La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Roma 4-5 giugno 2007 COMUNI DEL DISTRETTO DI PARMA AZIENDA USL DI PARMA AZIENDA OSPEDALIERA-UNIVERSITARIA - Azienda Usl di Parma - Salute Donna - Le.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Roma 4-5 giugno 2007 COMUNI DEL DISTRETTO DI PARMA AZIENDA USL DI PARMA AZIENDA OSPEDALIERA-UNIVERSITARIA - Azienda Usl di Parma - Salute Donna - Le."— Transcript della presentazione:

1 1 Roma 4-5 giugno 2007 COMUNI DEL DISTRETTO DI PARMA AZIENDA USL DI PARMA AZIENDA OSPEDALIERA-UNIVERSITARIA - Azienda Usl di Parma - Salute Donna - Le ragioni di un progetto integrato: lattenzione ai problemi sociali e sanitari

2 2 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Protocollo di intesa tra Comuni del Distretto di Parma, Azienda Sanitaria Locale, Azienda Ospedaliera-Universitaria La nascita è un evento che riguarda il vivere sociale nel suo complesso. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

3 3 PERCORSO NASCITA Lintegrazione come scelta Politica Istituzionale(Comuni e Aziende sanitarie) Professionale e dei servizi - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

4 4 SCELTA POLITICA SCELTA POLITICA La politica familiare ha esplicitato il riconoscimento del ruolo essenziale della famiglia nella cura della persona e nella promozione della coesione sociale. Gli Enti e le Istituzioni locali hanno voluto organizzare un percorso specifico per i protagonisti dellevento nascita: i genitori e il bambino - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

5 5 SCELTA ISTITUZIONALE Il piano di zona come strumento principe di collegamento istituzionale, di forte integrazione tra soggetti pubblici e privati e tra servizi sociali e sanitari Il piano di zona come luogo in cui individuare le priorità dazione che richiedono lintervento congiunto del servizio sanitario e della rete sociale. Il percorso nascita rientra tra le azioni integrate del piano di zona nellarea di intervento legata alle responsabilità familiari, capacità genitoriali e promozione dei diritti di bambini - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

6 6 SERVIZI E PROFESSIONISTI Il percorso nascita: un binario per lintegrazione professionale Tavolo con rappresentanti i Servizi e lAssociazione Futura Strumenti di lettura dei bisogni di salute e benessere integrati a sostegno della programmazione Sistemi informativi integrati per la gestione del percorso Formazione comune per gli operatori dei servizi sociali, sanitari, educativi, pubblici e privati; Valutazione integrata degli esiti e dellimpatto delle politiche - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

7 7 PERCORSO NASCITA Dallesperienza si trae che i Servizi sono attivati solo dopo che i soggetti presentano dei danni. Il peso fisico e sociale della gestione della quotidianità di fronte allevento nascita non viene considerato. Esso può indurre inadeguatezza, solitudine e difficoltà a: comprendere i propri compiti di cura riconoscere i supporti che la società può attivare vedere i confini tra normalità e sofferenza, spesso mal delineati. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

8 8 PERCORSO NASCITA Di fronte ai bisogni della genitorialità anche un sistema sociale e sanitario con una buona diffusione dei Servizi può non essere adeguato a rispondere a tutti. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

9 9 PERCORSO NASCITA Lidea condivisa è che attraverso la disponibilità, losservazione attenta e lascolto e la rivalutazione da parte di tutti sullevolversi delle situazioni, è possibile favorire il benessere e prevenire e/o contenere il rischio e il manifestarsi di situazioni di danno. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

10 10 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Il percorso Nascita è un progetto di Promozione della salute. (OMS). Valorizzare il patrimonio di salute del singolo è interesse di tutta la comunità. (Piano di zona del distretto) - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

11 11 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Carta di Ottawa (1986) promozione della salute definita come Il processo che permette alle persone e alle comunità di sviluppare una autonoma capacità di controllo sul proprio stato di salute - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

12 12 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Lassunzione di fondo è che le persone e le comunità non sono soggetti deboli, vulnerabili, da tutelare ma hanno potenziali competenze da valorizzare, cioè sono motore del cambiamento - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

13 13 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Una strategia di prevenzione e promozione della salute deve prevedere un modello organizzativo che preveda che ogni singola persona sia raggiunta da operatori motivati e preparati, in grado di farsi accettare, con modalità di comunicazione modulate sulle caratteristiche della persona e quindi capaci di tener conto degli aspetti culturali, relazionali, psicologici, etici, sociali e antropologici. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

