La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RAGIONARE NEL QUOTIDIANO 7 – Ragionare per analogia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RAGIONARE NEL QUOTIDIANO 7 – Ragionare per analogia."— Transcript della presentazione:

1 RAGIONARE NEL QUOTIDIANO 7 – Ragionare per analogia

2 “Il curioso adattarsi dei mezzi ai fini, dappertutto in natura, assomiglia esattamente, benché lo superi di molto, ad un prodotto dell’ingegno umano (…) Poiché gli effetti si assomigliano [in questo caso i prodotti della natura e quelli dell’ingegno umano] possiamo inferire per analogia che anche le loro cause si assomigliano e che, pertanto, l’Autore della Natura assomiglia alla mente umana benché la superi di molto (…). Questo argomento analogico ci permette di concludere che vi è una certa somiglianza tra la mente umana e quella divina” (David Hume, Dialoghi sulla religione naturale). Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/2015 2

3 Sei chiara come un’alba, sei fresca come l’aria Saper cogliere analogie e differenze tra la situazione in cui ci troviamo e altre circostanze più o meno simili sperimentate in passato o di cui abbiamo in altro modo notizia è una componente fondamentale delle nostre abilità di adattamento all’ambiente. Non stupisce allora che il ragionamento per analogia occupi un ruolo di primissimo piano nella teoria dell’argomentazione: gli argomenti analogici sono onnipresenti nelle interazioni quotidiane, e, spesso in forma occulta, affiorano continuamente nella comunicazione pubblicitaria, nel marketing e in numerosi ambiti professionali. Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/2015 3

4 Bad analogies Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/2015 4

5 Tanti casi, un solo schema L’argomento analogico può presentare, in superficie, le forme più disparate, spesso sintetizzate in un’immagine o svolte da un video. E’ possibile però rintracciare una struttura profonda dell’argomento, che è formato da due premesse e una conclusione, secondo lo schema: 1) Mediante la premessa analogica si rileva che il caso A e il caso B hanno in comune certe caratteristiche a, b, c, …; 2) Mediante la premessa attributiva si sottolinea che il caso A presenta l’ulteriore caratteristica x; 3) Se ne ricava (conclusione) che anche il caso B presenta la caratteristica x. Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/2015 5

6 Qualche esempio Gli argomenti analogici sono raramente validi, possono però essere forti. «Che ne pensi di questo caso d’omicidio?» «Mmm… Sto pensando al caso Miller. Stessa arma da fuoco, stessa tecnica, stesse peculiarità della vittima. Per me il colpevole, oggi come allora, è Taggart.» Premessa analogica: … Premessa attributiva: … Conclusione: … Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/2015 6

7 Gli spot pubblicitari sono spesso argomenti analogici mascherati, nei quali le premesse sono «incarnate» dal testimonial: Premessa analogica: il testimonial X ha in comune con te le caratteristiche: bellezza successo gioventù Premessa attributiva: X possiede/usa un certo oggetto Y Conclusione: è opportuno che anche tu possieda Y Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/2015 7

8 Sono un uomo duro … Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/2015 8

9 Le arringhe degli avvocati «Nel 2004 il sig. Pietro Carrera si è ferito nel cortile adiacente allo stabilimento dove lavorava, esattamente come il mio assistito. Il tribunale provinciale di Roma ha disposto un risarcimento per infortunio sul lavoro. Chiedo dunque che analogo provvedimento sia adottato nel caso che stiamo dibattendo». Premessa analogica: … Premessa attributiva: … Conclusione: … Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/2015 9

10 Confutare un argomento analogico Si può essere belli famosi ricchi ed eleganti e tuttavia non comprare il prodotto XYZ? Certamente, soprattutto se si tiene conto del fatto che il testimonial è stato pagato per farne uso … E’ possibile confutare le analogie zoppicanti: 1) mostrando attraverso un contoesempio che si tratta di un argomento debole: è la strategia della controanalogia; 2) Mostrando che si tratta di un argomento magari forte, ma cattivo, mettendo in dubbio la plausibilità di una delle due premesse. La premessa da attaccare potrà essere: o quella analogica (2a) o quella attributiva (2b). Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/

11 Trovare una controanalogia A e B posseggono le caratteristiche a, b, c, …. Poiché A possiede anche la caratteristica x, allora anche B possiede la caratteristica x. Controanalogia A’ condivide con A le caratteristiche a, b, c, …, ma non x. «Gli USA hanno adottato un piano di riduzione delle tasse come quello che propongo, e l’economia è cresciuta.» «Ma anche l’Argentina ha adottato un piano come quello statunitense, e l’economia non è cresciuta affatto.» Se anche il caso A’ è sufficientemente tipico della medesima classe di situazioni, si vede che non è così improbabile che a,b,c, … siano presenti e x assente. Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/

12 Confutare la premessa analogica Un altro modo per confutare un’analogia consiste nel mettere in dubbio che le caratteristiche comuni alle due situazioni poste a confronto siano di importanza tale da configurarle come analoghe. 1) La pertinenza delle caratteristiche comuni è molto più rilevante del loro numero: nell’ultimo compito di matematica si era fatto la barba, aveva la giacca ed un paio di jeans. Anche questa volta mi beccherò un 3 2) Non bisogna tenere conto solo delle somiglianze, ma anche delle differenze tra i due casi: «Sono un po’ in ansia per l’esame di oggi!» «Di che ti preoccupi? Abbiamo studiato insieme e siamo preparati allo stesso modo. Io ho preso trenta; perché a te dovrebbe andare male?» «Eh già, ma tu sei stato interrogato ieri, quando il prof. era in buona. Oggi invece ha la luna di traverso e ha già buttato fuori tutti gli studenti che ha esaminato!». Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/

13 Oppure quella attributiva Se non c’è accordo sulla premessa attributiva (ma A possiede anche x), allora l’argomento analogico non può essere accettato dal suo destinatario. «Eros Ramazzotti ha un’estensione vocale e un timbro simili ai miei; quindi anch’io sono un ottimo cantante». «Ah, certo, se uno è così incompetente da essere fan di Ramazzotti può benissimo considerare anche te un genio della musica!» Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/

14 Quindi … Critical Thinking Liceo Curbatro 2014/


Scaricare ppt "RAGIONARE NEL QUOTIDIANO 7 – Ragionare per analogia."

Presentazioni simili


Annunci Google