La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna VERSO UN INDICE DI DEPRIVAZIONE A LIVELLO AGGREGATO DA UTILIZZARE SU SCALA NAZIONALE: GIUSTIFICAZIONE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna VERSO UN INDICE DI DEPRIVAZIONE A LIVELLO AGGREGATO DA UTILIZZARE SU SCALA NAZIONALE: GIUSTIFICAZIONE."— Transcript della presentazione:

1 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna VERSO UN INDICE DI DEPRIVAZIONE A LIVELLO AGGREGATO DA UTILIZZARE SU SCALA NAZIONALE: GIUSTIFICAZIONE E COMPOSIZIONE dellIndice 2001 Nicola Caranci, Moreno Demaria, Teresa Spadea, Giuseppe Costa Convegno AIE Metodi e Strumenti per la Misura delle Disuguaglianze Roma maggio 2008

2 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Premessa Cadum E. e coll., Aggiornamento di un indice nazionale con dettaglio territoriale più fine: dai dati comunali 1991 a quelli per Sezione di censimento abitanti medi (min. 33 – Max: 2,5 Ml) 170 abitanti (da 1 a 3386) Attribuzione dellinformazione aggregata agli individui: uso proxy a scopi di epidemiologia sociale e ambientale

3 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Obiettivi dellINDICE DI DEPRIVAZIONE 1/2 Generali: –descrivere la deprivazione relativa tra i comuni italiani –aggiornare lindice nazionale passando dal censimento 1991 a quello 2001 –dettagliare laggregato geografico su cui viene composto: da comuni a sezioni di censimento

4 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Obiettivi dellINDICE DI DEPRIVAZIONE 2/2 Specifici: –disporre di misure di deprivazione relativa per: a.individuare sul territorio i punti critici monitoraggio b. studiare lassociazione tra deprivazione ed esiti di salute c. correggere valutazioni epidemiologiche dellassociazione tra altri fattori ambientali ed esiti sanitari

5 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Indici aggregati di Stato Socio-Economico (SES) SempliciComposti proxy dello stato socio-economico individuale: reddito mediano per sezione di c. Effetto di contesto del SES proxy dello stato socio- economico individuale Effetto di contesto del SES Livelli: comunale e sub-comunale

6 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Indici aggregati di Stato Socio-Economico (SES) La componente relativa del fenomeno è progressivamente più rilevante quanto più ci si allontana da una visione unidimensional- nutrizionista (F. Delbono, 2007 citando un dibattito tra Townsend e Sen del 1985) Livelli: comunale e sub-comunale I dati individuali non sono direttamente disponibili per: - vincoli di riservatezza - limiti di carattere informativo Per limitare il bias ecologico, si usano dati aggregati per Sezioni di Censimento: il più piccolo aggregato amministrativo presente in Italia Composti proxy dello stato socio- economico individuale

7 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna La deprivazione può essere definita come uno stato di svantaggio dimostrabile e osservabile, relativo alla comunità locale o ad una più ampia parte della società o nazione a cui un individuo, una famiglia o uno gruppo appartengono … può essere distinto dallidea di povertà. P. Townsend, 1987 I dati di routine offrono informazioni per svariate misure della salute, che risultano fortemente associate al livello di deprivazione … Le misure su aggregati geografici costituiscono un utile strumento per le analisi sulla relazione tra le condizioni socio- economiche e i dati di salute V. Carstairs, 1990

8 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna La letteratura internazionale; il primo indice proposto identificazione delle aree più deprivate (UPA) per lanalisi dei bisogni e lallocazione delle risorse nelle sezioni elettorali in GB (Chealsea e Westminster; Liverpool; Mid Glamorgan; Bedfordshire) componenti materiale e sociale, con pesi decrescenti: 1. % di pensionati che vivono soli 2. % di bambini con meno di 5 anni 3. % di nuclei familiari monogenitoriali 4. % persone in famiglie con capofamiglia nella classe socio-economica inferiore 5. % di persone che vivono in un nucleo familiare con più di una persona per stanza 6. % persone in un nucleo familiare con capofamiglia nato nel New Commonwealth 7. % persone con più di 15 anni in cerca di lavoro 8. % di persone immigrate entro un anno dal censimento indice continuo dato dalla somma pesata delle variabili trasformate e standardizzate Indice di Jarman (1983)

9 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna monitoraggio delle diseguaglianze sociali nella salute nelle sezioni elettorali in GB (Greater London) componente materiale: disoccupazione sovraffolamento mancanza di automobile casa non di proprietà indice continuo dato dalla somma non pesata delle variabili trasformate e standardizzate Indice di Townsend (1986)

10 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna monitoraggio delle diseguaglianze sociali nella salute nelle zone postali in Scozia (SCOTDEP) componente materiale: disoccupazione classe sociale IV o V (lavoro manuale) sovraffolamento mancanza di automobile indice continuo dato dalla somma non pesata delle variabili standardizzate classificazione in 7 categorie Indice di Carstairs (1989)

