La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I programmi della partecipazione Una sperimentazione di comunicazione al servizio dellassociazionismo toscano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I programmi della partecipazione Una sperimentazione di comunicazione al servizio dellassociazionismo toscano."— Transcript della presentazione:

1 I programmi della partecipazione Una sperimentazione di comunicazione al servizio dellassociazionismo toscano

2 Dallaccesso alla partecipazione Il progetto nasce dal bisogno di dare maggiore spazio alla società civile della nostra regione, per costruire una comunicazione che aderisca sempre di più alla complessità e alla ricchezza della società toscana Prendendo spunto dai programmi dell'accesso, che vanno in onda sulla Rai regionale, il progetto vuole allargare e moltiplicare le possibilità di autopromozione delle associazioni e dei gruppi portatori di interessi di rilevanza sociale presenti sul territorio, a partire da quelli che hanno minori possibilità finanziarie

3 Una rete tra emittenti e associazioni I programmi della partecipazione hanno coinvolto: –la rete delle realtà associative e del volontariato –la rete delle emittenti radiotelevisive della regione Alla base del progetto vi è quindi la sperimentazione di una innovativa modalità di rapporto tra Corecom, società civile organizzata ed emittenti radiotelevisive

4 Il finanziamento del Corecom Il progetto ha previsto il finanziamento del Corecom ad alcune associazioni, selezionate tramite bando, per la produzione e la messa in onda di spot televisivi e radiofonici sulle emittenti locali che hanno sottoscritto una convenzione, con tariffe agevolate Nel 2007/2008 il Corecom ha speso per la prima sperimentazione Nel 2008/2009 lo stanziamento per la seconda sperimentazione è stato di

5 Qualità della comunicazione e distribuzione territoriale Particolare attenzione è stata posta, in fase di progettazione, alla qualità, sia tecnica che estetica, dei programmi Valorizzazione della territorialità del progetto, coinvolgendo tutte le emittenti della regione e garantendo pari opportunità di accesso al mondo associativo e del volontariato presente su tutto il territorio toscano

6 Fasi del progetto: 1. convenzione con le emittenti La prima fase ha visto la stipula di una convenzione tra il Corecom e le emittenti radiotelevisive locali per definire le tariffe di messa in onda dei messaggi promozionali, le fasce orarie, il loro contenitore e limpegno a mandare in onda, per un periodo di 30 giorni, uno spot di pubblicizzazione delliniziativa, fornito dal Corecom Le emittenti che hanno aderito alla convenzione sono state 70, di cui 37 televisioni e 33 radio

7 Le 37 televisioni coinvolte 102 TVITALIA 7TELECENTRO 1TOSCANA TV 50 CANALELINEA 1TELECENTRO 2TV PRATO ANTENNA 5NOI TVTELEIDEATV1 ANTENNA3REPORTER TVTELEIRIDETV9 TELEMAREMMA AREZZO TVRETE 37TELEMONDOTVL TV LIBERA CANALE 8RETEVERSILIANEWSTELERIVIERATVR TELEITALIA CANALE 10RTV2TELESANDOMENICOVIDEOFIRENZE CANALE 39SESTA RETETELETIRRENO CANALE 3 TOSCANATELE 37TGR TELEGROSSETO GRANDUCATO TVTELEAPUANATIESSE LUCCA

8 Le 33 radio coinvolte ANTENNA TOSCANA UNO RADIO DIFFUSIONE PISTOIA RADIO MUGELLO FMRADIO TOSCANA CONTATTO RADIORADIO EMMERADIO NOSTALGIARADIO VERSILIA RFM CONTRORADIORADIO FIESOLE 100RADIO ONDA BLURADIO VOCE DELLA SPERANZA LADY RADIORADIO INCONTRI VALDICHIANA RADIO PULCERADIO WAVE NOVARADIORADIO INCONTRORADIO ROSARETE TOSCANA CLASSICA PUNTO RADIORADIO INSIEMERADIO SEI SEITUTTORADIO RADIO BARBANELLA CITY GR RADIO LADYRADIO STAR RADIO BRUNORADIO LUCCA 2000RADIO STELLA RADIO DIFFUSIONE FIRENZE RADIO MARGHERITARADIO STOP

9 Fasi del progetto: 2. bando per le associazioni Sempre nella prima fase del progetto è stato definito un bando per la selezione delle associazioni, con i criteri di accesso ai programmi della partecipazione e le modalità di redazione della graduatoria di rimborso delle spese per la realizzazione dei programmi stessi La graduatoria definitiva ha selezionato le prime 3 associazioni per ogni provincia toscana Nella prima sperimentazione (2007/2008) sono dunque state scelte, sulla base dei criteri predefiniti, le prime 30 associazioni tra le 164 che avevano fatto domanda Nella seconda sperimentazione (2008/2009) sono state aggiunte alle 30 le successive 25 associazioni della graduatoria

