La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

VITAMINE. NUTRIZIONE -Nutrienti ad alta energia -Micronutrienti proteine carboidrati lipidi vitamine minerali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "VITAMINE. NUTRIZIONE -Nutrienti ad alta energia -Micronutrienti proteine carboidrati lipidi vitamine minerali."— Transcript della presentazione:

1 VITAMINE

2 NUTRIZIONE -Nutrienti ad alta energia -Micronutrienti proteine carboidrati lipidi vitamine minerali

3 Le vitamine sono sostanze organiche essenziali, molte di queste infatti non possono essere sintetizzate dallorganismo Sono precursori di molti coenzimi Il fabbisogno di queste sostanze dipende dalla vitamina ed è influenzato da età, sesso, condizioni fisiologiche (allattamento, gravidanza, attività fisica ed alimentazione)

4 Alimentazione equilibrata = fabbisogno giornaliero di vitamine coperto Alimentazione sbagliata (ad esempio poco variata) o anche disturbi nellassorbimento = apporto insufficiente di vitamine, (conseguenza: ipovitaminosi o, in casi estremi, avitaminosi ) Sovradosaggio di vitamine = ipervitaminosi con sintomi di intossicazioni (solo nel caso delle vitamine A e D)

5 Le vitamine vengono classificate, in base alla loro solubilità, in vitamine liposolubili e vitamine idrosolubili vitamine liposolubili: dal punto di vista chimico appartengono agli isoprenoidi, tra queste ricordiamo le vitamine A, D, E e K vitamine idrosolubili: classe variegata di vitamine formata da diversi tipi di molecole dal punto di vista chimico: B 1, B 2 (riboflavina, nicotinato, pantonenato), B 6 B 12, C ed H

6 Vitamine solubili nei grassi

7

8 Processi metabolici in cui sono coinvolte le vitamine solubili nei grassi

9 Vitamina A o retinolo

10 Il gruppo aldeidico del retinale forma una base di Schiff con una lisina presente sulla opsina formando rodopsina il pigmento della visione sensibile alla luce

11 La vitamina A è immagazzinata nel fegato e viene trasportata ai tessuti legata a specifiche proteine di trasporto Carenza di vitamina A: difficoltà nella visione notturna Carenza grave: cheratinizzazione della cornea e cecità permanente

12 Vitamina D

13 Poiché luomo è in grado di produrre la vitamina D 3 a partire dal 7-deidrocolesterolo attraverso lazione della luce del sole sulla pelle la vitamina D non è affatto una vitamina. Il suo meccanismo dazione la rende un proormone. 1,25 diidrossi- D 3 = - nellintestino induce la sintesi di mRNA per la proteina legante il calcio - nellosso aumenta lattività degli osteoclasti che liberano idrossiapatite - nel rene stimola il riasorbimento del calcio Carenza di vitamina D alterazione della struttura ossea (rachitismo, osteomalacia)

14 OMEOSTASI DEL CALCIO coordinazione tra: assorbimento del calcio nellintestino deposizione del calcio nelle ossa escrezione del calcio attraverso i reni [calcio] nel siero sintesi di 1,25 diidrossi- D 3 Ormone paratiroideo (PTH)

15 Rachitismo: deficit di vit.D nel bambino - bassi livelli plasmatici di calcio e fosforo - insufficiente mineralizzazione delle ossa - deformità dello scheletro tipo I: trasmissione di tipo ereditario autosomico recessivo difetto della trasformazione del 25(OH)-D 3 25(OH) 2 -D 3 tipo II: trasmissione di tipo ereditario autosomico recessivo mutazione che rende inattivo il recettore per la 25(OH) 2 -D 3 Osteomalacia: deficit di vitamina D nelladulto -alterata mineralizzazione dellosso -ossa strutturalmente deboli

16 Vitamina E L -tocoferolo è un potente antiossidante Funzione: protezione degli acidi grassi insaturi delle membrane dallossidazione [ -tocoferolo] plasma = globuli rossi maggiormente sensibili ai danni ossidativi

17 Vitamina K: naftochinone E essenziale nel processo di coagulazione del sangue Fonti: frutta, oli vegetali, cereali, carne. Sintetizzata dai batteri intestinali

18 Vitamina K modificazione post-traduttiva ad opera della glutammil carbossilasi (nei microsomi epatici)

19

20 A D E K

21 Vitamine solubili in acqua

22

23

24 Le vitamine idrosolubili sono tutte componenti o precursori dei coenzimi (ad eccezione della vitamina C)

25 Vitamine solubili in acqua

26 Vitamina B 1 (Tiammina) la tiammina pirofosfato (TPP) partecipa come coenzima al trasferimento di gruppi aldeidici attivi, per esempio nella decarbossilazione ossidativa di - chetoacidi e nella formazione e scissione di idrossichetoni. Una mancanza di questa vitamina porta al beriberi, i cui sintomi sono disturbi neurologici, insufficienza cardiaca e atrofia muscolare

27 Vitamine solubili in acqua Psicosi Wernicke-Korsakoff

28 : La riboflavina o vitamina B 2 : è un costituente ed è il precursore sia della flavina mononucleotide (FMN), che della flavina adenina dinucleotide (FAD). FMN e FAD sono legati covalentemente a varie ossidoreduttasi e servono al trasferimento di elettroni e atomi di idrogeno. Avitaminosi specifiche non sono note.

29 I coenzimi flavinici possono esistere in tre differenti stati di ossidazione e per questa loro caratteristica partecipano a reazioni di trasferimento sia di uno che di due elettroni.

