La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 1 LA COMUNICAZIONE COME SERVIZIO LA CARTA DEI SERVIZI DELLA COOPERATIVA DUEPUNTIACAPO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 1 LA COMUNICAZIONE COME SERVIZIO LA CARTA DEI SERVIZI DELLA COOPERATIVA DUEPUNTIACAPO."— Transcript della presentazione:

1 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 1 LA COMUNICAZIONE COME SERVIZIO LA CARTA DEI SERVIZI DELLA COOPERATIVA DUEPUNTIACAPO

2 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 2 OGNI STAGIONE HA LA SUA POESIA E SE AGIRAI IN MODO CHE CHI TI GUARDA DOVREBBE SEMPRE AUGURARSI DI RINCONTRARTI, NON TEMERE, QUELLO CHE AVRAI DATO TI VERRA’ RESTITUITO

3 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 3 OBIETTIVI DEL PROGETTO Promuovere una comunicazione di facile lettura e d’impatto significativo Sensibilizzare il personale della Cooperativa sul tema coinvolgendolo con interviste mirate Apprendere tecniche di comunicazione sperimentandole

4 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 4 AL MIO INGRESSO IN COOPERATIVA Leggo il Bilancio sociale 2003 (il 2004 non mi viene mostrato perché ritenuto meno rappresentativo) Prendo atto delle 10 pagine esistenti in merito alla Carta dei Servizi Prendo atto del fatto che non c’è un’adeguata comunicazione né Istituzionale né interna (mancanza di un Codice etico esplicitato e di mansioni esplicitate, mancanze di locandine e brochure adeguate, mancanza di grafici, di tabelle esplicative, della Carta dei Servizi…)

5 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 5 Il clima aziendale E’ fortemente collaborativo tra gli stessi membri, molto attento all’utente finale del servizio, molto attivo sul piano dell’Equipe Organizza continue riunioni con il CDA ma soprattutto con l’organo più attivo del gruppo, il Comitato tecnico organizzativo (CTO) che discute tutte le problematiche emergenti di qualunque natura

6 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 6 SULL’IDEA DI CONCORRENZA L’UNICA VERA CONCORRENZA E’ IL NON FATTO, L’ANCORA DA FARE NON IMPORTA CHI LO FARA’, L’IMPORTANTE E’ FARLO ( sull’esempio delle politiche di Trust Marketing e di Balanced Scorecard) DAL 2001 LA COOPERATIVA ENTRA NEL CONSORZIO SOCIALE CS&L PER UNIRE LE PROPRIE FORZE IN UNA “GRAMMATICA DELLA DIFFERENZA” E’ un momento di svolta.

7 7 Analisi Swot della Duepuntiacapo PUNTI DI FORZA FARE SCELTE STRATEGICHE CORAGGIOSE E TEMPESTIVE (DI PROGETTUALITA’ CONTINUA E DI SODDISFAZIONE GENERALE) FARE CONTINUE E PROFONDE VERIFICHE DEL LAVORO CURARE MOLTO LA RENDICONTAZIONE OPPORTUNITA’ ALLARGARE L’AZIONE CON ALTRE COOPERATIVE ASSOCIATE CAMBIAMENTI POLITICI/AMBIENTALI/STRATEGICI FAVOREVOLI PUNTI DI DEBOLEZZA ADAGIARSI SU CONQUISTE ASSODATE COLTIVARE ATTEGGIAMENTI AUTOREFERENZIALI NON APRIRSI IN MANIERA ADEGUATA A CHI NON E’ PARTE DIRETTA DEL GRUPPO RISCHI CAMBIAMENTI POLITICI/AMBIENTALI/ECONOMICI SFAVOREVOLI PERDERE LO SLANCIO, LA MOTIVAZIONE DI FONDO PERDERE CREDIBILITA’ VERSO L’UTENZA PERDERE POTERE CONTRATTUALE

