La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Un testo per cominciare Cornix et ovis Odiosa cornix super ovem consederat; quam dorso cum tulisset invita et diu: “Hoc” inquit “si dentato fecisses cani,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Un testo per cominciare Cornix et ovis Odiosa cornix super ovem consederat; quam dorso cum tulisset invita et diu: “Hoc” inquit “si dentato fecisses cani,"— Transcript della presentazione:

1

2 Un testo per cominciare Cornix et ovis Odiosa cornix super ovem consederat; quam dorso cum tulisset invita et diu: “Hoc” inquit “si dentato fecisses cani, poenas dedisset”. Illa contra pessima: “Despicio inermes, eadem cedo fortibus; scio quem lacessam, cui dolosa blandiar; Ideo senectam mille in annos prorogo”. (Fabulae Aesopiae, appendice, 24) La cornacchia e la pecora Una cornacchia prepotente s'era posata su una pecora che dopo averla portata malvolentieri e a lungo sul dorso disse: "Se lo avessi fatto al cane, che ha buoni denti, l'avresti pagata cara". Quella maledetta replicò: "Disprezzo i deboli, ma sempre io stessa cedo ai forti. So chi molestare e chi accarezzare con astuzia. Ecco perché riesco ad invecchiare fino a mille anni.

3 Il pronome e aggettivo dimostrativo hic, haec, hoc MaschileFemminileNeutro NominativoHicHaecHoc GenitivoHuius DativoHuic AccusativoHuncHancHoc AblativoHocHacHoc MaschileFemminileNeutro NominativoHiHaeHaec GenitivoHorumHarumHorum DativoHis AccusativoHosHasHaec AblativoHis

4 Il pronome e aggettivo dimostrativo iste, ista, istud MaschileFemminileNeutro NominativoIsteIstaIstud GenitivoIstius DativoIsti AccusativoIstumIstamIstud AblativoIstoIstaIsto MaschileFemminileNeutro NominativoIstiIstaeIsta GenitivoIstorumIstarumIstorum DativoIstis AccusativoIstosIstasIsta AblativoIstis

5 Il pronome e aggettivo dimostrativo ille, illa, illud MaschileFemminileNeutro NominativoIlleIllaIllud GenitivoIllius DativoIlli AccusativoIllumIllamIllud AblativoIlloIllaIllo MaschileFemminileNeutro NominativoIlliIllaeIlla GenitivoIllorumIllarumIllorum DativoIllis AccusativoIllosillasIlla AblativoIllis

6 Ricorda  Hic e ille possono essere usati in correlazione per indicare, come in italiano, “questo…quello”; in tal caso, hic si riferisce alla persona, cosa o fatto nominati per ultimi, quindi più vicini al pronome; ille a quelli nominati per primi, quindi più lontano dal pronome. Orationem Marci et orationem Publii audivi: haec mihi perobscura fuit, illa praeclara (Cic.) Ho ascoltato i discorsi di Marco e di Publio: questo mi è risultato assai oscuro, quello invece chiarissimo.  Iste talvolta ha valore spregiativo o ironico-degradatorio (“questo bel tipo”): Tu mihi istius audaciam defendis? (Cic.) E tu mi difendi l’audacia di un simile individuo?

7 Ricorda  Ille talora significa “quel famoso…” Ille Socrates = quel famoso Socrate  Illud + il genitivo di un nome proprio significa “il famoso detto” Vetus illud Catonis = quel vecchio detto di Catone  Hoc, istud e illud sono sostantivati solo nei casi diretti  Hoc e illud possono anticipare una subordinata Illud perlibenter audivi te esse Caesari familiarem. Ho sentito ciò molto volentieri, che sei in confidenza con Cesare

8 Il pronome determinativo is, ea, id MaschileFemminileneutro NominativoIsEaId GenitivoEius DativoEi AccusativoEumEamId AblativoEoEaEo MaschileFemminileNeutro NominativoIi (Ei)EaeEa GenitivoEorumEarumEorum DativoIis (eis) AccusativoEosEasEa AblativoIis (eis)

