La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Giocare a crescere gli allenatori come educatori in adolescenza Roma, 4 e 5 giugno 2007 V. Vescovi, A. Mussi, F. Vanni e P. Salvini Ausl Parma Spazio Giovani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Giocare a crescere gli allenatori come educatori in adolescenza Roma, 4 e 5 giugno 2007 V. Vescovi, A. Mussi, F. Vanni e P. Salvini Ausl Parma Spazio Giovani."— Transcript della presentazione:

1 Giocare a crescere gli allenatori come educatori in adolescenza Roma, 4 e 5 giugno 2007 V. Vescovi, A. Mussi, F. Vanni e P. Salvini Ausl Parma Spazio Giovani

2 GIOCARE A CRESCERE GIOCARE A CRESCERE Corso di formazione rivolto ad allenatori sportivi di ragazzi tra i 12 e i 18 anni Obiettivi: Sensibilizzazione: chi è ladolescente? Figure significative: ruolo formativo/educativo Messa in rete delle figure operanti sul territorio

3 Contenuti del programma 1° INCONTRO 1° INCONTRO SVILUPPO ARMONICO TRA MENTE E CORPO Ladolescente: solo un corpo che cambia? Quali i cambiamenti visibili e quali invisibili ? Come lo sport può aiutare ladolescente a divenire un adulto maggiormente consapevole di sé? 2° INCONTRO 2° INCONTRO COMUNICAZIONE/RELAZIONE La relazione atleta-allenatore, allenatore genitore, atleta-genitore. Una buona comunicazione/relazione alla base di una esperienza sportiva significativa nella crescita delladolescente e funzionale al raggiungimento degli obiettivi sportivi. 3° INCONTRO 3° INCONTRO IL RUOLO DELLALLENATORE: COMPETENZE EDUCATIVE Allenatori: quali le competenze educative? Maggiore consapevolezza e incremento di tali competenze per unesperienza sportiva significativa. 4° INCONTRO 4° INCONTRO LA GESTIONE DEL GRUPPO SQUADRA Dinamiche di gruppo. Gestione del gruppo squadra. La gestione del conflitto. Quanto gli aspetti comunicativi e relazionali siano variabili imprescindibili nella gestione del gruppo-squadra. Lallenatore responsabile della gestione tecnico-sportiva della squadra ed educatore sensibile alle variabili psicologiche del gruppo.

4 Metodologia Frontale Lavoro sul gruppo Discussione casi Problematiche individualiObiettivi Acquisizione di conoscenze teoriche sulladolescente Attivazione di un processo autoriflessivo

5 N° di società partecipanti sul N° di società esistenti

6 Numero di corsi effettuati per federazione sportiva Basket 1 Volley 3 Rugby 2 Calcio 9 Totale 15

7 N° di allenatori partecipanti sul N° di allenatori esistenti

8 Presenze alle lezioni (328 allenatori partecipanti)

9 N°adolescenti coperti dagli allenatori formati sul N° di adolescenti per sport

10 N° di bambini coperti dagli allenatori sul N° di bambini iscritti per sport

11 Numero totale di soggetti coperti dagli allenatori formati sul numero totale di praticanti per sport

12 5 Moltissimo 4 Molto 3 Abbastanza 2 Poco 1 Per Niente Questionario di gradimento Questionario di gradimento 1. Pensa di aver acquisito attraverso il corso di formazione Giocare a crescere una migliore conoscenza delladolescente? 2. Ritiene di aver acquisito, attraverso il corso, una maggiore sensibilità/capacità nel mettersi in relazione con ladolescente? 3. Pensa di aver migliorato, attraverso il corso, la sua qualità di allenatore/educatore? 4. Ritiene di aver affinato le sue capacità di gestione del gruppo- squadra? 5. Quanto il corso ha risposto alle sue aspettative formative di allenatore di settore giovanile? 6. Ha suggerimenti o proposte per ulteriori sviluppi formativi che vadano incontro ai sui bisogni ed esigenze di allenatore di ragazzi/e? -- ++

13 Questionario: uno sguardo dinsieme

14 1. Pensa di aver acquisito attraverso il corso di formazione Giocare a crescere' una migliore conoscenza delladolescente? 2. Ritiene di aver acquisito, attraverso il corso, una maggiore sensibilità/capacità nel mettersi in relazione con ladolescente? 3. Pensa di aver migliorato, attraverso il corso, la sua qualità di allenatore/educatore? 4. Ritiene di aver affinato le sue capacità di gestione del gruppo-squadra? 5. Quanto il corso ha risposto alle sue aspettative formative di allenatore di settore giovanile?

15

16

17 6. Ha suggerimenti o proposte per ulteriori sviluppi formativi che vadano incontro ai suoi bisogni ed esigenze di allenatore di ragazzi/e? - Aggiornamenti costanti sulladolescenza - Approfondimenti su età specifiche - Approfondimenti sulle dinamiche di gruppo - Lavorare sullaspetto formativo / pedagogico (per le società sportive) - Coinvolgere i genitori - Più incontri tra le componenti educative del settore - Coinvolgere i ragazzi allenati - Lavorare sul rapporto giocatori / genitori - Affrontare le tematiche della scelta di allenare - Aiutare lallenatore nella presa di consapevolezza del suo ruolo - Più corsi / Più tempo da dedicare alla formazione / Più esercitazioni pratiche - Rendere obbligatorio il corso (con quello da allenatore) - Utilità di incontri con uno psicologo durante lanno - Affrontare temi quali il bullismo - Gestione dellansia e del prepartita Continuità / Traduzione Ampliamento Altro

18 6. Ha suggerimenti o proposte per ulteriori sviluppi formativi che vadano incontro ai suoi bisogni ed esigenze di allenatore di ragazzi/e?

19


Scaricare ppt "Giocare a crescere gli allenatori come educatori in adolescenza Roma, 4 e 5 giugno 2007 V. Vescovi, A. Mussi, F. Vanni e P. Salvini Ausl Parma Spazio Giovani."

Presentazioni simili


Annunci Google