10 Le 164 associazioni coinvolte Province SETTORE DI ATTIVITA' DELLE ASSOCIAZIONI Totali Assistenzial e sociale sanitario Culturale Educativo ricreativo Cooperazione internazionale Sportivo AREZZO FIRENZE GROSSETO LIVORNO LUCCA23 38 MASSA CARRARA PISA PRATO3 25 PISTOIA 2 2 SIENA 4 15 FUORI TOSCANA 12 3 TOTALI

11 Fasi del progetto: 3. messa in onda e feedback I Programmi della partecipazione sono andati in onda: nel periodo 28 aprile – 22 giugno 2008 (prima sperimentazione) nel periodo 20 aprile – 14 giugno 2009 (seconda sperimentazione), A chiusura di ciascuna fase sperimentale sono stati inviati, alle associazioni e alle emittenti, i relativi questionari di valutazione finale dellesperienza, in modo da avere un feedback di informazioni utile per lindividuazione di criticità e osservazioni di cui tenere conto in futuro

12 La valutazione dellutilità Dai questionari risulta: che liniziativa è stata apprezzata, sia dalle emittenti (oltre il 90%) che dalle associazioni partecipanti (circa il 77%), che ritengono il progetto utile o molto utile, laddove il resto delle emittenti e delle associazioni lo considerano interessante il 100% dei soggetti coinvolti ritiene utile ripetere lesperienza dei Programmi della partecipazione in futuro il 100% delle associazioni afferma di voler utilizzare lo spot realizzato in questa occasione per altre proprie iniziative Emittenti Associazioni

13 Laumento dei contatti La messa in onda dei Programmi della partecipazione ha comportato anche un aumento dei contatti da parte di soggetti esterni: emittenti: sono state contattate, per acquisire informazioni, da cittadini (53,6%), associazioni (35,7%) e altri operatori dellinformazione (10,7%) associazioni: oltre il 64% afferma che, a seguito della programmazione degli spot, i contatti sono aumentati Emittenti Associazioni

14 Valutazione della messa in onda Al termine della prima sperimentazione è stato chiesto ai soggetti coinvolti se ritenevano adeguata la messa in onda del messaggio promozionale una sola volta alla settimana: il 66,7% delle associazioni e il 78,3% delle emittenti ritengono che sia necessaria una messa in onda multipla nellarco della settimana Nella seconda sperimentazione, il Corecom ha dunque deciso di raddoppiare la messa in onda, passata così a due volte a settimana per otto settimane. Emittenti Associazioni

15 Valutazione delle risorse a disposizione Le risorse messe a disposizione per la realizzazione dello spot televisivo sono state giudicate: - emittenti: emerge una generale soddisfazione per le risorse messe a disposizione per la produzione dei messaggi (70%), mentre si segnala scarsa soddisfazione per le risorse disponibili per la messa in onda (35,5%) – associazioni: dichiarano una generale soddisfazione per le risorse disponibili sia per lo spot televisivo (78%) che radiofonico (91%) Emittenti Associazioni

16 I rapporti con il Corecom Dallo scambio di informazioni tra Corecom, associazioni ed emittenti è scaturito un rapporto di collaborazione virtuoso: alla domanda del questionario relativa ai rapporti intercorsi con il Corecom, sia le emittenti che le associazioni hanno risposto oltre il 90% molto positivi o positivi Il 3% delle emittenti e il 7% delle associazioni li giudica soddisfacenti Emittenti Associazioni

17 Quali prospettive? Avendo verificato il forte interesse da parte del mondo associativo e del volontariato, e la risposta significativa delle emittenti radiotelevisive toscane con notevoli margini di ampliamento dei partecipanti Rilevata la buona qualità dei messaggi di comunicazione sociale Si rileva altresì la domanda inevasa di partecipazione Necessità di una maggiore strutturazione del progetto, di un allargamento della platea di partecipanti e dunque dello stanziamento di maggiori risorse a cui il Corecom, da solo, non può dare risposta

18 Quali sinergie? Coinvolgimento della Regione Toscana nel sostegno e nella diffusione della comunicazione sociale Diretto coinvolgimento delle associazioni nella gestione del progetto attraverso le reti che sul territorio le rappresentano Valorizzazione del ruolo di produzione dei messaggi da parte delle emittenti radiotelevisive toscane Ruolo del Corecom: funzioni di monitoraggio sugli standard di qualità degli spot e di verifica sulla messa in onda


Scaricare ppt "I programmi della partecipazione Una sperimentazione di comunicazione al servizio dellassociazionismo toscano."

Presentazioni simili


Annunci Google