9 Il pronome determinativo-identificativo idem, eadem, idem MaschileFemminileNeutro NominativoIdemEademIdem GenitivoEiusdem DativoEidem AccusativoEundemEandemIdem AblativoEodemEademEodem MaschileFemminileNeutro NominativoIidemEaedemEadem GenitivoEorundemEarundemEorundem DativoIisdemiisdemIisdem AccusativoEosdemEasdemEadem AblativoIisdem

10 Il pronome determinativo-identificativo ipse, ipsa, ipsum MaschileFemminileNeutro NominativoIpseIpsaIpsum GenitivoIpsius DativoIpsi AccusativoIpsumIpsamIpsum AblativoIpsoIpsaIpso MaschileFemminileNeutro NominativoIpsiIpsaeIpsa GenitivoIpsorumIpsarumIpsorum DativoIpsis AccusativoIpsosIpsasIpsa AblativoIpsis

11 Ricorda  Is, ea, id è pronome di terza persona che significa “egli, ella, esso”. Se viene concordato con un sostantivo, assume la funzione di aggettivo dimostrativo e si rende in italiano con “quello, quella”. Ea clades terrorem excivit. Quella strage causò terrore.  Ipse sottolinea con forza un termine, lo mette in risalto rispetto ad altri, assumendo così il valore di “egli stesso, in persona, proprio lui” o anche “da sé, spontaneamente” (cf. usi di autòs). Senectus ipsa est morbus. La vecchiaia di per sé è una malattia.  Ipse significa “identico, medesimo, stesso” e indica identità rispetto ad un altro termine già citato in precedenza, oppure segnala qualcosa di comune a più persone o cose. Idem consul cum Hannibale acie conflixit. Lo stesso console (di cui si è parlato prima) combattè con Annibale in campo aperto.

12 Valore riflessivo e non riflessivo  I pronomi personali e i pronomi e gli aggettivi possessivi di terza persona hanno valore riflessivo quando sono riferiti al soggetto della proposizione in cui si trovano: Solon leges suae urbi scripsit. Solone scrisse le leggi per la sua città.  Non hanno valore riflessivo, invece, se sono riferiti ad un elemento diverso dal soggetto o al soggetto di un’altra proposizione; in questo caso si usano le forme del pronome determinativo is o del dimostrativo ille: Rerum scriptores Solonem eius legibus laudaverunt. Gli storici lodarono Solone per le sue leggi.

13 1^ tappa: Applichiamo la regola Esercizi per l’assimilazione e la memorizzazione di forme e costrutti:  Forme da riconoscere e analizzare  Esercizi di declinazione  Esercizi di abbinamento alla traduzione italiana corretta  Esercizi di analisi e traduzione di brevi sintagmi

14 Esercizi interattivi

15

16 2^ tappa: Latino per imparare Dalle conoscenze alle competenze:  Esercizi di completamento e di sostituzione  Esercizi di scelta tra due alternative  Traduzione, anche senza vocabolario, di brevi frasi  Traduzione di brani di versione, opportunamente adattati al livello delle competenze traduttive, con analisi guidata del testo  Traduzione di brevi frasi dall’italiano al latino

17

18 Il lupo e il cane Olim lupus, macie confectus, cani perpasto occurrit atque his verbis eum compellavit: "Nos similes sumus aspectu et indole, ego etiam longe robustior et validior te; at tu nites, ego contra esurio. Cur fortuna tibi provida, mihi malevola fuit?.” Canis condicionis suae causam demostravit: "Specta", inquit, "illas aedes sub radicibus montis: illic vivo, dominorum bona custodiens. Ipse pater familias eiusque uxor atque liberi panem, ossa, carnis frusta mihi praebent: ita sine labore cotidie ventrem repleo. Profecto tibi quoque eadem dabunt, si idem officium praestabis. Veni ergo mecum". Placuerunt haec verba. Dum autem simul procedunt, lupus canis collum detritum aspicit, eiusque rei causam quaerit. "Nonnumquam", respondit canis, "alligant me interdiu; ita luce quiesco, meliusque nocte vigilo". Cum haec audivit, lupus statim comitem deseruit et ad silvam remeare properavit: adeo libertatem, rerum omnium dulcissimam, optabiliorem quam vitae commoda existimabat.

