La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Provincia di Roma in Second Life: una agorà virtuale per il lavoro e la formazione Convegno 12 maggio 2008 – Forum P.A. Relatori: Dott.ssa Cecilia Santoni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Provincia di Roma in Second Life: una agorà virtuale per il lavoro e la formazione Convegno 12 maggio 2008 – Forum P.A. Relatori: Dott.ssa Cecilia Santoni."— Transcript della presentazione:

1 La Provincia di Roma in Second Life: una agorà virtuale per il lavoro e la formazione Convegno 12 maggio 2008 – Forum P.A. Relatori: Dott.ssa Cecilia Santoni – funzionario Dipartimento XI Provincia di Roma Dott. Giovanni Calcerano – senior consultant Capitale Lavoro

2 1. L’idea iniziale La Provincia di Roma in Second Life: una agorà virtuale per il lavoro e la formazione

3 Le Premesse  La Pubblica Amministrazione deve cogliere tutte le occasioni per rendere più chiara e più immediata la fruibilità dei propri servizi.  Un mondo virtuale come Second Life rappresenta uno degli strumenti attraverso il quale ottenere questi obiettivi, perché non è un semplice gioco per ragazzi, ma una potente evoluzione del Web che consente un miglioramento dell’interazione.

4 Gli obiettivi del progetto  Realizzare una agorà virtuale per confrontarsi con l’utenza in merito agli argomenti del lavoro e della formazione  Utilizzare strumenti innovativi per rendere più facile tale confronto (Web 2.0)

5 La realizzazione dell’agorà virtuale Agorà è il termine con il quale nella Grecia antica si indicava la piazza principale della città. Era il luogo simbolo della democrazia, perché i cittadini vi si riunivano per discutere i problemi della comunità e decidere collegialmente sulle leggi. Realizzare una agorà vuol dire predisporre uno spazio di comunicazione e di confronto che sia facilmente identificabile anche a livello visivo

6 Perché abbiamo scelto Second Life? L’art. 53 del Codice dell’Amministrazione Digitale dice:  Le pubbliche amministrazioni centrali realizzano siti istituzionali su reti telematiche che rispettano i princìpi di accessibilità, nonché di elevata usabilità e reperibilità, anche da parte delle persone disabili, completezza di informazione, chiarezza di linguaggio, affidabilità, semplicità di consultazione, qualità, omogeneità ed interoperabilità Second Life è un mondo tridimensionale, che riproduce i contenuti in maniera intuitiva e che permette una facile interazione per l’utenza

7 Il target di utenti La Provincia di Roma non vuole raggiungere solo gli utenti già presenti in Second Life, ma anche chi non conosce la piattaforma e vuole usufruire dei servizi offerti. In sostanza, la Provincia vuole utilizzare Second Life come strumento di contatto; tale strumento può essere proposto a tutti i soggetti interessati al mondo del lavoro, anche quelli che finora non sono mai entrati nel mondo virtuale

8 I vantaggi di Second Life:  E’ semplice da usare  E’ intuitivo  Consente una facile consultazione dei contenuti  Permette una comunicazione multiutente, in cui tutti possono interagire tra loro  Permette di fruire di servizi reali senza bisogno di presenza fisica

9 L’interazione con l’utenza  Attraverso Second Life la pubblica amministrazione e i cittadini possono incontrarsi e confrontarsi, in tempo reale e senza più barriere.  Per le istituzioni, Second Life rappresenta quindi un'opportunità straordinaria di conoscere in modo diretto il proprio pubblico, offrendo ai cittadini uno spazio per dialogare e manifestare attese, desideri, opinioni e prospettive.