14 14 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Riflessioni condivise: I genitori hanno in sé le competenze per affrontare le scelte e il vivere quotidiano I professionisti devono essere facilitatori della loro crescita personale, favorendo il processo di empowerment I Servizi devono svolgere azioni di sostegno in una logica di continuità e di condivisione. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

15 15 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Il tavolo comune ha consentito di: riaffermare la normalità della nascita rafforzare il concetto che sguardi diversi possono esplorare nuovi modi di dare attenzione ai genitori, definire priorità, metodologie e strategie sociali riconfermare le figure di riferimento (ostetrica e pediatra) - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

16 16 PERCORSO NASCITA Lelaborazione dei progetti: Parto a domicilio, Dimissione Appropriata, Sostegno all allattamento al seno Progetto grandi prematuri A casa con sostegno sono stati un primo passo per migliorare lattenzione alla nascita e dare risposte concrete ai genitori. Restavano problemi aperti: Parcellizzazione degli interventi Valori non del tutto condivisi tra i servizi Variegatezza di culture tecniche - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

17 17 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Il percorso nascita accompagna i genitori dalla gravidanza al primo anno di vita del bambino, offrendo strumenti e servizi per rendere la nascita sicura e serena. E finalizzato alla promozione del benessere familiare alla qualità della salute della donna allavalorizzazione di una forte sinergia materna e paterna al miglioramento delle cure del neonato e dellintegrazione del nucleo - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

18 18 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Si modella sulle situazioni specifiche di ogni famiglia e sui tempi naturali della gestazione, del parto e della successiva riorganizzazione familiare. Il punto di forza è la continua sinergia tra le diverse forze: lutente non è mai uno sconosciuto. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

19 19 PERCORSO NASCITA Lintegrazione professionale e dei servizi - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

20 20 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA 1) Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma: Dipartimento Cure Primarie U.O. Salute Donna, U.O. di Riabilitazione, Spazio Salute Immigrati SERT Dipartimento Salute Mentale U.O. di Psichiatria U.O. di N.P.I. U.O. di Psicologia Sociale Dipartimento di Sanità Pubblica Pediatria di Comunità Pediatri di libera scelta - Azienda Usl di Parma - Salute Donna - Pediatri di Libera Scelta

21 21 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA 2) Azienda Ospedaliera – Universitaria di Parma: Dipartimento Materno Infantile: Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica, Istituto di Clinica Pediatrica, Istituto di Puericultura e Medicina Neonatale, U.O. di Pediatria e Oncoematologia Servizio Sociale - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

22 22 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Comune di Parma: Servizio Front Office Adulti Famiglie ed età evolutiva (S.O. Minori) Centro per le Famiglie Agenzia Disabili (Progetto 'A casa con sostegno') Servizi Educativi - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

23 23 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Altri Comuni del Distretto di Parma: Colorno, Mezzani, Sorbolo, Torrile. Servizio sociale di base - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

24 24 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA FASI DEL PERCORSO Ha considerato le tre fasi del Percorso: Gravidanza Nascita Ritorno a casa Tutto il personale coinvolto nel Percorso Nascita deve essere in grado di fornire omogeneità di informazione e dotato di supporti predisposti ad una risposta conforme. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

25 25 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA A) Gravidanza L'ostetrica costituisce la figura di riferimento. Primo colloquio: informazioni sul percorso (corsi di preparazione alla nascita, assistenza personalizzata alla gravidanza, parto a domicilio, puerperio, sostegno allallattamento). Rilevazione di bisogni altri - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

26 26 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Consulenza sociale e psicologica sulla genitorialità A fronte di difficoltà nello sviluppo dell'identità genitoriale interviene léquipe territoriale (psicologo, assistente sociale). Colloquio con lAssistente Sociale del Polo in consultorio Le gravide seguita al SAG potranno avere una consulenza dal servizio sociale dellAzienda Ospedaliero-universitaria poi invio al territorio. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

27 27 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA In caso di gravide con problematiche collegate all'abuso di sostanze stupefacenti o con problematiche psichiatriche il ginecologo e/o l'ostetrica contatteranno i medici dei servizi di riferimento. Nel caso di donne gravide già in carico al Sert o al DSM gli operatori accompagneranno la gravida al consultorio per una precoce presa in carico. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

