La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I sistemi informativi territoriali e la gestione integrata del territorio S.I.S.Ter. Un Sistema Informativo per lo Sviluppo Territoriale della “Città del.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I sistemi informativi territoriali e la gestione integrata del territorio S.I.S.Ter. Un Sistema Informativo per lo Sviluppo Territoriale della “Città del."— Transcript della presentazione:

1 I sistemi informativi territoriali e la gestione integrata del territorio S.I.S.Ter. Un Sistema Informativo per lo Sviluppo Territoriale della “Città del fare” forma associata di dieci Comuni a Nord- Est di Napoli FORUM PA 9 Maggio 2005

2 Agenzia Locale di Sviluppo dei Comuni a Nord-Est di Napoli

3

4 … il territorio della Città del fare Chi siamo... La società - intesa come l’insieme dei soggetti di rappresentanza sociale del territorio - rispecchia la complessità istituzionale, economica e culturale del contesto. Il Sistema Territoriale è infatti identificato come soggetto produttore complesso. La Città del fare è un ambito territoriale (134 Kmq, abitanti) sospeso tra un passato agricolo, una mancata industrializzazione e un futuro post industriale. In esso convivono grandi, medie e piccole imprese (meccaniche, abbigliamento, agro- alimentari, servizi e terziario). Il Sistema Locale è amministrato da dieci Comuni con maggioranze politiche diverse. IL TERRITORIO LA SOCIETA’ LOCALE

5 … la struttura del Sistema Locale Chi siamo... IL PARTENARIATO L’AGENZIA Il Partenariato è una associazione di fatto costituita dai molteplici soggetti - istituzionali, politici, economici, sociali e culturali, pubblici e privati - che, a vario titolo, esercitano funzioni di rappresentanza, poteri e responsabilità nel Sistema Locale L’ Agenzia Città del fare SCPA è un Consorzio tra i dieci Comuni ed opera come organismo di diritto pubblico. La sua mission è fare sviluppo locale e innovazione amministrativa.

6 … il metodo e lo strumento di indirizzo Come operiamo … LA CONCERTAZIONE LE STRATEGIE La Concertazione è il metodo scelto per trattare i conflitti tra i diversi interessi e bisogni espressi dalle comunità locali. È una modalità per far emergere la “domanda” di crescita e per costruire reti relazionali di fiducia tra gli attori locali. Il Documento di Orientamento Strategico (DOS), prodotto delle attività concertative del Partenariato, è lo strumento generale di indirizzo e programmazione delle azioni di sviluppo da realizzare per corrispondere agli interessi e ai bisogni espressi dalla società locale

7 POLITICHE DELTERRITORIO POLITICHE DI SVILUPPO POLITICHE SOCIALI POLITICHE DI INNOVAZIONE AMMINISTRATIVA Sviluppointegratosostenibile La Città del fare SCpA svolge la sua azione in 4 campi operazionali Dalle Aree- Problema del DOS … ai campi operazionali dell’Agenzia

8 POLITICHE DEL TERRITORIO POLITICHE DEL TERRITORIO lo spazio della Produzione lo spazio della Produzione le reti le reti lo spazio urbano lo spazio urbano lo spazio della cultura lo spazio della cultura la pianificazione del territorio la pianificazione del territorio SVILUPPO PRODUTTIVO SVILUPPO PRODUTTIVO le attività prevalenti le attività prevalenti il terzo settore il terzo settore l’organizzazione del tessuto produttivo l’organizzazione del tessuto produttivo Monitoraggio e Valutazione La Costruzione del quadro integrato conoscitivo Un ciclo permanente e periodico per accompagnare il percorso evolutivo nel tempo. … ai contenuti del S.I.S.Ter Dai campi operazionali

9 POLITICHE SOCIALI POLITICHE SOCIALI risorse umane risorse umane sistema integrato di protezione sociale sistema integrato di protezione sociale cultura ed identità cultura ed identità INNOVAZIONE AMMINISTRATIVA INNOVAZIONE AMMINISTRATIVA erogazione telematica di servizi ai cittadini erogazione telematica di servizi ai cittadini sportello unico associato per le attività produttive sportello unico associato per le attività produttive ufficio stampa associato ufficio stampa associato Polo catastale Polo catastale Monitoraggio e Valutazione La Costruzione del quadro integrato conoscitivo Un ciclo permanente e periodico per accompagnare il percorso evolutivo nel tempo. … ai contenuti del S.I.S.Ter Dai campi operazionali

10 Acquisire, implementare e gestire una conoscenza aggiornata e georeferenziata delle realtà esistenti all’interno del STL Utilizzare e mantenere aggiornate basi cartografiche omogenee per la lettura unitaria del territorio Integrare e condividere i dati disponibili Integrare e condividere i dati disponibili All’interno ( tra i diversi settori d’intervento) Con il territorio (Amministrazioni comunali e partenariato) All’esterno (Enti sovraordinati e soggetti istituzionali) Coordinare gli interventi gli interventiottimizzando gli Impatti e gli Impatti elericadute Costituire una struttura informativa versatile e flessibile … alle azioni del S.I.S.Ter. dagli obiettivi generali