11 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna La letteratura internazionale, del SUD Europa costruzione di un Indice di Deprivazione per lintera Spagna, su zone geografiche (piccole aree) con almeno derivanti dal censimento indicatori di deprivazione: 1. % di disoccupati nella popolazione di età anni (disoccupazione) 2. % di analfabeti nella popolazione con più di 10 anni (analfabetismo) 3. % di persone con lavoro non qualificato (classe sociale) 4. % abitazioni con più di una persona per stanza (sovraffollamento) analisi fattoriale punteggi dei primi 2 fattori (76.9% della variabilità spiegata), classificati in quintili Benach (1999)

12 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Milani et al., 1983 (4 città: Trieste, Milano, Parma, Bari) Cadum et al. e successive modifiche, 1999 (Italia, SLT e SLTo) Michelozzi et al., 1999 (Roma) Valerio e Vitullo, 2000 (Basilicata) Testi e Ivaldi, 2004 (Genova e Liguria) Tello et al., 2005 (Verona) Cesaroni et al., 2006 (Roma) Grisotto et al., 2007 (Sardegna) Le esperienze italiane

13 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Confronto tra indici italiani

14 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Quadro sinottico Indici di Deprivazione pubblicati in letteratura I; gli indicatori

15 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Quadro sinottico Indici di Deprivazione pubblicati in letteratura II; la metodologia

16 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna MATERIALI: frequenze assolute per sezioni di censimento * Il patrimonio informativo di partenza è costituita dai dati del Censimento 2001, sintetizzati per Sezione, su: popolazione (struttura demografica, condizione professionale, spostamenti quotidiani) abitazioni ed edifici famiglie (tipologia, ampiezza, condizione professionale del capo-famiglia) stranieri (provenienza) - NB: le sezioni sono circa di ampiezza media pari a 170 residenti (sd: 225, max: 3386) * Dati acquisiti allinterno del progetto ex art. 12: valorizzazione dei dati del censimento 2001 per il monitoraggio e lanalisi delle diseguaglianze sociali nella salute in Italia

17 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna x 1 : % di popolazione con istruzione pari o inferiore alla licenza elementare (mancato raggiungimento obbligo scolastico) x 2 : % di popolazione attiva disoccupata o in cerca di prima occupazione x 3 : % di abitazioni occupate in affitto x 4 : % di famiglie monogenitoriali con figli dipendenti conviventi x 5 : densità abitativa (numero di occupanti per 100 m 2 nelle abitazioni) Gli indicatori selezionati: Lindice - è una variabile continua e rappresenta lo scarto rispetto alla media nazionale di caratteristiche di deprivazione: - quintili di popolazione per tutta l'Italia (l'etichetta "molto ricco" identifica così il 20% di popolazione con i valori dell'indice più bassi) METODI per lIndice di Deprivazione nazionale 2001

18 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Le caratteristiche demografiche e sociali dei quintili dellindice I

19 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Le caratteristiche demografiche e sociali dei quintili dellindice II

20 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Mediana degli indicatori di deprivazione per ripartizione geografica

21 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Distribuzione di frequenza della popolazione nei quintili di deprivazione, per ripartizione geografica e centri urbani (le 10 città con popolazione> abitanti)

22 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Varianti allindice Correlazione (coefficiente di Pearson) tra le varianti dellindice su scala continua

23 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Coefficiente di Pearson rispetto il reddito dichiarato mediano per sezione di censimento, in ambiti urbani, anno 1998: - Torino: r= -0,57 - Roma: r=-0,53 Indice di deprivazione nelle sezioni di censimento, Italia 2001

24 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Indice di deprivazione: comuni italiani 1991 Indice di deprivazione: comuni italiani 2001 r=0,905 k=87%

25 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna r= 0.49 Indice di deprivazione:, comuni italiani 2001 SMR – Tassi di mortalità; tutte le cause, comuni – Italia r=0,49

26 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna SMR (IC 95%) nei quintili di deprivazione (attribuito tramite i comuni di residenza), per sesso e fasce detà; Italia

27 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Dati anagrafici individuali nominativi Dati sanitari ( SDO, Mortalità … ) Dati nominativi Anagrafe Comune ISTAT (Censimento 2001) X% Frequenze per sezione Indicatori per la costruzione dell indice Sezione di cens. dei residenti, o preferibilmente: Georeferenziazione Metodi (attribuzione indice di deprivazione)

28 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Vantaggi dellindice di deprivazione su scala nazionale : è una di molte possibili rappresentazioni della deprivazione ancora affetta da bias ecologico la validità dellIndice è poco verificata con standard esterni scarsa possibilità di aggiornamento dei dati di base mancata standardizzazione per età difficile attribuzione ad esiti sanitari su tutto il territorio che descrive (passaggio per anagrafi residenti o georeferenziazione) sintesi multidimensionale propone uno standard da accettare o rielaborare intuitivo e facilmente ricalcolabile adatto a confronti su un territorio ampio confrontabilità nel tempo e con indici di letteratura Limiti:

29 Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Agenzia Sociale e Sanitaria _ Regione Emilia-Romagna VERSO UN INDICE DI DEPRIVAZIONE A LIVELLO AGGREGATO DA UTILIZZARE SU SCALA NAZIONALE: GIUSTIFICAZIONE."

Presentazioni simili


Annunci Google