La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI Galilea FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI Galilea FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO."— Transcript della presentazione:

1

2 IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI Galilea FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO

3 Dopo aver inaugurato il suo ministero ed essere stato rifiutato dai capi giudei (Lc 4,16-5,11) Gesù convoca il Nuovo Popolo, unito dalla sua PAROLA Lc 5,12 – 6,21 - Sceglie i 12 apostoli - Racconta a tutti la sua dottrina - Una peccatrice e altre donne vanno con Gesù (oggi) - Predica loro il segreto del Regno con una parabola - E indica loro come FRATELLI alla MADRE

4 Galilea, dove Gesù riunisce il NUOVO POPOLO Seguiamo Gesù nella Galilea della vita quotidiana?

5 Lc 7,36-8,3 In quel tempo, uno dei farisei invitò Gesù a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola. Viste di Magdala

6 Anche se siete “farisei” e peccatori, voglio sedermi alla vostra tavola Perché mettete tra voi delle distanze?

7 Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un vaso di profumo; stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo, Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un vaso di profumo; stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo,

8 I farisei non vedono il suo peccato, essa lo piange versando il PROFUMO migliore Se tu t’accusi, Dio dimentica il tuo peccato ( (( (1a lettura) Vaso di alabastro del I sec.

9 cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di profumo.

10 Beato l’uomo a cui è tolta la colpa (salmo) Il male diventa un CUORE nuovo

11 Vedendo questo, il fariseo che l’aveva invitato disse tra sé: «Se costui fosse un profeta, saprebbe chi è, e di quale genere è la donna che lo tocca: è una peccatrice!».

12 Lei, dopo il perdono, fa del culto un’adorazione Il fariseo crede che il culto è un privilegio Dalla sinagoga (Magdala)

13 Gesù allora gli disse: «Simone, ho da dirti qualcosa». Ed egli rispose: «Di’ pure, maestro». «Un creditore aveva due debitori: uno gli doveva cinquecento denari, l’altro cinquanta. Non avendo essi di che restituire, condonò il debito a tutti e due. Chi di loro dunque lo amerà di più?». Simone rispose: «Suppongo sia colui al quale ha condonato di più». Gli disse Gesù: «Hai giudicato bene».

14 E’ il mistero di una fedeltà che va al di là della morte Le ho raccontato la parabola di chi AMA molto, perché sa di essere perdonata

15 E, volgendosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato l’acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio; lei invece, da quando sono entrato, non ha cessato di baciarmi i piedi. Tu non hai unto con olio il mio capo; lei invece mi ha cosparso i piedi di profumo.

16 Ella capì la mia BONTÀ È Cristo che vive in me (2a lettura)

17 Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco».

18 Perché l’AMORE non passa mai Il perdono fu incontro pasquale

19 Poi disse a lei: «I tuoi peccati sono perdonati». Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: «Chi è costui che perdona anche i peccati?». Ma egli disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; va’ in pace!».

20 Questa Fede vi salva La misericordia è il grande MIRACOLO che vi ho portato da Dio

21 In seguito egli se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del regno di Dio.

22 “Versando mille doni passò Gesù per questa valle con premura” (Giovanni della Croce) Questa è la Buona Notizia del Regno che ho portato dappertutto Galilea

23 Luca sottolinea la presenza delle donne a fianco a Gesù - La nascita di Gesù è annunciata a Maria - Incontro tra Maria ed Elisabetta - Anna nel Tempio, con Simeone - La vedova di Naïm - Marta e Maria invitano Gesù - La peccatrice unge Gesù (oggi) - Le donne seguono Gesù (oggi) - Pianto delle donne nel cammino della croce Più quelle che riportano gli altri vangeli

24 C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità:

25 Le escluse di allora sentono la Libertà di Dio Anche loro sono dei discepoli di Gesù

26 Maria, chiamata Maddalena, dalla quale erano usciti sette demòni; Giovanna, moglie di Cuza, amministratore di Erode; Susanna e molte altre, che li servivano con i loro beni.

27 Il vero Amore non è mai superficiale Chi ama, scopre il cuore dell’ altro

28 Fà, o Signore, che TUTTI e TUTTE ti sentiamo a nostro fianco e che la tua VICINANZA ci avvicini agli altri

29


Scaricare ppt "IL REGNO È IN MEZZO A NOI FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO IL REGNO È IN MEZZO A NOI Galilea FIGLIO, QUELLO CHE È MIO È TUO."

Presentazioni simili


Annunci Google