La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Outcome clinico a breve termine dello stroke lacunare: studio su 96 casi seguiti presso la Neurologia-Stroke Unit di Lecco Chiara Scaccabarozzi S.C. Neurologia-Stroke.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Outcome clinico a breve termine dello stroke lacunare: studio su 96 casi seguiti presso la Neurologia-Stroke Unit di Lecco Chiara Scaccabarozzi S.C. Neurologia-Stroke."— Transcript della presentazione:

1 Outcome clinico a breve termine dello stroke lacunare: studio su 96 casi seguiti presso la Neurologia-Stroke Unit di Lecco Chiara Scaccabarozzi S.C. Neurologia-Stroke Unit, Dipartimento di Neuroscienze, Ospedale A.Manzoni, Lecco

2 Stroke lacunare (Cerebral small vessel disease) Piccoli infarti non corticali con diametro < 15 mm Occlusione di una singola arteria perforante Sede: nuclei della base, sostanza bianca sottocorticale (capsula interna, corona radiata), troncoencefalo (ponte) Clinicamente associati alla classica sindrome lacunare di Fisher (ictus motorio puro, ictus sensitivo puro, emiparesi atassica, ictus sensitivomotorio, disartria-clumsy hand) 25% di tutti gli stroke ischemici Prognosi favorevole, ma nel 20% dei casi si accompagnano a deterioramento clinico precoce

3 Fattori predittivi di outcome clinico precoce sfavorevole Sede capsula interna, corona radiata, ponte (Vila 1999, Nagakane 2008, Yamamoto 2010, Ohara 2010 ) Quadro clinico gravità del deficit motorio all’ingresso (Nakamura 1999, Yamamoto 2010) Sesso femmine, età avanzata (Yamamoto 2010, Ohara 2010) Fattori di rischio ipertensione arteriosa sistolica, diabete mellito, dislipidemia (Kwon 2011, Nakase 2013)

4 96 pazienti con ictus lacunare consecutivamente ricoverati nel periodo ottobre 2012-dicembre 2014 (complessivamente 570 ictus ischemici) Criteri diagnostici per ictus lacunare: classificazione TOAST (1993) Obiettivo: valutare le caratteristiche clinico-demografiche correlate a deterioramento clinico precoce

5 Caratteristiche cliniche e demografiche dei pazienti con ictus lacunare (n = 96) SessoM 39 (40.6%), F 57 (59.4%) Mediana età (range)75 (33-91) Ipertensione arteriosa74 (77.1%) Dislipidemia37 (38.5%) Cardiopatia35 (36.5%) Diabete mellito26 (27.1%) Pregresso stroke/TIA19 (19.8%) Fumo17 (17.7%) Neoplasia14 (14.6%) FA11 (11.4%) Demenza9 (9.3%) AOCP2 (2.1%) Trattamento antiaggregante/TAO41 (42.7%) Circolo posteriore11 (11.5%) Mediana NIHSS in (range)3 (0-12)

6 Work up diagnostico nei pazienti con ictus lacunare (n=96) Numero (%) RMN encefalo con DWI41 (42.7%) EcocolordopplerTSA/TCCD90 (93.7%) AngioTAC del circolo intra ed extracranico12 (12.5%) AngioRMN intracranica20 (21.9%) Angiografia cerebrale2 (2%) Ecocardiogramma TE24 (25%) Ecocardiogramma TT62 (64.6) Holter ECG12 (12.5%) Bubble test35 (36.5%)

7 Outcome clinico a breve termine nei pazienti con ictus lacunare NIHSS in/out

8 Outcome clinico a breve termine nei pazienti con ictus lacunare Punteggio di Rankin alla dimissione

9 Outcome clinico a breve termine nei pazienti con ictus lacunare MiglioratiNon migliorati/ peggioratiP * Totale7422 Mediana età (range) 75 (33-90) 71 (31-79) ns Mediana NIHSS in (range) 4 (1-12) 2 (0-5) ns *Fisher test

10 Correlazione tra outcome precoce e genere

11 Fattori predittivi di outcome precoce Χ² ns

12 Correlazione tra outcome clinico e sede della lacuna

13 n=96 < 4.5 ore n=29 non eligibili n=9 eligibili n=20 trombolisi si n=1 Trombolisi no n=19 NIHSS 0-1 n=15 NIHSS ≥ 2 n=4 > 4.5 ore n=67 Trattamento della fase acuta Trombolisi ev

14 Conclusioni La ricerca dei fattori predittivi di prognosi precoce negli stroke lacunari rimane un problema attuale e non risolto L’identificazione precoce di pazienti a possibile rischio di progressione potrebbe spingere i clinici a un maggiore utilizzo della trombolisi, attualmente sottoutilizzata in questo sottogruppo di stroke

15 A.Salmaggi, E.Botto, C.Ceresa, G.Giussani, A.Terruzzi, V. Mantero

16

17

18 Fisiopatologia degli infarti cerebrali profondi Occlusione delle arterie perforanti (lipoialinosi) Microateroma all’origine della arteria perforante o in continuità con una placca murale della arteria principale (Branch Atheromatous Disease) Fattore emodinamico Meccanismo embolico Nah, Stroke 2010


Scaricare ppt "Outcome clinico a breve termine dello stroke lacunare: studio su 96 casi seguiti presso la Neurologia-Stroke Unit di Lecco Chiara Scaccabarozzi S.C. Neurologia-Stroke."

Presentazioni simili


Annunci Google