La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dipartimenti di Scienze Politiche e Sociali, Studi Umanistici, Giurisprudenza, Ingegneria industriale e dell’informazione Scienze Economiche e Aziendali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dipartimenti di Scienze Politiche e Sociali, Studi Umanistici, Giurisprudenza, Ingegneria industriale e dell’informazione Scienze Economiche e Aziendali."— Transcript della presentazione:

1 Dipartimenti di Scienze Politiche e Sociali, Studi Umanistici, Giurisprudenza, Ingegneria industriale e dell’informazione Scienze Economiche e Aziendali Corso di Laurea Interdipartimentale in COMUNICAZIONE, INNOVAZIONE, MULTIMEDIALITA’ APPLE: ANALISI DI UN MARKETING DI SUCCESSO Relatore: Antonio Margoni Correlatore: Maurizio Ettore Maccarini Tesi di: Maggi Luca Matricola: Anno Accademico : 2013/ 14

2 Introduzione  Dimostrare che Apple sia riuscita a diventare la società che è oggi, non solo grazie ai loro prodotti, ma anche e soprattutto per le loro strategie di marketing.  Analizzeremo come, in teoria, questa disciplina affronta la promozione dei prodotti e della marca attraverso l’analisi del consumatore e dei mercati.  Vedremo come Apple abbia affrontato il problema, portando innovazioni all’interno del marketing promozionale.

3 Il Marketing  Disciplina che comprende tutte le azioni destinate alla promozione di un prodotto o servizio sul mercato, con finalità di un maggior profitto economico.  L’utilizzo di strategie di marketing è indispensabile in un mercato con forte presenza di concorrenza.  L’obbiettivo è ottenere un livello di Customer Satisfaction sempre maggiore.

4 Il Consumatore  Analizzare il consumatore, cercare di capire quali sono i bisogni per poterli soddisfare e cosa spinge il cliente a procedere nella fase d’acquisto.  Fidelizzare il cliente per poter avere sempre uno zoccolo duro di clientela su cui fare affidamento.  Metodi di fidelizzazioni tradizionali.

5 La Pubblicità  Definire il budget da investire in base agli obiettivi prefissati.  Scegliere i media sui quali mandare il messaggio pubblicitario.  Costruire il messaggio pubblicitario in base agli obbiettivi prefissati.  Gli altri metodi per la promozione dei prodotti e della marca.

6 Il Caso Apple  Apple nasce il 1 Aprile 1976 per mano di Steve Jobs e Stephen Wozniak.  L’azienda si occupa di costruzione di apparecchi per l’elettronica di consumo.  Attualmente è la società più capitalizzata del mondo ed ha sede a Cupertino, California.  Dopo la morte di Jobs l’amministratore delegato è Tim Cook.

7 Le Strategie sul Logo  Perché una mela? Logo facilmente riconoscibile con lettera in testa all’alfabeto.  Com’è cambiato negli anni il logo della società.

8 Le Strategie sui Prodotti  Politica del design dei prodotti, facilmente riconoscibile con uno stile unico per tutta la gamma.  Prodotti che soddisfano bisogni non ancora maturati, proponendo il problema e offrendo la soluzione.  Politiche di prezzo, superiore al mercato, motivato dal prodotto innovativo.

9 Strategie sulla Fidelizzazione  Prenderli quando sono ancora piccoli, fornire computer alle scuole.  Creazione di un sistema chiuso in modo che i clienti Apple acquistino anche gli altri prodotti oltre che i computer.  Creazione di un sistema di assistenza tecnica il più perfetto possibile.  Un sistema distributivo monomarca dove i clienti possono provare i prodotti e dove ricevono assistenza e consigli sull’uso.

10 Le Strategie sulla Pubblicità  Abbandono delle riviste specializzate rispetto alla concorrenza.  Scelta di un’agenzia pubblicitaria come Chiat/Day, conosciuta per le sue pubblicità innovative e irriverenti.  Poco spazio ai prodotti pubblicizzati ma più all’ideale che portano con se. La pubblicità crea curiosità nel consumatore che scopre da solo dopo il prodotto.

11 1984  Pubblicità nata per pubblicizzare il primo Macintosh della storia.  L’idea della pubblicità nasce dalla famosa opera «1984» di Orwell.  Mandata in onda una sola volta durante il Super Bowl.  Lo spot non mostra mai il prodotto, ma solo un immagine stilizzata, nessuna caratteristica elencata.

12 Think Different  Lo spot è nato per risollevare l’azienda da una profonda crisi.  Il filmato è interamente in bianco e nero, raffigura numerosi creativi e rivoluzionari che vengono paragonati alla filosofia Apple.  Sulle due parole «Think Different», Apple costruirà la sua campagna più lunga e otterrà l’obbiettivo prefissato, risollevare l’azienda.

13 Conclusioni Penso di essere riuscito a dimostrare che Apple sia oggi la società di elettronica di consumo più importante del mondo, non solo grazie ai suoi prodotti, ma soprattutto per aver saputo utilizzare strategie di marketing nel tempo. Anche la società stessa riconosce i meriti del loro successo a questa disciplina, continuando ad investire in modo pesante in questo settore.


Scaricare ppt "Dipartimenti di Scienze Politiche e Sociali, Studi Umanistici, Giurisprudenza, Ingegneria industriale e dell’informazione Scienze Economiche e Aziendali."

Presentazioni simili


Annunci Google