19 Guida all’analisi  Individua i dimostrativi e inseriscili nella seguente tabella, distinguendo tra l’uso in funzione di pronome e quello in funzione di aggettivo: HicHaecHoc IsIlleIdem

20 Guida all’analisi  Spiega le seguenti espressioni: Condicionis suae…………………. Eiusque uxor……………….  Volgi al plurale le seguenti espressioni: Lupus eum compellavit Ipse pater familias eiusque uxor panem mihi praebent.  E infine: qual è il messaggio contenuto nel testo?

21 3^ tappa: Latino da leggere e tradurre Dalle Indicazioni Nazionali per i Licei: «A partire dal secondo anno si potrà avviare la lettura antologica di testi d’autore, secondo percorsi tematici o di genere, allo scopo di potenziare le competenze linguistiche e introdurre gradualmente alla lettura diretta dei classici».  Traduzione di brani di versione originali e contestualizzati, con opportune note di commento e guida all’analisi.

22 Lupus et agnus Ad rivum eundem lupus et agnus venerant siti compulsi; superior stabat lupus longeque inferior agnus. Tunc fauce improba latro incitatus iurgi causam intulit. «Cur» — inquit — «turbulentam fecisti mihi aquam bibenti?». Laniger contra timens: «Qui possum, quaeso, facere, quod quereris, lupe? A te decurrit ad meos haustus liquor». Repulsus ille veritatis viribus: «Ante hos sex menses male, ait, dixisti mihi». Respondit agnus: «Equidem natus non eram». «Pater hercle tuus, ille inquit, male dixit mihi». Atque ita correptum lacerat iniusta nece. Haec propter illos scripta est homines fabula, qui fictis causis innocentes opprimunt. (Fedro, Fabulae Aesopiae 1,1)

23 Parole in viaggio  Alcuni pronomi personali italiani di 3^ persona non derivano da pronomi personali latini, bensì dal determinativo ipse o dal dimostrativo ille: Ipsi >>> essi Ipsae >>> esse *metipsimus >>> medesimo Ipsu(m) >>> esso (I)stu(m) ipsu(m) >>> stesso Illi >>> gli Illorum >>> loro  Sempre da ille, ma attraverso alcune modificazioni legate al latino volgare, vengono: Egli <<< Elli Lei <<< Illae Lui <<< Illui  L’articolo nella lingua latina non esiste. Tuttavia, nel latino parlato si consolidò l’abitudine di premettere al nome ille. Ne derivò: (Il)lu(m) >>> Lo (Il)li >>> Li >>> Gli (Il)la >>> La (Il)lae <<< Le

24 Al lavoro! Costruiamo uno schedario: Pronome: hic, haec, hoc Funzione caratterizzante: pronome dimostrativo PronomeSignificato / corrispondente in italiano Esempio Hic, haec, hocQuestoHic sanus non est. Questa persona non è sana.

25 Anche i grandi devono svagarsi Non semper utile est studium aut negotia nos continenter incumbere: id demonstrat et pulchra fabella Phaedri poetae. Cum olim Atheniensis vir in puerorum turba illum Aesopum nucibus cum iis ludentem, restitit et eum quasi insipientem irrisit. Ubi id sensit senex deridere potius quam derideri cupiens, in media via arcum retensum posuit, atque ita dixit: «Heus tu, sapiens, dic mihi nunc: cur ita feci?». Concurrit ad eos populus, curiositate motus. Ille diu se torquet, nec causam positae quaestionis intellegit. Succumbit tandem. Tum victor Aesopus ei explanavit: «Dicam tibi: cito arcum rumpes, si eum semper tensum habueris; at si, contra, illum laxaveris, tibi utilis erit cum voles. Idem in animum valet: namque debent aliquando animo lusus dari, ut tibi redeat ille melior ad cogitandum». Intellexit igitur stultus vir eum esse non solum magnum poetam, sed etiam virum magni ingenii. Per la verifica


Scaricare ppt "Un testo per cominciare Cornix et ovis Odiosa cornix super ovem consederat; quam dorso cum tulisset invita et diu: “Hoc” inquit “si dentato fecisses cani,"

Presentazioni simili


Annunci Google