10 Ricerca e sviluppo  Lo sviluppo del nostro Centro Impiego su Second Life è un lavoro costantemente ‘in itinere’, perchè la piattaforma virtuale è nuova e, di conseguenza, ancora non ne sono state esplorate a fondo tutte le potenzialità  La Provincia di Roma, attraverso un proprio gruppo tecnico, sta monitorando la risposta dell’utenza ed è pronto a sviluppare nuove idee, nuove simulazioni, nuove modalità di interazione ed, in sostanza, nuovi servizi, per avvicinare sempre più l’Amministrazione al Cittadino

11 La Provincia di Roma in Second Life: una agorà virtuale per il lavoro e la formazione 2. La realizzazione

12 La gestione del progetto  Il progetto è stato interamente gestito all’interno del Dipartimento XI della Provincia di Roma  La realizzazione è stata affidata una ditta esterna  Tale modalità operativa ha consentito una velocizzazione dell’attività ed un risparmio economico

13 Le proposte all’utenza  Illustrare i servizi offerti dai Centri per l’Impiego ed avere un feedback degli utenti  Consentire ai cittadini di lasciare il proprio curriculum per ricevere informazioni sulle preselezioni attivate dai Centri Impiego  Consentire alle aziende di indicare le figure professionali di cui sono carenti e per le quali hanno difficoltà di reperimento  Coinvolgere i cittadini diversamente abili  Creare una piattaforma per focus group virtuali, per seminari e per tavoli tecnici con gli attori del mercato del lavoro  Predisporre un ambiente per attivare servizi di formazione a distanza

14 La realizzazione dell’agorà virtuale Abbiamo creato una piazza principale con la riproduzione di Palazzo Valentini e di Palazzo Tre Cannelle. Questi palazzi rappresentano un elemento di identificazione per il visitatore che, cercando sulla piattaforma virtuale la della Provincia di Roma, si aspetta di trovare uno scorcio tipico della passeggiata nel centro della città eterna.

15 La realizzazione dell’agorà virtuale Abbiamo poi creato una struttura in stile contemporaneo (il Palazzo di Vetro) a simboleggiare la dinamicità e la modernità dell’attività amministrativa

16 La realizzazione dell’agorà virtuale Abbiamo infine creato un auditorium per realizzare eventi, incontri, conferenze stampa e focus group su argomenti relativi al mondo del lavoro

17 Il Centro Impiego virtuale L’attività del Centro Impiego virtuale è stata suddivisa tra Palazzo Tre Cannelle e il Palazzo di Vetro. PERCHE’ 2 DIFFERENTI PALAZZI CON FUNZIONI DI CENTRO PER L’IMPIEGO? Le motivazioni sono molteplici:  innanzitutto, per separare in maniera netta e facilmente riconoscibile la parte strettamente informativa da quella più interattiva;  inoltre, per richiamare idealmente una delle caratteristiche di alcuni Centri Impiego della Provincia di Roma, ossia quella di avere alcune succursali decentrate;  infine, per rendere, con due stili architettonici differenti, la convergenza fra tradizione e modernità.

18 Il Centro Impiego virtuale Palazzo Tre Cannelle: Accoglienza e Informazioni  Scopo: Il Servizio di accoglienza spiega agli utenti cosa è il Centro Impiego virtuale e quali sono i servizi offerti. Inoltre fornisce informazioni generali in merito al funzionamento dei Centri per l’Impiego “reali” dislocati sul territorio ed alla normativa sul lavoro  A chi si rivolge: Aziende, persone fisiche  Cosa offre: Autoconsultazione dei materiali informativi sulle tematiche del lavoro e sui servizi dei Centri per l’Impiego.  Ulteriori servizi (Piano 2): Informazioni sugli altri servizi del Dipartimento XI: FORMAZIONE PROFESSIONALE, SVILUPPO LOCALE DELL'OCCUPAZIONE E DELLE PROFESSIONALITÀ, POLITICHE GIOVANILI, POLO PUBBLICO DELL'OFFERTA FORMATIVA

19 Il Centro Impiego virtuale Palazzo di Vetro: Centro Impiego – Sportello Lavoro  Scopo: Illustrare nel dettaglio i servizi di Immediata Disponibilità al lavoro, Bandi Art. 16, Preselezione, Servizi per l’impiego Lavoratori Disabili  A chi si rivolge: Aziende, persone fisiche  Cosa offre: Simulazioni animate sul funzionamento dei servizi offerti dai Centri per l’Impiego; consultazione offerte di preselezione; Archivio News; Cassette interattive per depositare (1) curriculum (2) richieste di personale (3) Richieste di Informazioni generiche  ULTERIORI SERVIZI (Piano 2): Stanze riservate ai colloqui virtuali di preselezione