11 Sistematica evoluzione, per un graduale sviluppo fino a coprire tutte le esigenze individuateCaratteristiche interoperabilità Impiego della tecnologia internet- per accrescere la base di utilizzatori Visione globale del territorio: determinazione del massimo comune denominatoreRequisiti Mulifunzionalità: dotazione di moduli specifici per le varie gestioni (es. reti tecnologiche) … in funzione delle esigenze del Sistema Locale e dell’architettura di progetto Caratteristiche e requisiti del S.I.S. Ter. Uniformità dei dati: accesso centralizzato ad un set di dati comuni Multiutenza: possibilità di accesso personalizzata e modifica dati Integrabile: presenza di modelli logici diversi accessibili ed elaborabili tramite un repertorio funzionale comune

12 Livello regionale Multipli Livello provinciale Sistema Territoriale Locale Livello comunale Unità di riferimento Zona censuaria … in funzione delle dimensioni territoriali sovracomunali Le base dati... Sottomultiplo

13 CERVEDDatabaseSocio-economico Repertorio delle imprese della Provincia di Napoli Dati socio – demografici (popolazione e famiglie per sezioni di censimento) Cartografia IGM 1/25000 formato raster … in funzione della programmazione e di specifiche azioni progettuali in corso Le banche dati... DatabaseCartografico Schede di rilevazione da Studi interni di settore Mappe catastali Strumentazione urbanistica (regionale, provinciale, comunale, settoriale) Carta Tecnica provinciale georeferenziata scala 1/5000

14 Ambito Programmazione Economica Area- problema Sviluppo Produttivo Promozione dell’offerta territoriale e del sistema produttivo del sistema locale L’attuazione... Obiettivo generale Costruzione di un ambiente di consultazione/analisi (con utilizzo internet) degli aspetti fondamentali attinenti il territorio di riferimento … Dalla selezione degli obiettivi alla definizione di specifiche alla definizione di specifiche azioni progettuali 1 Azione del S.I.S. Ter. 2

15 il contesto socio demografico il sistema delle imprese La localizzazione / disponibilità delle aree e contenitori quali sede di possibili nuovi insediamenti e/o iniziative imprenditoriali La consultazione... … attraverso i tre aspetti fondamentali del territorio di riferimento

16 le funzionalità specifiche … … i contenuti per la promozione del sistema produttivo Ricerca dei siti / contenitori semplice

17 le funzionalità specifiche … … i contenuti per la promozione del sistema produttivo Ricerca dei siti / contenitori complessa

18 le funzionalità specifiche … … i contenuti per la promozione del sistema produttivo La visualizzazione dei siti trovati

19 le funzionalità specifiche … … i contenuti per la promozione del sistema produttivo Le informazioni sui siti

20 le funzionalità specifiche … … i contenuti per la promozione del sistema produttivo La ricerca di Imprese e Servizi

21 le funzionalità specifiche … … i contenuti per la promozione del sistema produttivo Analisi Imprese e Servizi

22 le funzionalità specifiche … … i contenuti per la promozione del sistema produttivo Analisi di posizione

23 le funzionalità specifiche … … i contenuti per la promozione del sistema produttivo Analisi di posizione

24 le funzionalità specifiche … … i contenuti per la promozione del sistema produttivo Analisi socio demografica

25 Ambiti Programmazioneeconomica … per il raggiungimento degli obiettivi strategici Le fasi da attuare... PianificazioneTerritoriale Pianificazione sociale sociale Obiettiviraggiunti Analisi e georeferenziazione georeferenziazione dei dati esistenti Obiettivi a breve termine Carta delle risorse georeferenziazione degli studi di settore Obiettivi a medio termine Carta dei vincoli Sistema di Aggiornamentodellemodificazioni Mosaico della pianificazione Studio di scenari per la programmazioneeconomica Carta dei PZS Sistemadell’istruzione Sistema dei servizi alle persone Supporto ai progetti in corso: Piano Territoriale di Area Vasta Progetto Integrato Territoriale Territoriale Attività di assistenza tecnica ai 10 comuni Integrazione tra Programmazioneeconomica politiche sociali e sicurezza

26 Funzionamento a regime del ciclo operativo del S.I.S. Ter. Monitoraggio continuo all inclusive dello stato del STL … per il raggiungimento degli obiettivi strategici I risultati attesi... Feedback, aggiornamento dello stato del STL Interni Esterni Erogazione di servizi alla popolazione residente

27 …www.cittadelfare.it Per informazioni... Città del fare SCpA Agenzia Locale di Sviluppo dei Comuni a Nord-Est di Napoli Comprensorio Fiat Auto Centro Direzionale Via Ex Aeroporto Pomigliano d’Arco (Napoli) Maria Cristina Iazzetta Tel: Fax:


Scaricare ppt "I sistemi informativi territoriali e la gestione integrata del territorio S.I.S.Ter. Un Sistema Informativo per lo Sviluppo Territoriale della “Città del."

Presentazioni simili


Annunci Google