30 Vitamine solubili in acqua

31 Vitamina PP La niacina o acido nicotinico è parte essenziale di due importanti coenzimi NAD + e NADP + ( niacina= nicotinico, acido e vitamina) avitaminosi= pellagra (debellata) Le deidrogenasi trasferiscono uno ione idruro che contiene due elettroni: sono trasportatori di coppie di elettroni NAD + e NADP +

32 Vitamine solubili in acqua

33 La piridossina (vitamina B 6 ), è costituita da un gruppo di 3 piridine sostituite: il piridossale, il piridossolo e la piridossamina. La forma attiva della vitamina B 6, il piridossalfosfato. il piridossalfosfato, è il coenzima più importante del metabolismo degli aminoacidi, nella sintesi dei neurotrasmettitori serotonina e noradrenalina e nella sintesi della sfingosina. Anche la glicogeno fosforilasi, lenzima della degradazione del glicogeno, contiene piridossalfosfato. Lavitaminosi è rara

34 Alcune delle reazioni catalizzate dal piridossal 5 -fosfato aspartato

35 Decarbossilazione (piridossalfosfato dipendente) dellacido glutammico:

36 Il piridossal fosfato forma una base di Schiff stabile con gli amminoacidi In tutti gli enzimi dipendenti dal PLP il cofattore è legato, in assenza del substrato, al gruppo NH 2 di una lisina al sito attivo tramite una base di Schiff

37 Vitamine solubili in acqua

38 Acido pantotenico -costituisce una parte del CoA -è un componente delle proteine trasportatrici di acili (ACP) Struttura del coenzima A

39 Vitamine solubili in acqua

40 Biotina Agisce come trasportatore di gruppi carbossilici mobili in molte reazioni enzimatiche di carbossilazione La biotina è legata covalentemente allenzima come gruppo prostetico tramite il gruppo -amminico di un residuo di lisina presente sulla proteina. =gruppo funzionale

41 catena lunga e flessibile della biotina

42 Nella gluconeogenesi, la conversione del piruvato in PEP richiede lintervento di 2 enzimi: lenzima piruvato carbossilasi è biotina-dipendente. lanello di biotina è localizzato allestremità di un lungo braccio flessibile e si comporta come un trasportatore di CO 2

43 Vitamine solubili in acqua

44 Acido folico folati diidrofolato reduttasi R= 7 unità di glutammato diidrofolato reduttasi N 10 N5N5 -CH 3 metile -CH 2 OH idrossimetile -CH 2 metilene -

45 Acido folico folati diidrofolato reduttasi R= 7 unità di glutammato diidrofolato reduttasi N 10 N5N5 Il THF è accettore e donatore di unità monocarboniose a tutti i livelli di ossidazione del carbonio (ad eccezione della CO 2 ). Lacido folico è coinvolto nella sintesi dei nucleotidi purinici e della timina richiesti per la sintesi del DNA (antifolici: trimetoprin, metotrexato) Anemia megaloblastica: presenza nel midollo osseo di cellule progenitrici ingrossate. La carenza di acido folico provoca un blocco della sintesi degli acidi nucleici con gravi anomalie ematologiche.

46 Vitamine solubili in acqua

47 Vitamina B 12

48 Vitamina B 12 (cobalamina) -sintetizzata esclusivamente dai microrganismi -si trova prevalentemente nel fegato, nella carne, nelle uova e nel latte -non è presente nei prodotti di origine vegetale (una stretta dieta vegetariana può provocarne un deficit) -viene assorbita solo se la mucosa gastrica secerne il cosiddetto fattore intriseco, una glicoproteina capace di legare la vitamina proteggendola dalla degradazione. -nel sangue la vitamina è legata ad una proteina specifica, la transcobalamina -il fegato può immagazzinare la vit. B 12 -avitaminosi: anemia perniciosa

49 Vit B12 e folato sono coinvolti nella trasformazione dellomocisteina in metionina. Una mancanza di Vit B12 causa linterruzione della reazione e un accumulo di metiltetraidrofolato (trappola del MTHF)

50 La vitamina B 12 interviene come coenzima in:

51

52 anemia perniciosa: mancanza di IF (intervento chirurgico)

53 Vitamina C: acido ascorbico Funzione: -trasportatore di elettroni -mobilizza il ferro allinterno del corpo -migliora le risposte allergiche (stimolazione del sist. immunitario) -permette il mantenimento del tessuto connettivo in una forma biologicamente attiva -favorisce la cicatrizzazione delle ferite

54 Acido ascorbico= riducente in varie reazioni: -sintesi del collageno (tappa critica per la formazione dellosso) dove è necessario per lidrossilazione di residui di lisina e prolina nel procollageno -degradazione della tirosina -sintesi delle catecolamine -biosintesi degli acidi biliari Fabbisogno giornaliero: 60 mg (nelluomo manca lenzima gluconolattone ossidasi che catalizza lultima reazione della trasformazione del glucosio in ascorbato) Lipovitaminosi C: scorbuto (danni del tessuto connettivo, emorragie e perdita di denti)

55 Acido lipoico: è un trasportatore di gruppi acilici

56 Lacido lipoico è presente nella piruvato deidrogenasi e nella -chetoglutarato deidrogenasi (due complessi multienzimatici). Funzione: accoppiare il trasferimento del gruppo acilico con il trasferimento di elettroni durante lossidazione e la decarbossilazione degli chetoacidi Non vi è alcuna evidenza che lacido lipoico sia necessario nella dieta delluomo: a rigor di termini non può essere considerato una vitamina

57 B1B1B1B1 B2B2B2B2 Pteridina Pantotenato Nicotina, Nicotinammide

58 B6B6B6B6 B 12 C H


Scaricare ppt "VITAMINE. NUTRIZIONE -Nutrienti ad alta energia -Micronutrienti proteine carboidrati lipidi vitamine minerali."

Presentazioni simili


Annunci Google