La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Introduzione alla Viticoltura per i Vini Spumanti Claudio Giulivo Università degli Studi di Padova.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Introduzione alla Viticoltura per i Vini Spumanti Claudio Giulivo Università degli Studi di Padova."— Transcript della presentazione:

1 Introduzione alla Viticoltura per i Vini Spumanti Claudio Giulivo Università degli Studi di Padova

2 Villa Del Bene, Volargno, Valpolicella Storia di una pianta, di microrgamismi e di un animale La vite, i lieviti, luomo

3 E nata prima la vinificazione o la viticoltura ? Uomo raccoglitore e cacciatore Bevande leggermente alcoliche ed inebrianti Anche con altri frutti BEVANDA

4

5 La filiera

6

7 Per i vini spumanti Caratteristiche del mercato Definite ! Tipologia degli spumanti Ambiente Vitigni QUALITA DELLE UVE QUALITA DELLO SPUMANTE PROMOZIONE E VENDITA TECNICA VITICOLA TECNICA ENOLOGICA MARKETING Generalmente noti Risultato economico ANNATA Fluttuazioni climatiche

8 Zona del Cartizze VitignoAmbiente Cultura e tradizione Annata

9

10 Zona del Cartizze Conoscenza ambiente Reazioni vitigni allambiente Qualità potenziale uva Obiettivi produttivi possibili ed economicamente validi Tecnologie viticole Tecnologie enologiche

11 FattoriAmbientaliZone omogenee del territorio Qualità uve Scelte agronomiche Considerazioni economiche Costi Facilità gestionale Tempestività interventi Modello di vigneto

12 ARCHITETTURA DEL VIGNETO (MODELLO) FORMA DI VITIGNO PORTINNESTO COSTI DI PRODUZIONE OPERAZIONI COLTURALI USO RISORSE E SPAZIO RESA E QUALITA' (VALORE ECONOMICO) ALLEVAMENTO POTATURA MECCANIZZAZIONE DIFESA AMBIENTE SUOLO E CLIMA ENERGIA ACQUA E NUTRIENTI DENSITA DI PIANTAGIONE DISPOSIZIONE VITI

13

14 Densità Piantagione Intraspecifica Interspecifica

15 SUOLO G02994

16 SUOLO Origine Struttura Tessitura Profilo Composizione chimica Caratteristiche: idriche nutrizionali apparato radicale Comportamento biologico della vite Resa e Qualità enologica delle uve

17 Suolo per le uve base spumanti Tipologia suoli: marnosi, calcarei, organogeni Contenuto in K non elevato (acidità) Contenuto in Mg elevato Contenuto in N buono (humus + concimazione) (nelle bacche importante N totale e N ammoniacale) UVE

18 SUOLO

19 Orografia

20

21 G02993

22 SUOLO

23 G02989

24 G02988

25 G02995

26

27 G

28 G02998

29 G03491

30 G02991

31 G02992

32 Da Jackson e Lombard, 1993 G02999

33 Da Jackson e Lombard, 1993 G03482

34 G03093

35 Clima: temperato freddo Acidità malica Malico/tartarico = circa 1 pH 3 polifenoli ossidabili su livelli bassi zuccheri su livelli non particolarmente elevati Esigenze per Champenois più strigenti

36 Da Puppo, 1941

37 G03517

38

39

40 G03516

41 Da Ribereau Gayon, in Hidalgo)

42 Condizioni per espressione carattere su livello: Brix°C Clima Basso Temp.medie >30°C ; < 9°C Stadio III Nuvoloso in Stadi I, II, III Ventosità altitudine >300 m slm a 45° Lat Suolo Disponibilità idrica elevata (sopra 150 mm) in stadio III; scarsa in stadio II e III Eccessi o carenze di N Chioma (ad invaiatura) Densa (più di 3 strati fogliari cimatura intensa (meno di 10 nodi /germoglio) Carica di grappoli elevata (più di 10 kg per kg legno (più di 2 kg uva per metro quadro di foglie) Pianta (Indicazioni tratte da Jackon e Lombard, 1993)

43 Condizioni per espressione carattere su livello: Acidità titolabile Clima Alto Temp.notturne <15°C Stadio III Nuvoloso in Stadio III Ventosità altitudine >300 m slm a 45° Lat Suolo Disponibilità idrica elevata (sopra 150 mm) in stadio III Chioma (ad invaiatura) ombreggiamento grappoli (meno del 60% di esposizione) non cimatura germogli con + di 15 nodi Carica di grappoli elevata (più di 10 kg per kg legno (più di 2 kg uva per metro quadro di foglie) Pianta (Indicazioni tratte da Jackon e Lombard, 1993)

44 Condizioni per espressione carattere su livello: pH Clima Basso Temp.notturne <15°C Stadio III Suolo Disponibilità idrica elevata (sopra 150 mm) in stadio III Chioma (ad invaiatura) poco densa Carica di grappoli elevata (più di 5 kg per kg legno) Pianta (Indicazioni tratte da Jackon e Lombard, 1993)

45 Condizioni per espressione carattere su livello: Antociani, polifenoli Clima Basso Temp.notturne >15°C Stadio III Temp. Medie >20 °C Suolo Disponibilità idrica medio-alta in stadio III N nel picciolo >2,5% o K elevato in mosto Chioma (ad invaiatura) grappoli ombreggiati (esposizione sotto 40% densità piantagione medio basse con chiome indivise Carica di grappoli elevata Pianta (Indicazioni tratte da Jackon e Lombard, 1993)

46 Condizioni per espressione carattere su livello: Aromi Clima Alto Temp.notturne 5-15°C Stadio III Temp. Medie 9-20 °C Suolo Disponibilità idrica bassa in stadio III Chioma (ad invaiatura) chioma poco densa (strati fogliari meno di 3 per vegetazione assurgente non divisa) Carica di grappoli moderata (meno di 8 kg per kg legno) Pianta (Indicazioni tratte da Jackon e Lombard, 1993)

47 Caratteristiche generali del mesoclima da considerare favorevoli nel periodo vegetativo Aprile-Settembre Somma temperature attive : Temperatura mese più caldo: °C Piovosità annuale: mm Piovosità mese pre-raccolta: mm Differenziale termico Notte-Giorno: elevato da invaiatura a vendemmia

48 Il modello viticolo Materiale vegetale: vitigni, portinnesti Modello di impianto Equilibrio vegetativo Densità Forma di allevamento Gestione chioma Gestione suolo Scelte vendemmiali


Scaricare ppt "Introduzione alla Viticoltura per i Vini Spumanti Claudio Giulivo Università degli Studi di Padova."

Presentazioni simili


Annunci Google