8 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 8 ASPETTI LEGISLATIVI/NORMATIVI LEGGE 381/91 CERTIFICAZIONE ISO 9000:2000 LEGGE 196/2003 ATTEGGIAMENTI DA TENERE SOTTO CONTROLLO autoreferenzialismo, autogratificazione, pressapochismo direttivo

9 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 9 Fasi processuali di progetto Raccoglimento informazioni/documenti Raccoglimento richieste/bisogni Elaborazione informazioni/documenti Assemblazione informazioni/richieste…. Conclusione Valutazione Ipotesi di sviluppo

10 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 10 Documenti correlati e/o prodotti Bilancio sociale 2005 (correlato) Carta dei servizi 2005 (prodotta) Manuale della Qualità 2006 (correlato) Mansionario del lavoratore/coordinatore (prodotto)

11 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 11 BILANCIO SOCIALE 2003 GLI STAKEHOLDER INTERNI SERVIZI ED UTENTI GLI ENTI CONVOLTI LA RETE NEL SUO COMPLESSO FORNITORI DI BENI E SERVIZI GARANZIE DI PROFESSIONALITA’ E CONTINUITA’ PREVENZIONE E SICUREZZA SUL LAVORO CURRICULUM ANALITICO DELLA COOPERATIVA FINANZIAMENTI PUBBLICI DI PROGETTI ATTIVITA’ FORMALI DI COORDINAMENTO E DI RETE CONSORZIO SOCIALE CASCINA SOFIA & LAVORINT

12 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 12 CARTA DEI SERVIZI 2005 PRIMA PARTE PRESENTAZIONE LA COOPERATIVA SOCIALE DUEPUNTIACAPO PERCHE’ ADOTTIAMO LA CARTA DEI SERVIZI GUIDA ALLA LETTURA:LE PARTI PRINCIPALI PRESENTAZIONE DELLA COOPERATIVA SOCIALE CHIA SIAMO LA MISSION LA PROGETTAZIONE

13 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 13 SECONDA PARTE LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA L’ORGANIGRAMMA CHI LAVORA IN COOPERATIVA: GESTIONE DEL PERSONALE COORDINATORI E LORO RESPONSABILITA’ DOVE, PER, CON CHI LAVORIAMO

14 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 14 TERZA PARTE I NOSTRI SERVIZI SONO QUINDICI ASSISTENZA DOMICILIARE HANDICAP EDUCATIVA ASSISTENZA DOMICILIARE HANDICAP ASSISTENZIALE CENTRO ARIELE SERVIZIO FORMAZIONE ALL’AUTONOMIA LEGGE 162 (SERVIZIO VACANZE PER I DISABILI) CENTRO SOCIO-EDUCATIVO DI NOVATE SERVIZIO PRE-POST SCUOLA E TRASPORTO PROGETTO LINGUA 2 CENTRI RICREATIVI ESTIVI SERVIZIO SCOLASTICO ALL’HANDICAP ASSISTENZA DOMICILIARE AI MINORI NUCLEI OPERATIVI ALCOLISMO UNITA’ OPERATIVE NEUROPSICHIATRIA INFANTILE LEGGE 23 (SOSTEGNO PSICOLOGICO ALLE FAMIGLIE) ACCADEMIA DEI PUGNI (SPETTACOLAZIONE TEATRALE)

15 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 15 OGNI SERVIZIO DICE: COSA OFFRE COME SI LAVORA QUANTO COSTA COME SI PUO’ ACCEDERE

16 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 16 QUARTA PARTE LA GESTIONE DELLA QUALITA’ IL CODICE ETICO DEL DIPENDENTE: LA QUALITA’ EROGATA LA CARTA DEI DOVERI E DEI DIRITTI: LA QUALITA’ ATTESA IL QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE DEL LAVORATORE IL QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE DELL’UTENTE (LA QUALITA’ PERCEPITA) IL MODULO DI RECLAMO (LA QUALITA’ RECLAMATA)