20 L’interazione con l’utenza Le cassette interattive:  I cittadini potranno depositare il curriculum e ricevere comunicazioni sulle preselezioni adatte al proprio profilo attivate dai Centri per l’Impiego nel territorio della Provincia di Roma  Le aziende potranno indicare le figure professionali di cui sono carenti, o per le quali hanno difficoltà di reperimento; l’Amministrazione Provinciale si farà carico di analizzare ciascuna richiesta e stabilire, insieme alle ditte, quale tra i servizi offerti dai CPI è più idoneo per soddisfare la ricerca  Gli utenti potranno porre dei quesiti sul funzionamento dei Centri Impiego della Provincia di Roma; le domande verranno smistate agli operatori preposti del Dipartimento Formazione e Lavoro della Provincia di Roma, che invieranno risposte personalizzate direttamente nella casella di posta elettronica indicata dal richiedente. I quesiti di interesse generale saranno rielaborati nel rispetto della privacy e pubblicati in un apposito spazio tematico.

21 L’interazione con l’utenza La caccia al tesoro  E’ stato predisposto un gioco interattivo che prevede la soluzione di una serie di quesiti legati al mondo del lavoro. La risposta corretta a tutte le domande fornirà una vincita di alcuni LindenDollar (la valuta virtuale di Second Life). In questo modo si invoglia l’utenza a imparare giocando

22 I test preliminari In fase di test è stato notato che, per quanto le informazioni inserite siano le stesse già presenti sul nostro sito web la possibilità di muoversi fisicamente nell’ufficio ed andare a cercare le notizie all’interno di spazi precisamente definiti (ad esempio l’open space della preselezione, o quello del collocamento obbligatorio) permette di individuare le notizie in maniera molto più veloce e diretta.

23 3. Sviluppi La Provincia di Roma in Second Life: una agorà virtuale per il lavoro e la formazione

24 Le prospettive  E’ importante comprendere a fondo il mondo virtuale, il suo funzionamento e le migliori modalità di interazione attraverso un gruppo tecnico dedicato  E’ necessario attirare la più amplia platea di utenti possibile attraverso attività di coinvolgimento  E’ fondamentale confrontarsi con le altre realtà già presenti in SL per scambiare idee e suggerimenti

25 Il coinvolgimento dell’utenza  Per interessare gli utenti è necessario creare occasioni di incontro e promuovere la nascita di community basate sulla condivisione di interessi.  In sintesi: Creazione e gestione di eventi in Second Life (es. conferenze, seminari, tavole rotonde) Costruzione e mantenimento di gruppi di utenti e di aziende che costantemente si confrontano con e attraverso la Provincia di Roma

26 La promozione dei Centri per l’Impiego  La Provincia potrà utilizzare il Centro per l’impiego virtuale per presentare il funzionamento dei centri reali ai ragazzi delle scuole  La promozione dell’attività dei CPI potrà avvenire con una prima visita virtuale seguita poi da una visita reale  Tale idea è nata durante un forum virtuale in Second Life

27 La formazione  La Provincia di Roma, con l’ausilio dei propri Centri di Formazione Professionali, si pone l’obiettivo di utilizzare Second Life anche come piattaforma per la formazione a distanza  I corsi erogati potranno riguardare sia argomenti “interni” al mondo virtuale (ad esempio il linguaggio di programmazione degli script di Second Life) che argomenti più “tradizionali”

28 L’erogazione dei corsi  E’ possibile utilizzare l’auditorium dell’isola come aula universitaria virtuale  L’obiettivo è quello di svolgere lezioni interattive con avatar docenti che si relazionano con avatar discenti  La Provincia sta studiando le modalità implementative, sia per la gestione delle prenotazioni che per lo svolgimento delle lezioni


Scaricare ppt "La Provincia di Roma in Second Life: una agorà virtuale per il lavoro e la formazione Convegno 12 maggio 2008 – Forum P.A. Relatori: Dott.ssa Cecilia Santoni."

Presentazioni simili


Annunci Google