La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cibo & musica Emilia Battaglia. Lamore per la pasta «...il nostro più che un popolo è una collezione. Ma quando scocca l'ora del pranzo, seduti davanti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cibo & musica Emilia Battaglia. Lamore per la pasta «...il nostro più che un popolo è una collezione. Ma quando scocca l'ora del pranzo, seduti davanti."— Transcript della presentazione:

1 Cibo & musica Emilia Battaglia

2 Lamore per la pasta «...il nostro più che un popolo è una collezione. Ma quando scocca l'ora del pranzo, seduti davanti a un piatto di spaghetti, gli abitanti della Penisola si riconoscono italiani... Neanche il servizio militare, neanche il suffragio universale (non parliamo del dovere fiscale) esercitano un uguale potere unificante. L'unità d'Italia, sognata dai padri del Risorgimento, oggi si chiama pastasciutta » C. Marchi, quando siamo a tavola, Rizzoli,1990 La storia ci insegna che dall'origine dei tempi tavola e musica convivono perfettamente insieme. Dai banchetti luculliani dell'antica Roma, ai convivi del Medioevo e del Rinascimento, fino alle cene settecentesche, la musica ha sempre trovato un posto d'onore in tavola. Perfino il grande Giuseppe Verdi volle esprimere la felicità del vivere con il cibo, il vino e la musica nella sua ultima opera "Falstaff". Ai tempi di Dante, nel "De mia farina" scopriamo che abili musici fiorentini dedicavano pezzi musicali al "come fare buone lasagne". Nel '600 la musica da tavola (Tafelmusik) veniva eseguita durante i banchetti, nelle corti e nei castelli nobiliari. Aveva andamento scorrevole, quasi una musica leggera dellepoca.

3 Pasta in musica Quando Dumas nella sua Seconda lettera a un sedicente buongustaio napoletano, del 1864, ebbe modo di scrivere :Se conoscete la mia ricetta di maccheroni, è come se conosceste la musica di Porpora, Paisiello, Pergolesi e Cimarosa, senza suonarla sapeva bene che tra la musica e la pasta correva buon sangue. Mentre odi, cicalate, capitoli e dialoghi celebravano lasagne e maccheroni accadeva anche che qualcuno giocasse con le parole sulla pasta e le mettesse in musica. Si sviluppava così un vero e proprio filone musicale arricchitosi di arie e canzoni narranti, con uno sguardo a Napoli, ma ben oltre i confini di Napoli, la fame e larguzia di un Pulcinella inventore dei maccheroni, le glorie gastronomiche di questo cibo, il suo potere seduttivo e fascinoso, la sua capacità di generare gioia, piacere e beatitudine in chi ne mangi. Daltra parte maccarone, secondo labate Ferdinando Galiani, economista napoletano del settecento, deriverebbe dal greco "makarios", cioè felice, beato.

4 Pasta diva Pasta diva, pasta diva hai del sol il bel calor del mare, il sale la lussuria al pomodoro al fuoco rosso del Vesuvio, al fuoco verde del basilico, lo sai, lo sai, lo sai, lo sai, tu, Pasta diva sai che Parigi proverà la bella Napoli di qua... Fosti diva, fosti diva eri la divina tra le stelle, il palcoscenico traballa sotto li peso dei talento e del silenzio del tuo fascino, lo sai, lo sai, lo sai, lo sai, lo sai, lo sai, lo sai,... tu fosti diva, ritorna diva ancora per noi la bella diva che tu sei... Paolo conte, razmataz (2000)

5 Spaghetti a Detroit Spaghetti, pollo, insalatina e una tazzina di caffè a malapena riesco a mandar giù Invece ti ricordi che appetito insieme a te a Detroit. Guardavi solo me mentre cantavi " China Town " l'orchestra ripeteva " Schubi-du ". Mi resta solo un disco per tornare giù da te a Detroit. Lola ho fatto le pazzie per te. Ricordi che notti di follie a Detroit. Spaghetti, insalatina e una tazzina di caffè a malapena riesco a mandar giù la gente guarda e ride non è stata insieme a noi a Detroit. Lola pazzie che non farò mai più Ricordi che notti di follie a Detroit. Spaghetti, insalatina e una tazzina di caffè a malapena riesco a mandar giù la gente guarda e ride ma non piange insieme a me per te Lola a Detroit. Fred Bongusto

6 Le tagliatelle di nonna Pina la sveglia sta suonando ma fatela tacere perche' di andare a scuola proprio voglia non ne ho alzarsi cosi' presto non e poi salutare... ragazzi prima o poi mi ammalero' invece oltre la scuola cento cose devo far inglese pallavolo e perfino latindance e a fine settimana non ne posso proprio piu' mi serve una ricarica per tirarmi su ma un sistema rapido infallibile e geniale fortunatamente io ce l'ho se me lo chiedete per favore il segreto io vi svelero' ( ma si ma dai ma diccelo anche a noi) sono le tagliatelle di nonna pina un pieno di energia effetto vitamina mangiate calde col ragu' (col ragu') ti fanno il pieno per sei giorni ed anche piu' perche' le tagliatelle di nonna pina son molto piu' efficaci di ogni medicina sensazionali a pranzo a cena e credi a me son buone anche al mattino al posto del caffe' yeah la situazione e' grave ed anche i miei amici son tutti un po' stressati per il troppo lavorar il tempo pieno a scuola non lo vogliamo fare vogliamo star con mamma e papa' ma intanto mi hanno iscritto anche a un corso di kung fu sfruttando l'ora buca fra chitarra e ciclocross e' veramente troppo io non ce la faccio piu' mi serve una ricarica per tirarmi su ma un sistema rapido infallibile e geniale fortunatamente io ce l'ho se me lo chiedete per favore il segreto io vi svelero' ( ma si ma dai ma diccelo anche a noi) sono le tagliatelle di nonna pina un pieno di energia effetto vitamina mangiate calde col ragu' (col ragu') ti fanno il pieno per sei giorni ed anche piu' perche' le tagliatelle di nonna pina son molto piu' efficaci di ogni medicina sensazionali a pranzo a cena e credi a me son buone anche al mattino al posto del caffe' viva le tagliatelle di nonna pina un pieno di energia effetto vitamina sensazionali a pranzo a cena e credi a me son buone anche al mattino al posto del caffe' e allora forza dai ma che problema c'e' ci pensa nonna pina a toglierti lo stress yeah

7 sitografia wikitesti.com


Scaricare ppt "Cibo & musica Emilia Battaglia. Lamore per la pasta «...il nostro più che un popolo è una collezione. Ma quando scocca l'ora del pranzo, seduti davanti."

Presentazioni simili


Annunci Google