17 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 17 IDEE IN SVILUPPO CREAZIONE DI DEPLIANT, LOCANDINE, BROCHURE E GRAFICI SULLA COMPARAZIONE INPUT-OUTPUT- OUTCOME INVIO DI LETTERE INFORMATIVE, COMPLETE DI STATISTICHE E RESOCONTI AGGIORNATI PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E TUTTI GLI ENTI INTERESSATI CREARE UN PROPRIO LOGO RAPPRESENTATIVO CHE IDENTIFICHI LA COOPERATIVA

18 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 18 VANTAGGI CONSEGUIBILI FARSI CONOSCERE IN MANIERA ADEGUATA RIMANERE A PIENO REGIME SUL MERCATO MANTENERE ED IMPLEMENTARE LA FIDELIZZAZIONE DELL’UTENTE E DEL DONATORE, DEL FORNITORE E DEL VOLONTARIO, DEI SOCI E DEGLI OPERATORI ACQUISIRE SEMPRE NUOVI POSSIBILI PARTNERS SIA PUBBLICI CHE PRIVATI

19 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 19 LA MISSION DELLA DUEPUNTIACAPO “SVOLGERE ATTIVITA’ DI PROGETTAZIONE COPROGETTAZIONE E GESTIONE DI SERVIZI SOCIO-SANITARI ED EDUCATIVI NEL RISPETTO DELLA PERSONA PONENDOSI COME FINE IL RECUPERO E L’INTEGRAZIONE SOCIALE DI SOGGETTI ESPOSTI AL RISCHIO DI EMARGINAZIONE”

20 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 20 I PRINCIPI STANDARDIZZATI…… DA PERSONALIZZARE UGUAGLAINZA ED IMPARZIALITA’ PARTECIPAZIONE E TRASPARENZA CONTINUITA’ E DIRITTO DI SCELTA EFFICIENZA EFFICACIA ECONOMICITA’ TUTELA DELLA PRIVACY

21 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 21 GLI STRUMENTI OPERATIVI I PROGETTI AD PERSONAM TUTTI I SERVIZI INDICATI ATTIVITA’ DI CONSULENZA FORMAZIONE CONTINUA DEL PERSONALE ATTIVITA’ DI SUPPORTO E COMPLETAMENTO (LAVANDERIA, COMMISSIONI FAMILIARI….) L’ADOZIONE DEI QUESTIONARI DI SODDISFAZIONE DEI DUE ATTORI PRINCIPALI L’ADOZIONE DEL MODULO DI RECLAMO L’INSERIMENTO DEL MANSIONARIO DEL LAVORATORE PROPOSTO DAL PRESIDENTE

22 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 22 GLI STRUMENTI STRATEGICI LAVORARE IN SINERGIA CON I SERVIZI GIA’ ESISTENTI SUL TERRITORIO LAVORARE CON RIUNIONI CONTINUE E PERIODICHE DI VERIFICA SUPERVISIVA LAVORARE IN EQUIPE, PERCHE’ NON SI DEVE OPERARE ISOLATAMENTE ENTRARE LENTAMENTE NELL’OTTICA DELLA RENDICONTAZIONE “INGEGNERISTICA” DEL LAVORO ANCHE SE IL SERVIZIO E’ DI PER SE’ DIFFICILMENTE QUANTIFICABILE ( IL DIAGRAMMA DI GANT SARA’ RIPRESO EVENTUALMENTE IN FUTURO E POTRA’ DIVENTARE UNO STRUMENTO PREZIOSO DI LETTURA DELLE COMPETENZE E DI INDICIZZAZIONE )

23 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 23 L’ORGANIGRAMMA L’ORGANIGRAMMA ESPRIME UNA STRUTTURA ORIZZONTALE NEL RISPETTO DELLA DIFFERENZA, DELLA PLURALITA’, DELL’IMPEGNO SOCIALE E DELLA MUTUALITA’ PREVALENTE IN ORDINE:IL PRESIDENTE » L’ASSEMBLEA DEI SOCI » IL CDA » IL RSO (Responsabile della segreteria organizzativa) » IL CTO (Comitato tecnico operativo)

