La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lattuazione della sorveglianza PASSI nelle AUSL: novità positive e criticità per la sostenibilità del sistema Lopinione dei coordinatori aziendali e degli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lattuazione della sorveglianza PASSI nelle AUSL: novità positive e criticità per la sostenibilità del sistema Lopinione dei coordinatori aziendali e degli."— Transcript della presentazione:

1 Lattuazione della sorveglianza PASSI nelle AUSL: novità positive e criticità per la sostenibilità del sistema Lopinione dei coordinatori aziendali e degli intervistatori Lara Bolognesi Servizio Epidemiologia, Dipartimento di Sanità Pubblica AUSL di Modena Bologna, 18 Dicembre 2008 La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

2 Il contesto nazionale Dallincontro di presentazione della Sintesi nazionale PASSI 2007 del 3 dicembre è emerso che: a livello nazionale la sorveglianza PASSI sarà uno strumento: - del nuovo sistema informativo sanitario - della programmazione sanitaria ministeriale - di valutazione dei LEA della prevenzione a livello regionale la sorveglianza PASSI è uno strumento importante per la programmazione e valutazione delle attività regionali e aziendali. La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

3 Il contesto nazionale Quindi: PASSI andrà avanti CCM finanzia nuovamente un progetto di studio biennale per estendere PASSI a tutto il Paese, per valutarlo e soprattutto favorirne la sostenibilità La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

4 La rete PASSI che opinione ha della sorveglianza? Un primo ascolto Obiettivi dellindagine: la percezione della rete regionale PASSI rispetto gli aspetti positivi della sorveglianza la sua eventuale sostenibilità nel tempo così comè strutturata gli aspetti che ne ostacolano la sostenibilità le azioni che la favorirebbero La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

5 Con quale modalità? Strumento Breve questionario con domande chiuse ed aperte Target Coordinatori aziendali PASSI e collaboratori che li supportano in tale attività (16) Intervistatori (70) Periodo 21 novembre – 11 dicembre 2008 La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

6 Chi ha risposto? 100% coordinatori e 86% intervistatori Coordinatori: 8 uomini, 8 donne, età media: 45 anni Intervistatori: 56 donne, 4 uomini, età media:46 anni Professionalità: - 43 AS- 9 IP- 3 Medici - 1 Biologo - 1 Dietista- 3 Statistici La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

7 La sorveglianza PASSI ha aggiunto qualcosa rispetto al panorama informativo esistente nella tua Azienda Sanitaria sui fattori di rischio comportamentali? La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

8 Se Sì, che cosa? La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

9 La sorveglianza PASSI ha portato qualcosa di positivo rispetto agli studi trasversali PASSI del 2005 e 2006? La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

10 Se Sì, che cosa? La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

11 Pensi che il tuo ruolo in PASSI sia riconosciuto e apprezzato dalla: La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

12 Ritieni che PASSI sia: La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

13 Ritieni che la sorveglianza PASSI, così comè impostata, sia sostenibile nel tempo? La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

14 Quali sono gli eventuali elementi che ne potrebbero ostacolare la sostenibilità? La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

15 Principali elementi ostacolanti La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica - aggiunge/non sost lavoro - poco tempo dedicato - volontarietà - stanze - cellulari - flessibilità oraria - numeri telefonici - durata questionario

16 Altri elementi ostacolanti La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

17 Quali sono le azioni che vorresti fossero adottate per favorirne la sostenibilità? La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

18 Principali azioni favorenti La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica - attività DSP - pari dignità - tempo dedicato - flessibilità oraria

19 Altre azioni favorenti La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

20 In sintesi - 1 La rete regionale degli operatori PASSI: ha individuato gli aspetti positivi e lutilità della sorveglianza PASSI mette in evidenza alcuni aspetti potenzialmente critici: - percezione di un riconoscimento dellattività non ancora sufficiente da parte di Azienda, DSP, Servizi e colleghi - attività aggiuntiva e non sostitutiva di altre - pochi operatori coinvolti con conseguente eccessivo carico di interviste La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

21 In sintesi - 2 suggerisce alcune azioni favorenti la sostenibilità a livello locale: - incentivo economico per impegno aggiuntivo e fuori orario - istituzionalizzazione e riconoscimento professionale - campagna di comunicazione organizzata - maggiore coinvolgimento degli intervistatori nellanalisi, interpretazione ed utilizzo dei dati La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

22 Conclusione Questo è un primo ascolto rapido, non pre-testato e assolutamente perfettibile Può aprire la strada ad un percorso più strutturato e condiviso, che deve avvalersi di tutte le competenze del gruppo di lavoro regionale (coordinatori, intervistatori, esperti), indicandone gli ambiti da approfondire La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica

23 Grazie per lattenzione e Buone Feste a tutti! La Sorveglianza PASSI nella programmazione in Sanità Pubblica


Scaricare ppt "Lattuazione della sorveglianza PASSI nelle AUSL: novità positive e criticità per la sostenibilità del sistema Lopinione dei coordinatori aziendali e degli."

Presentazioni simili


Annunci Google