considerazione tutte le trasformazioni fisiche, chimiche e fisico-chimiche che i nutrienti assunti subiscono.

5 NUTRIZIONE La nutrizione è l'insieme dei processi biologici che consentono, o che condizionano, la sopravvivenza, la crescita, lo sviluppo e l’integrità di un organismo vivente, di tutti i regni (animali, vegetali, funghi, batteri, archeobatteri, protisti), sulla base della disponibilità di energia e di nutrienti.

6 NUTRIZIONE VS ALIMENTAZIONE La nutrizione è distinguibile dalla alimentazione. Nutrirsi = attraverso l’alimentazione introdurre i principi nutritivi Alimentarsi = introdurre uno o più cibi

7 PIRAMIDE ALIMENTARE Con il nome di piramide alimentare si intende un grafico che pone alla base gli alimenti di consumo quotidiano e al vertice quelli che dovrebbero essere mangiati solo occasionalmente, per cercare di avere una sana alimentazione.

8 VEGETARIANI

9 VEGETARIANI I vegetariani sono coloro che nella loro dieta escludono la carne di qualsiasi animale. Tipologie: - latto-ovo-vegetarianismo - latto-vegetarianismo - ovo-vegetarianismo - veganismo - crudismo vegano - fruttarismo

10 VANTAGGI Con una dieta vegetariana si riduce il rischio di malattie correlate con una esagerata assunzione di proteine, grassi e calcio di origine animale. I cibi vegetali sono ricchissimi di Ferro (legumi, cereali integrali, verdure verdi, frutta secca e semi), ma in questi alimenti il minerale è presente nella forma non-eme.

11 SVANTAGGI I cibi vegetali non contengono la vitamina B 12 quindi i vegetariani devono assumerla con degli integratori. Possibili complicazioni se si ha già una malattia.

12 VEGANI

13 VEGANI I vegani sono coloro che mangiano solo prodotti di origine vegetale, escludendo quindi anche uova e latticini.

14 VANTAGGI I vantaggi sono gli stessi dei vegetariani, i vegani però escludendo anche i prodotti caseari non hanno problemi di digestione, il corpo umano non possiede infatti la lattasi enzima necessario per la digestione del lattosio.

15 SVANTAGGI La dieta vegana comporta spesso la perdita di molto peso, inoltre se si fa una scelta alimentare di questo tipo bisogna fare molta attenzione e parlare con dietologi e medici in modo da avere una dieta bilanciata e completa nonostante la carenza di molte sostanze come l’omega 3 presente nei pesci.

16 CRUDISTI

17 CRUDISTI Il crudismo è una dieta alimentare che prevede il consumo unicamente, o in larga parte, di alimenti crudi, non lavorati e spesso provenienti da agricoltura biologica. A seconda del tipo di stile di vita e dei risultati desiderati, la dieta crudista può includere una selezione di frutta cruda, verdura, noci, semi, uova, pesce, carne e prodotti caseari non omogeneizzati e non pastorizzati.

18 CRUDISMO ONNIVORO Il crudismo onnivoro comprende ogni alimento che può essere mangiato crudo, come carne, frattaglie e uova non lavorate, latticini crudi, alimenti invecchiati come l'uovo centenario, piatti fermentati a base di carne, pesce, frutti di mare, così come verdure, frutta, germogli, noci e miele. In genere sono esclusi cereali crudi, fagioli crudi e soia non lavorata. Tutti i cibi consumati non vengono riscaldati a temperature superiori a 40 °C.

19 CRUDISMO VEGETARIANO Il vegetarianismo è una dieta che esclude la carne ed il pesce (compresi crostacei e altri animali marini), ma permette l'assunzione di derivati quali latte e uova. L'alimentazione comune comprende frutta, verdura, germogli, noci, semi, cereali, legumi, latticini, uova e miele.

20 CRUDISMO VEGANO La dieta crudista vegana è costituita da alimenti di origine vegetale non trasformati, i cibi non possono essere esposti a temperature superiori a 40 °C. Alcuni crudisti vegani ritengono che i cibi cotti al di sopra di questa temperatura perdono molto del loro valore nutrizionale e sono meno salutari o addirittura dannosi per l'organismo.

21 VANTAGGI Gli enzimi digestivi contenuti negli alimenti crudi, ad esempio l'amilasi aiutano la digestione. Gli alimenti crudi contengono batteri ed altri microrganismi che agiscono sul sistema immunitario e sulla digestione popolando il tubo digerente con una benefica flora intestinale. Cibi crudi hanno valori nutritivi più alti di quelli cotti. Alimenti e bevande irritanti o stimolanti come il caffè, l'alcool e il tabacco sono sconsigliati. I cibi cotti o trattati contengono tossine nocive per l'uomo, che possono causare malattie croniche. I Cibi crudi, come frutta e verdura, sono ricchi di antiossidanti che contribuiscono a ritardare i segni dell'invecchiamento.

22 SVANTAGGI E’ un regime alimentare decisamente sbilanciato Si ha l'abolizione di tutti gli alimenti industriali e di tutti i prodotti da forno. Dal momento che devono essere mangiati crudi si ha anche una forte limitazione del consumo di carni e pesci. L'errore fondamentale è quello di non considerare i benefici che derivano dalla cottura dei cibi, ovvero una maggiore appetibilità, una maggiore digeribilità (i cibi cotti sono più digeribili) e una maggiore igienicità (la cottura è in grado di eliminare moltissimi microrganismi patogeni quali, per esempio, Salmonella, Clostridium botulinum ecc.). Salmonella Clostridium botulinum

23 FRUTTARIANI

24 FRUTTARISMO Il fruttarismo è un tipo di alimentazione che include frutta dolce (ad es.: mela, pera, pesca, kaki, ecc.), frutta ortaggio (ad es.: zucca, zucchine, pomodori, peperoni e cetrioli) e frutta grassa (olive, avocado, olio denocciolato), escludendo quindi i prodotti di origine animale, le piante (ad es. radici, fusti, foglie e fiori) ed i semi (come cereali, legumi e noci).

25 VANTAGGI Più potenza e chiarezza mentale, felicità, energia e ringiovanimento. Disintossicazione da tossine e depurazione del corpo. Miglior circolazione sanguinea e armonia tra tutte le parti del corpo. Miglior stato di salute, niente stitichezza, insonnia, cicli di depressione, stress e fame. Miglioramento del sistema immunitario. Rivitalizzazione degli organi sessuali. L'aumento della fertilità. Graduale ricrescita di nuovi capelli per gli uomini Perdita di peso e perdita di grasso, l'eliminazione della cellulite. Miglioramento della coordinazione muscolare e l'equilibrio del corpo. Miglioramento della capacità di affrontare la sofferenza e le sensazione di dolore.

26 SVANTAGGI La dieta fruttariana può causare carenze di calcio, proteine, ferro, zinco e vitamina D. la vitamina B12 che non si trova in nessuna frutta deve essere introdotta in maniera supplementare. Nei bambini, la crescita e lo sviluppo sono a rischio. I problemi nutrizionali includono la malnutrizione, carenze di proteine, ferro, calcio, vitamine.

27 FONTI Fine


Scaricare ppt "TIPI di ALIMENTAZIONE Maria Cristina Candellero Gaia Carazzato Aurora Casagrande."

Presentazioni simili


Annunci Google