24 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 24

25 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 25 TABELLA DEI SERVIZI 2004 TERAPIEHANDICAPMINORISALUTE MENTALE NORMALI SPECIALISTICHE 4153 D’URTO11 CONTINUATIVE 24

26 26 ANALISI DEGLI STAKEHOLDER PRIMARI INTERNI I DIPENDENTI I RESPONSABILI I SOCI PRIMARI ESTERNI GLI UTENTI, LA P.A., I SINDACATI, I DONATORI, I VOLONTARI, LE FIGURE PROFESSIONALI COINVOLTE, LE FAMIGLIE,ASL, I COMUNI, LA REGIONE, I PRESIDI OSPEDALIERI, LE BANCHE, LE ASSICURAZIONI, I FORNITORI DI SERVIZI, GLI SPONSOR MAGGIORI, LE SCUOLE…. SECONDARI INTERNI I TIROCINANTI GLI STAGISTI SECONDARI ESTERNI LE FARMACIE, GLI OPINION LEADERS, I FORNITORI DI MATERIALE, GLI SPONSOR MINORI, LE ALTRE COOPERATIVE, LE ASSOCIAZIONI COINVOLTE, GLI ENTI RELIGIOSI COINVOLTI, LE BIBLIOTECHE COMUNALI, IL MUSEO DEL GIOCATTOLO…

27 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 27 OBBLIGHI DELLA COOPERATIVA VERSO IL SERVIZIO DALLA LETTURA DEI PROGETTI AZIENDALI, DEI BANDI E DEI CAPITOLATI EMERGE CHE LA COOPERATIVA E’ CHIAMATA A: - GARANTIRE LA CONTINUITA’ E LA PROFESSIONALITA’ DEL SERVIZIO - PROVVEDERE AL TURNOVER NEL LIMITE CONCESSO - PROVVEDERE AL PASSAGGIO DI CONSEGNE OVE NECESSARIO - GARANTIRE LA COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA (COPROGETTAZIONE) - ASSICURARE LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO AD PERSONAM E DEI SUOI OBIETTIVI

28 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 28 CARATTERISTICA DEI QUESTIONARI SONO LO STRUMENTO PIU’ APPROPIATO PER MONITORARE L’ANDAMENTO DEL SERVIZIO SONO PREVISTI IN FORMA ANONIMA MA POSSONO ESSERE ANCHE FIRMATI SU SCELTA DEL COMPILATORE DEVONO ESSERE CONSEGNATI CON PUNTUALITA’ DEVONO ESSERE VALUTATI CON ATTENZIONE DA UNO O PIU’ RESPONSABILI SONO IL PRIMO PASSO CONCRETO VERSO L’INDIVIDUAZIONE DI PROPRI INDICI QUALITATIVI GARANTITI DA INSERIRE NELLA GESTIONE DELLA QUALITA’ ALLA PROSSIMA SCADENZA DELLA CARTA

29 Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 29 CONCLUSIONI SONO EMERSE: LA CENTRALITA’ DELLA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE E DELLA COMUNICAZIONE DEGLI OPERATORI E TRA GLI OPERATORI STESSI LA CENTRALITA’ DEL PUNTO DI CRISI DI OGNI SVILUPPO: NON BASTA DARE OGGI UN SERVIZIO BUONO, DEVE ESSERLO ANCHE DOMANI PIU’ DI OGGI L’ORIENTAMENTO VERSO UNA CULTURA DELLA “STRATEGIA RINNOVATA” ALL’INTERNO DELLE CARTE DEI DIRITTI


Scaricare ppt "Master NP&COOP 2005 Antonella Dall'Omo 1 LA COMUNICAZIONE COME SERVIZIO LA CARTA DEI SERVIZI DELLA COOPERATIVA DUEPUNTIACAPO."

Presentazioni simili


Annunci Google