28 28 PERCORSO NASCITA b) Nascita Lospedale è il luogo di massima integrazione tra i saperi sanitari Deve anche essere luogo di integrazione socio- sanitaria attraverso rapporto con il territorio attraverso anche la presenza di figure sociali quando ci sono persone che non hanno avuto accesso al percorso nascita e si sono rivolte allospedale solo per il parto Assistere le donne che scelgono il parto anonimo; Sostenere da vicino, sin dai giorni del parto, le situazioni più fragili o ad alta vulnerabilità sociale - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

29 29 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Favorire l'attaccamento madre - bambino anche attraverso il contatto immediato e lattaccamento al seno. Favorire la donna nella gestione del travaglio Favorire il rooming in Promozione dellallattamento al seno Indicazioni per la Dimissione Appropriata - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

30 30 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA c)Rientro a casa Progetto di Dimissione Appropriata della Madre e del Neonato Scelta del pediatra prima della nascita Comunicazione della dimissione Visita domiciliare dellostetrica (48h) Visita del pediatra (72h) Consulenza presso ambulatorio Allattamento Integrazione con il progetto A casa con sostegno - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

31 31 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA In caso di nascita di bimbo con bisogni speciali E avvisato il P.L.S. E avvisato il P.L.S. Visita in neonatologia Visita in neonatologia Invio alla N.P.I. territoriale Invio alla N.P.I. territoriale A casa con sostegno A casa con sostegno - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

32 32 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Cosa è stato definito: I luoghi delle azioni I luoghi delle azioni I nodi della rete I nodi della rete Il personale di riferimento Il personale di riferimento I protocolli operativi tra servizi I protocolli operativi tra servizi Uninformazione comune Uninformazione comune - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

33 33 PERCORSO NASCITA Cosa dobbiamo migliorare Le modalità di comunicazione La consapevolezza che ogni passaggio migliora la qualità di tutto il percorso Il confronto tra professionisti evitando conflitti La consapevolezza che i genitori e il bimbo sono al centro della nostra attenzione. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

34 34 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Monitoraggio e valutazione Per apporre in tempi rapidi gli opportuni correttivi e non disperdere lefficacia ed efficienza dellintero sistema è indispensabile definire con rigore indicatori di processo e di esito condivisi. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

35 35 GRAZIE per lattenzione!

36 36 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Formazione per tutti gli operatori per: approfondire gli impegni previsti nel Protocollo assumere una cultura condivisa migliorare la capacità di lavoro in un contesto multidisciplinare facilitare i percorsi socio-sanitari - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

37 37 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA Il percorso è stato delineato con lapporto di tutte le professionalità, chiamate a supportare levento nascita anche quando la nascita è comunicata come diversa. Al tavolo ha partecipato lAssociazione Futura. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

38 38 PERCORSO NASCITA Luoghi dellintegrazione: Il consultorio Il consultorio L ospedale L ospedale La casa La casa - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

39 39 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA OBIETTIVI DEL PROTOCOLLO DINTESA 1 - Definire la collaborazione da attivare tra i Servizi, nel rispetto delle competenze di ognuno, per realizzare una risposta appropriata, omogenea e condivisa ai bisogni fisiologici o patologici. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

40 40 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA OBIETTIVI DEL PROTOCOLLO DINTESA Garantire uniformità di proposte alle tematiche della nascita e della genitorialità per sostenere e potenziare le capacità individuali e di coppia anche di fronte ai bisogni non ordinari 2-Garantire uniformità di proposte alle tematiche della nascita e della genitorialità per sostenere e potenziare le capacità individuali e di coppia anche di fronte ai bisogni non ordinari - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

41 41 PERCORSO NASCITA PERCORSO NASCITA OBIETTIVI DEL PROTOCOLLO DINTESA 3 - Ridefinire le modalità organizzative dei Servizi in modo tale che gli utenti trovino, a partire dei punti di accoglienza, percorsi predefiniti già orientati alla presa in carico dei bisogni. - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -

42 42 PERCORSO NASCITA La sfida della trasformazione: Un cambiamento culturale di Organizzazione Organizzazione Conoscenze Conoscenze Emozioni Emozioni - Azienda Usl di Parma - Salute Donna -


Scaricare ppt "1 Roma 4-5 giugno 2007 COMUNI DEL DISTRETTO DI PARMA AZIENDA USL DI PARMA AZIENDA OSPEDALIERA-UNIVERSITARIA - Azienda Usl di Parma - Salute Donna - Le."

Presentazioni simili


Annunci Google